AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùAutomotive

Contratto per 150 bus elettrici continua a spingere Iveco in Borsa

Sul fronte dati gli analisti si aspettano un altro trimestre positivo

di Flavia Carletti

(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) -Iveco Group sotto i riflettori a Piazza Affari. I titoli della società nata dallo spin off di Cnh Industrial mettono a segno una delle migliori performance del FTSE MIB. I titoli sono reduci da un +5,2% nella seduta della vigilia. Continua a dare spinta al titolo la notizia della vigilia che Iveco Bus, marchio di Iveco Group, ha firmato un accordo quadro triennale per fornire fino a 150 autobus urbani completamente elettrici E-Way a Busitalia, la società del Gruppo FS Italiane che svolge prevalentemente servizi di trasporto pubblico locale su autobus, direttamente e tramite società controllate.

Martedì la società aveva comunicato anche la fornitura da parte della sua società Idv di 36 Veicoli Blindati Anfibi (Vba) in versione Trasporto Truppa alla Marina militare italiana. Per quanto riguarda il contratto siglato da Iveco Bus, da Equita fanno notare che ha un valore «di circa 90 milioni di euro (a valle di un bando europeo cui hanno partecipato i principali player del settore). La fornitura si svilupperà nel periodo 2023-25 partendo da luglio 2023. L'importo rappresenta il 2% del fatturato annuo della divisione, ma rappresenta un'ulteriore conferma della validità dei prodotti elettrici». Secondo gli analisti di Intesa Sanpaolo, «anche se il contratto ha una dimensione relativamente piccola, la notizia conferma la posizione leader del gruppo nel segmento dei bus e nelle soluzioni completamente elettriche». Ad oggi, ricordano gli stessi analisti ci sono già in circolazione 800 bus E-Way e ritengono che «il gruppo abbia spazio per crescere ulteriormente nel segmento dei bus elettrici». Intanto, gli analisti di Intermonte hanno dato indicazioni sui risultati di Iveco Group che saranno pubblicati probabilmente a inizio febbraio. «Ci attendiamo nel complesso un altro trimestre positivo, con top-line, margini e FCF in miglioramento», confermando il rating ouperform sul titolo con target di prezzo a 8,2 euro (in rialzo da 8 euro).

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti