previdenza

Coronavirus, ecco le decisioni Covip per fondi pensione e Casse

Rinviate a luglio alcune segnalazioni sui bilanci per gli enti dei professionisti. Differito da marzo a giugno il rendiconto per i fondi pensioni aperti

di Vitaliano D'Angerio

default onloading pic
(IMAGOECONOMICA)

Rinviate a luglio alcune segnalazioni sui bilanci per gli enti dei professionisti. Differito da marzo a giugno il rendiconto per i fondi pensioni aperti


2' di lettura

Previdenza complementare e pensioni dei professionisti ai tempi del coronavirus. Ci sono novità anche per i fondi pensione e le casse di previdenza . A muoversi su questo versante è la Covip, l’authority di vigilanza del settore previdenziale per venire incontro alle pressanti esigenze dei soggetti vigilati. Da qui l’adozione di una serie di misure inserite in una serie di circolari, tutte pubblicate sul sito dell’authority (www.covip.it).
Ecco dunque in sintesi i provvedimenti Covip.

Casse di previdenza
È previsto per le casse previdenziali il differimento «dall’8 maggio al 3 luglio della trasmissione dei dati a valore contabile della composizione delle attività detenute e della relativa redditività per il 2019».
Confermato invece l’8 maggio per tutti i dati per i quali è richiesto il valore di mercato.

Loading...

Prorogato dal 24 aprile al 29 maggio l’invio di commenti e osservazioni al provvedimento in pubblica consultazione relativo alle segnalazioni statistiche sugli investimenti per singolo attivo posseduto da trasmettere a Covip.

Fondi pensione
È stato prorogato dal 31 marzo al 30 giugno il termine per la redazione della relazione del responsabile della forma pensionistica per il 2019.
Prorogato dal 31 marzo al 30 giugno anche il rendiconto del Fondo pensione aperto per il 2019.

Procedimenti amministrativi
In linea con le disposizioni del Dl 18/2020, è stata decisa dalla Covip la sospensione dei procedimenti amministrativi pendenti al 23 febbraio. L’authority «adotterà comunque ogni misura organizzativa idonea ad assicurare la ragionevole durata e la celere conclusione dei procedimenti, con priorità per quelli da considerare urgenti, in considerazione degli interessi degli iscritti e beneficiari».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti