beauty

Coronavirus, l’Oréal congela i crediti verso profumerie e parrucchieri

Il gruppo vara un piano speciale europeo per affrontare l’emergenza: dalla riconversione industriale per produrre gel igienizzanti per le mani ad agevolazioni ai partner

di Marika Gervasio

1' di lettura

Un piano eccezionale per tutta la comunità, dagli ospedali alle farmacie, dai partner commerciali ai fornitori fino ai consumatori: lo ha lanciato, a livello europeo, il gruppo L’Oréal per l’emergenza coronavirus. A cominciare dalla massiccia produzione di gel igienizzanti per le mani da destinare alle strutture sanitarie fino al congelamento di tutti i crediti nei confronti dei distributori, dai parrucchieri alle piccole profumerie, finché l’attività non ripartirà. Ancora, il gruppo si impegna a pagare immediatamente i fornitori maggiormente esposti alla crisi. La Fondazione L’Oréal ha inoltre deciso di donare un milione di euro alle organizzazioni no-profit.

Nell’ambito di questo piano di solidarietà, la filiale italiana del gruppo si è subito attivata: 100mila euro della Fondazione andranno a Emergency e Banco Alimentare a cui saranno donate anche 80mila confezioni di gel idroalcolico. La Roche Posay - che ha avviato una produzione straordinaria di gel - ne darà 60mila pezzi a farmacie, ospedali, centri medici e operatori sanitari; altri 200mila arriveranno da Garnier per i dipendenti dei partner della grande distribuzione.

Loading...

Ancora, lo stabilimento di Settimo Torinese regalerà all’Asl TO4 (Ciriè, Chivasso, Ivrea) 3.200 mascherine Ffp2 e gel. E prodotti dermocosmetici di La Roche-Posay, Cerave, Vichy e creme protettive e idratanti della divisione Lusso saranno regalati agli ospedali per lenire la pelle di viso e delle mani dei medici ed infermieri che hanno costantemente la mascherina e i guanti. Mentre L’Oréal Paris rifornirà di shampoo e balsamo Elvive l’Ospedale Luigi Sacco e l’Associazione Pane Quotidiano di Milano.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti