beni oltreconfine

Contribuenti soggetti agli Isa, acconto ridotto anche su case e risparmi all’estero

Scende dal 60 al 50 % l’acconto per l’Ivie e l’Ivafe da versare entro il 2 dicembre. Anticipo del 90% per chi versa in una sola rata

di Antonio Longo


default onloading pic

3' di lettura

Acconti ridotti anche per Ivie e Ivafe per effetto del decreto fiscale collegato alla manovra (Dl 124/2019).

Gli immobili
L’Ivie (imposta sul valore degli immobili esteri) è dovuta dalle persone fisiche residenti in Italia proprietarie di immobili localizzati all’estero o titolari di altro diritto reale. L’imposta non si applica sugli immobili adibiti ad abitazione principale che in Italia non risulterebbero classificati catastalmente come immobili “di lusso”.

Il valore su cui calcolare l’imposta, per i Paesi Ue o aderenti allo See, è prioritariamente quello catastale estero. In mancanza, si fa riferimento al costo di acquisto e, in assenza anche di questo, al valore di mercato. Per gli altri Stati, il valore è costituito dal costo di acquisto e, in mancanza, dal valore di mercato. L’aliquota ordinaria è pari allo 0,76 per cento. Il versamento non è dovuto se l’importo complessivo dell’imposta non supera i 200 euro. L’aliquota scende allo 0,4% per gli immobili – non di lusso - adibiti ad abitazione principale, per i quali è possibile, inoltre, detrarre dall’imposta lorda 200 euro.

Le attività finanziarie
L’Ivafe (imposta sul valore delle attività finanziarie estere) è dovuta dalle persone fisiche residenti in Italia che detengono all’estero prodotti finanziari, conti correnti e libretti di risparmio. Per la definizione di «prodotti finanziari» si fa riferimento all’articolo 1, comma 1, lettera u), e comma 2 del Tuf, cioè agli strumenti finanziari e a ogni altra forma di investimento di natura finanziaria (tra questi non rientrano i crediti non negoziati nel mercato dei capitali, come ha chiarito l’agenzia delle Entrate nella recente risposta 386/2019).

L’imposta è pari al 2 per mille, mentre per i conti correnti e i libretti di risparmio è stabilita nella misura fissa di 34,20 euro (se il valore medio di giacenza annuo è inferiore a 5mila euro nulla è dovuto).

Il valore dei prodotti finanziari è pari al valore di mercato rilevato al termine di ciascun anno solare (o al termine del periodo di possesso). Dall’Ivie e dall’Ivafe si detrae, fino a concorrenza del loro ammontare, l’eventuale imposta patrimoniale versata nello Stato estero. Si ritiene che il controvalore in euro delle attività finanziarie e degli investimenti espressi in valuta estera vada calcolato alla data dell’acquisto o di determinazione del valore di mercato (risoluzione 77/E/2016).

La riduzione
Anche all’Ivie e all’Ivafe, la cui liquidazione avviene nel quadro RW della dichiarazione annuale dei redditi, si applicano le disposizioni previste per l’Irpef, comprese quelle relative alle modalità di versamento dell’imposta in acconto e a saldo.

Ne consegue che la riduzione dell’acconto (dal 60% al 50%) da versare entro il 30 novembre (rectius: lunedì 2 dicembre) prevista dal Dl 124/2019, che riguarderà i contribuenti soggetti agli Isa, si applicherà anche a queste mini patrimoniali. Per chi versa l’acconto Ivie e Ivafe in unica rata, solo per l’anno 2019, l’acconto potrà essere versato nella misura del 90%, in luogo del 100 per cento.

Dal prossimo anno, invece, è prevista solo una rimodulazione delle due rate (sul 100% dell’imposta), con la prima più alta pari al 50% (invece dell’attuale 40%) entro il termine per il versamento a saldo dell’Irpef e la seconda sempre pari al 50 per cento.

La determinazione
Gli acconti possono essere determinati con il metodo “storico”, utilizzando come riferimento l’imposta dovuta per l’anno precedente (2018), o con il metodo previsionale, cioè calcolando l’imposta che si ipotizza sarà dovuta per l’annualità in corso (2019) in relazione alle attività finanziarie e agli immobili che si presume saranno posseduti nell’anno.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...