Sport

Coppa Italia: il Genoa fatica ma passa ai supplementari, battuto 2-1 il Cesena

a cura di Datasport

2' di lettura

Nei trentaduesimi di finale della Coppa Italia, il Genoa batte il Cesena ai supplementari 2-1 e conquista l’accesso ai sedicesimi, dove affronterà il Crotone. Partono male gli uomini di Juric, che subiscono al 36’ la rete dello 0-1 con un rigore di Laribi. Nella ripresa il Genoa trova il gol del pareggio al 51’ con Simeone; ci pensa poi Laxalt, al 5’ del primo tempo supplementare, a regalare il passaggio del turno alla squadra di Juric.   Juric decide di schierare il 3-4-3 con il tridente d’attacco formato da Pandev e Ninkovic a supporto del Cholito Simeone; a centrocampo torna a vestire la maglia del Genoa, dopo l'infelice esperienza al Millan, Andrea Bertolacci, che affianca Veloso in mezzo al campo. Partono forte i rossoblu, che dopo neanche un minuto di gioco si rendono pericolosi con Ninkovic, ma il tiro del giovane serbo finisce alto sopra la traversa. Il Genoa continua a spingere e all’11’ va vicino al vantaggio con Simeone, che colpisce il palo esterno. Due minuti più tardi è ancora Ninkovic che, dopo aver raccolto il cross di Pandev, si divora il gol del 1-0 mandando il pallone a lato. Al 20’, sugli sviluppi di un corner, si rende pericoloso il Cesena con una conclusione di Eguelfi, ma Perin è pronto e devia il pallone in angolo. Nell’azione successiva è il Genoa a sfiorare il vantaggio con una conclusione di Pandev, che costringe a un super intervento il giovane portiere  Fulignati. Al 35’ il direttore di gara assegna un calcio di rigore al Cesena, a causa di un intervento irregolare di Rosi che stende Gliozzi in area. Dal dischetto si presenta Laribi, che non sbaglia e batte Perin, segnando il gol dell’1-0.   Nella ripresa Juric effettua subito due cambi, inserendo in campo Taarabt e Biraschi al posto di Spolli e Ninkovic. Al 51’ il Genoa riporta la partita in parità, grazie a una rete del Cholito Simeone su assist di Pandev. Al 17’ è ancora il giocatore argentino a creare pericoli alla difesa del Cesena, con un tiro dal limite, che, però, esce di poco a lato. Il Genoa continua a spingere, ma, prima con una punizione di Veloso e poi con un colpo di testa di Gentiletti, non riesce a trovare la rete del vantaggio. Al 32’ sono ancora gli uomini di Juric a sfiorare il vantaggio con Pandev, ma il sinistro del macedone finisce alto sopra la traversa. Il Genoa potrebbe chiudere la partita nel primo minuto di recupero con Simeone, che colpisce a botta sicura sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma Fulignati, ancora una volta, si fa trovare pronto e respinge il pallone, portando così la partita ai supplementari.    La squadra di Juric trova il gol della qualificazione al 5’ minuto del primo tempo supplementare con Laxalt, che da distanza ravvicinata non sbaglia e segna la rete del 2-1. Il Cesena, subito il gol dello svantaggio, prova a reagire, ma non riesce a mettere in difficoltà Perin. La squadra allenata da Camplone ha l’occasione di pareggiare al 3’ minuto del secondo supplementare con Jallow, che, però, manda la palla sull’esterno della rete. Missione compiuta per gli uomini di Juric che passano ai sedicesimi di finale, dove affronteranno il Crotone.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti