dopo la quarantena allo spallanzani

Coronavirus, Niccolò torna a casa: ormai è diventato «figlio di tutti»

Il 17enne di Grado, negativo al test, era stato bloccato per due volte in Cina a causa della febbre


Coronavirus, prevenzione e quarantena: le regole fuori dall'area rossa

3' di lettura

«Con le dovute precauzioni si possono evitare i contagi». Così Niccolò, il 17enne di Grado, che questa mattina ha lasciato Lo Spallanzani di Roma per far ritorno a casa. «È un momento emozionante, finalmente lo riportiamo a casa», ha detto la mamma di Niccolò, abbracciando il figlio appena dimesso dallo Spallanzani di Roma al termine dei 14 giorni di isolamento. Per Niccolò il giorno di San Valentino ha rappresentato una liberazione. Il terzo tentativo di riportarlo a casa dalla Cina è andato a buon fine proprio il giorno della festa degli innamorati, dopo un lungo tira e molla con le autorità cinesi.

Era rimasto due volte a terra per pochi decini di febbre
Pochi decimi di febbre lo avevano fatto restare a terra per ben due volte, in un soggiorno forzato a Wuhan. Ora è felice Niccolò, bloccato per due volte in Cina, nonostante fosse negativo ai test. Tanto da diventare un inconsueto caso diplomatico. Poi il rientro in Italia a bordo di un aereo dell’Aeronautica militare. E la quarantena. É stato in isolamento allo Spallanzani per 14 giorni, dopo il rientro in Italia. Tornato in patria in isolamento, protetto all’interno di una struttura ad «alto biocontenimento». Poi il trasferimento da Pratica di Mare all’Istituto per le malattie infettive di Roma, per la quarantena.

Ha tenuto l’Italia col fiato sospeso
Per giorni il ragazzo friulano ha tenuto l’Italia con il fiato sospeso. Coccolato dallo staff dello Spallanzani, ha trascorso serenamente i 14 giorni di quarantena necessari dopo il rientro da Wuhan. Ma ovviamente non vedeva l’ora di riabbracciare i suoi genitori, giunti da Grado per riportarlo a casa.

Tornerà in Cina
«Niccolò tornerà in Cina», hanno detto i genitori di Niccolò, giunti allo Spallanzani per riprendere il figlio. «Non si è mai scoraggiato, è sempre stato forte e non si è perso d'animo. Ci ha stupito che fosse così forte. Non abbiamo mai avuto paura -hanno detto i genitori - che potesse essersi contagiato, è sempre stato attento».

Dopo aver finalmente superato i controlli medici, Niccolò, lo studente di 17 anni di Grado, bloccato a Wuhan, è stato imbarcato, il 14 febbraio , sull'aereo dell'Aeronautica militare italiana che è poi decollato in piena notte per riportarlo in patria (Ansa)

Finalmente finita la disavventura di Niccolò
«Dopo sei mesi che non lo vedevamo e dopo tutto quello che è successo è stata un'emozione fortissima riabbracciarlo», ha detto il padre di Niccolò.
«Niccolò è contento di riabbracciare tutti quanti - ha detto la madre - finalmente questa disavventura è finita».

Trattato come un figlio
Allo Spallanzani l’hanno trattato come un figlio. «É diventato il figlio di tutti», hanno detto i genitori, accolti dal direttore sanitario dello Spallanzani Francesco Vaia, dal direttore generale Marta Branca e dall’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. Per i genitori, che hanno ringraziato il personale dell’Istituto per le malattie infettive di Roma: la «grande garanzia, una marcia in più è stato sapere che nostro figlio era seguito da medici dello Spallanzani». La comunità clinica e scientifica dello Spallanzani e la Direzione dell'Ospedale «hanno salutato il ragazzo augurandogli ogni felicità», racconta il bollettino quotidiano dello Spallanzani.

Sempre informati sulle condizioni
«Qualche pensiero c'è stato», non hanno nascosto i genitori ricordando la difficile attesa, quando il figlio era bloccato a Wuhan. «Ma è andato tutto bene. Siamo stati in contatto con tutti quelli impegnati per farlo tornare. Siamo stati sempre informati sulle sue condizioni in Cina e qui in Italia». Ora tornerà a una vita normale, a scuola dove lo aspettano gli amici. E appena sarà possibile organizzerà una festa con gli amici.

Per approfondire
Coronavirus ultime notizie dall’Italia
Coronavirus ultime notizie dal mondo

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...