Attualità

Coronavirus, oggi: Bergamo, lunedì atterra volo con 131 passeggeri dall’India

New Delhi estende il lockdown fino al 10 maggio. Nuovo record di morti in India: 3.689. In Italia il 1° maggio ha retto il piano: 409mila vaccini

Coronavirus: il bollettino del 2 maggio - I dati di oggi
  • Francia: 113 nuove vittime, minimi da ottobre

    La Francia ha registrato altre 113 vittime di coronavirus, in flessione rispetto alle 195 che si registravano ieri e ai minimi dallo scorso ottobre.

  • Covid, domani atterra a Bergamo volo con 131 passeggeri da India

    Atterrerà domani all'aeroporto Orio al Serio, Bergamo, in serata, un volo con 131 passeggeri provenienti dall'India.
    La Croce rossa della Lombardia sarà impegnata nel trasporto verso covid hotel dei 131 passeggeri. Saranno coinvolti circa 70 operatori CRI e 30 mezzi, tra cui 2 di biocontenimento.

  • Turchia, 340 vittime e 25.980 casi nelle ultime 24 ore

    La Turchia ha registrato 340 vittime e 25.980 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Lo riporta il ministero della salute di Ankara, mentre il paese affronta il suo terzo giorno di lockdown, con scuole chiuse, coprifuoco e la sospensione di diverse attività economiche.

  • Francia, 9.888 nuovi casi

    La Francia ha registrato 9.888 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Lo riporta il ministero della Salute.

  • Giappone, record di pazienti in terapia intensiva

    Salgono a livelli allarmanti in Giappone i pazienti in gravi condizioni a causa del coronavirus, malgrado l'entrata in vigore del terzo stato di emergenza dall'inizio della pandemia. Secondo l'ultimo aggiornamento del ministero della Salute nipponico, sono 1.050 le persone sottoposte a cure intensive su tutto il territorio nazionale, un record che supera il precedente primato di fine gennaio.

    Preoccupano maggiormente Tokyo e la città di Osaka, che domenica hanno fatto segnare rispettivamente 879 positività e 1.057 casi. Il ministro in carica per l'emergenza sanitaria, Yasutoshi Nishimura, ha detto che è troppo presto poter dire se sarà necessaria l'estensione dello stato di emergenza oltre la data del'11 maggio, mentre aumenta la percentuale dei contagi derivanti dalle nuove varianti che vanno diffondendosi a macchia d'olio anche nelle altre regioni. Secondo l'indagine dell'Istituto metropolitano della Salute Pubblica, al 25 aprile nella capitale il 59,6% dei malati era stato infettato dalla variante N501Y, originata in Inghilterra.

    Dopo aver mostrato una crescita contenuta dei contagi nel 2020 nel Paese del Sol Levante rispetto ai livelli occidentali, la tendenza sembra aver accelerato il passo a inizio anno: da gennaio il numero delle morti rappresenta il 65% del totale. Oltre ai principali centri urbani del Paese, inoltre, le prefetture di Okayama e Ishikawa, a sud ovest, così come la regione più a nord dell'Hokkaido, hanno evidenziato una repentina impennata delle infezioni negli ultimi giorni. Dall'avvio della pandemia, a livello nazionale il Giappone ha segnalato 604.885 casi di coronavirus e 10.387 decessi.

  • Figliuolo: oltre 2,1 milioni dosi Pfizer in arrivo tra 5 e 7 maggio

    Tra il 5 e il 7 maggio arriveranno oltre due milioni e 100mila dosi di Pfizer. E tra ieri e oggi sono arrivate circa 3 milioni di dosi”. Così il commissario Francesco Paolo Figliuolo durante l'inaugurazione del hub vaccinale nel centro commerciale Porta di Roma. Il generale ha sottolineato che nel mese di maggio arriveranno in Italia tra 15 e 17 milioni di dosi.

  • Cina, 15 nuovi casi importati

    In Cina ieri sono stati segnalati 15 nuovi casi importati di Covid-19. Lo ha reso noto oggi la Commissione Sanitaria Nazionale nel consueto bollettino quotidiano. Di questi, 6 contagi sono stati registrati nel Guangdong, 4 a Shanghai, 3 nel Guangxi e uno per provincia nel Fujian e nello Yunnan. Inoltre a Shanghai è emerso un nuovo caso sospetto proveniente da fuori della Cina . Non si sono verificati ulteriori decessi correlati alla malattia. Alla fine della giornata di ieri il totale dei casi importati nella Cina ammontava a 5.688, tra i quali 5.401 dimessi dagli istituti in cui erano in cura dopo essersi ripresi e 287 pazienti tuttora ricoverati. Non sono stati segnalati decessi tra i casi importati. Il totale dei contagi confermati in Cina al 1° maggio ha raggiunto quota 90.686, con 325 pazienti ancora in terapia, quattro dei quali in condizioni gravi. Nel complesso i dimessi a seguito di guarigione in Cina sono 85.725, con il numero dei decessi causati dal nuovo Coronavirus che resta stabile a quota 4.636. Nella stessa giornata nel continente sono stati segnalati 11 casi sospetti nonché 16 nuovi asintomatici, questi ultimi tutti importati. Alla data di ieri, gli asintomatici sotto osservazione medica erano 319, di cui 310 importati.

  • Vaccini, a Napoli apre hub Capodichino: si punta a 8mila dosi al giorno

    Apertura oggi a Capodichino per l'hub vaccinale Atitech, il più grande del Sud con 10mila mq di superficie, 32 box per la somministrazione delle dosi antiCovid, 14 postazioni per l'accettazione, 150 unità di personale sanitario ed un parcheggio di 250 posti.
    Un intero hangar, Avio 2, liberato dagli aeroplani in manutenzione e messo gratuitamente a disposizione dalla azienda napoletana specializzata in manutenzioni e riparazioni aeronautiche presieduta da Gianni Lettieri. Potranno essere vaccinati al giorno tra gli 8mila e i 10mila cittadini residenti nelle Asl Napoli 1 Centro, Napoli 2 Nord e Napoli 3 Sud.
    Prime giornate di apertura dedicate dall'Asl Napoli 1 alla fascia di età 50-59 anni: le vaccinazioni sono partite in mattinata e proseguiranno fino a sera

  • Lazio, oggi verso quota 2 milioni somministrazioni

    “La campagna vaccinale del Lazio è un modello 'maratona'. Andiamo verso la quota delle 2 milioni di somministrazioni e abbiamo la migliore performance su ciclo completo di vaccinazioni” Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. Su salutelazio.it il contatore giornaliero delle vaccinazioni

  • De Luca, Napoli immune entro luglio se arrivano dosi

    “E' forse l'hub più grande d'Italia, sicuramente il meglio attrezzato, che ci consentirà, se arrivano le dosi di vaccino che ci spettano, di immunizzare la città di Napoli entro il mese di luglio. Al momento siamo ancora sotto di 200mila dosi”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in visita questa mattina al centro vaccinale accompagnato dal patron di Atitech Gianni Lettieri, dal direttore generale dell'Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva, dal direttore dell'Asl Napoli 2 Nord Antonio D'Amore e dal direttore sanitario dell'Asl Napoli 3 Sud, Gaetano D'Onofrio.

  • Controlli 1 maggio: 2mila sanzioni, 177 denunce

    Sono state 93.096 le persone controllate il primo maggio dalle forze dell'ordine: 1.965 sono state sanzionate, quasi il doppio del giorno prima e 177 denunciate (il 30 aprile erano state 30). È quanto rende noto il Viminale. Le verifiche anti covid hanno riguardato anche 12.960 attività ed esercizi commerciali: 90 titolari sono stati sanzionati, 39 le chiusure.

  • India: 3.689 morti in un giorno, record

    Un giorno dopo aver registrato il record di casi di coronavirus, 400mila, l'India segna un nuovo triste primato, quello delle vittime. Sono 3.689 le persone morte a causa del Covid-19 nelle ultime 24 ore, secondo i dati resi noti stamani dal ministero della Sanità. Calano di poco invece i nuovi contagi, sono 392.488 quelli registrati in un giorno.

  • Curcio: manteniamo quota 90% uso dosi

    «Concentriamoci nel mantenere la quota dell'utilizzo del 90% di dosi a disposizione. Non c'è una dose che venga sprecata» ha detto il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, durante la sua visita all'hub vaccinale di Porta di Roma. Il concetto è stato ribadito anche dal Commissario per l'Emergenza Covid, Francesco Figliuolo.

  • Figliuolo: prossimo passo classi produttive

    «Dobbiamo premere sulle classi over 60 - per le quali la media di somministrazioni è ancora bassa - e il piano va seguito in maniera ordinata e coerente. Quando avremo messo in sicurezza gli over 65 si può aprire a tutte le classi di età» cosi ha ribadito il commissario per l'emergenza, Francesco Figliuolo, alla sua visita nell'hub di Porta di Roma.

    «Il prossimo step - ha continuato - sarà sulle classi produttive. I vaccini arriveranno, maggio sarà un mese di transizione. Dopo pensiamo all'estate».

    Al momento nella fascia di età 60-69 hanno ricevuto almeno una dose il 32,2% delle persone, mentre solo l’8,4% è completamente vaccinato.

    In questo articolo spieghiamo come cambierà il piano vaccinale. Figliuolo ha aggiunto che sta valutando l’ipotesi di fare le vaccinazioni dei ragazzi nelle scuole, come «si faceva una volta negli anni '70».

  • Letta: non c’è ripartenza senza occupazione giovanile e femminile

    «Non c'è ripartenza senza occupazione giovanile e femminile, noi siamo per la decontribuzione per le nuove assunzioni e detassazione per le attività economiche», ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, ospite di Radio24, al caffè della mattina, di Maria Latella, parlando di come uscire dall’emergenza creata dal nuovo coronavirus.

  • No al coprifuoco alle 22: protesta pacifica alle Eolie

    Al grido «no al coprifuoco alle 22» nella via principale di Lipari, in corso Vittorio Emanuele, nella serata del 1° maggio si è riunito un gruppo di persone, tra cui proprietari di ristoranti, bar e di negozi, donne e bambini. Tra i presenti Maurizio Cipicchia, presidente di Assoimprese Eolie e proprietario di un ristorante: «Sono già otto mesi che le nostre attività sono chiuse - ha detto - ora si avvicina la stagione turistica che potrebbe risollevare la situazione economica di tutti noi, ma fino alle 22 c'è ancora il coprifuoco. Non è una decisione oculata. Di questo passo alle Eolie non verrà nessuno». Sono intervenuti i carabinieri per le indagini, previste sanzioni.

  • Ambasciatore a New Delhi: Italia a fianco dell’India

    «L'Italia è a fianco dell'India». Lo scrive su Twitter l'ambasciatore italiano a New Delhi Vincenzo De Luca ripubblicando un post della Protezione civile in cui si annuncia la partenza di un team italiano con le attrezzature necessarie per rispondere all'emergenza coronavirus nel continente. «Un sistema per la produzione dell'ossigeno pronto a partire dall’Italia per essere consegnato in un ospedale indiano», scrive in inglese l’ambasciatore.

  • Coldiretti: oltre300mila italiani in agriturismo nel weekend

    Oltre 300mila italiani hanno prenotato in agriturismo nel weekend del 1° maggio per essere serviti a tavola all’aperto o per trascorrere qualche ora in libertà in campagna anche con il tradizionale picnic sul prato, dove non ha colpito il maltempo. Lo segnala Coldiretti. Dal menu consumato sul plaid con i piedi sull'erba, all'agri-aperitivo a bordo piscina o tra i filari fino alle balle di fieno nell'aia usate come sedie sono molte le proposte creative offerte per la prima riaperture in piena primavera. Coldiretti sottolinea che a preoccupare è il coprifuoco alle 22 poiché «gli agriturismi sono situati nelle aree rurali e ci vuole tempo per raggiungerli dalle città».

  • A Roma 2 feste e violazioni del coprifuoco: 46 multati

    Sono state 46 le persone multate nel week end del 1° maggio dai carabinieri del comando provinciale di Roma per violazioni della normativa anti-covid. In 25 sono stati sanzionati per aver partecipato a due feste private. I carabinieri della Stazione Roma Bravetta, nella notte tra venerdi e sabato scorsi, sono intervenuti in un campeggio di via Aurelia dove, in un bungalow appositamente affittato, sono state scoperte 11 persone – non conviventi tra loro - a far festa senza distanziamento né mascherine. Contemporaneamente i carabinieri del nucleo radiomobile sono arrivati in un appartamento di via della Lungaretta, in pieno centro, da dove proveniva musica ad alto volume. Era una festa privata con 14 persone.
    Altre 21 persone sono state multate per la violazione del coprifuoco, essendo state trovate, senza giustificato motivo, in strada nell’orario compreso tra le 22 e le 5.

  • Il 1° maggio il piano regge: 410mila vaccinazioni

    Dai primi dati ricavati dal Lab24 del Sole 24 Ore, che in tempo reale mostra i risultati del piano vaccinazioni in Italia, emerge che il numero delle vaccinazioni, pur essendo in calo, ha retto anche il 1° maggio. Sono 409.453 le vaccinazioni effettuate il 1° maggio che risultano registrate alle ore 9.20 del 2 maggio.

    Il dato - che sarà consolidato nel pomeriggio - mostrerà una crescita significativa rispetto allo stesso giorno della settimana scorsa, anche perché la provincia autonoma di Bolzano non ha ancora comunicato il numero di dosi fatte ieri e una settimana fa erano state 5.100.

    Si ricorda che il numero di dosi somministrate vengono comunicate quotidianamente da regioni e province autonome. Intanto il piano vaccinazioni in Italia è in fase di aggiornamento: non si aspetterà più di aver messo in sicurezza gli over 60 per passare alla vaccinazione di massa. Basterà averlo fatto con gli over 65. La notizia è stata confermata dal commissario all'emergenza Francesco Paolo Figliuolo.

  • In Italia in calo contagi e decessi

    Cala in Italia il numero dei contagi e decessi da Covid, mentre si impenna quello delle vaccinazioni che superano i 20 milioni di dosi somministrate. Nel primo weekend di riaperture sono buoni i dati epidemiologici diffusi dal Ministero della Salute il 1° maggio: 12.965 i contagi registrati in 24 ore, 481 in meno rispetto al giorno prima, e anche il numero dei decessi è in calo, sebbene sempre tragico, con 226 morti (37 in meno rispetto a venerdì). Sono 378.202 i tamponi processati, con un tasso di positività del 3,42%.
    L'epidemia non dà tregua, ma a una settimana dall'inizio delle riaperture, la curva continua una lenta decrescita, mentre viaggia bene la campagna vaccinale, con oltre 20 milioni di dosi somministrate e 6.027.879 di immunizzati che hanno terminato il ciclo vaccinale.

  • New Delhi estende lockdown fino al 10 maggio

    A New Delhi e in tutto il suo territorio il lockdown sarà esteso di una settimana, fino al 10 maggio, a causa del continuo aumento dei casi di coronavirus e dell'emergenza negli ospedali. Lo ha twittato il governatore della regione Arvind Kejriwa, secondo quanto riportato dalla Cnn. La capitale indiana, come la maggior parte del continente, è travolta da un'ondata di Covid senza precedenti. Ieri otto persone ricoverate nell'ospedale Batra di New Delhi sono morte dopo che la struttura ha esaurito l'ossigeno. La metropoli ha registrato 27.047 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, di cui 375 morti.

  • Covid: in India 390mila nuovi casi e arriva Sputnik

    Sono 392.488 i contagi da coronavirus in un solo giorno, in India. Lo riferisce il ministero della salute federale, con un totale di 3.349.644 casi attivi nel paese. Intanto ieri, secondo gli ultimi dati diffusi dall'Indian Council of Medical Research, è iniziata la terza fase di vaccinazione per le persone di età superiore ai 18 anni. Finora in India sono state somministrate oltre 156 milioni di dosi dall'inizio della campagna di vaccinazione avviata a gennaio. L'India ha ricevuto sabato il primo lotto del vaccino Sputnik-V di fabbricazione russa.

  • In India nuovo record di morti, 3.689 in un giorno

    Sono almeno 3.689 i morti per Covid-19 in India, il numero più alto registrato in un solo giorno dall'inizio della pandemia. A oggi le vittime complessive sono almeno 215.542, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute del Paese. Le autorità hanno segnalato altri 392.488 nuovi casi di coronavirus, l'undicesimo giorno consecutivo di oltre 300.000 casi, dopo che ieri la cifra ha superato i 400mila per la prima volta. Il totale dei casi registrati sale così a 19.557.457.

  • In Messico più di 18 mln di vaccini somministrati e 2,34 mln di casi

    Le autorità sanitarie messicane hanno confermato che, al momento, più di 18 milioni di cittadini hanno ricevuto almeno una dose del vaccino contro il coronavirus e oltre 2,34 milioni di contagi. In particolare sono state applicate 18.080.005 dosi di Pfizer, Coronavac, Sinovac, Sputnik V e AstraZeneca, 361mila dosi nelle ultime 24 ore. Intanto i ricoveri nel paese sono diminuiti dell'80%, secondo il direttore della prevenzione e promozione della salute, Ricardo Cortés Alcalá. Nell'ultimo bilancio dei contagi da coronavirus è stato confermato che sono 2.347.780 positivi e 217.168 i morti. Mentre sono 1.867.191 le persone guarite dal virus.

  • Taiwan spedisce forniture mediche in India

    Taiwan ha spedito forniture mediche in India durante la fase più drammatica dell' aumento di contagi di coronavirus. «Sono in arrivo altri aiuti per i nostri amici in India», ha twittato il ministro degli Esteri di Taiwan Joseph Wu. Il primo lotto di forniture mediche, che include anche 500 bombole di ossigeno, è stato spedito dalla compagnia aerea taiwanese China Airlines, ha spiegato in una nota il ministero degli Esteri di Taiwan che inoltre ha affermato di aver evacuato cittadini taiwanesi che vivono in India, che è nel mezzo di una seconda ondata di pandemia. L'ondata dei contagi ha travolto i sistemi sanitari.

  • India,campagna vaccinazione estesa a tutti gli adulti

    L’India ha aperto da ieri la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 a tutta la sua popolazione adulta, nonostante la carenza di dosi. L’ambizione del Paese asiatico da 1,3 miliardi di abitanti di vaccinare i suoi 600 milioni di adulti sembra però già compromessa. Diversi stati, tra cui quello occidentale del Maharashtra e quello di Delhi - tra i più colpiti dalla pandemia - hanno avvertito che stanno finendo i vaccini e che il lancio esteso della campagna è minacciato da dispute amministrative, confusione sui prezzi e problemi tecnici sulla piattaforma di immunizzazione digitale del governo. Solo nel mese di aprile l'India ha riportato circa 7 milioni di nuove infezioni da coronavirus. Ieri in un giorno sono stati registrati nel Paese asiatico 3.523 decessi, portando il totale a 211.853 da inizio pandemia.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti