I DATI

Coronavirus, ultime notizie: altri 280 casi (+0,1%) e 65 vittime (+0,2%). In Lombardia il 70% dei positivi

In ascesa di 747 unità i guariti, in Lombardia 194 nuovi casi e 32 nuove vittime.

(Ansa)

3' di lettura

Sono 235.278 i casi di Covid-19 registrati in Italia dall’inizio della pandemia: 280 i nuovi casi (+0,1%) e 65 le nuove vittime (+0,2%), secondo i dati comunicati l’8 giugno dalla Protezione Civile. Il numero totale di casi sale a 235.278, mentre i morti complessivi aumentano a 33.964. I guariti si attestano a 166.584 contro 165.837 di ieri (+747), contro l’aumento di 759 unità registrato ieri.

Nel Paese sono stati effettuati 4.263.647 tamponi, in rialzo di 27.112 unità rispetto al giorno precedente. In Lombardia si registrano 194 nuovi casi (il 70% del totale) e 32 nuove vittime. Gli attualmente sono 34.730, -532 (-1,51%). La Lombardia si conferma epicentro della crisi con il 70% dei contagi, mentre arrivano nuovi dati da Bergamo: dopo un test su poco più di 10mila cittadini, il 57% è risultato positivo. Non è stato reso noto il campione esatto dell’indagine, ma si tratterebbe in gran parte di persone sintomatiche o poste in quarantena. «In relazione ai dati diffusi oggi - precisa infatti Massimo Giupponi, direttore generale di ATS Bergamo - si evidenzia come il dato del 56,9% di positivi è da ricondurre al fatto che sono stati sottoposti al prelievo ematico moltissimi cittadini - nella maggior parte dei casi già in quarantena fiduciaria - di Alzano, Nembro e Albino e, più in generale, della Bassa Valle Seriana, territori che sono stati colpiti dal coronavirus in modo maggiore rispetto ad altre zone della provincia bergamasca e della Lombardia».

Loading...
IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...
TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera. Sfogliando sulla destra, il rapporto percentuale tra le singole voci

Loading...

Sette regioni senza nuovi casi
Dai dati della Protezione Civile emerge che sono 7 le Regioni con zero nuovi casi: Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d'Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. Segna invece un solo nuovo contagio da Coronavirus in 24 ore il bollettino regionale del Veneto, aggiornato alle ore 17.00 di oggi. Il totale dei casi dall'inizio della pandemia sale a 18.187, con 1.032 positivi attuali e 16.194 guariti. In isolamento si trovano 1.020 soggetti.

In Lombardia risale il rapporto tamponi-contagi

Con 194 casi positivi su 4488 tamponi effettuati, è di 4,3% il rapporto tra casi controllati e contagi in Lombardia, secondo quanto comunicato dalla Regione. In Lombardia, ieri, sono morte altre 32 persone per Covid, per un totale di 16.302 vittime. Il totale complessivo dei positivi riscontrati in regione dall'inizio della pandemia a oggi ammonta a 90.389. Ieri sono stati considerati guariti o dimessi 263 pazienti, mentre ce ne sono 107 in terapia intensiva, senza variazione rispetto al giorno prima. Calano di 93 i ricoverati non in terapia intensiva, in tutto 2.708.

Brescia guida i contagi (63), a Milano sono 29
In Provincia di Brescia oggi sono stati registrati 63 contagi di Coronavirus. E' il dato più alto di tutta la Regione Lombardia, poi vengono la Provincia di Bergamo (51) e quella di Milano, che registra 29 casi (di cui 15 a Milano città). La Provincia di Milano resta nettamente prima nella classifica dei contagi in Lombardia con 23.437, seguita da Brescia (15.070) e Bergamo (13.609).

Bergamo: 10mila test, il 57% positivo
Ats Bergamo ha reso noti i risultati dei test sierologici ai quali, dal 23 aprile al 3 giugno sono state sottoposte 20.369 persone, di cui 9.965 cittadini e 10.404 sanitari. Per i cittadini, la percentuale di positività è del 57%, mentre tra il personale sanitario la percentuale scende al 30%.

Primo via a Immuni in quattro regioni
Parte ufficialmente in quattro Regioni pilota la app Immuni per la tracciabilità dei contatti Covid positivi. Dopo la prima settimana di sperimentazione, il funzionamento a pieno regime su scala nazionale è previsto per il 15 giugno prossimo. Nel mentre Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia sperimenteranno per prime il cosiddetto «contact tracing», reduce dal via libera del Garante per la privacy.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti