Il bollettino della pandemia

Coronavirus Italia 25.735 nuovi casi e 386 decessi

Il totale dei ricoverati in terapia intensiva, passa da 3.333 a 3.364, con un incremento di 31 rispetto al giorno precedente

Coronavirus: bollettino del 19 marzo - I dati di oggi

10' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 25.735 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia venerdì 19 marzo. Il giorno precedente erano stati 24.935. Il numero di decessi è invece di 386, contro i 423 di giovedì. L’incremento porta il totale delle vittime da inizio pandemia a 104.241.

Le persone ricoverate in ospedale sono 26.858, 164 in più rispetto al giorno precedente. Per quanto riguarda il totale dei ricoverati in terapia intensiva, passa da 3.333 a 3.364, con un incremento di 31 rispetto al giorno precedente. I nuovi ingressi risultano invece 244. In isolamento domiciliare risulta oltre mezzo milione di persone (526.317 contro 517.483 di giovedì), mentre gli attualmente positivi sono 556.539 (erano 547.510 il giorno precedente).

Loading...

Il numero di dimessi o guariti sale a 2 milioni 671mila 638: si tratta di 16.292 in più rispetto al 18 marzo.

Nella giornata di giovedì 18 marzo il rapporto tra nuovi casi positivi e tamponi totali era del 7,04% (ricordiamo che il target è del 2%), rimasto praticamente invariato anche venerdì 19 – 7,05% – giorno in cui sono stati eseguiti 364.822 tamponi.

Lombardia: oltre 5.500 nuovi casi e 80 decessi

La Lombardia resta la regione più colpita dalla pandemia, con 5.518 nuovi casi in 24 ore. Si registrano 80 nuovi decessi in regione. Lo comunica il ministero della Salute.

Piemonte, Cirio: indice Rt scende. 2997 nuovi casi

L'indice Rt del contagio in Piemonte è passata do da 1,41 a 1,3 e i dati dei ricoveri “sembrano confermare che la curva si appiattisce. Incrociamo le dita”. Così il presidente della Regione Alberto Cirio, nella conferenza stampa per fare il punto sulla vaccinazione. “Oggi ci sono stati 2.997 casi di positività ma a fronte di 35 mila tamponi - ha aggiunto - ma soprattutto dopo i numeri di ieri, -2 ricoverati nei reparti ordinari e stesso dato del giorno prima in terapia intensiva, il +53 di oggi nei reparti ordinari e +11 in terapia intensiva ci dicono sostanzialmente che la curva si sta appiattendo”.

In Valle d'Aosta 63 nuovi casi e nessun decesso

Sono 63 i nuovi casi di coronavirus in Valle d'Aosta e 8.514 in totale, mentre resta invariato a 419 il dato dei decessi. È quanto emerge dal bollettino della Regione. I positivi attuali crescono di 55 unità (453) e i guariti sono 8 in più, cioè 7.642 dall'inizio della pandemia. I tamponi analizzati sono 492 nelle ultime 24 ore, 86.323 da febbraio dell'anno scorso.

In Liguria 427 nuovi positivi e 5 decessi

Sono 427 i nuovi positivi al Covid oggi in Liguria, a fronte di 4.618 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.925 tamponi antigenici rapidi. Lo comunica la Regione Liguria. I decessi sono 5 mentre gli ospedalizzati crescono di dieci unità.

1.917 nuovi positivi e 23 decessi in Veneto

Sono 1.917 i nuovi positivi da Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 362.925 casi dall'inizio della pandemia. Lo riferisce il Bollettino regionale aggiornato alle ore 8 di oggi. Le vittime salgono a 10.318, con 23 decessi nelle ultime 24 ore. Stabile la situazione dei ricoveri in ospedale invariata nei reparti non critici, con 1.610 pazienti; sono invece 8 i nuovi gli ingressi in terapia intensiva, con 219 ricoverati.

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

Zero decessi e 127 nuovi casi positivi in Alto Adige

Un'altra giornata senza decessi per covid in Alto Adige. Come era già avvenuto lunedì, anche oggi non si registrano vittime. Il numero complessivo dei decessi durante la pandemia è perciò fermo a 1.099. Sono invece 127 i nuovi casi emersi dall'analisi di 970 tamponi pcr (69) e 10.612 test antigenici (58). In terapia intensiva si trovano 37 pazienti (3 in Austria), nei normali reparti ospedalieri 135 e nelle cliniche private 126. Sono invece 4.212 gli altoatesini in quarantena.

In Fvg 593 nuovi contagi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.485 tamponi molecolari sono stati rilevati 593 nuovi contagi con una percentuale di positività del 7,92%. Sono inoltre 4.434 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 317 casi (7,15%). I decessi registrati sono 20, a cui si somma uno dello scorso 10 marzo; i ricoveri nelle terapie intensive rimangono 77 mentre quelli in altri reparti risultano essere 547. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.097, con la seguente suddivisione territoriale: 680 a Trieste, 1.589 a Udine, 618 a Pordenone e 210 a Gorizia. I totalmente guariti sono 68.453, i clinicamente guariti 2.758, mentre quelli in isolamento oggi risultano essere 15.239. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 90.171 persone con la seguente suddivisione territoriale: 16.705 a Trieste, 43.307 a Udine, 18.290 a Pordenone, 10.865 a Gorizia e 1.004 da fuori regione.

In Emilia Ropmagna 3.188 nuovi casi e 42 decessi

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 311.988 casi di positività, 3.188 in più rispetto a ieri, su un totale di 36.016 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell'8,8%. In regione si registrano anche 42 nuovi decessi. Dei nuovi contagiati, 1.308 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 933 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 1.165 sono stati individuati all'interno di focolai già noti.
L'età media dei nuovi positivi di oggi è 43,3 anni. Sui 1.308 asintomatici, 704 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 101 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 67 con gli screening sierologici, 14 tramite i test pre-ricovero. Per 422 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 878 nuovi casi e Modena (533); poi Rimini (304), Ravenna (293), Parma (251), Reggio Emilia (239), Forlì (203); quindi Ferrara (198) e Cesena (195). Infine, Piacenza (51) e Imola (43).

Loading...

In Toscana 1.365 nuovi casi e 25 decessi

In Toscana sono 1.365 i positivi al Coronavirus in più rispetto a ieri (1.321 confermati con tampone molecolare e 44 da test rapido antigenico). Dall'inizio dell'epidemia in Toscana sono 179.488 i casi di positività al coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,8% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,7% e raggiungono quota 148.808 (82,9% dei casi totali). Sono invece 11.115 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 12,3% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 25.639, +1,2% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.694 (6 in meno rispetto a ieri, meno 0,4%), 246 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).Oggi si registrano 25 nuovi decessi. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

Lazio, 2.188 positivi, Roma a quota 900

“Oggi su quasi 16 mila tamponi nel Lazio (+300) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 36 mila test, si registrano 2.188 casi positivi (+225), 38 i decessi (+15) e +1.074 i guariti”. Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. “Aumentano i decessi, i casi, i ricoveri e le terapie intensive - aggiunge - . Il rapporto tra positivi e tamponi è a 13%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 6%. I casi a Roma città sono a quota 900”.

Sei decessi e 182 nuovi casi in 24 ore in Umbria

Sono 20 in meno rispetto a ieri i ricoverati per Covid negli ospedali umbri, 460 in tutto, 75 dei quali (uno in meno) in terapia intensiva. E' quanto emerge dai dati della Regione aggiornati al 19 marzo. I nuovi casi sono 182, i guariti 306 e i morti segnalati nelle ultime 24 ore sono sei. Gli attualmente positivi scendono ancora, passando da 5.811 a 5.681. Nell'ultimo giorno sono stati analizzati 3.029 test antigenici e 3.036 tamponi molecolari, con un tasso di positività complessivo del 3 per cento (ieri 3,1), che resta invariato al 6 per cento rispetto ai soli molecolari.

Nelle Marche 822 positivi in 24 ore

Sono 822 i positivi al covid rilevati nelle ultime 24 ore nelle Marche tra le nuove diagnosi. Secondo il Servizio Sanità della Regione “nelle ultime 24 ore sono stati testati 5.975 tamponi: 3.463 nel percorso nuove diagnosi (di cui 893 nello screening con percorso Antigenico) e 2.512 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 23,7%)”. Su 822 positivi, 279 sono in provincia di Ancona , 202 in quella di Pesaro Urbino, 153 quella di di Macerata, 83 in quella di Ascoli Piceno, 75 in quella di Fermo e 30 fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (87), contatti in setting domestico (193), contatti stretti di casi positivi (303), contatti in setting lavorativo (13), contatti in ambiente di vita/socialità (1), contatti in setting assistenziale (3), screening percorso sanitario (4). Su 893 test del Percorso Screening Antigenico “sono stati riscontrati 69 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari all'8%”.

In Abruzzo 417 nuovi casi e altri 29 morti

Sono 417 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 4.731 tamponi molecolari: è risultato positivo l'8,81% dei campioni. Ben 29 i decessi segnalati nell'ultimo bollettino: si tratta del terzo incremento più alto registrato in un solo giorno dall'inizio dell'emergenza. Aumentano lievemente i ricoveri, che passano dai 756 di ieri ai 760 di oggi. I nuovi positivi hanno età compresa tra 6 mesi e 97 anni.Quelli con meno di 19 anni sono 88: 19 in provincia dell'Aquila, 14 in provincia di Pescara, 41 in provincia di Chieti e 14 in provincia di Teramo. I 29 decessi, 23 dei quali avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 57 e 95 anni: 6 in provincia di Chieti, 19 in provincia di Pescara, 2 in provincia di Teramo e 2 in provincia dell'Aquila. Elevato il numero dei guariti: 526 in più, per un totale di 48.868 persone. Di conseguenza scendono gli attualmente positivi al virus, che tornano sotto quota undicimila: ora sono 10.963 (-139). In ospedale ci sono 760 persone: 672 pazienti (+5) sono ricoverati in terapia non intensiva e 88 (-1, con 7 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 10.203 (-143) sono in isolamento domiciliare. Del totale dei casi positivi, 14.768 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+110 rispetto a ieri), 15.678 in provincia di Chieti (+163), 16.453 in provincia di Pescara (+61), 14.210 in provincia di Teramo (+74), 508 fuori regione (+9) e 186 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

In Campania 1.997 nuovi casi, 13 morti

Sono 1.997 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 18.429 tamponi molecolari. Dei 1.997 nuovi positivi, 628 sono risultati sintomatici. Ieri in Campania sono stati eseguiti anche 3.415 tamponi antigenici. Sono 13 i nuovi decessi inseriti dall'Unità di crisi della Regione Campania nel bollettino odierno: di questi, 11 sono avvenuti nelle ultime 48 ore e 2 sono avvenuti in precedenza, ma sono stati registrati ieri. Il totale dei decessi in Campania da inizio pandemia è 4.843. Sono 1.205 i nuovi guariti: il totale dei guariti è 209.805. In Campania sono 155 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.569 quelli ricoverati in reparti di degenza.

Puglia, 1.785 casi e 27 morti

E' leggermente migliore il quadro che si legge nel bollettino epidemiologico odierno della Regione Puglia sul Covid-19. Il numero di nuovi casi positivi scende di nuovo sotto 2000 e in modo abbondante in presenza al contempo di un numero maggiore di test rispetto a ieri. Sono stati registrati 11.636 test per l'infezione da coronavirus e sono stati rilevati 1.785 casi positivi: 652 in provincia di Bari, 154 in provincia di Brindisi, 147 nella provincia Bat, 270 in provincia di Foggia, 239 in provincia di Lecce, 315 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 7 casi di provincia di residenza non nota. Ieri i nuovi contagi erano 2.082 su 11.211 tamponi. Nel bollettino stilato sulla base dei dati del Dipartimento Politiche della salute emergono 27 decessi: 10 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 6 in provincia Bat, 2 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Stesso numero di morti anche ieri. In tutto in Puglia hanno perso la vita 4.421 persone.Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.742.669 test. Sono 127.409 i pazienti guariti mentre ieri erano 126.314 (+1095). Aumentano gli attualmente positivi: oggi sono 41.170 mentre ieri erano 40.507 (+663). I pazienti ricoverati sono 1.844 contro i 1.801 di ieri (+43). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 173.000, così suddivisi: 67.667 nella provincia di Bari;17.431 nella provincia di Bat; 12.529 nella provincia di Brindisi; 32.919 nella provincia di Foggia; 15.509 nella provincia di Lecce;26.039 nella provincia di Taranto; 642 attribuiti a residenti fuori regione; 264 provincia di residenza non nota.

In Basilicata 121 casi e 5 decessi

Sono 121 i nuovi casi di contagio registrati in Basilicata nelle ultime 24 ore a fronte di 1362 tamponi molecolari processati. È quanto si legge nel bollettino della task force della Regione Basilicata, secondo cui dei nuovi positivi 1116 sono residenti nel territorio lucano. Nella stessa giornata risultano decedute 5 persone.

Calabria, 376 nuovi positivi e sei vittime

Non si arresta la salita del numero dei ricoverati a causa del Covid-19. Nelle ultime 24 ore, i nuovi ingressi in ospedale sono stati 6 in area medica (300) e 3 in terapia intensiva (36). I nuovi positivi sono 376 (ieri 404 ma con un numero maggiore di tamponi) e sei le vittime con il totale da inizio pandemia che arriva a 758. Gli isolati a domicilio sono 7.820 (+161) e i guariti 33.791 (+200). In crescita di 170 unità i casi attivi (8.156). I casi confermati oggi sono suddivisi a Cosenza 158, Catanzaro 77, Crotone 52, Vibo Valentia 24, Reggio Calabria 65. In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 596.040 soggetti per un totale di 632.930 tamponi eseguiti con 42.705 positivi. Sono questi i dati giornalieri comunicati dal dipartimento Tutela della Salute della Regione. Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Cosenza: casi attivi 3.552 (66 in reparto Azienda ospedaliera di Cosenza; 17 in reparto al presidio di Rossano; 15 al presidio ospedaliero di Acri; 18 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all'ospedale da Campo; 13 in terapia intensiva, 3.423 in isolamento domiciliare); casi chiusi 9.123 (8.809 guariti, 314 deceduti). Catanzaro: casi attivi 1.999 (29 in reparto all'Azienda ospedaliera di Catanzaro; 7 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 13 in reparto all'Azienda ospedaliera universitaria Mater Domini; 15 in terapia intensiva; 1935 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.061 (3957 guariti, 104 deceduti). Crotone: casi attivi 658 (30 in reparto; 628 in isolamento domiciliare); casi chiusi 2.798 (2.749 guariti, 49 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 516 (15 ricoverati, 501 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.520 (3.455 guariti, 65 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 1.381 (80 in reparto all'Azienda ospedaliera di Reggio Calabria; 10 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 8 in terapia intensiva; 1283 in isolamento domiciliare); casi chiusi 14.738 (14.512 guariti, 226 deceduti). Altra Regione o stato estero: casi attivi 50 (50 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).

Vaccino, le dosi giornaliere somministrate in Italia
Loading...

Due decessi e 134 nuovi casi in Sardegna

Sono 134 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati oggi dall'Unità di crisi regionale in Sardegna, 2 i decessi e 4.166 i test in più eseguiti, con un tasso di positività del 3%. Salgono a 176 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale (+6), mentre sono 25 (-3) quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.666, 263 quelle in più guarite. Dei 42.979 casi positivi complessivamente accertati, 10.571 (+33) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.822 (+15) nel Sud Sardegna, 3.540 (+4) a Oristano, 8.473 (+37) a Nuoro, 13.573 (+45) a Sassari.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e delle azioni di contrasto è mostrato in due mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia di nuovi casi, morti, ricoverati e molte infografiche per una profondità di analisi.
La mappa dei vaccini in tempo reale mostra l’andamento della campagna di somministrazione regione per regione in Italia e anche nel resto del mondo.
Guarda le mappe in tempo reale: Coronavirus - Vaccini

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi, di saperne di più dall’andamento alle cause per proseguire con i vaccini. Su questi temi potete leggere le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Ecco tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui potete iscrivervi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti