i dati della pandemia

Coronavirus, in Italia 1.616 nuovi contagi con 98.880 tamponi,10 le vittime

I ricoverati in terapia intensiva sono 175, 11 in più rispetto a ieri. Migliora lievemente il rapporto tra tamponi effettuati e casi riscontrati

La Bce attenua la previsione su crollo del Pil eurozona 2020: -8%

I ricoverati in terapia intensiva sono 175, 11 in più rispetto a ieri. Migliora lievemente il rapporto tra tamponi effettuati e casi riscontrati


5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 1.616 i nuovi contagi in Italia, in aumento rispetto ai 1.597 di ieri, ma su 98.880 tamponi effettuati (ieri 94.186). Le vittime nelle 24 ore sono 10 (totale 35.597). I ricoverati in terapia intensiva sono 175, 11 in più rispetto a ieri. I ricoverati con sintomi sono 1.849 (ieri 1.836), mentre in isolamento domiciliare ci sono 34.743 persone (forte crescita rispetto alle 33.708 di ieri). Il rapporto tra i tamponi effettuati e i casi riscontrati positivi oggi è di 61,2, lievemente migliore rispetto a quello di ieri: 59. I casi totali riscontrati dall’inizio dell’epidemia sono 284.796, mentre i dimessi/guariti sono 212.432.

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

Lombardia, 257 nuovi positivi, calano ricoveri

Sono 257 i nuovi positivi registrati oggi in Lombardia, a fronte di 17.986 tamponi effettuati, di cui 33 “debolmente positivi” e 12 a seguito di test sierologico. Torna in calo il numero dei ricoverati sia in terapia intensiva: 27 (-3) sia in reparto 246 (-10). Sono 4 i decessi per un totale complessivo in regione di 16.896. I guariti/dimessi sono +114 per un totale complessivo di 77.318 (+114), di cui 1.372 dimessi e 75.946 guariti. A Milano e provincia sono 78 i nuovi positivi di cui 42 nella sola città. Tra le altre provincie, 41 a Brescia, 31 a Monza, 23 a Varese, 22 a Mantova, 21 a Pavia e 15 a Brescia. Nessun nuovo contagiato a Sondrio.

Piemonte; 57 contagi, calano ricoverati

In Piemonte si registrano oggi 57 contagi in più, rispetto a ieri, dopo l'esito di 3268 tamponi. In 48 casi si tratta di asintomatici,15 sono importati. Il bollettino quotidiano dell'unità di crisi della Regione riporta 30 guariti, 373 pazienti in via di guarigione. Invariato anche oggi il numero dei ricoverati in terapia intensiva, 9, mentre negli altri reparti c'è stato un calo di 8 pazienti: in totale oggi sono 102. Le persone in isolamento domiciliare sono 1849. I tamponi diagnostici finora processati sono 631.085, di cui 353.415 risultati negativi.

Crescono contagi in Emilia-Romagna, 152 nuovi positivi

Crescono i casi di coronavirus in Emilia-Romagna: nelle ultime 24 ore sono stati trovati 152 nuovi positivi, di cui 80 asintomatici, scovati con 10.033 tamponi. Il numero complessivo dei tamponi fatti in Regione supera il milione. Dei 152 nuovi casi, 88 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone e 62 sono stati individuati nell'ambito di focolai già noti. Non c'è stato nessun decesso. Sono 31 i nuovi contagi collegati a rientri dall'estero, 18 quelli da altre regioni, mentre l'età media dei nuovi positivi è di 42 anni. I pazienti in terapia intensiva sono 18 (+1 rispetto a ieri), mentre i ricoverati negli altri reparti Covid 140 (- 3). Il maggior numero di casi si registra nelle province di Modena (25), Reggio Emilia (24), Bologna (22), Ravenna (15) Parma (13), Rimini (12) e Forlì (20).

Forte aumento casi in Toscana, +147

In Toscana sono 12.885 i casi di positività al coronavirus, 147 in più rispetto a ieri quando erano stati 92 i nuovi contagiati. L'aumento è pari all'1,2% in più rispetto al totale del giorno precedente (ieri era stato dello 0,7 rispetto al giorno precedente). L'età media dei 147 casi odierni è di 44 anni circa (il 22% ha meno di 26 anni, il 25% tra 26 e 40 anni, il 38% tra 41 e 65 anni, il 15% ha più di 65 anni) e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 60% è risultato asintomatico, il 24% pauci-sintomatico. Delle 147 positività odierne, 13 casi sono ricollegabili a rientri dall'estero, di cui 1 per motivi di vacanza (Spagna). 2 casi sono ricollegabili a rientri da altre regioni italiane (Sardegna). 7 casi individuati grazie ai controlli attivati nei porti e stazioni con l'ordinanza n. 80 della Regione Toscana, di cui 1 riferibile a cittadino residente fuori regione. Il 29% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. I guariti crescono dello 0,5% e raggiungono quota 9.425 (73,1% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 616.766, 7.575 in più rispetto a ieri quando erano stati 7.212. Gli attualmente positivi sono oggi 2.312, +4,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 89 (2 in più rispetto a ieri), di cui 17 in terapia intensiva (4 in più). Oggi si registra 1 nuovo decesso: un uomo di 82 anni, a Pisa. I pazienti morti da inizio pandemia sono a oggi 1.148. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 89 (2 in più rispetto a ieri, più 2,3%), 17 in terapia intensiva, 4 in più rispetto a ieri (+30,8%). Complessivamente, 2.223 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, altre 4.110 (127 in più rispetto a ieri, più 3,2%) sono a loro volta isolate perché hanno avuto contatti con contagiati.

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE
Loading...

35 nuovi positivi in Abruzzo

Sono 35 i nuovi casi di coronavirus accertati in Abruzzo con i test eseguiti nelle ultime ore. Gli attualmente positivi salgono a quota 541: in ospedale ci sono 40 persone quattro delle quali in terapia intensiva, mentre gli altri 501 pazienti sono in isolamento domiciliare. I guariti sono complessivamente 2.954. Il bilancio delle vittime è invariato, cioè 472: non si registrano decessi dallo scorso 28 luglio. Dei nuovi casi, 22 fanno riferimento a pazienti residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila, sette nel Pescarese, cinque nel Teramano e due nel Chietino. Si precisa che tutti i casi riferiti alla provincia dell'Aquila sono riferiti a tracciamenti di focolai o casi singoli già noti. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità.

65 nuovi casi in Sardegna su 2.215 tamponi

Si registrano 65 nuovi contagi e nessun decesso in Sardegna nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale. Complessivamente salgono a 2.790 i casi di positività al Covid-19 accertati dall'inizio dell'emergenza. Dei nuovi casi, 46 arrivano da attività di screening e 19 da sospetto diagnostico. Resta invariato il numero delle vittime, 139. In totale sono stati eseguiti 154.864 tamponi, con un incremento di 2.215 test rispetto all'ultimo aggiornamento. Sono invece 61 i pazienti ricoverati in ospedale (+4 rispetto al dato di ieri), mentre resta invariato il numero dei pazienti (12) attualmente in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.264. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.307 (+14) pazienti guariti, più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 2.790 casi positivi complessivamente accertati, 466 (+6) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 282 (+10) nel Sud Sardegna, 143 (+21) a Oristano, 237 (+9) a Nuoro, 1.662 (+19) a Sassari.

Campania, 140 nuovi positivi su oltre 7mila tamponi, un decesso

Molti tamponi e meno nuovi positivi: in Campania il bollettino di oggi dell'Unità di crisi fa segnare risultati migliori rispetto agli ultimi giorni. Ieri - i dati sono aggiornati alla mezzanotte scorsa - sono emersi 140 contagiati su 7.293 tamponi. Di questi, 49 sono casi di rientro o connessi a precedenti positivi tornati dalle vacanze. Sedici i guariti, mentre c'è una nuova vittima.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti