beauty

Coronavirus, #iorestoacasa. E mi rilasso con una maschera

Fatte in casa con il miele, monouso o da usare di notte, le proposte per una pelle fresca e rigenerata studiate per ogni esigenza

di Monica Melotti

default onloading pic

Fatte in casa con il miele, monouso o da usare di notte, le proposte per una pelle fresca e rigenerata studiate per ogni esigenza


4' di lettura

In questo periodo di emergenza Coronavirus sono cambiate molte cose, soprattutto i nostri ritmi quotidiani. Si ha l'occasione di riscoprire aspetti della vita che avevamo dimenticato, messi da parte, perché presi da mille impegni.

Uno di questi è il “me time”, come lo chiamano gli inglesi, cioè il tempo da dedicare a sé stessi e alla propria bellezza. Un trattamento prezioso, noto sin dai tempi antichi, è la maschera in grado di rigenerare la pelle e togliere quel colorito spento.

Loading...

Le maison cosmetiche hanno messo a punto formule sempre più taylor made, adatte a ogni problema cutaneo, ma si possono preparare delle ottime maschere anche in casa. L'importante è ricrearsi un'atmosfera di pace fra le mura domestiche, tassativo staccare il cellulare, non consultare tablet o guardare la televisione, concentrarsi unicamente su se stesse.

In questo modo la maschera svolge appieno la sue funzioni e soprattutto si recupera un po' di benessere psicofisico in grado di rigenerare lo spirito oltre che la pelle. Un altro consiglio, prima di applicare la maschera, è quello di fare un bagno di vapore, il trattamento ideale per preparare la pelle, in particolare quella impura.

Il brand Dr. Hauschka ha messo a punto il Bagno di Vapore per il viso, a base di pratolina, nasturzio e amamelide che favorisce le naturali funzioni della pelle, apre i pori e ammorbidisce i comedoni.

Maschere casalinghe
Cominciamo con le maschere DIY, semplici da preparare e al tempo stesso efficaci. Una maschera adatta a tutti i tipi di pelle è quella al miele. «Il miele è un ingrediente imprescindibile per la preparazione di maschere casalinghe - dice Simonetta Bosso, autrice della collana “Mille Usi” (edizioni Gribaudo), una serie di libri sui segreti degli ingredienti che usiamo in cucina -. È idratante, senza esser grasso e, grazie alle sue proprietà antibatteriche, elimina le impurità. Se avete la pelle grassa, mescolate 2 cucchiaini di miele e 1 di bicarbonato, applicate sulla pelle umida, evitando il contorno occhi, e lasciate agire per dieci minuti poi sciacquate abbondantemente. Se, invece, avete la pelle secca, mescolate 1 cucchiaino di miele con 1 cucchiaino di panna, applicate la maschera sul viso, evitando sempre il contorno occhi, lasciate in posa per dieci minuti e poi sciacquate abbondantemente. Il risultato sarà sorprendente».

Le sleeping mask
È il segreto delle donne asiatiche per avere la pelle di porcellana, ma le sleeping mask sono perfette anche per le caucasiche. Durante la notte la pelle si rigenera in modo naturale, ma le maschere notturne potenziano al massimo questo meccanismo. Come si usa? «Si applica come una crema idratante, evitando il contorno occhi - spiegano le esperte coreane di Miin-Cosmetics nel libro “Beauty secrets” (ed. Vallardi) -. Dopo aver eseguito una corretta detersione si applica la maschera al posto della crema idratante, si stende in maniera omogenea sul viso, collo e décolleté e si massaggia a piccoli cerchi. Al mattino si toglie con acqua tiepida».

L'azienda coreana Miin-Cosmetics ha messo a punto Peel me radiance, una sleeping mask che aiuta a rigenerare e illuminare la pelle durante il sonno grazie al PHA, l'acido lactobionico, che esfolia la pelle senza causare irritazioni.

La maison Sisley, dopo il grande successo della maschera a la Rose Noire, ha formulato la Masque de Nuit Velours aux fleurs de safran, una maschera da notte lenitiva e ristoratrice della pelle secca. L'estratto dei fiori di zafferano nutre e ripara la pelle durante il sonno dando un'incredibile morbidezza al risveglio.

Rubina è un'azienda italiana che produce una linea cosmetica pulita, fresca ed efficace dalle ricche uve di lambrusco. Il suo Siero e Maschera Sleeping Mask con il 50% di estratto d'uva e cetriolo è perfetto per un'idratazione profonda, per schiarire le macchie e può essere applicato anche sul contorno occhi.

Le maschere monouso
La maschera viso monouso è il prodotto simbolo della cosmesi coreana. Fino a cinque anni fa erano quasi sconosciute, ma grazie alla praticità il loro impiego è cresciuto rapidamente. Si tratta di una maschera molto concentrata, i cui risultati sono immediati. Le possiamo trovare in cotone, idrogel e biocellulosa, chiamata anche TNT (tessuto non tessuto).

Le prime sono le più conosciute, in tessuto bianco con una consistenza simile alla stoffa che permettono alla pelle di respirare. Quelle in idrogel sono composte da polimeri biocompatibili e hanno una grande capacità di assorbimento, grazie a questo tipo di materiale aiutano a decongestionare la pelle. Le maschere in TNT hanno un'aderenza perfetta e ciò permette di trasferire gli attivi alla pelle in modo molto efficace.

La nuova Maschera Viso Idrante Antiage di Mediterranea , in TNT, è un trattamento Express. In soli 15 minuti, grazie alla polvere di platino e pullulan, leviga e illumina il viso. Una linea di maschere professionale è quella di Dr. Jart+, Dermask, maschere che agiscono all'istante sulle diverse esigenze della pelle: impura, disidratata, antiaging, spenta. Queste maschere sottilissime e setose aderiscono perfettamente alle pelle assicurando un assorbimento omogeneo degli attivi. Matt AgeActive Maschera, è linea che propone 5 maschere in tessuto per ogni problema cutaneo, il plus è quella rigenerante alla bava di lumaca pura dall'azione antiaging.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti