Contratti a tempo determinato: ecco perché le assunzioni sono in calo e come potrebbero cambiare

4/11Lavoro

Contratti a tempo determinato / Contributo addizionale

Il contributo addizionale a carico del datore di lavoro che stipula un contratto a tempo determinato cresce in misura incrementale dello 0,5% in occasione di ciascun rinnovo del contratto, anche in somministrazione (ad esempio primo rinnovo 1,9%, secondo rinnovo 2,4%, terzo rinnovo 2,9% eccetera) e anche per gli stagionali. Tra le ipotesi allo studio del Governo c’è di cancellare l’aggravio aggiuntivo dello 0,50% per i rinnovi di somministrati e stagionali

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti