i dati del contagio

Coronavirus, ultime notizie: in Italia 1.075 nuovi casi (+0,51%) e altre 236 vittime (+0,81%) . I malati diminuiscono di 1.513 unità

Prosegue il trend positivo di calo dei contagi da coronavirus in Italia: i malati diminuiscono a quota 98.467 e i guariti aumentano a 85.231. Il numero totale dei casi è di 213.013, i morti sono 29.315. In Lombardia 500 nuovi casi e 95 morti

Coronavirus: dal plasma speranze, ma resta il nodo donatori

Prosegue il trend positivo di calo dei contagi da coronavirus in Italia: i malati diminuiscono a quota 98.467 e i guariti aumentano a 85.231. Il numero totale dei casi è di 213.013, i morti sono 29.315. In Lombardia 500 nuovi casi e 95 morti


6' di lettura

In Italia i casi totali di contagio da coronavirus sono arrivati oggi 5 maggio a quota 213.013, in aumento di 1.075 nel giro di 24 ore (+0,51%). I malati sono 98.467 (-1.531, -1,51%), i morti 29.315 (in aumento di 236, +0,81%), mentre i guariti s0no 85.231, in crescita di 2.352 (+2,84%).
In base ai dati diffusi dalla Protezione civile i tamponi effettuati finora sono 2.246.666 in aumento di 55.263 rispetto a ieri 4 maggio, con un rapporto positivi/tamponi pari a 1,9%, un valore molto basso che indica una riduzione della circolazione del virus.
In terapia intensiva ci sono 1.427 persone in calo rispetto ai 1.479 di ieri 4 maggio (-52): il trend positivo si registra ormai da 31 giorni.
Sono invece 16.270 le persone ricoverate con sintomi, con un decremento di 553 pazienti rispetto a ieri 4 maggio; 80.770 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

I casi sul territorio
Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 37.092 in Lombardia, 15.323 in Piemonte, 8.681 in Emilia-Romagna, 7.116 in Veneto, 5.190 in Toscana, 3.427 in Liguria, 4.370 nel Lazio, 3.219 nelle Marche, 2.530 in Campania, 1.041 nella Provincia autonoma di Trento, 2.939 in Puglia, 2.202 in Sicilia, 984 in Friuli Venezia Giulia, 1.809 in Abruzzo, 612 nella Provincia autonoma di Bolzano, 176 in Umbria, 642 in Sardegna, 110 in Valle d'Aosta, 650 in Calabria, 177 in Basilicata e 177 in Molise.

LA MAPPA AGGIORNATA DEI CONTAGI

In Lombardia la regione più colpita dal contagio, si registrano 500 casi in più (totale a 78.605), e 95 morti in più ( a quota 14.389). Le terapie intensive scendono di 23 a quota 509, mentre i tamponi effettuati salgono a 425.290 (+6.455). i ricoverati non in terapia intensiva sono 6.201 (-213), dimessi 53.237 e i guariti 4.269. in Lombardia il tasso di contagio R0 è 0,75, meno che in Italia. «Stiamo incrociando tutti i dati che ci arrivano e con l'aiuto di alcuni ricercatori stiamo calcolando il fattore R0 (numero di riproduzione di base, ovvero il numero di persone che ogni persona infetta a sua volta contagia, ndr). Al momento sappiamo che in Italia il tasso è 0,80, in Lombardia è 0,7». Lo ha detto il vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala, durante un'intervista a Sky Tg24, spiegando quindi che nella regione il tasso di contagio da coronavirus è inferiore alla media italiana. «E' importante rimanere sotto l'uno e per fare questo serve l'impegno di tutti noi e di tutti i cittadini»», ha detto Sala.

Veneto, contagio frena, solo 24 nuovi positivi
Il trend del contagio da Coronavirus mostra un rallentamento in Veneto, dove sono soltanto 24 i casi di nuovi positivi, e 6 i nuovi decessi (di questi 5 negli ospedali), per un totale di 1.545 vittime. Lo spiega il bollettino di stamane della Regione. Scende anche il numero degli attuali malati, 7.116, e abbassa ancora la pressione sulle terapie intensive, 98 i posti occupati (-3), e sui normali reparti Covid, 926 i pazienti (-17). Il numero totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia è di 18.402

PER APPROFONDIRE / Coronavirus, tutto quello che c’è da sapere

Sicilia: in calo i positivi, meno ricoveri e più guariti
In Sicilia i positivi al coronavirus sono ancora 2.202 (0), 818 persone sono guarite (+9) e 247 decedute (+3). Quindi vi sono meno ricoveri e aumentano i guariti. Lo dice la Regione siciliana. Degli attuali 2.202 positivi, 393 pazienti (-10) sono ricoverati - di cui 26 in terapia intensiva (-1) - mentre 1.809 (+10) sono in isolamento domiciliare. Dall'inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 91.306 (+4.140 rispetto a ieri), su 82.079 persone: di queste sono risultate positive 3.267 (+12)

Campania, 2mila arrivi. De Luca: «Cercheremo di fare i tamponi a tutti»
«La situazione dopo gli arrivi di lunedì in Campania è sotto controllo, non abbiamo problemi particolari». È lo stesso governatore della Campania, Vincenzo De Luca, con una diretta sul suo profilo Facebook, a fare il bilancio sull'ondata di rientri in regione verificatasi il primo giorno della cosiddetta Fase 2. «Ieri - ha ricordato - era la giornata che prevedeva rientri dal Nord ed eravamo estremamente preoccupati che arrivasse qualche focolaio di contagio. La situazione è sotto controllo. Abbiamo fatto controlli su 2mila persone arrivate in Campania con treni e auto: in 15 avevano una temperatura superiore ai 37,5, sono stati eseguiti 320 test rapidi per un primo screening, e 19 tamponi su situazioni che sembravano più delicate di cui 17 sono risultati negativi mentre per gli altri due siamo in attesa dell'esito». Seicento le persone registrate alle Asl e messe in isolamento per due settimane. «Cercheremo - ha aggiunto - di fare i tamponi a tutti quelli messi in isolamento domiciliare
per 14 giorni».

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

Un solo caso e nessun decesso in Sardegna
Continua il trend positivo in Sardegna: nelle ultime 24 ore è stato registrato solo un nuovo caso di positività al virus Covid-19, mentre per il secondo giorno consecutivo non ci sono stati decessi. È quanto rilevato dall'Unità di crisi regionale nell'ultimo aggiornamento: complessivamente sono 1.318 i casi di positività accertati dall'inizio dell'emergenza, 119 le vittime. In totale sono stati eseguiti 28.867 test. I pazienti ricoverati in ospedale sono 103, di cui 9 in terapia intensiva, mentre 539 sono le persone in isolamento domiciliare. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 452 pazienti guariti (+19 rispetto al dato precedente), più altri 105 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 1.318 casi positivi, 243 sono stati registrati nella Città Metropolitana di Cagliari (+1 rispetto all'ultimo aggiornamento), 94 nel Sud Sardegna, 55 a Oristano, 78 a Nuoro, 848 a Sassari.

Dopo due giorni a zero, 6 nuovi casi in Umbria
Sei nuovi casi di persone positive al Covid-19 sono stati rilevati in Umbria nelle ultime 24 ore dopo due giorni di aumento zero. Sono tutti concentrati sull'ospedale di Terni. I nuovi casi positivi sono stati individuati grazie al sistema di monitoraggio messo a punto dalla Regione - si legge in una nota - che ha permesso, nella struttura sanitaria ternana, attraverso l'applicazione della procedura di sorveglianza su pazienti e operatori in entrata e in uscita, di individuare i sei nuovi casi positivi. Per i quali è stato subito disposto l'isolamento e dei quali sono stati ricostruiti i contatti. Alle 8 di martedì 5 maggio sono quindi 1.400 le persone positive al virus mentre gli attualmente positivi sono 220 (-10). I guariti sono 1.110 (+16) e 44 i clinicamente guariti (-5). I deceduti 70 (invariato). Sono ricoverati in 67 (- 2), 11 (-2) in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 753 (+6); sempre alla stessa data, ne risultano 16.477 (+321) usciti. Nel complesso sono stati eseguiti 39.998 tamponi (+904).

LA VARIAZIONE PERCENTUALE GIORNALIERA
Loading...

Basilicata, 10 nuovi casi
In Basilicata, sui 422 tamponi analizzati ieri dieci sono risultati positivi al coronavirus: in totale i casi accertati sono 177 (quattro più di ieri), un numero per il secondo giorno inferiore a quello dei guariti, 194 (sei più di ieri). I nuovi casi riguardano i comuni di Tolve, Anzi (quattro ciascuno), Matera e Accettura. Le persone morte dall'inizio della pandemia in Basilicata sono 25, attualmente quelle ricoverate con il covid-19 sono 53, delle quali tre nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Madonna delle Grazie di Matera. I lucani in isolamento domiciliare sono 124.

Valle d'Aosta, nessun nuovo caso e nessun morto
Nessun nuovo caso positivo e nessun morto nelle ultime 24 ore in Valle d'Aosta per il coronavirus Covid-19. Lo riporta il bollettino dell'Unità di crisi. Le vittime sono sempre 139, 71 uomini e 68 donne, tra i 45 e i 100 anni (età media 82 anni). Salgono a 729 i guariti (29 in più di ieri). I casi positivi sono 1.143 dall'inizio dell'epidemia e 275 quelli attuali (ieri erano 304). Infine i pazienti ricoverati in ospedale sono 59 (tre in Rianimazione) mentre gli altri 216 contagiati sono in isolamento domiciliare.

I dati del 4 maggio
Ieri 4 maggio sono risultati 211.938 i casi totali di coronavirus, in crescita di 1.221 unità rispetto a domenica 3 maggio (+0,57%). Gli attualmente positivi sono calati di altre 199 unità (-0,19%) attestandosi a quota 99.980, i guariti sono saliti a 82.879, ossia 1.225 in più su domenica 3 maggio (+1,5%). I morti dall’inizio dell’epidemia sono risultati 29.079, cioè 195 in più rispetto a 24 ore prima (+0,67%).
In Lombardia
la regione al centro della crisi ieri 4 maggio si sono registrati altri 577 casi di contagio e 63 decessi, mentre i guariti sono saliti di 697. I ricoveri sono scesi di 195 unità e il numero di pazienti in terapia intensiva è rimasto stabile a quota 532 unità.

Per approfondire
Coronavirus: ultime notizie dall’Italia
Coronavirus: ultime notizie dal mondo

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti