0/0Mercato

Convenienza in ripresa grazie a costi in calo

Cotto Possano ha sviluppato un coppo di argilla con un modulo fotovoltaico in silicio mono-cristallino integrato, che consente semplicemente di cambiare le tegole sul tetto

Dopo la frenata di installazioni domestiche dovute alla fine degli incentivi del Conto Energia, il fotovoltaico sta tornando un investimento interessante grazie a costi in calo e nuove tecnologie. Anche se sempre sostenuto dalla possibilità di usufruire del bonus fiscale del 50% (in vigore, salvo proroghe, fino a fine 2017, poi scenderà al 36%).Il “fattore x” si chiama sistema d'accumulo: cioè quell'insieme di dispositivi che consente di immagazzinare l'energia prodotta da un impianto solare, per poi riutilizzarla a seconda delle esigenze. Oggi è ancora in parte frenata dal costo maggiore che occorre inizialmente sostenere e dalla durata delle batterie spesso inferiore a quella dell'impianto, ma è la tecnologia più promettente, quella che potrebbe cambiare, nel giro di pochi anni, il volto al settore. Anche (e forse soprattutto) a partire dagli investimenti in ambito domestico.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati