Sport

Coppa Italia, la cura Ballardini funziona: 1-0 al Crotone. Ora la Juve

a cura di Datasport

2' di lettura

Nell’ultimo sedicesimo di Coppa Italia, il Genoa supera a Marassi 1-0 il Crotone. Davanti al nuovo acquisto Giuseppe Rossi che siede in tribuna, i grifoni in una partita molto equilibrata nel primo tempo, trovano il vantaggio nella ripresa con il grande gol di Migliore. I rossoblù gestiscono poi il risultato senza rischiare nulla volando così agli ottavi, dove incroceranno la Juventus. Grande inizio di Ballardini che rimane imbattuto dopo tre partite.   Entrambi i tecnici si affidano a un 3-5-2 con un ampio turnover in vista di una combattuta e apertissima lotta salvezza in campionato. Nel Genoa c'è la novità Brlek, alla sua seconda presenza, mentre l'inedita coppia d'attacco è composta da Ricci e Centurion. Nicola invece fa meno cambi lanciando dal primo minuto Budimir, squalificato in campionato, a fianco dell'ex Milan Crociata. Esordio stagionale in regia per il classe '96 bosniaco Suljic e in porta per Festa. Il Genoa, davanti agli occhi del nuovo arrivato Giuseppe Rossi, inizia subito a fare la partita alla ricerca del varco giusto per colpire, provandoci soprattutto sugli esterni. La partita è in sostanziale equilibrio con la solida difesa calabrese che concede pochi spazi ai rossoblù. La prima occasione arriva al 15' minuto con il cross di Faraoni che trova in area Budimir che di testa alza sopra la traversa. I grifoni rispondono al 21', dove su cross di Lazovic, il colpo di testa di Ricci è deviato in angolo da Festa con un grande riflesso. I ragazzi di Ballardini alzano il ritmo e prendono il totale dominio territoriale anche se non riescono più a creare azioni pericolose. L'occasione più importante del primo tempo la spreca Crociata che al 44' su una veloce ripartenza arriva tutto solo davanti a Lamanna ma calcia clamorosamente a lato. Squadre che vanno così al riposo sul deludente risultato di 0-0.    La ripresa inizia senza nessun cambio e con i ritmi ancora bassi. Al 54' però si sblocca il risultato con la botta mancina di Migliore che sugli sviluppi di un corner si coordina alla perfezione e infila all'incrocio l'incolpevole Festa. Primo gol con la maglia rossoblù per il terzino ex Spezia. Il Genoa ha un'altra occasione per trovare il doppio vantaggio ma Centurion al 62', su suggerimento di un devastante Lazovic, sbaglia tutto davanti alla porta. Nicola rivoluziona l'attacco inserendo Tonev e Simy al posto di due spenti Budimir e Crociata ma il risultato non cambia. La manovra dei calabresi è troppo lenta e al 75' è ancora il Genoa a sfiorare il gol con il tiro a giro di Centurion che chiama al miracolo Festa. Al 78' arriva la risposta del Crotone con il colpo di testa di Simy che trova la pronta risposta di Lamanna. La squadra calabrese cerca disperatamente il pari ma non riesce a trovarlo e il Genoa dopo tre minuti di recupero può finalmente esultare. Agli ottavi di finale i rossoblù incontreranno la Juventus, campione in carica e detentrice delle ultime tre edizioni. 

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti