ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEstremo Oriente

Corea del Nord, altri 2 missili lanciati nel mare del Giappone

La Difesa di Seul avvista l’azione dimostrativa. Gli Usa avvertono: «L’uitilizzo dell’atomica comporterebbe la fine del regime di Pyongyang»

Kim lancia altri due missili, "ritorsione contro Usa e Corea del Sud"

2' di lettura

La Corea del Nord ha lanciato due missili balistici a corto raggio verso il mare del Giappone, in quello che finora è il primo lancio in due settimane, mentre l’esercito statunitense avverte Pyongyang che l’uso di armi nucleari «comporterà la fine del regime». I militari della Corea del Sud hanno rilevato i due lanci dalla zona costiera orientale di Tongchon intorno a mezzogiorno di venerdì, ha dichiarato lo Stato Maggiore di Seul in un comunicato. Le forze armate della Corea del Sud hanno potenziato la loro posizione di sorveglianza e mantengono la prontezza in stretto coordinamento con gli Stati Uniti.

Il Comando americano dell’Indo-Pacifico ha dichiarato che i lanci non rappresentano una minaccia immediata per gli Stati Uniti o i suoi alleati, ma hanno evidenziato «l’impatto destabilizzante» dei programmi illeciti di armi nucleari e missili balistici della Corea del Nord. I lanci, i primi test di missili balistici del Nord dal 14 ottobre, sono avvenuti nell’ultimo giorno delle esercitazioni annuali di 12 giorni «Hoguk« della Corea del Sud che quest’anno hanno coinvolto anche un numero imprecisato di truppe statunitensi. La prossima settimana, le forze aeree sudcoreane e statunitensi hanno in programma di condurre un addestramento su larga scala.

Loading...

La Corea del Nord vede queste esercitazioni regolari di Seoul e Washington come una pratica per lanciare un attacco al Nord, anche se gli alleati dicono che le loro esercitazioni sono di natura difensiva. Le esercitazioni aeree «Vigilant Storm» della prossima settimana si svolgeranno da lunedì a venerdì e coinvolgeranno circa 140 aerei da guerra sudcoreani e circa 100 aerei statunitensi. Gli aerei includono sofisticati caccia come gli F-35 di entrambe le nazioni, ha dichiarato venerdì il ministero della Difesa della Corea del Sud in un comunicato.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti