ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùDati sanitari

Coronavirus, 5.696 nuovi casi e 15 vittime, tasso di positività 2,29%

Il bollettino con l’aggiornamento sui numeri della pandemia

Coronavirus: il bollettino del 28 luglio 2021

6' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 5.696 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nella rilevazione odierna (ieri 4.522), con 248.472 tamponi molecolari e antigenici (ieri 241.890), con quindi un tasso di positività del 2,29%, in crescita rispetto all’1,87% di ieri. Le vittime sono 15, per un totale dall’inizio della pandemia di 128.010. In lieve calo - 183 oggi, 189 ieri - i ricoverati in terapia intensiva, mentre salgono a 1.685 i pazienti sintomatici in ospedale (ieri 1.611). Sono 72.293 le persone in isolamento domiciliare (ieri 68.510). Il totale degli attualmente positivi oggi è di 74.161, 3.851 più di ieri. In giornata, sono state dimesse o risultano guarite 1.827 persone (erano state 2.418 ieri), per un totale dall’inizio della pandemia di 4.128.568. I casi totali di persone a cui è stato diagnosticato il Covid-19 ammontano, ad oggi, a 4.330.739.

Nelle regioni

Oggi la regione con il maggior numero di nuovi contagiati è il Lazio (772), seguito dalla Lombardia (720), dalla Toscana (661) e dalla Sicilia (627). Hanno meno di 100 nuovi contagiati il Friuli Venezia Giulia (75), le province autonome di Bolzano e Trento (25), la Basilicata (15), il Molise (14) e la Valle d’Aosta (3).

Loading...
IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

In Campania 345 positivi, nessun nuovo decesso

Sono 345 i nuovi casi di coronavirus emersi in Campania nella giornata di ieri. Analizzati 8.619 tamponi molecolari e 7.183 tamponi antigenici. Nessun nuovo decesso legato al Covid-19 è riportato nel bollettino odierno diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania. Sono 9 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 188 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

In Piemonte 150 nuovi casi, nessun decesso

Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 150 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui1 7 dopo test antigenico), pari all'1,1% di 13.239 tamponi eseguiti, di cui7.826 antigenici. Dei 150 nuovi casi, gli asintomatici sono 48 (32,0%). I casi sono così ripartiti: 23 screening, 72 contatti di caso, 55 con indagine in corso; 1 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 1 importato da altra regione italiana.
Il totale dei casi positivi diventa quindi 369.057 così suddivisi su base provinciale: 29.818 Alessandria, 17.562 Asti, 11.574 Biella, 53.260 Cuneo, 28.547 Novara, 197.356 Torino, 13.806 Vercelli, 13.089 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.517 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.528 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale rimane quindi 11.699 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 1.566 Alessandria, 713 Asti, 433 Biella, 1.454 Cuneo, 944 Novara, 5.591 Torino, 525 Vercelli, 373 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 100 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

Lazio, oggi 772 casi e 2 decessi

“Oggi su oltre 13mila tamponi nel Lazio (+85) e oltre 18mila antigenici per un totale di oltre 31mila test, si registrano 772 nuovi casi positivi (+229), 2 decessi (+2), i ricoverati sono 262 (+8), nelle terapie intensive i pazienti sono 36 (+1), i guariti sono 78. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 5,8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,4%. I casi a Roma città sono a quota 401”. Lo comunica, in una nota, l'assessore alla Sanità e Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l'ospedale pediatrico Bambino Gesù. Nel dettaglio: nella Asl Roma 1 sono 206 nuovi casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra 1 decesso; nella Asl Roma 2 sono 106 nuovi casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Non si registrano decessi; nella Asl Roma 3 sono 89 i nuovi casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Non si registrano decessi; nella Asl Roma 4 sono 93 nuovi casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nessun decesso; nella Asl Roma 5 sono 28 nuovi casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nessun decesso; nella Asl Roma 6 sono 78 nuovi casi, isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nessun decesso.

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

In Sardegna 403 nuovi casi di positività, nessun decesso

Sono 403 i nuovi casi di Coronavirus in Sardegna, 69 i ricoverati (-1), 9 in terapia intensiva (+1). Nell'aggiornamento dell'Unità di crisi regionale non si registrano nuovi decessi. nessun decesso (1.498 in totale). Le persone in isolamento domiciliare sono quasi 4mila (3.968).

Veneto, +544 contagi

Sono 544 i nuovi contagi Covid-19 registrati in Veneto nelle ultime 24 ore in Veneto, Nessun nuovo decesso rispetto a ieri. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il numero degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 434.171, quello delle vittime è fermo a 11.634. Salgono i soggetti attualmente in isolamento domiciliare, 10.700 (+235). I ricoveri nei reparti non critici degli ospedali sono 175 (+1), mentre scende di un’unita’ il numero dei malati Covid nelle terapie intensive , 19. Nella giornata di ieri sono stati 18.673 i tamponi molecolari effettuati, 21.033 gli antigenici.

In Emilia-Romagna 419 casi, due morti, salgono i ricoveri

Sono 419 i nuovi casi di positività al coronavirus individuati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore sulla base di 21.489 eseguiti. Sono morte due persone, due donne di 85 e 92 anni nella provincia di Bologna e si registra un aumento dei ricoveri. Dei nuovi positivi, 116 sono asintomatici, individuati soprattutto attraverso il contact tracing. I casi attivi sono attualmente 5.622 e anche se la percentuale di chi è in isolamento domiciliare perché non ha bisogno di cure ospedaliere resta alta (96,7%) aumentano i ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono infatti 13, quattro in più di ieri, quelli negli altri reparti Covid 169 (+7). Bologna è la provincia con il numero più alto di contagi (75), ma in relazione al numero degli abitanti le situazioni più preoccupanti restano Rimini (66) e Reggio Emilia (60). La campagna vaccinale, intanto, si avvicina ai 5 milioni di dosi somministrate. Alle 15 erano 2.218.768 le persone che avevano completato il ciclo, più o meno la metà di tutti i residenti in Regione, compresi i non vaccinabili, come gli under 12.

In Calabria 145 nuovi contagi, -1 terapie intensive, +78 guariti e zero morti

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 145 i nuovi contagi registrati (su 2.579 tamponi effettuati), +78 guariti e zero morti (per un totale di 1.254 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +67 attualmente positivi, +63 in isolamento, +5 ricoverati e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 4). L'Asp di Vibo Valentia comunica che in seguito a verifiche effettuate si registrano 10 soggetti positivi, già guariti, recuperati dalle schede in archivio e registrati oggi su Iss, mentre l'Asp di Crotone comunica che dei 35 positivi totali di oggi, 8 sono migranti e 2 da fuori regione; dei tre ospedalizzati, uno è ricoverato presso Aou MaterDomini in terapia intensiva.

In Friuli Venezia Giulia 1 decesso e 68 nuovi positivi, più della metà hanno meno di 39 anni

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.993 tamponi molecolari sono stati rilevati 68 nuovi contagi (di cui 3 migranti a Trieste) con una percentuale di positività dell’1,7%. Sono inoltre 2.189 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 7 casi (0,32%). Il 68 per cento dei nuovi contagi riguarda persone al di sotto dei 39 anni. Nella giornata di oggi si registra un decesso; una sola persona è ricoverata in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti rimangono 10. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi, il quale ha evidenziato che “continua l’incremento dell’incidenza calcolata su sette giorni. Il dato regionale ad oggi è pari a 33 casi ogni 100mila abitanti ma in Friuli Venezia Giulia la situazione appare eterogenea; in particolare la provincia di Pordenone presenta un’incidenza più elevata (53 casi ogni 100mila abitanti) rispetto a Udine (19 casi ogni 100mila abitanti), Trieste (35 casi ogni 100mila abitanti) e Gorizia (28 casi ogni 100mila abitanti). I dati evidenziano inoltre che l’età mediana dei nuovi positivi è molto bassa: nella settimana in corso è di 22 anni”. I decessi complessivamente ammontano a 3.790: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 672 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.404, i clinicamente guariti 29, mentre quelli in isolamento risultano essere 521. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.755 persone: 21.378 a Trieste, 50.544 a Udine, 21.295 a Pordenone, 13.122 a Gorizia e 1.416 da fuori regione. Non sono stati rilevati casi tra il personale del Sistema sanitario regionale, né tra gli ospiti delle strutture residenziali per anziani e tra gli operatori delle stesse.

I numeri del 27 luglio

Ieri, 27 luglio, erano stati 4.522 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nelle precedenti 24 ore, anche sul conteggio incideva un ricalcolo della regione Veneto: tra gli 804 nuovi positivi comunicati 314 erano relativi a mesi pregressi. Le vittime erano state 24. I i tamponi molecolari e antigenici erano stati 241.890, con quindi un tasso di positività dell’1,87%.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti