lusso

Coronavirus, Chanel rinuncia a Capri e annulla la sfilata cruis

L'annuncio della maison francese, previsto e confermato il 17 marzo, è l'ultimo dei rinvii annunciati: da Dior a Prada, da Gucci ad Armani

default onloading pic
(REUTERS)

L'annuncio della maison francese, previsto e confermato il 17 marzo, è l'ultimo dei rinvii annunciati: da Dior a Prada, da Gucci ad Armani


1' di lettura

Il mondo del lusso si arrende al coronavirus e rinvia, compatto, gli appuntamento primaverili con le collezioni cruise 2020/21. Chanel è stata l'ultima maison ad annullare la sfilata, in calendario a Capri il 7 maggio, preceduta di poco dall’altro marchio francese del lusso, Dior, e dopo una serie di rinvii annunciati nelle ultime due settimane da Prada, Gucci, Versace, Giorgio Armani, Hermès e Max Mara .

Anche Chanel ha preso la decisione di rinviare lo show per l'aggravarsi dell'epidemia di coronavirus. Le collezioni resort sono presentate fuori dai calendari tradizionali della moda donna e attraverso spettacolari sfilate dei brand riservate ai propri clienti e ai buyer internazionali che in questo periodo non potrebbero comunque raggiungere la piccola isola scelta dalla maison francesce .

«La nostra principale preoccupazione è la tutela della salute e il benessere dei nostri dipendenti e dei nostri invitati. La maison sta riflettendo riguardo a modi alternativi per presentare la collezione cruise a Capri, successivamente quando la situazione lo consentirà», si legge in un comunicato.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti