ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTest drive

Corolla Cross, ibrida per tutti i terreni: la formula ruote alte firmata Toyota

La casa giapponese amplia la sua gamma media con un inedito crossover che si colloca a metà strada tra Rav 4 e C-HR. La vettura è offerta anche con trazione integrale ed è spinta da un powertrain con quasi 200 cv basato su un due litri elettrificato

di Giulia Paganoni

Stile europeo. Corolla Cross è costruita in Giappone ma il design mostra tratti di chiara ispirazione europea. È una world Car assemblata e venduta in molti paesi del mondo. Il motore è l'ultima evoluzione del full hybrid Toyota e assicura bassi consumi.

3' di lettura

Un altro modello a ruote alte entra a far parte della gamma Toyota. È completamente nuovo e porta il nome di Corolla Cross, declinazione a ruote alte della famosa vettura giapponese.

Si posiziona nel segmento dei C-suv (il più affollato nel mercato Europeo) e nella gamma prende posto tra C-HR e Rav4. La nuova vettura vuole essere un’alternativa soprattutto ai modelli di passaporto tedesco e francese

Loading...

Basato sulla piattaforma Tnga-C (la stessa di Prius, C-HR e, ovviamente, Corolla), è disponibile sia a trazione integrale che anteriore, al momento del lancio viene proposto in un’unica motorizzazione ibrida 2 litri da 197 cv che porta a battesimo la quinta generazione della tecnologia full hybrid. I consumi dichiarati sono 5,1 litri/100 km e anche quelli reali sono abbastanza in linea. Mentre per quanto riguarda le emissioni, la casa dichiara 114 g/100 CO2.

Stile europeo. Corolla Cross è costruita in Giappone ma il design mostra tratti di chiara ispirazione europea. È una world Car assemblata e venduta in molti paesi del mondo. Il motore è l'ultima evoluzione del full hybrid Toyota e assicura bassi consumi.

Corolla Cross è disponibile in due allestimenti: trend e lounge, più un “sotto-allestimento” del top di gamma, il lounge light, con una dotazione più limitata studiato per rendere più rapide le consegne in questo momento dove scarseggiano chip e componenti.

Le sue dimensioni sono compatte ma ben gestite per ottimizzare lo spazio interno. Lungo 4.460 mm, largo 1.825 mm, alto 1.620 mm e con una passo di 2.640 mm che permette ai passeggeri posteriori di avere spazio per le ginocchia. La capacità di carico è di 425 litri (390 per la versione a quattro ruote motrici) e può raggiungere i 1.359 litri abbassando lo schienale dei sedili posteriori.

Il design è moderno e risponde ai gusti stilistici europei. A caratterizzare Corolla Cross all’anteriore è la griglia a doppio trapezio insieme ai sottili fari bi-led già di serie su tutti gli allestimenti. Nel posteriore i gruppi ottici hanno una presenza tridimensionali e avvolgono il portellone posteriore, quest’ultimo con apertura elettrica e una soglia di carico di 720 mm. La presenza su strada è enfatizzata dai cerchi da 18 pollici.

La plancia non mostra guizzi creativi ed è dominata dal display da 12.3” del sistema di infotainment con Android Auto e CarPlay

Negli interni si percepisce una progettazione funzionale: l’abitacolo è luminoso grazie agli ampi finestrini e al tetto panoramico di serie sulla lounge.

La posizione di guida è rialzata e il conducente può contare su un cruscotto digitale da 12,3 pollici personalizzabile con tre schermate attraverso i comandi sul volante, attività che non è risultata così intuitiva. Al centro della plancia è posizionato un display touch da 10,5 pollici dotato di smart connect che comprende i protocolli Android auto e Apple Car Play.

Importante novità per questo modello è che porta al debutto la quinta generazione del sistema Full Hybrid Electric di Toyota. Questo si traduce in una motorizzazione termica 2.0 litri e un elettromotore con batteria migliorata (14% di peso in meno e di efficienza in più). Il sistema è abbinato al classico cambio a variazione continua, tipico di Toyota. Il sistema è in grado di erogare una potenza di 197 cv (145 kW). Lo spunto 0-100 km/h viene coperto in 7,6 secondi per la versione a trazione anteriore e 7,5 secondi per la quattro ruote motrici. Quest’ultima è dotata del sistema di trazione integrale intelligente, un’evoluzione della tecnologia presente su Toyota Prius e Yaris Cross. Rispetto al precedente, è stata aumentata la potenza del motore elettrico posteriore di sei volte raggiungendo i 40 cv e una coppia massima di 84 Nm. Il sistema fornisce una distribuzione ottimale della coppia motrice tra l’asse anteriore e posteriore in linea con le condizioni di guida. E, nella guida normale, la potenza è diretta solo alle ruote anteriori, preservando l’efficienza del sistema.

Anche i sistemi di sicurezza sono stati aggiornati rispetto a quelli degli altri modelli della gamma.

Alla guida, Corolla Cross è risultata piacevole ad andatura normale, con un buon comfort di bordo grazie alle sospensioni che attutiscono bene le asperità della strada. Quando però si richiede più dinamismo però, l’auto ha sempre quell’«effetto scooter» caratteristico di tutti i modelli dotati di cambio a variazione continua. L’abitacolo non è risultato particolarmente insonorizzato, sia per il rumore del motore sia per quanto riguarda i fruscii d’aria in autostrada.

Il prezzo di listino parte da 38mila euro per la versione a due ruote motrici e da 41mila euro per la 4wd. Al momento del lancio sono disponibili alcune offerte e formule di finanziamo e noleggio a lungo termine.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti