ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLe misure del governo

Coronavirus: ecco per chi scatta lo stop di bollette e canone Rai

La sospensione delle fatture per le utenze di luce, gas, acqua e rifiuti è prevista dal decreto del 2 marzo: ecco le aree e i pagamenti interessati

di Celestina Dominelli

Cosa sappiamo finora del Coronavirus

La sospensione delle fatture per le utenze di luce, gas, acqua e rifiuti è prevista dal decreto del 2 marzo: ecco le aree e i pagamenti interessati


3' di lettura

Le bollette di luce, gas, acqua e rifiuti, ma anche il canone Rai sono sospesi per due mesi nelle aree più colpite dal contagio da coronavirus . Lo stop è previsto, come noto, dal decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri il 2 marzo scorso che ha recepito e ampliato le misure messe in campo dal governo per sostenere famiglie, imprese e lavoratori interessati dall’emergenza collegata al Covid-19. Ma in quali Comuni scatta la sospensione e come sarà attuata? Ecco le risposte ad alcuni dei quesiti inviati al Sole24Ore.com.

1) Per quali Comuni scatta la misura?
A fissare la sospensione è l’articolo 4 del decreto legge approvato il 2 marzo scorso: lo stop delle bollette di luce, gas, acqua e rifiuti durerà fino al prossimo 30 aprile e riguarda soltanto i Comuni della zona rossa che sono quelli indicati dal governo. Si tratta, lo ricordiamo, al momento, di undici amministrazioni: dieci in Lombardia (Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini) e una in Veneto (Vo’). La sospensione vale, almeno per il momento, soltanto per questi Comuni. Il governo, però, sta valutando proprio in queste ore se allargare la zona rossa ad altre aree ed eventuali decisioni in tal senso potrebbero quindi arrivare a stretto giro.

2) Quali sono i pagamenti interessati dallo stop?
Secondo quanto stabilisce il provvedimento del governo, sono sospesi fino al 30 aprile i pagamenti delle fatture e gli avvisi di pagamento emessi o da emettersi. Il decreto affida all’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente (Arera), presieduta da Stefano Besseghini, il compito di disciplinare, con suoi provvedimenti, la sospensione. E l’Authority, che ha assicurato fin dall’inizio dell’emergenza la massima collaborazione al governo, è già al lavoro per rendere operativo lo stop alle bollette. Il meccanismo è lo stesso già applicato con i terremoti e le alluvioni, ma, diversamente da altre emergenze, in questo caso non ci sono danni strutturali alle utenze e le forniture non sono state interrotte. Servirà, dunque, una soluzione che tuteli famiglie e imprese colpite, ma che garantisca altresì la tenuta del sistema.

Coronavirus, varato decreto che sospende scadenze in zona rossa

3) Come saranno saldate le bollette sospese?
Sarà l’Autorità per l’energia a dover fissare, entro il prossimo 30 giugno, le modalità di rateizzazione delle fatture e degli avvisi di pagamento sospesi per l’emergenza da Covid-19. Sempre l’Arera, poi, si legge ancora nel decreto, dovrà individuare «ove opportuno anche le modalità per la relativa copertura nell’ambito delle componenti tariffarie, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica». La sospensione non dovrà quindi impattare sul bilancio dello Stato. Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare, come detto, le prime indicazioni dell’Authority.

Decreto Coronavirus, nei comuni focolaio stop a ingressi e uscite

4) La sospensione riguarda anche il canone Rai?
Con la sospensione delle bollette elettriche, scatta anche lo stop al versamento del canone di abbonamento Rai, il cui pagamento avviene ora, come previsto dalla legge di stabilità del 2016, nella fattura dell’energia elettrica dell’abitazione di residenza. Anche questa misura vale, almeno per ora, soltanto per gli undici Comuni della zona rossa indicati dal governo nel decreto della Presidenza del consiglio del 1° marzo scorso. Il provvedimento, che ha fissato lo stop per due mesi delle bollette, stabilisce anche che il pagamento del canone dovrà avvenire in un’unica rata, senza sanzioni e interessi, con la prima bolletta utile pagata alla fine del periodo di sospensione.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...