focolai in sardegna

San Raffaele conferma: Flavio Briatore positivo al Covid. Salgono a 63 i contagi del Billionaire

L’imprenditore, 70 anni, ha i sintomi di una polmonite. Non si trova in terapia intensiva

Il Billionaire, lo scontro con il sindaco, Berlusconi: l’estate di Briatore sui social

L’imprenditore, 70 anni, ha i sintomi di una polmonite. Non si trova in terapia intensiva


4' di lettura

Flavio Briatore è positivo al Covid. “L'IRCCS Ospedale San Raffaele rende noto che il signor Flavio Briatore si è rivolto all'Ospedale per una specifica patologia diversa da Covid-19 e che è stato sottoposto prima del ricovero, come tutti i pazienti, al tampone rinofaringeo per il rilevamento del Coronavirus SARS-Cov-2”. E' quanto si legge in una nota del San Raffaele in cui si precisa che “il tampone è risultato positivo e di conseguenza al signor Briatore è stato applicato il protocollo standard che prevede l'isolamento e l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale necessari in caso di positività, sia per la sicurezza del paziente, sia per la tutela del personale di reparto e degli altri pazienti ricoverati”. “L'Ospedale ribadisce che la modalità di ricovero applicata risponde a tutti i requisiti di sicurezza necessari nel rispetto delle norme anti-contagio”, conclude la nota.

Questo il chiarimento dell’ospedale il 26 agosto dopo che ieri 25 agosto si è speculato sul motivo del ricovero di Briatore? Prostatite o Covid? Briatore, 70 anni, si trova in un reparto non di terapia intensiva, avevano detto all'Ansa fonti vicine all'imprenditore. Briatore è arrivato il 24 aogsto all'ospedale San Raffaele di Milano dove è stato ricoverato nel reparto solventi. È stata effettuata una tac ed è stato sottoposto al tampone ed è risultato positivo al coronavirus. Oggi (26 agosto) l’imprenditore ha brevemente pubblicato un selfie su Instagram dal letto del San Raffaele, ma pochi minuti dopo la foto è stata rimossa.

Lo staff: condizioni Briatore stabili e buone

«Le condizioni di Flavio Briatore sono assolutamente stabili e buone e lo stesso tiene a ringraziare per le tante manifestazioni di affetto e interesse alla sua salute ricevute in queste ore»: è quanto si legge in una nota dello staff dell’imprenditore cuneese. «Il presente comunicato per informare che Flavio Briatore domenica sera, accusando leggera febbre e sintomi di spossatezza , si è recato all'Ospedale San Raffaele di Milano per un controllo. L'imprenditore è stato ricoverato, è stato sottoposto a un check up generale e resta sotto controllo medico», spiega la nota.

Gli auguri del sindaco di Arzachena

“La salute resta la priorità e il valore fondamentale. Auguro una rapida guarigione a Flavio Briatore, ai membri del suo staff e a tutti i contagiati da questo maledetto virus che ci mette alla prova duramente, anche in quelle che consideravamo le nostre certezze”. Così il sindaco di Arzachena, Roberto Ragnedda, protagonista di una polemica con il patron del Billionaire di Porto Cervo, il quale aveva detto che senza la Costa Smeralda “Arzachena la conoscono solo il sindaco e due pecore”. In precedenza Ragnedda aveva invece ironizzato dicendo che le discoteche andavano chiuse anche “per tutelare gli anziani come Briatore”.

Briatore e la febbre in Sardegna: “Zangrillo mi ha detto che è un raffreddore”

Positivi tra lo staff del Billionaire

Intanto salgono ad almeno 52 i casi postivi al Covid-19 accertati tra lo staff del Billionaire (63 in tutto includendo persone non dello staff) di Porto Cervo, su un totale 90 tamponi effettuati. I dati non sono definitivi e potrebbero subire qualche modifica, come spiega il responsabile dell'Unità di crisi del nord Sardegna, Marcello Acciaro: “Nel blocco dei dati che comprendono i tamponi eseguiti al Billionaire sono inclusi i controlli su un gruppo di persone di San Teodoro. Stiamo facendo ulteriori verifiche per cui il numero definitivo è suscettibile di lievi variazioni”. Il locale di Flavio Briatore è chiuso dal 17 agosto per decisione dell'imprenditore in risposta alle misure restrittive adottate dal Governo nazionale e dal sindaco di Arzachena per limitare i contagi da coronavirus. Sempre a Porto Cervo, da ieri ha chiuso anche un altro storico locale, il Sottovento, decisione presa dai gestori a seguito di un caso di positività tra lo staff.

Le foto con Mihajlovic

Briatore era stato immortalato nei giorni scorsi insieme a vari personaggi dello sport e della tv tra cui l'allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic, anche lui positivo al virus dopo la vacanza in Sardegna, al momento asintomatico. A Mihajlovic un anno fa era stata diagnosticata la leucemia e nei mesi scorsi si era sottoposto a un trapianto di midollo osseo. Sono tuttavia tutti negativi i tamponi a cui sono stati sottoposti i giocatori del Bologna Calcio, che si è radunato ieri a Casteldebole in vista del ritiro a Pinzolo. E anche la moglie dell'allenatore Sinisa Mihajlovic, Arianna Ramaccioni, ha dato notizia sui social della propria negatività al Covid: “Per tutti coloro che sono entrati in contatto con me: effettuato il tampone naso-faringeo con esito negativo”, ha scritto. Domenica era stata annunciata la positività del marito, asintomatico.

Un altro focolaio ad Arzachena

Ad Arzachena, lo stesso comune in cui si trova il Billionaire di Briatore, c’è anche un altro focolaio: è nel villaggio turistico Isuledda, a Cannigione, nel territorio di Arzachena. Qui salgono a 61 le persone positive al Covid-19. Quattro casi sono stati riscontrati lo scorso fine settimana fra gli ospiti, gli altri sono emersi oggi dopo i tamponi che l'Ats ha eseguito sui circa 150 dipendenti della struttura. I risultati degli esami molecolari non sono ancora completi, quindi il numero dei contagiati potrebbe salire ulteriormente. In base al dato finale Ats potrebbe decidere di estendere i tamponi anche sui circa 1.800 ospiti del villaggio-camping a due passi dalla Costa Smeralda.

Dipendente del club Sottovento intubato

Due nuovi ricoveri per Covid-19 nel reparto Malattie infettive dell'Aou di Sassari, uno dei quali in gravi condizioni, intubato e seguito dal personale medico di Rianimazione. La persona per cui i medici hanno deciso la ventilazione assistita mediante intubazione endotracheale è un uomo di 56 anni, dipendente del Sottovento club di Porto Cervo, il cui gestore si trova già ricoverato da un paio di giorni nello stesso ospedale. L'altro paziente è un turista anziano che stava trascorrendo le vacanze in Costa Smeralda.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti