MODA E SPORT

Conto alla rovescia in Nuova Zelanda per le regate della Prada Cup

Le competizioni fanno parte del percorso di avvicinamento alla Coppa America: il team guidato dal gruppo italiano punta a rivivere i successi di Luna Rossa, che nel 2000 avvicinò milioni di italiani a questo sport

di Paco Guarnaccia

default onloading pic

2' di lettura

Finalmente ci siamo. Manca poco alla giornata di venerdi 15, quando nelle acque di Auckland, in Nuova Zelanda, si svolgerà la prima regata della Prada Cup di vela . Si tratta dell'importante trofeo che dal 15 gennaio al 22 febbraio esprimerà il vincitore che poi se la dovrà vedere con i neozelandesi dell'Emirates Team New Zealand, detentori dell'America's Cup, la cui 36 a edizione è in calendario, a seguire, dal 6 al 15 marzo sempre nella stessa location.

Il ruolo del team italiano

Ovviamente attesissimo è il team Luna Rossa Prada Pirelli, il challenger of record (ovvero il primo ad aver gettato il guanto di sfida ai defender dell'America's Cup). Guidato come Team Director e skipper dal pluridecorato Max Sirena (già due vittorie in carriera) , il team italiano debutterà venerdi alle 4 di mattina circa (ora italiana) contro i britannici di Ineos Team Uk che, insieme al New York Yacht Club American Magic, completa il trio di sfidanti.

Loading...

Scafi iperveloci, regate spettacolari

Come da regolamento, tutti gli scafi in gara saranno i velocissimi AC75 (foto in alto), caratteristici per montare delle particolari ali mobili che permettono quasi di prendere il volo (questo anche grazie alla decisione di non far superare le 6,5 tonnellate di peso alle imbarcazioni). La formula della Prada Cup prevede, quindi, un primo Round Robin in cui i tre equipaggi gareggeranno uno contro l'altro quattro volte in sei giorni di regate (dal 15 al 17 e poi dal 22 al 24 gennaio). Da queste uscirà il primo finalista cui si aggiungerà chi tra gli altri due team si aggiudicherà per primo quattro vittorie nelle semifinali (dal 29/01 al 02/02).

Designer e partner di eccezione

L'ultimo atto della Prada Cup si svolgerà quindi il 13 febbraio con la squadra che alzerà il trofeo creato dal famoso designer Marc Newson. Come official timekeeper di questa competizione, alla fine del 2020 è stato annunciato Panerai, marchio orologiero di proprietà di Richemont imbarcato già da tempo in questa avventura come main sponsor di Luna Rossa Prada Pirelli. Quando da Prada Cup si passerà all'America's Cup, il testimone di cronometrista ufficiale passerà a Omega (Il brand nel portafoglio di Swatch Group), che ha già ricoperto questo ruolo nel 2000 e nel 2003, oltre ad essere uno storico sponsor dell'Emirates Team New Zealand.

Ricordando i successi (a sorpresa) di Luna Rossa oltre 20 anni fa

Come già successo nel 1983 con Azzurra, nel 1992 con il Moro di Venezia e nel 2000 con la prima Luna Rossa, milioni di italiani si apprestano a passare notti insonni davanti alla tv (su Rai 2 o sul canale dedicato Sky Sport America's Cup) o in streaming (su Raiplay o su Sky Go). Non resta che puntare le sveglie e tenere pronte le macchine del caffè: sta per cominciare la competizione sportiva più antica della storia.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti