CRISI DEL SETTORE

Coronavirus, voucher e zero penali. Le iniziative dei tour operator per incentivare il turismo

Fino al 31 marzo, si potranno prenotare viaggi, con partenze fra maggio e fine agosto verso tutte le destinazioni del Gruppo Alpitour, senza penali. Altri invece optano per i “voucher solidali”

di L.Ben.

default onloading pic
Il tempio Angkor Wat in Cambogia (Photo by TANG CHHIN Sothy / AFP)

Fino al 31 marzo, si potranno prenotare viaggi, con partenze fra maggio e fine agosto verso tutte le destinazioni del Gruppo Alpitour, senza penali. Altri invece optano per i “voucher solidali”


3' di lettura

Leggi anche

I timori del contagio del Coronavirus stanno avendo un grande impatto nel settore turistico. L’incertezza della situazione ha già convinto 1.830.000 italiani ad annullare i viaggi che avevano in programma nei prossimi 3 mesi, anche se la destinazione non era la Cina. Per cercare di supportare le vendite, dare sostegno alle agenzie e, soprattutto, rassicurare i viaggiatori sulla possibilità di pianificare senza timore le future vacanze è appena partita la campagna “Alpitour è con te” che permette di annullare una vacanza per qualsiasi motivo e in completa sicurezza e senza penali.

Il messaggio positivo per rilanciare il turismo arriva da tutte le società di tour operating del Gruppo, Alpitour, Eden Viaggi, Press & Swan e vedrà coinvolte le linee di prodotto più conosciute e i prodotti flagship di ogni brand.

Le condizioni
Fino al 31 marzo, si potranno prenotare viaggi, con partenze fra maggio e fine agosto verso tutte le destinazioni del Gruppo, tutelati dalla consapevolezza di poter annullare la vacanza senza penali previste da contratto. È sufficiente tener conto delle seguenti condizioni: per tutti i pacchetti con volo charter fino a 14 giorni ante partenza, fino a 30 giorni per i voli di linea e fino a 8 giorni per il solo soggiorno in Italia (salvo condizioni migliorative come da cataloghi). Per chi volesse essere ancora più tutelato, resta ovviamente possibile sottoscrivere anche le abituali polizze integrative a copertura totale, fino al giorno della partenza.

Il coronavirus manda a picco il turismo

Aggiornamento del 10 marzo

Alpitour comunica che a seguito del decreto del presidente del Consiglio del 9 marzo con le misure urgenti per il contenimento del Coronavirus nel nostro Paese qualunque prenotazione per partenza fino al 3 aprile da un aeroporto italiano sarà rimborsata con un voucher vacanza di pari valore utilizzabile entro un anno.

Voucher per i tour in Toscana
In Toscana invece un picco tour operator in provincia di Pisa, Arianna & friends, che ha subito una brusca frenata d'arresto nelle ultime due settimane ha proposto con successo una inziativa online per contrastare le disdette. Davanti a cancellazioni a ripetizione negli ultimi 10 giorni anche per quelle di agosto, il gruppo (due titolari e i 5 dipendenti) non si sono persi d'animo e hanno proposto online un voucher solidale. “Inizialmente avevamo pensato a un semplice crowfunding, poi abbiamo pensato di rivolgerci direttamente alla nostra clientela che arriva soprattutto da Nord America, Nord Europa e Australia - racconta Massimo Pasqualetti, uno dei due titolari -, chiedendo loro di darci una mano in questa situazione straordinaria. Non donazioni, dunque, ma crediti come anticipi di prenotazioni future da usare quando vorranno”. Tra le attività più richieste ci sono le degustazioni di vino e dei prodotti tipici, corsi di cucina caserecci, tour in vespa ed escursioni per la Toscana rurale oltre a quelle nelle città d'arte.
La risposta da tutto il mondo non si è fatta attendere: in meno di 24 ore il totale ha superato i 6mila euro. “Siamo commossi da questa solidarietà. Sappiamo che non è sufficiente per sopravvivere a lungo ma ci dà una boccata d'aria e di speranza in questo momento. Siamo feriti, ma non a morte. Quindi vogliamo reagire in qualunque modo”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti