ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAttività marittima

Contratto con Rolls-Royce per nove nuove unità di Liberty Lines

Le navi, per passeggeri e ad alta velocità, saranno dotate di motori a tecnologia ibrida per muoversi in modalità elettrica nei porti

di Raoul de Forcade

2' di lettura

Nove nuove navi passeggeri ad alta velocità, ordinate dalla trapanese Liberty Lines al cantiere spagnolo Armon, saranno equipaggiate con motori Rolls-Royce Mtu a propulsione ibrida. L’accordo è stato firmato alla fiera dello shipping Smm di Amburgo. Le unità saranno consegnate tra il 2023 e il 2026 e la commessa affidata al cantiere prevede anche un’opzione per la costruzione di ulteriori nove navi, in consegna tra il 2027 ed il 2030.

La tecnologia utilizzata consentirà alle unità di muoversi all'interno dei porti in modalità totalmente elettrica per poi ricaricare le batterie durante la navigazione in mare aperto. Si tratta, spiega una nota, di una tecnica «assolutamente innovativa che promette una cospicua riduzione delle emissioni di particolato nell’ordine del 62% rispetto ad una nave equivalente dotata di propulsione tradizionale. Anche le emissioni degli ossidi di azoto subiranno una riduzione dell’83% circa».

Loading...

Unità high-tech

Le caratteristiche delle navi sono il risultato di oltre due anni di collaborazione tra gli uffici tecnici della Liberty Lines, il cantiere Armon, il gruppo Rolls-Royce per la parte propulsiva, il Rina (multinazionale di ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica) e i progettisti australiani della Incat Crowther.

Le nuove imbarcazioni saranno le prime unità veloci Hsc hybrid ad ottenere la classe Rina Green Plus. E potranno navigare a otto nodi in modalita full electric ed a oltre 30 nodi in modalita di crociera. I nuovi motori saranno compatibili anche per l'uso ad idrogeno.

Flotta con 32 navi

«Per la nostra compagnia, in attesa dell’aggiudicazione del bando di concessione dei servizi pubblici di trasporto marittimo di passeggeri da parte della Regione Siciliana - afferma Gennaro Carlo Cotella, ad di Liberty Lines - la conferma di questo importante investimento rappresenta il segno tangibile della volontà di continuare a migliorare gli standard di servizio e ridurre l’impatto ambientale. Siamo fieri di poter collaborare con eccellenze del settore come Rolls-Royce Power Systems».

Liberty Lines, fondata nel 1993 dal comandante Vittorio Morace, ha una flotta di 32 unità veloci (tra Aliscafi, Catamarani e Monocarena), una squadra di oltre 600 collaboratori e un cantiere navale di proprietà. Trasporta circa tre milioni di passeggeri l’anno tra Italia, Grecia, Croazia e Slovenia, oltre che tra la Sicilia e le isole minori.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti