INIZIATIVA UNIONBIRRAI

Coronavirus, come diventare birrai davanti al pc

L’associazione dei piccoli birrifici indipendenti mette a disposizione di soci e appassionati una piattaforma con lezioni tecniche dedicate alle normative vigenti e aggiornamenti continui

di L.Ben.

default onloading pic

L’associazione dei piccoli birrifici indipendenti mette a disposizione di soci e appassionati una piattaforma con lezioni tecniche dedicate alle normative vigenti e aggiornamenti continui


2' di lettura

È online UB Academy, la piattaforma la formazione online con corsi e approfondimenti dedicati al mondo della birra artigianale italiana. Il portale è disponibile per i soci di Unionbirrai e i gli iscritti alle lezioni del primo semestre dei corsi di degustazione, sospesi il 25 febbraio e rimandati a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19, e presto sarà disponibile anche per tutti gli altri associati.

“UB Academy era già nei nostri programmi – spiega Simone Monetti, Segretario Nazionale di Unionbirrai – ma siamo riusciti ad accelerare i tempi perché volevamo dare la possibilità ai nostri soci e corsisti di continuare la formazione anche in questo periodo di lontananza. Guardiamo però anche al futuro: abbiamo voluto creare una piattaforma interamente di proprietà di Unionbirrai senza affidarci a server di pubblico dominio, in modo da poterla implementare anche nei prossimi anni, offrendo sempre più contenuti.”

Uno strumento di lavoro e per gli appassionati
UB Academy è indirizzata ai soci produttori, con lezioni tecniche dedicate alle normative vigenti e ai temi di attualità, e per gli Unionbirrai Beer Taster, a cui vengono riservati Master di formazione e corsi di aggiornamento. L'offerta didattica, gestita dagli Unionbirrai Beer Taster, prevede un corso di degustazione su due livelli riconosciuto a livello nazionale e un corso per produrre la birra a casa.Il portale mette a disposizione anche degli appassionati un calendario di contenuti live e on demand: dalle pillole sulla storia della birra e dei singoli stili, fino agli abbinamenti con le diverse pietanze e alle curiosità del mondo brassicolo.

Iniziativa di birra Peroni per sostenere baristi e ristoratori
Intanto Birra Peroni stanzia 20 milioni di euro per sostenere i distributori della filiera dell'horeca - colpiti dalla chisura di bar, ristoranti, pub e pizzerie - e quindi in grave crisi per l’emergenza Coronavirus. In particolare - si legge in una nota - sono state attivate delle agevolazioni al credito commerciale che permetteranno di dilazionare i pagamenti di 60 giorni rispetto alla naturale scadenza.

Per approfondire
Più di 10mila birrifici in Europa. Exploit dell'Italia per produzione e consumi

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...