emergenza/fase 2

Coronavirus, L’Oréal a fianco degli acconciatori per la riapertura

Congelati i pagamenti dovuti dai saloni dutante il lockdown e riorganizzazione delle attività con nuovi strumenti digitali per
fissare gli appuntamenti

di Marika Gervasio

default onloading pic

Congelati i pagamenti dovuti dai saloni dutante il lockdown e riorganizzazione delle attività con nuovi strumenti digitali per
fissare gli appuntamenti


2' di lettura

L'Oréal rinforza il suo sostegno ai saloni professionali durante la crisi del covid-19 accompagnando i parrucchieri verso la riapertura dei saloni per favorire la ripresa delle attività nelle migliori condizioni con fornitura di gel igienizzanti e materiali di protezione, distanziamento sociale, disposizioni igienico-sanitarie e organizzative da rispettare durante lo svolgimento delle attività professionali, la riorganizzazione dell'attività e della gestione del team di lavoro al fine di scaglionare gli appuntamenti e ridurre i rischi sanitari.

Per andare incontro alle necessità economiche di un settore fortemente colpito, L'Oréal Italia ha deciso di congelare i pagamenti dovuti dai Saloni durante il periodo di lockdown e di concedere una dilazione di 120
giorni sugli stessi.

Loading...

«Da più di un secolo lavoriamo con i parrucchieri e per i parrucchieri - commenta Marco Vasario, direttore generale della dvisione Prodotti Professionali di L'Oréal Italia -. Oggi più che mai L'Oréal si mobilita, in collaborazione con tutta le associazioni di categoria, per sostenere l'urgenza della riapertura dei saloni e favorire la loro ripresa nelle migliori condizioni possibili».

Verranno messe a disposizione dei saloni oltre 1 milione di mascherine e 80mila flaconi di gel igienizzante che potranno ordinare insieme ai prodotti; ancora, formazione digitale ai professionisti del settore attraverso Access, la più grande piattaforma di e-learning e networking del mondo. Tale piattaforma dà accesso ad una vasta offerta di webinar
ed e-learning educativi ed ispirazionali, creati dai brand (L'Oréal Professionnel, Kérastase, Redken, Matrix, Biolage, Shu Uemura Art Of Hair) e dai più grandi artisti internazionali. A circa un mese dal lancio la piattaforma, oggi disponibile anche nella versione mobile, conta più di 13mila iscritti, il numero più alto al mondo, con più di 250 contenuti caricati, più di 100 live di formazione professionale dedicata, accessibili 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

Nuovi strumenti digitali per organizzare la presa degli appuntamenti e generare incasso in periodo di lockdown sono stati sviluppati in collaborazione con Uala e Boss: le consumatrici potranno prenotare l'appuntamento con il proprio salone ed accedere a convenienti pacchetti per servizi e prodotti, consentendo ai saloni di incassare liquidità durante il blocco delle attività e di organizzare l'attività evitando code e attese. L'attivazione di tali iniziative è inoltre priva di costi di gestione da parte dei saloni.

Gli acconciatori ed estetisti rappresentano la seconda categoria artigianale nel nostro Paese, vi lavorano oltre 263mila addetti in 130mila saloni dedicati al benessere (95mila saloni di acconciatura, 35mila centri estetici. Con una frequenza media superiore a 6 volte l'anno, i saloni accolgono circa un milione di consumatori al giorno. Consumatori che oggi sentono forte il bisogno della loro riapertura, come dimostra una ricerca Ipsos (Italiani e Coronavirus Marzo 2020) secondo cui «andare dal parrucchiere/estetista» è il primo servizio che si desidera acquistare alla riapertura.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti