I dati della pandemia

Coronavirus Italia: 4.845 nuovi casi e 27 decessi. Tasso di positività al 2,31%. Sardegna tocca soglia critica intensive

L’aggiornamento dei casi e delle vittime basato sui dati del bollettino quotidiano diffuso dalla Protezione civile

(AFP)

10' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Martedì 3 agosto in Italia si sono registrati 4.845 nuovi casi di contagio (contro i 3.190 di lunedì 2). 27 invece le vittime (mentre erano state 23 il giorno precedente). Considerati i nuovi casi e il numero di tamponi effettuati (209.719), il tasso di positività risulta del 2,31% (era del 3,83 nella giornata di lunedì).

Secondo il bollettino diffuso dalla Protezione civile, i ricoverati con sintomi sono 2.196 (contro i 2.070 del giorno precedente); il totale ricoverati in terapia intensiva è di 258 (contro i 249 di 24 ore prima), mentre i nuovi ingressi sono stati 26. In isolamento domiciliare ci sono 91.762 persone, in crescita rispetto alle 90.698 di lunedì. Il totale degli attualmente positivi sale a 94.216 (erano 93.017). I dimessi o guariti sono 4.141.043 (erano 4.137.428).

Loading...

Sardegna tocca soglia critica 10% intensive

A livello regionale, nella giornata di si registrano in Sicilia 809 casi, in Veneto 663 e Lombardia 586: questi i valori più elevati. Con un nuovo aumento dell’1%, la Sardegna arriva a toccare il 10% di posti in terapia intensiva occupati da pazienti Covid, il valore soglia che, una volta superato ed in base ai nuovi criteri, determina uno dei parametri per il passaggio in zona gialla. Raggiunge, invece, quota 11% (con un rialzo dell’1%) la Sicilia, per quanto riguarda l’occupazione dei posti in reparto, il valore più alto in Italia, anche se sotto la soglia d’allerta del 15%. E’ quanto mostra il monitoraggio giornaliero di Agenas relativo al 2 agosto, che evidenzia anche un aumento del 2% delle intensive in Liguria che porta la regione al 6%.

Un decesso in Piemonte, non ce n’erano da 20 giorni

Venti giorni dopo l’ultimo decesso, il Piemonte torna a registrare una vittima di Covid. Stabili invece i ricoveri: nelle ultime 24 ore sono aumentati i pazienti in terapia intensiva, che sono 7 (+1), mentre quelli negli altri reparti scendono a 80 (-1). Salgono i nuovi positivi, 194, ma il rapporto con i tamponi effettuati, 14.450, è stabile (1,3%). Balzo dei guariti, 143. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.517 (+50), gli attualmente positivi sono 2.604(+50). Dall’inizio dell’emergenza, dunque, il Piemonte ha registrato 370.333 casi, 11.700 decessi e 356.029 guariti.

In Liguria 81 positivi e un morto nelle ultime 24 ore

Sono 81 i nuovi positivi al Covid-19 individuati da ieri in Liguria, a fronte di 3.439 tamponi molecolari e 3.388 test antigenici rapidi. Nelle ultime 24 ore, inoltre, si è registrato un decesso. Nel dettaglio, 37 nuovi positivi sono stati individuati ad Imperia, 6 a Savona, 28 a Genova e 9 a La Spezia. Solo un paziente non è residente in Liguria.

In Lombardia 586 nuovi casi e tre decessi

Sono 586 i nuovi positivi al Covid in Lombardia, a fronte di 36.010 tamponi effettuati. Il tasso di positività è dell’1,6%. Sale il numero delle persone ricoverate nei reparti ordinari che sono 27 in più rispetto a ieri, mentre rimane stabile il numero dei ricoverati nel reparto di terapia intensiva (32). Sono 3 le persone decedute a causa del virus. Per quanto riguarda i nuovi casi per provincia, la più colpita è Milano con 190 nuovi casi di cui 74 a Milano città, Brescia e Varese 72, Bergamo 57, Monza e Brianza 48, Mantova 32, Como 31, Pavia 23, Lodi 10, Cremona e Lecco 9, Sondrio 2.

24 nuovi positivi in Trentino, nessun decesso

Ancora una giornata senza decessi per Covid in Trentino e 24 nuovi casi positivi, di cui 5 al molecolare e 19 all’antigenico, a fronte di 480 tamponi molecolari e 1.405 test rapidi antigenici. I guariti sono 59. Lo riporta il bollettino odierno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Gli attuali pazienti ricoverati sono 9, di cui uno in rianimazione. Si registra un ricovero in meno rispetto al bollettino di ieri, frutto di 2 nuovi ricoveri registrati a fronte di 3 dimissioni. Dei nuovi positivi, 2 hanno tra 0-2 anni, 2 tra 6-10 anni, 4 tra 14-19 anni, 4 tra 60-69 anni. Nessun positivo invece nella fascia tra 70-79 anni e nemmeno tra gli over 80. Proseguono intanto le vaccinazioni: questa mattina risultavano somministrate 575.335 dosi di vaccino anti-Covid (oltre 5.000 in più rispetto a ieri), di cui 243.304 seconde dosi. A cittadini over 80 sono state somministrate 66.926 dosi, ai cittadini tra i 70-79 anni 89.413 dosi e tra i 60-69 anni 104.265 dosi.

38 nuovi casi positivi in Alto Adige

Sono 38 i nuovi casi positivi al Covid-19 in Alto Adige, accertati nelle ultime 24 ore, dai laboratori dell’Azienda sanitaria provinciale. Dodici sono stati rilevati sulla base di 738 tamponi pcr (di cui 206 nuovi test) e 26 attraverso 3.832 test antigenici. Non si registrano nuovi decessi, mentre i pazienti Covid-19 ricoverati sono 10, di cui 3 in terapia intensiva. Altri 5 pazienti sono in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Le persone dichiarate guarite nelle ultime 24 ore sono 26, per un totale di 72.961 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Infine, le persone in quarantena o in isolamento domiciliare sono 800.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Regione Fvg, 94 contagi e 4 in terapia intensiva

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.502 test e tamponi sono state riscontrate 94 nuove positività, pari a 1,7%. Nel dettaglio, su 4198 tamponi molecolari sono stati rilevati 79 contagi, con una percentuale di positività dell’1,88%, e dai 1304 test rapidi antigenici sono stati rilevati 15 casi (1,15%). Lo comunica il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Dall’analisi dei dati a disposizione, emerge che il 50 per cento dei nuovi contagi riguarda persone al di sotto dei 29 anni. Nella giornata odierna non si registrano decessi, 4 persone sono ricoverate in terapia intensiva (per una percentuale di occupazione dei posti letto totali pari al 2,3), mentre i pazienti in altri reparti sono 22 (occupazione dell’1,7%). Tra il personale del Sistema sanitario regionale si registra la positività di un infermiere dell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale, mentre due sono i positivi tra gli operatori delle strutture residenziali per anziani. Non risultano esserci positivi tra gli ospiti delle stesse strutture né tra le persone rientrate dall’estero. Per quanto riguarda i conteggi dei positivi, infine, un caso a Udine precedentemente segnalato come confermato da test antigenico, dopo verifica, è stato riclassificato come caso confermato da test molecolare.

In Emilia Romagna 365 nuovi casi, aumentano i ricoveri

Sono 365, in calo rispetto agli ultimi giorni, i nuovi casi di coronavirus registrati in Emilia-Romagna sulla base di oltre 22.400 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Regione comunica che non ci sono nuovi decessi, mentre è ancora in lieve aumento il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati: 22 in terapia intensiva (due in più da ieri) e 247 negli altri reparti Covid (+8). L’età media dei nuovi contagiati è bassa, di 31,5 anni, mentre quasi il 97% delle persone attualmente positive (8.244) è in isolamento domiciliare perché non richiede cure ospedaliere. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 69 nuovi casi e Piacenza con 52; seguono Reggio Emilia (48), Ferrara (46), Rimini (43) e Modena (31); quindi Ravenna, Forlì e Cesena (22 casi a testa); infine Parma (8) e il Circondario Imolese (2 nuovi casi). La campagna vaccinale procede: alle 15 risultano somministrate complessivamente 5.143.187 dosi. Sul totale sono 2.358.652 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Giani, «In Toscana 326 nuovi casi con tasso positivi a 2,58%»

“I nuovi casi registrati in Toscana sono 326 su 12.655 test di cui 6.832 tamponi molecolari e 5.823 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,58% (5,6% sulle prime diagnosi)”. Lo annuncia il presidente della Toscana, Eugenio Giani, anticipando il dato del bollettino regionale sull’andamento dell’epidemia di coronavirus.

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

Nel Lazio 421 contagi e 3 decessi. Trend in frenata

Si è conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato l'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l'ospedale Pediatrico Bambino Gesù. “Oggi si registrano 421 nuovi casi positivi, compresi i recuperi (+129), 3 decessi (+1). I ricoverati sono 357 (+36), le terapie intensive sono 50 (+2). I casi a Roma città sono a quota 205. Osserviamo una frenata del trend dei casi positivi (-122 su base settimanale) che ci aspettiamo sia confermata anche nei prossimi giorni”, spiega D’Amato.

Marche, 125 casi in 24h, incidenza sale a 59,61

Sono 125 i casi di contagio da coronavirus rilevati nell’ultima giornata nelle Marche che fanno salire l’incidenza su 100mila abitanti da 55,74 a 59,61. Lo riferisce il Servizio Sanità della Regione. I ricoveri nella regione salgono a 38 (+3) e non si registrano nuovi decessi (totale resta 3.039). Il numero più alto di positività si è verificato in provincia di Ancona (44); a seguire le province di Macerata (28), Ascoli Piceno (18), Fermo (17), Pesaro Urbino (14) e otto casi da fuori regione. Le persone con sintomi sono 23; tra i casi 39 derivano da contatto domestico, 34 da contatti stretti, cinque in ambiente di vita e socialità. In totale eseguiti 3.198 tamponi: 1.720 nel percorso diagnostico di screening, 733 test antigenici (31 positivi), 1.478 nel percorso guariti. Sul fronte ospedali si rileva un aumento di degenti nei reparti non intensivi (30; +2), e Semintensivi (3; +2) e invece una diminuzione in Terapia intensiva (5; -1). Tre persone dimesse in un giorno. Gli ospiti di strutture territoriali restano quattro e altrettante persone sono assistite presso Pronto Soccorso (+1). Il totale degli isolati in casa sale a 2.119 (+59) e quello dei positivi (ricoveri più isolamenti) a 2.157 (+62) mentre i guariti/dimessi ora sono 100.682 (+63). Le quarantene per contatto con contagiati sono 3.488.

In Abruzzo oggi 54 nuovi positivi e 69 guariti, nessun decesso

Sono 54 (di età compresa tra 8 mesi e 84 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 76.346. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2.515. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 72360 dimessi/guariti (+69 rispetto a ieri).Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1471* (-15 rispetto a ieri).(nel totale sono ricompresi anche 334 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche). 42 pazienti (+4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1428 (-19 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2.157 tamponi molecolari (1.264.950 in totale dall'inizio dell'emergenza) e 2.661 test antigenici (587.609). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.12 per cento. Del totale dei casi positivi, 19367 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+20 rispetto a ieri), 19747 in provincia di Chieti (+9), 18625 in provincia di Pescara (+15), 17894 in provincia di Teramo (+13), 599 fuori regione (invariato) e 114 (-3) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Campania; 4 nuove vittime, intensive +1

Sono 361 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 6.978 test molecolari effettuati. Il tasso di incidenza, calcolato senza tenere conto dei tamponi antigenici, scende al 5,17 %, dopo l’impennata di ieri (8,93) causata dal minor numero di test eseguiti di domenica. Il bollettino dell’Unità di crisi segnala quattro nuove vittime, due nelle ultime 24 ore e due risalenti ai giorni precedenti ma registrate ieri. Sale a quota 11 l’occupazione delle terapie intensive (+1) mentre quella dei posti letto di degenza scende a 223 (-2).

RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE

A che trattamento sanitario sono sottoposte le persone che hanno contratto il coronavirus? I dettagli tra chi è in ospedale e chi a casa

Loading...

In Puglia un morto e 213 positivi

Oggi in Puglia sono stati registrati 11.623 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono statirilevati 213 casi positivi con una incidenza all’1,8%.Dei nuovi casi 31 sono in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 31 nella provincia BAT, 25 in provincia di Foggia, 61 in provincia di Lecce, 36 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione. 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito. E’ stato registrato un decesso, in provincia di Brindisi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.923.726 test. 247.212 sono i pazienti guariti e 2.585 sono i casi attualmente positivi,dei quali 94 sono ricoverati. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 256.468.

In Basilicata 67 nuovi positivi e un’altra vittima

Una persona morta - che porta il totale delle vittime del covid in Basilicata a 570 - e 67 nuovi positivi sui 788 tamponi esaminati nelle ultime 24 ore: sono i due dati più rilevanti contenuti nel bollettino della task force regionale. Le persone ricoverate negli ospedali di Potenza e di Matera sono 20: una di loro è in terapia intensiva. Sono state registrate, inoltre, nove nuove guarigioni. Dal punto di vista dei vaccini, ieri in Basilicata ne sono stati somministrati 4.641: i lucani che hanno ricevuto la prima dose sono 358.807 (64,9 per cento), quelli che hanno avuto anche la seconda sono 261.759 (47,3 per cento).

In Calabria salgono positivi, un decesso

Aumentano i tamponi e crescono di pari passo i positivi. Sono 123 i nuovi casi riscontrati nelle ultime 24 ore con 3.451 test effettuati. Cala ancora il tasso di positività che si attesta al 3,56%, ieri era al 4,78. C’è un decesso, avvenuto in provincia di Reggio Calabria, che porta il totale delle vittime a 1.257. Stabili i ricoveri nei reparti di area medica, 70 e quelli in terapia intensiva 5. I guariti sono 175 (67.174), mentre gli isolati a domicilio diminuiscono di 53 unità (2.764). Gli attualmente positivi sono 2.840 (-53). A riferirlo è il bollettino giornaliero relativo all’epidemia da Covid-19 che riporta i dati comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria. Ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti nella regione è di 999.311. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 71.271. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: Casi attivi 181 (5 in reparto, 0 in terapia intensiva, 176 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 10268 (10124 guariti, 144 deceduti); Cosenza: Casi attivi 1391 (31 in reparto, 2 in terapia intensiva, 1358 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 22341 (21764 guariti, 577 deceduti); Crotone: Casi attivi 173 (4 in reparto, 1 in terapia intensiva, 168 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 6638 (6537 guariti, 101 deceduti); Reggio Calabria: Casi attivi 808 (26 in reparto, 1 in terapia intensiva, 781 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 23194 (22854 guariti, 340 deceduti); Vibo Valentia: Casi attivi 59 (2 in reparto, 0 in terapia intensiva, 57 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 5589 (5497 guariti, 92 deceduti). L’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza comunica 17 nuovi soggetti positivi di cui 3 residenti fuori regione, quella di Crotone segnala 21 nuovi soggetti positivi di cui uno migrante.

In Sardegna 210 nuovi casi e un decesso

In Sardegna si registrano oggi 210 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 2780 persone testate. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 19, lo stesso numero registrato ieri.I pazienti ricoverati in area medica sono 80 ( +3 rispetto a ieri).5. 301 sono i casi di isolamento domiciliare (+106 rispetto a ieri). Si registra un decesso di una donna di 90 anni, residente nella Provincia Sud Sardegna.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti