il bollettino

Coronavirus, in Italia altri 20.331 casi e 548 vittime, tasso di positività all’11,4%

I pazienti in terapia intensiva oggi sono 2.571, 2 più di ieri, con 183 ingressi del giorno

Coronavirus: bollettino del 6 Gennaio - I dati di oggi

4' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 20.331 i nuovi contagiati oggi, in aumento rispetto a ieri (15.378), con 178.596 tamponi effettuati (ieri 135.106). La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è quindi dell’11,4%, la medesima di ieri. Le vittime sono state 548 (ieri 649), per un totale dall’inizio della pandemia di 76.877. I pazienti in terapia intensiva oggi sono 2.571, 2 più di ieri, con 183 ingressi del giorno (ieri 202). I ricoverati con sintomi sono 23.174, 221 meno di ieri, mentre in isolamento domiciliare ci sono 542.967 persone (ieri 543.197). Il totale delle persone attualmente positive è di 568.712, 449 meno di ieri. Ad oggi, i dimessi/guariti dall’inizio della pandemia sono 1.556.356, 20.227 più di ieri. I casi totali di contagio assommano a 2.201.945.

Nelle regioni

Anche oggi è il Veneto la regione con il maggior numero di nuovi contagi: 3.638. Segue la Lombardia (2.952), il Lazio (2.007), la Sicilia (1.692), la Puglia (1.581) e l’Emilia-Romagna (1.576). Il minor numero di contagi nelle 24 ore è stato riscontrato in Valle d’Aosta (26).

Loading...

Veneto, +3.638 contagi e 126 morti

Sono 3.638 i nuovi contagi Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, e 126 i decessi. Lo rende noto il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale così a 273.735, quello dei morti a 7.114. Si abbassa leggermente, rispetto a ieri, di poco più di un centinaio la pressione ospedaliera per quanto riguarda i ricoveri di pazienti Covid nei reparti non critici, 2.612 (-454), e anche nelle terapie intensive, 343 (-48). I soggetti attualmente positivi al virus sono 91.299 (-2.929).

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Curva della pandemia stabile in Emilia-Romagna, altri 61 morti

Resta stabile la curva del contagio da coronavirus in Emilia-Romagna. Sono 1.576, di cui 744 senza sintomi, i casi registrati nelle ultime 24 ore su un totale di 16.527 tamponi, cui si aggiungono 9.844 test rapidi. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 47,6 anni. Sono morte altre 61 persone, i ricoveri in terapia intensiva sono 236 (+4), quelli negli altri reparti Covid 2.665 (-31). La situazione dei contagi per provincia vede Reggio Emilia con 289 casi, poi Bologna (239), Modena (209). I casi attivi sono 58.069 (+895 rispetto a ieri), il 95% in isolamento a casa. I guariti sono 620 in più. Continua intanto la campagna vaccinale: le somministrazioni programmate a livello regionale, sulla base delle prenotazioni ricevute dalle aziende sanitarie, oggi sono oltre 8 mila. Alle 14, erano stati fatti quasi quattromila vaccini, oltre 28mila complessivi, pari al 63% della prima fornitura di vaccini Pfizer-BioNtech.

347 nuovi casi in Umbria, ora oltre 4mila contagiati

Sono 347 i nuovi casi di positività al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore, su 4.368 tamponi analizzati, con un tasso di positività del 7,9%. Secondo i dati della Regione aggiornati al 6 gennaio, i guariti sono 203 (25.358 in tutto) e si registrano altri tre morti (643 dall'inizio della pandemia). Le persone attualmente positive passano da 3.933 a 4.074. Salgono i ricoveri, 322 (quattro in più), e sono due in più i pazienti in terapia intensiva (45). Dall'inizio della pandemia sono stati eseguiti in Umbria 518.260 tamponi.

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera. Sfogliando sulla destra, il rapporto percentuale tra le singole voci

Loading...

Puglia, 23 decessi e 1.581 nuovi casi

Oggi in Puglia sono stati analizzati 10.037 test per l'infezione da Covid-19 e sono stati registrati 1.581 nuovi casi per un tasso di positività del 15,7% (ieri era del 10,52%). Inoltre sono stati rilevati 23 decessi. I nuovi contagi sono stati individuati 598 in provincia di Bari, 149 in provincia di Brindisi, 190 nella provincia Bat, 188 in provincia di Foggia, 158 in provincia di Lecce, 293 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. I 23 decessi sono avvenuti 11 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Un decesso di un residente in provincia Bat precedentemente registrato è stato riattribuito. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.085.419 test; 40.345 sono i pazienti guariti; 54.028 sono i casi attualmente positivi.

In Basilicata 222 tamponi positivi e nessun morto

Sono 222 i tamponi risultati positivi, sui 1.646 esaminati in Basilicata nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto la task force regionale, precisando che solo 209 dei positivi appartengono a persone residenti in regione. Nelle ultime 24 ore non vi sono stati nuovi decessi (che restano quindi, in totale, 261) mentre 35 persone sono guarite, portando il totale a 4.662. Nei due ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 96 persone, quattro delle quali sono in terapia intensiva. I lucani positivi sono 6.141, dei quali 6.045 sono in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia in Basilicata sono stati analizzati 189.314 tamponi, 175.716 dei quali sono risultati negativi.

I dati di ieri, 5 gennaio

Erano stati 15.378 i contagiati ieri 5 gennaio con 135.106 tamponi e quindi una percentuale di positivi rispetto ai tamponi dell'11,4%. Le vittime erano state 649. In terapia intensiva erano presenti 2.569 pazienti, con 202 ingressi del giorno. Gli ospedalizzati con sintomi erano 23.395, mentre in isolamento domiciliare c’erano 543.197 persone. Nella giornata, i dimessi/guariti erano aumentati di 16.023 unità.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti