DIRITTO D’AUTORE DIGITALE

Copyright, un sentito grazie dalla Silicon Valley ai paladini dell’Internet libero che fanno il nostro gioco

di Jaron Lanier

Riforma del copyright, voto decisivo all’Europarlamento


4' di lettura

Grazie dalla Silicon Valley! Vogliamo ringraziare gli europei, e in particolar modo i giovani membri dei Partiti Pirati, per l'impegno nello svilire la sinistra europea così da renderci più ricchi.

A volte noi ci prendiamo gioco di voi ragazzi europei che volete mantenere Internet libero e aperto, anche se – in fin dei conti – vi limitate a sostenere le nostre piattaforme chiuse e monopolistiche. Vi amiamo!

Amiamo diventare sempre più ricchi al crescere del clamore dei Partiti Pirata che chiedono di rafforzare il modello attuale. Sempre più contenuti apparentemente liberi e aperti, pagati con enormi quantità di subdola persuasione e manipolazione. E non è ancora tutto. Il prezzo maggiore lo esigeremo presto, quando l'intelligenza artificiale e i robot diverranno più sofisticati e noi li controlleremo completamente. Non dovremo nulla a nessuno per i dati che fanno funzionare la nostra intelligenza artificiale. Ma tornerò su questo tra un attimo. Per ora: urrà!

È così perfetto, e grandioso per noi, che i Partiti Pirata pensino che pagare i creativi sia una forma di censura, o qualunque altro sia il dogma del momento. Evitare di pagarli significa denaro per le NOSTRE tasche, qui in California, e quel denaro è estorto direttamente dal futuro dell'Europa. Meraviglioso! Noi diventiamo sempre più ricchi e in qualche modo migliaia di europei progressisti pensano che sia un'ottima cosa.

Non ci piace pagare nessuno per i suoi dati, che sia un creativo o un comune cittadino. Quando proprio dobbiamo pagare un creativo per un video, vogliamo decidere da soli chi pagare e quanto. L'ultima cosa che possiamo tollerare è dare ai creativi il potere di organizzarsi o consentire al mercato di stabilire quanto dobbiamo pagare. Adoriamo avere il controllo!

Adoriamo accaparrarci i vostri dati gratuitamente. Ciò ci consente di far funzionare i nostri algoritmi di “coinvolgimento” e “persuasione” che vi rendono dipendenti da noi. In tal modo, possiamo farci pagare da chi vuole capire come cambiano i vostri modelli di comportamento. La vostra volontà di aderire ai nostri piani ha creato le maggiori fortune nella storia dell'umanità. Il bello è che voi non volete credere di essere manipolati. Così voi, le nostre vittime, diventate i nostri migliori alleati. Un capolavoro!

Amiamo il nostro smisurato potere di filtrare quasi tutta la comunicazione globale. Siamo così felici che anche voi amiate questa realtà! I nostri algoritmi decidono cosa spingere e cosa affossare. Noi decidiamo quali saranno probabilmente le vostre esperienze online. Dopo tutto, condizionare le vostre esperienze è il solo modo con cui facciamo profitti. Abbiamo guadagnato migliaia di miliardi di dollari grazie a questo potere e facciamo ancora cassa affittando una piccola parte di questo potere ai nostri clienti.

Ma non tollereremo che qualcuno ci dica cosa dobbiamo filtrare. Per questo: grazie, grazie e ancora grazie per aver sostenuto che la Direttiva Copyright ci obbliga a filtrare l'informazione per la prima volta. È una distorsione della realtà così stravagante che può convincere molti, ed essere sufficiente ad uccidere la proposta di Direttiva.

A parte ciò, non siamo troppo preoccupati di quanto paghiamo i creativi. Non è un gran problema quando sei ricco come noi. Ciò che è davvero importante è che, non pagando i creativi oggi, prepariamo il terreno per escludere tutti, e VOI in particolare, dai migliori affari del futuro.

Vedete, noi – enormi piattaforme tecnologiche – stiamo correndo un'altra gara: quella epocale dell'intelligenza artificiale. È questa la nostra vera motivazione.

Per vincere questa gara, abbiamo bisogno di tonnellate di dati, ed è così dolce non dover pagare per averli!

Aiutandoci a non pagare i creativi e protestando contro la Direttiva Copyright ci aiutate anche a non pagare voi!

Oh, lo sappiamo, avete sentito che i vostri dati non valgono poi molto. Vi prego: continuate a crederci! La vostra convinzione, e nient'altro che la vostra convinzione, è la nostra fortuna. La vostra confusione mentale è il nostro giacimento petrolifero. Grazie di regalare il vostro futuro a nostro esclusivo vantaggio.

Quando i robot saranno così sofisticati da fare il vostro lavoro, noi li possederemo interamente. E non vi dovremo nulla per i dati che li alimentano. Dopo tutto, sarete stati voi ad averci garantito di non dover nulla a nessuno.
Il movimento dei Pirati non accetta alcuna forma di diritto d'autore, ma non ha problemi con le aziende che controllano i dati più preziosi del mondo, quelli che faranno funzionare le intelligenze artificiali del futuro. Certo, voi Pirati ritenete che le cose possano andare diversamente. Siete favorevoli all'idea che i creativi siano pagati, purché non da noi “big tech”. In qualche universo parallelo, quindi. Al momento, adorate un sistema in cui i creativi sono derubati e noi guadagniamo. È un sistema che anche noi amiamo.

Sostenete anche l'efficacia di qualche progetto simbolico qua e là che dovrebbe contrastarci, in verità condannato in partenza. Anche questo ci aiuta! Le apparenze contano, dopo tutto, quindi grazie anche per questo.

Ma, alla fine della fiera, voi ci sostenete, anche se non volete ammetterlo nemmeno a voi stessi.

L'unica alternativa che l'Europa avrà ancora è la possibilità di tassarci, ma la cosa non ci preoccupa. Comporterà l'esistenza di governi molto più ricchi e potenti, ma ricordate: oggi siamo noi il principale canale per vincere le elezioni. Potremo prosperare ancor più in questo nuovo mondo.

Vi amiamo, Pirati, e amiamo tutti coloro che seguono il vostro racconto! Vi invieremo champagne, fiori e cioccolatini, ma non soldi. Mai soldi. Beh, con qualche eccezione, per sostenere le vostre campagne in quelle rare occasioni in cui una legge potrebbe rivoltarsi contro di noi.

Ma anche così, resterete il miglior affare della storia.

Peccato per il vostro futuro.

Firmato

Big Tech

P.S. In verità, non tutti noi siamo così cattivi e, se vi chiarite le idee, potrete trovare, nel mondo delle tecnologie, alleati che vogliono che anche voi siate pagati nel futuro.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti