Covid-19

Coronavirus, negli Emirati Arabi ci si sposa online

L’annuncio del ministro della Giustizia, che scongela lo stop ai matrimoni, mentre resta per i divorzi. Anche le pubblicazioni in rete

di Patrizia Maciocchi

Coronavirus, negozi chiusi e strade deserte a Dubai

1' di lettura

Negli Emirati Arabi il coronavirus non ferma i matrimoni che si fanno online, in videoconferenza. L’idea, informa al Arabiya, è venuta al ministro della Giustizia che, per non costringere i promessi sposi a rimandare il fatidico sì, ha lanciato un servizio di matrimonio digitale, in linea con il divieto di temporaneo dei matrimoni dal “vivo”.

Le nozze virtuali
Per la cerimonia virtuale, ma valida a tutti gli effetti, le coppie dovranno prima presentare online i documenti richiesti, firmati, e pagare le tasse: il tutto sarà poi approvato dal ministero. Ma, mentre gli sposi possono “cadere” nella rete, nessun annuncio è stato dato dal ministro per quanto riguarda le procedure di divorzio che sono state sospese a Dubai insieme ai matrimoni l’8 aprile fino a nuovo avviso. L’idea degli Emirati potrebbe avere i suoi aspetti positivi, ad iniziare dai costi della cerimonia, abbattuti anche grazie al pranzo da “remoto”. Certo, l’unico rischio può essere rappresentato dal regalo “virtuale”.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti