investimenti

Coronavirus, nervi saldi per gestire l’incertezza

di Andrea Gennai


default onloading pic
(EPA)

2' di lettura

Le ultime due settimane sui mercati azionari sono stati un vero caso di scuola in tema di incertezza. Un saliscendi molto violento adatto ai trader piuttosto che a un consulente che deve occuparsi di strategie per la clientela private. Inseguire nel breve questi mercati può produrre solo perdite. Ecco allora che chi gestisce portafogli importanti, con finalità di protezione dall’inflazione e costante crescita nel tempo, deve valutare l’incertezza ma senza lasciarsi sopraffare. «Sul mercato ci sono due tipi di incertezze - spiega Simone Facchinato, director Valori Asset management -. Eventi prevedibili come possono essere i dati macro o gli appuntamenti elettorali ed eventi assolutamente imprevedibili, tra cui un’epidemia e una catastrofe naturale, situazioni sempre più rilevanti anche per le incognite dovute ai crescenti cambiamenti climatici. Periodicamente accadono fatti non anticipabili che mettono alla prova il mercato».

La capacità del consulente sta nell’attenuare il più possibile l’impatto di potenziali eventi imprevedibili e di intervenire eventualmente in un secondo tempo qualora gli effetti siano strutturali. «Occorre mettere in campo - continua Facchinato - una diversificazione intelligente, senza confonderla con la correlazione. Trenta anni fa la correlazione tra bond ed equity era molto diversa dall’e questo porta cambiamenti inevitabili nelle scelte di portafoglio. Bisogna tener conto di cosa realmente muove le asset class nel medio termine senza lasciarsi trarre in inganno dalle dinamiche di breve. Una variabile che avrebbe effetti importanti e di cui si parla poco oggi è l’inflazione, ma potrebbe tornare sotto i riflettori nei prossimi anni». In secondo lugo serve una strategia. «Quando capita l’evento imprevedibile - conclude Facchinato - è determinante avere una strategia di medio termine. Nel caso del corona virus, è fondamentale aver chiari gli effetti rilevanti sulla crescita e per quanto tempo perdureranno».

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...