IL BOLLETTINO

Coronavirus, ultimi dati: in Italia altri 14.242 casi con 141.641 tamponi e 616 vittime. Scende tasso di positività

I dati del 12 gennaio

Coronavirus: bollettino del 12 gennaio - I dati di oggi

I dati del 12 gennaio


3' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

In Italia si registrano il 12 gennaio altri 14.242 casi e 616 vittime di coronavirus. In totale da inizio epidemia i casi sono 2.303.263 , le vittime 79.819. Gli attualmente positivi sono 570.040 (-5.939 rispetto a ieri), i dimessi e i guariti 1.653.404 (+19.565). Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati effettuati 141.641 tamponi per il coronavirus, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 91.656. Il tasso di positività è del 10,05%, in calo rispetto al 13,6% di ieri.

In Veneto bilancio pesante, altri 166 morti

È pesante il dato odierno dei morti per Covid-19 in Veneto, che registra 166 decessi nelle ultime 24 ore, per un totale di 7.593 dall'inizio della pandemia. Il Bollettino regionale segnala inoltre 2.134 nuovi contagi, che portano il totale a 289.835 casi. Risale anche la pressione sugli ospedali, con 34 nuovi ricoveri in area non critica con il totale a 3.028, e 2 in terapia intensiva, dove sono ricoverati 391 malati.

Loading...
IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

In Puglia 1.261 nuovi casi e 42 morti

Sono 10.458 i test per l'infezione da Covid-19 coronavirus fatti nelle ultime 24 ore e 1.261 casi positivi, con una incidenza del 12%. Dei nuovi positivi 398 sono in provincia di Bari, 299 in provincia di Foggia, 232 in provincia di Taranto,151 nella provincia BAT, 96 in provincia di Brindisi, 82 in provincia di Lecce, 2 residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Delle 42 vittime 22 vivevano in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 3 in provincia di Brindisi, 8 in provincia di Foggia, e 8 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.133.040 test. 45.506 sono i pazienti guariti e 55.250 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 103.496.

In Abruzzo 152 nuovi casi, 6 morti e aumento ricoveri

Sono 152 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.517 tamponi: è risultato positivo il 6,04% dei campioni. Si registrano sei decessi recenti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.291. Nonostante una riduzione degli attualmente positivi, sono in aumento i ricoveri, che passano dai 509 di ieri ai 516 di oggi. Dei nuovi positivi, il più giovane ha un anno e il più anziano 89. Quelli con meno di 19 anni sono 19: tre in provincia dell'Aquila, sette in provincia di Pescara, cinque in provincia di Chieti e quattro in provincia di Teramo.

I sei decessi recenti, due dei quali avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 69 e 88 anni: uno in provincia di Chieti, tre in provincia di Pescara e due in provincia di Teramo. Gli attualmente positivi sono 243 in meno e scendono a quota 11.137: 478 pazienti (+7 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 38 (invariato, con un nuovo ricovero) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 10.621 (-250) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE
Loading...

Quasi 800 positivi, Gela in zona rossa

«A partire da domani alle 14 Gela sarà zona rossa. Sono in attesa dell'invio del provvedimento da parte del presidente della Regione Nello Musumeci. Vi assicuro che per chi non rispetterà le regole ci saranno sanzioni pesantissime». Lo ha annunciato il sindaco di Gela Lucio Greco nel corso di una conferenza stampa con i giornalisti. «Abbiamo complessivamente 799 persone contagiate in città - continua Greco - di cui 762 domiciliari e 37 ricoverati. Abbiamo raggiunto 31 decessi e sono numeri che devono fare riflettere le persone. Chiunque abbia un minimo di senso civico deve capire che si deve essere rispettosi di quelle che sono le regole. Dopo vari contatti con tutte le autorità, Asp, Prefetto, Questore e Presidente della Regione, e vista la significativa ascesa della curva dei contagi, causa comportamenti sconsiderati e poco responsabili, ho fatto formale richiesta al presidente della Regione perché si proceda alla dichiarazione di Zona Rossa».

Calano positivi e ricoveri in Valle d'Aosta,un decesso

Cala a 432 il numero di casi positivi attuali al nuovo coronavirus in Valle d'Aosta, dieci in meno rispetto a lunedì. Nelle ultime 24 ore sono emersi 14 nuovi contagi - a fronte di 173 persone sottoposte a tampone - e 23 guarigioni. E' stato registrato un nuovo decesso, che porta il totale dall'inizio della pandemia a 392. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento diffuso dalla Regione. I ricoverati scendono da 52 a 49, di cui 31 all'ospedale Parini, 13 alla clinica Isav di Saint-Pierre, cinque all'ospedale da campo allestito dall'esercito. Resta un paziente in terapia intensiva. Diminuiscono anche le persone in isolamento domiciliare, passate da 389 a 382. Le forze dell'ordine hanno effettuato 430 controlli senza elevare sanzioni.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti