Fondi Ue

Coronavirus: Bruxelles lancia un bando-lampo 164 milioni di euro per start-up innovative

di Donata Marrazzo


default onloading pic
(Tierney - stock.adobe.com)

1' di lettura

C'è tempo fino a mercoledì pomeriggio. Previsti finanziamenti a fondo perduto, partecipazioni nel capitale e interventi misti. L'obiettivo è individuare più rapidamente possibile tecnologie e nuovi strumenti per trattare, testare, monitorare l'epidemia.

La Commissione europea ha lanciato una call, che scade alle 17 del 18 marzo, con un budget di 164 milioni di euro destinata a startup e a Pmi innovative in grado di produrre tecnologie e nuovi strumenti per trattare, testare, monitorare l'epidemia da coronavirus.

Le domande devono essere inviate all'acceleratore Eic, che fa parte del progetto pilota del Consiglio europeo dell'innovazione: sostiene imprenditori e piccole e medie imprese pronti a nuovi mercati. La Commissione intende accelerare la concessione di sovvenzioni e di finanziamenti misti (che combinano sovvenzioni e investimenti nel capitale) oltre ad agevolare l'accesso ad altri aiuti per quei progetti che propongono soluzioni innovative contro Covid19.

L'Eic sta già supportando una serie di start-up e Pmi, norvegesi, turche e del Regno Unito, che studiano innovazioni rilevanti contro il Coronavirus. Come il progetto EpiShuttle (3,5 milioni di euro) per la realizzazione di unità di isolamento specializzate, rigide (in policarbonato) e riutilizzabile; m-TAP (2,8 milioni di euro) che utilizza, invece, la tecnologia di filtrazione per rimuovere materiale virale, riducendo e particelle di carbonio, la polvere, il polline, gli odori e le sostanze chimiche presenti nell'aria in modo più efficiente ed economico rispetto ai metodi attuali. Il progetto Mbent (1,6 milioni di euro) riguarda la mobilità umana durante le epidemie: sfrutta il cloud e l'intelligenza artificiale, sincronizzando i segnali dei dispositivi wifi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...