IL BOLLETTINO

Coronavirus, 10.407 contagi e 261 vittime. Nuova variante, casi in Italia, Francia, Germania e Spagna

Effettuati 81.285 tamponi. Nuovi casi del virus mutato in Europa, Medioriente e Asia

Coronavirus: bollettino del 26 dicembre - I dati di oggi

2' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

In Italia si sono registrati il 26 dicembre altri 10.407 casi di coronavirus su 81.285 tamponi effettuati, con un incremento di 261 vittime che porta il totale a 71.620. Lo riportano i dati del ministero della Salute. La regione più critica si conferma il Veneto (+2.523 casi), seguita da Lombardia (1.606) e Campania (1.756). I guariti crescono di +9.089 unità. Il numero di test è molto basso come conseguenza del periodo festivo, e questa eccezionalità durerà qualche giorno: come risultato risulta più difficile individuare tendenze a partire dai dati sui contagi.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Due persone in meno in terapia intensiva, ricoveri -98

Sono in calo di 2 unità i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia nelle ultime 24 ore, nel saldo tra ingressi e uscite, secondo i dati del ministero della Salute. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 135, dato in calo. Il totale dei ricoverati in terapia intensiva è ora 2.582. I ricoveri nei reparti ordinari sono diminuiti di 98 unità, portando il totale a 23.304.

Loading...
TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera. Sfogliando sulla destra, il rapporto percentuale tra le singole voci

Loading...

In Veneto altri 2.523 contagi

Resta la regione sotto osservazione. Sono 2.523 i nuovi contagi Covid registrati nelle ultime 24 ore, e 33 i decessi. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale così a 237.315, quello dei morti a 5.986. Si abbassa la pressione ospedaliera per quanto riguarda i ricoveri di pazienti Covid nei reparti non critici, 2.886 (-22), mentre sale leggermente nelle terapie intensive, 389 (+5). I soggetti attualmente positivi al virus sono 88.842 (+1.457).

Crescono i casi della «variante inglese» in Europa

In giornata si è segnalato anche un aumento di casi riconducibili alla cosiddetta variante inglese, la mutazione del virus scoperta in Gran Bretagna e temuta per una maggiore «trasmissibilità» rispetto al ceppo originario. In giornata sono emersi sei nuovi casi a Napoli e uno nel varesotto, mentre in Veneto i ricercatori hanno rilevato altre due varianti «non trovate altrove».

Fuori dai confini italiani, i casi hanno iniziato a diffondersi in tutta Europa. In Spagna, a Madrid, sono stati confermati i primi quattro contagi. Il ministero della Salute francese ha annunciato un caso di contagio riconducibile alla variante inglese. In Belgio si sono contati quattro casi dall'inizio di dicembre, secondo dati forniti dal ministero della Salute.

Il primo contagio è spuntato anche in Germania, a quanto riferiscono i media tedeschi: si tratta di una donna arrivata da Londra Heathrow a Francoforte sul Meno in aereo il 20 dicembre, secondo il ministero della Salute del Baden-Wuerttemberg. La donna era risultata positiva al test del Covid già all'arrivo in aeroporto ed era stata portata a casa in auto da alcuni parenti. È attualmente in isolamento domestico, con sintomi lievi. Le tre persone con cui ha avuto contatti in Germania sono a loro volta in quarantena.

La mutazione sta proliferando anche oltre il perimetro Ue. Israele ha rilevato quattro casi della variante britannica, mentre il governo studia un terzo lockdown. In Asia il Giappone ha registrato i primi casi e chiuso le frontiere agli stranieri, mentre la Cina ha fissato un blocco ad hoc per il Regno Unito: sospesi tutti i voli da e per l'Isola, con la possibilità di un allentamento a seconda dell'evoluzione dei contagi. Casi anche in Libano e Singapore.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti