ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCassazione

Convivenza, anche se non c’è obbligo di fedeltà l’ostentazione dei tradimenti è un maltrattamento

L’ostentazione dei rapporti con altre donne, accompagnata dal disprezzo per la persona con la quale c’è uno stabile rapporto di convivenza rientra nel reato di maltrattamenti in famiglia

di Patrizia Maciocchi

(13683)

1' di lettura

L’ostentazione dei rapporti con altre donne, accompagnata dal disprezzo per la compagna con la quale c’è uno stabile rapporto di convivenza, rientra nel reato di maltrattamenti in famiglia. La Cassazione - anche se la legge sulle unioni civili non ha previsto un obbligo di fedeltà, essendo un rapporto che si può rompere in qualunque momento - ricorda che esiste comunque un obbligo di rispetto reciproco, che viene meno quando la partner viene umiliata, perché informata, con arroganza, della presenza di altre donne. Comportamenti ai quali i giudici di legittimità danno un peso nel confermare la condanna per il reato di maltrattamenti in famiglia.

L’obbligo del rispetto reciproco

Nel mirino della Suprema corte (sentenza 41568) erano finiti due episodi di violenza fisica, avvenuti nell’ambito di una relazione conflittuale e burrascosa dovuti, come aveva spiegato l’uomo, alla gelosia della compagna. Un “movente” che, ad avviso della difesa, non avrebbe avuto motivo di esistere, perché la convivenza non prevede alcun obbligo di fedeltà «pertanto la relazione con altre persone non poteva costituire ragione di rimprovero e causa di umiliazione».

Loading...

Diverso il parere della Cassazione che, nel confermare la condanna, valorizza le vessazioni la violenza e le ingiurie nei confronti della convivente. Una condotta nella quale rientra a pieno titolo «l’ostentata frequenza da parte del ricorrente dei rapporti con altre donne volutamente accompagnata dal manifesto disprezzo della stessa persona offesa, a lui legata da una stabile relazione implicante un obbligo di reciproco rispetto».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti