Attualità

Allarme variante inglese Covid. In Italia soggetto positivo. Speranza: stop voli dal Regno Unito fino al 6 gennaio. Cardiologi: il virus rende più fragile il cuore

Ecco che cosa sappiamo sulla nuova variante «inglese»
● Stop dei voli con Gb, Spagna chiede risposta comune Ue
● Johns Hopkins University: oltre 76 milioni di contagiati nel mondo
● Ministro Sanità britannico: variante di Covid fuori controllo
● Oms: nuova variante anche in Danimarca, Australia e Olanda
● Belgio e Olanda: stop a voli e treni dal Regno Unito
● La Newsletter con il punto sul contagio
● I dati di ieri, sabato 19 dicembre

Agenti di Polizia in servizio all'esterno del Parlamento a Londra, Gran Bretagna (Foto Epa/Rain)
  • Locatelli: vaccino efficace anche con variante Gb

    “Anche se ci sono mutazioni come quelle segnalate prima in Gb poi in altre aeree e' altamente improbabile che si perde l'efficacia del vaccino. Davvero la risposta per uscire da questa situazione e' il vaccino sia per il profilo di sicurezza che per l'efficacia” Lo ha detto il presidente del Consiglio Superiore di Sanita' Franco Locatelli nel corso della trasmissione Che tempo che fa su Rai 3

  • Rezza,variante Gb non sembra alterare risposta a vaccini

    “La variante di Sars-CoV2 che sta circolando in questo momento a Londra e nel sud est dell'Inghilterra, presenta delle mutazioni sulla proteina di superficie del virus, la cosiddetta Spike. Nonostante si ipotizzi che queste mutazioni possano aumentare la trasmissibilità del virus, non sembrano alterare nè l'aggressività clinica nè la risposta ai vaccini”. Lo ha detto in un video messaggio il Direttore Generare della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, diffuso dal ministero della Salute.

  • Di Maio, su variante Gb chiediamo coordinamento europeo

    «Insieme con il ministro della Salute abbiano deciso di chiudere tutti i collegamenti aerei con la Gran Bretagna». Lo ha confermato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervenendo a 'Che tempo che fa'. «Questa è una variante del virus che accelera la capacità di contagio», ha detto ancora. «La scienza approfondirà, ma ci vuole massima prudenza. Stiamo anche chiedendo un coordinamento europeo come a marzo», ha sottolineato il ministro.

    Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. (ANSA/ MINISTERO AFFARI ESTERI)

  • Ministro della Salute tedesco: vaccini efficaci anche con la nuova variante

    Gli esperti dell'Unione europea ritengono che i vaccini esistenti contro il coronavirus siano efficaci contro il nuovo ceppo a rapida diffusione identificato in Gran Bretagna. Lo ha detto il ministro della salute tedesco Jens Spahn all'emittente pubblica Zdf. «Secondo tutto quello che sappiamo finora» il nuovo ceppo «non ha alcun impatto sui vaccini», che rimangono «efficaci», ha detto Spahn, citando «colloqui tra esperti presso le autorità europee».

  • Francia: 12.799 contagi, 131 vittime

    In Francia sono stati riscontrati nelle ultime 24 ore 12.799 casi di contagio, in lieve aumento rispetto al dato precedente (17.565). In calo le vittime: 131: erano state 190 sabato.

  • Fontana, in Lombardia primi mille vaccini il 27 dicembre

    «Domani sarà un giorno importante per la battaglia contro il Covid-19: è attesa l'autorizzazione da parte di Ema per il via libera ai vaccini Pfizer in Europa. Se tutto sarà confermato la Lombardia effettuerà i primi mille vaccini il 27 dicembre, nella giornata “simbolo” contro il Covid scelta a livello comunitario». Lo annuncia su Facebook il governatore Attilio Fontana, che commenta: «Finalmente passiamo dalla difesa all'attacco».

  • Toscana torna gialla, tanta gente a Firenze

    Primo giorno da area gialla in Toscana oggi, ultima domenica prima di Natale. Tanta gente in giro per lo shopping a Firenze dove come ieri era in vigore il senso unico nelle principale vie del centro storico, ma secondo quanto spiega il Comune non ci sono stati problemi nè nel corso della mattina nel pomeriggio. Tanta gente anche alle Cascine per il mercato e in via Gioberti ma è stato rispettato l'obbligo dei dispositivi. E in centro code davanti ai negozi con steward a regolare ingressi. Sempre in centro non tutti i ristoranti hanno riaperto, molti gli avventori a pranzo nei locali più noti. La polizia municipale, spiega sempre il Comune, ha anche effettuato 260 controlli sul rispetto delle disposizioni Covid: nessun verbale. Alle Cascine anche due sequestri a venditori abusivi che sono fuggiti lasciando borse contraffatte. Notevole affluenza sui viali dalle 15.30 alle 17.30 circa per il parcheggio di piazza Stazione. Anche nella mattina tanti in giro ma con dispositivi di protezione e nessun problema per assembramenti: le telecamere non hanno segnalato situazioni critiche.

  • Variante Gb: in 1.115 da Regno Unito entrati in Sicilia dal 14 dicembre, 636 hanno fatto il tampone

    «Sono 1.115 i cittadini che, dal 14 dicembre scorso, hanno fatto ingresso nel territorio siciliano provenendo dal Regno Unito, di questi 636 hanno già effettuato il tampone molecolare (risultato negativo) prima di arrivare nell'Isola. Tali dati sono stati estratti dagli uffici dell'assessorato regionale alla Salute e sono già nella disponibilità dei Dipartimenti di prevenzione delle Asp per tutte le misure del caso contenute nella nuova ordinanza del ministro Roberto Speranza». Lo dice l'assessore alla Salute della Regione siciliana, Ruggero Razza, commentando le iniziative previste dal governo nazionale contro la diffusione della variante del Covid-19. In Sicilia, dallo scorso 14 dicembre e fino al prossimo 7 gennaio, sono in vigore misure di contenimento dal virus che prevedono, tra le altre, la registrazione al portale siciliacoronavirus.it con la possibilità di inserire l'esito negativo di un test molecolare effettuato 48 ore prima dell'arrivo nel territorio siciliano. Nei principali varchi dell'Isola (porti, aeroporti, stazioni, etc) sono inoltre attivi punti di controllo e drive in dove è possibile effettuare gratuitamente un test antigienico rapido. «Siamo in attesa dell'ultimo volo proveniente da Londra e diretto a Palermo, decollato poco prima della ratifica dell'ordinanza del ministro - aggiunge Razza - per il quale abbiamo già predisposto misure adeguate in un'area diversa da quella normalmente adoperata per i test ai cittadini provenienti da altre località».

  • In Italia soggetto positivo a variante virus, in isolamento

    «Il Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare del Celio, che in questa emergenza sta collaborando con l'Istituto Superiore della Sanità, ha sequenziato il genoma del virus SARS-CoV-2 proveniente da un soggetto risultato positivo con la variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna. Il paziente, e il suo convivente rientrato negli ultimi giorni dal Regno Unito con un volo atterrato presso l'aeroporto di Fiumicino, sono in isolamento e hanno seguito, insieme agli altri familiari e ai contatti stretti, tutte le procedure stabilite dal Ministero della Salute». Lo annuncia una nota del ministero.

  • Covid: 22 contagi in istituto di riabilitazione del Barese

    Un focolaio Covid con 22 casi positivi è stato accertato all'interno dell'istituto di riabilitazione “Pierantonio Frangi” di Acquaviva delle Fonti (Bari). Lo rende noto in un post su Facebook il sindaco Davide Carlucci. «Mi confermano - scrive - che si tratta di 19 pazienti, tutti confinati in un piano del centro. Tre sono i dipendenti acquavivesi coinvolti. Domani sarà mia cura fornire notizie ufficiali ma mi dicono che per ora la situazione sia sotto controllo».

  • Variante Gb: Speranza, servono decisioni uniformi in Ue

    «È Indispensabile il massimo coordinamento europeo sulle misure relative alla Gran Bretagna. Solo decisioni uniformi e condivise possono aiutarci a gestire al meglio la situazione fuori dall'emergenza di queste prime ore». Lo afferma il Ministro della Salute, Roberto Speranza in merito alla nuova variante del virus che si sta diffondendo in Gran Bretagna. In precedenza, anche la Spagna (leggi sotto, ndr) si era espressa per una decisione comune.

  • Atterrato a Pescara volo Londra, quarantena obbligatoria

    È atterrato pochi minuti fa all'aeroporto di Pescara il volo Ryanair FR00982 proveniente da Londra Stansted con a bordo 136 passeggeri. L'aereo era già decollato quando il ministro Speranza ha firmato l'ordinanza che blocca i collegamenti tra Italia e Regno Unito dopo le notizie relative alla variante del Covid-19 che si è diffusa soprattutto a Londra e nel Sud Inghilterra. La Polizia di Frontiera, come da protocolli, si occuperà di registrare i viaggiatori, la maggior parte dovrebbe aver eseguito il tampone nelle ultime 48 ore. I passeggeri, si apprende, verranno sottoposti a quarantena obbligatoria di 14 giorni.

  • La Francia chiude le frontiere con la Gran Bretagna

    La Francia ha deciso di sospendere, a partire dalle 23 di oggi ora di Greenwich e per le successive 48 ore, tutti i trasporti di persone e di merci che prevedono movimentazione umana verso la Gran Bretagna. Si tratta, di fatto, di una chiusura totale delle frontiere con l’isola. Nel comunicato del governo di Parigi si legge che la sospensione di 48 ore si applica «a tutti gli spostamenti di persone, compresi quelli legati a trasporti di merci, per via stradale, aerea, marittima e ferroviaria provenienti dal Regno Unito a partire dalla mezzanotte (ora di Parigi, ndr) di domenica 20 dicembre».

  • Covid: tanti casi all’Elba, Portoferraio chiude scuole e parchi

    Il Comune di Portoferraio, il principale dell'isola d'Elba (Livorno), ha emesso un'ordinanza che anticipa a domani la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Disposta inoltre la chiusura temporanea di tutti gli asili nido, i parchi, i giardini pubblici, i cimiteri e gli impianti sportivi sempre da domani al 31 dicembre, oltre alla chiusura degli uffici comunali. Il provvedimento fa seguito all'aumento di casi registrato sull'isola: tra i contagiati anche il sindaco di Portoferraio Angelo Zini, come reso noto da lui stesso ieri su Fb, e altri due assessori, come spiega oggi il Comune sempre su Facebook riferendo dell'esito dei tamponi effettuati ieri sulla giunta. L'amministrazione ha pubblicato sul social anche l'ordinanza. In base al report diffuso oggi, come ogni giorno, dalla Asl Toscana Nord Ovest (a cui fanno riferimento le province di Massa Carrara, Lucca, Pisa e Livorno), su 203 nuovi casi 34 sono stati registrati all'Elba. Quello odierno è il numero più alto di nuovi contagi in un giorno da inizio dicembre sull'isola dove da domenica scorsa si sono avuti 139 casi contro i 21 dei primi 12 giorni del mese. Di “boom di casi” negli ultimi giorni all'Elba parla il consigliere regionale della Lega che chiede come interventi urgenti uno screening di massa sui residenti della principale delle isole dell'Arcipelago toscano e, un potenziamento delle attività di tracciamento e del personale sanitario. «La Regione e la Asl devono intervenire subito per arginare la diffusione del virus e individuare sul nascere casi di positività che potrebbero avere evoluzioni pericolose», afferma il consigliere.

  • Variante Gb: Irlanda sospende collegamenti con Regno Unito

    Il governo irlandese ha annunciato il blocco - per il momento per 48 ore - di tutti i collegamenti aerei e marittimi non essenziali con il Regno Unito, a causa della diffusione della variante Covid. Il blocco, scrive l'Irish Times, inizierà a mezzanotte. Non ci saranno restrizioni agli spostamenti tra Repubblica di Irlanda ed Irlanda del Nord.

  • Piemonte, definito il piano delle vaccinazioni

    E' stata definita in Piemonte la prima fase della campagna vaccinale contro il Covid. Con l'inizio di gennaio si comincerà nei 28 presidi individuati su tutto il territorio. Sulle oltre 195 mila persone interessate (120 mila operatori delle aziende sanitarie e 75 mila operatori e ospiti delle RSA) circa 2/3 hanno già manifestato la volontà di sottoporsi al vaccino. E' quanto comunica la Regione sulla scorta del lavoro dell'Unità di crisi. “Finalmente - osserva l'assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi - vediamo la luce in fondo al tunnel. L'inizio della campagna segna un momento di svolta fondamentale nella lotta al virus, restituendo ancor più forza e importanza agli sforzi di contenimento fatti fino ad ora. Ringrazio tutti coloro che, a qualsiasi titolo, stanno rendendo possibile questa nuova e decisiva operazione sanitaria”. Dopo il Vaccine Day europeo del 27 dicembre i vaccini saranno consegnati dalla Pzifer nei primi giorni di gennaio ai 28 hub.

  • In Lombardia 1.795 nuovi casi e 49 morti

    Con 22.421 tamponi effettuati sono 1.795 i nuovi positivi registrati in Lombardia, con una percentuale dell'8%. Calano anche oggi i ricoveri: nove in meno in terapia intensiva (dove sono in tutto 583) e 154 in meno negli altri reparti, dove ora sono in tutto 4.341. Sono 49 i decessi, cifra che porta il totale complessivo a 24.379 . Per quanto riguarda le province, 570 casi sono stati segnalati a Milano. A Brescia sono stati 242, a Monza 207, a Pavia 186, a Mantova 87, a Lodi 86, a Lecco 84, a Bergamo 80, a Como 66, a Sondrio 56, a Cremona 47 e a Varese 39.

  • Variante Covid, virologo Pregliasco: il vaccino può essere “aggiornato”

    «La variante inglese del Sars-Cov-2 non dovrebbe sfuggire alla protezione della vaccinazione. Questo è dovuto al fatto che gli anticorpi promossi dal vaccino hanno un bersaglio su diversi punti della proteina spike che si trova sulla superfice del virus, quindi anche se qualche piccola parte della spike si modifica, viene comunque riconosciuta». Nella peggiore delle ipotesi, comunque, «non sarebbe un dover ricominciare da zero con la sperimentazione ma fare un aggiornamento della composizione del vaccino, in modo simile a quanto avviene ogni anno con quello influenzale». Lo spiega il virologo, Fabrizio Pregliasco.

  • Nel Regno Unito record di contagi: 36mila in 24 ore

    Il Regno Unito ha registrato 35.928 nuovi casi di Covid-19: il numero più alto di contagi giornalieri dall'inizio della pandemia. Mentre sono stati 326 i morti, secondo i dati ufficiali.

  • In Italia oggi 15.104 positivi (e 352 vittime)

    Sono 15.104 i positivi al tampone per il coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 352. Sono in calo di 41 unità i pazienti in terapia intensiva, nel saldo tra ingressi e uscite. I ricoveri nei reparti ordinari diminuiscono invece di 206 unità. Sono 137.420 i tamponi effettuati, in calo di quasi 40mila rispetto ai 176.185 di ieri. Il tasso di positività è dell'11%, in aumento dell'1,8% rispetto al 9,2% di ieri.

    Per approfondire / Coronavirus, ultimi dati: oggi in Italia 15.104 contagi e 352 vittime

  • Il Covid rende più fragile il cuore e favorisce infarti e ictus

    Nei pazienti affetti da Covid-19 aumentano i casi di infarto miocardico per un aumento dell'instabilità delle placche aterosclerotiche, per una trombosi coronarica o per un danno miocardico, anche in assenza di restringimenti delle arterie. Sars-Cov-2 è in grado di danneggiare l'endotelio interno dei vasi. Inoltre, può provocare miocardite in almeno il 7% dei pazienti. Nel 78% dei guariti si trovano alterazioni cardiache strutturali di vario genere, con segni simili a quelli lasciati da un infarto. Tutto ciò suggerisce che il virus può lasciare «un'eredità» sulla funzionalità cardiovascolare e talvolta comprometterla con danni permanenti al cuore.
    Il Covid-19 si conferma così un “killer multiorgano” e anche il cuore ne fa le spese: sono sempre più numerosi gli studi che segnalano danni cardiaci a seguito dell'infezione da Sars-CoV-2 e un contagiato su 5 va incontro a conseguenze cardiovascolari. I danni sull'endotelio dei vasi sanguigni, l'aumento dell'instabilità delle placche aterosclerotiche, un danno miocardico, l'incremento dell'infiammazione cardiaca e la comparsa di alterazioni strutturali simili a quelle provocate da un infarto, presenti in una consistente quota di casi, suggeriscono che l'infezione Covid potrebbe lasciare strascichi, anche a lungo termine, sulla funzionalità cardiovascolare, con un aumento del rischio di infarto o ictus, soprattutto nei pazienti usciti dalla terapia intensiva.
    È questo il preoccupante scenario che emerge da un simposio in occasione del congresso nazionale della Società italiana di cardiologia (Sic). «I primi dati degli studi di questi mesi indicano che anche Sars-CoV-2 può comportare ripercussioni serie, non solo a breve termine, sui pazienti guariti, soprattutto se usciti dalle terapie intensive - spiega Ciro Indolfi, presidente Sic - Un sempre maggior numero di segnalazioni indica la comparsa di danni cardiovascolari anche in pazienti guariti che non avevano disturbi cardiovascolari prima del contagio. Il cuore dei pazienti è perciò più fragile durante la malattia ma lo può restare anche dopo: è stato segnalato, per esempio, che Covid-19 può provocare una miocardite in un almeno il 7% dei pazienti che non avevano alcun disturbo cardiaco prima del contagio, e nel tempo questa infiammazione cardiaca può avere conseguenze sulla funzionalità dell'organo».
    «Inoltre, un recente studio condotto in Germania, su 100 sopravvissuti, pubblicato su JAama Cardiology, ha evidenziato che nel 78% dei guariti si trovano alterazioni cardiache strutturali di vario genere con segni simili a quelli lasciati da un infarto», dichiara Gianfranco Sinagra, Vicepresidente Sic.

  • Gli Usa non sospendono «per ora» i voli con il Regno Unito

    Non c’è immediato bisogno di sospendere i voli dalla Gran Bretagna per gli Stati Uniti: «Non penso sia necessario per ora», ha affermato Brett Giroir, assistente del segretario alla Sanità americano, nel corso di un’intervista a Abc. Giroir ha invitato quindi il presidente Donald Trump a vaccinarsi. «Abbiamo motivo di ritenere che i due vaccini» approvati dalla Fda «siano efficaci e sicuri. Incoraggio il presidente a vaccinarsi per la sua sicurezza e per instillare fiducia fra coloro che lo seguono da vicino», ha detto.

  • Gorini (Oxford): la variante non preoccupa per i vaccini

    «La presenza, nella nuova variante, di alcune mutazioni in zone ben delimitate della proteina Spike non mi fa sentire particolarmente preoccupato per quanto riguarda l’efficacia dei vaccini in arrivo: gli anticorpi indotti dalla vaccinazione potranno comunque legarsi sulla stragrande maggioranza della superficie della proteina Spike che è rimasta invariata». Lo dice all'Ansa Giacomo Gorini, ricercatore dello Jenner Institute dell'università di Oxford, che sta lavorando con AstraZeneca allo sviluppo e alla sperimentazione del vaccino contro il Covid-19.

  • Roma, allo Spallanzani i passeggeri positivi in arrivo dal Regno Unito

    Attivata la procedura di sorveglianza sanitaria e controllo per i voli in arrivo negli scali romani dal Regno Unito. Eventuali passeggeri positivi al tampone saranno trasferiti allo Spallanzani per il monitoraggio e lo studio dell'eventuale variante del Covid.

    Passeggeri all’aeroporto di Fiumicino (Foto di Reuters/Remo Casilli)

  • Stop voli con Regno unito fino al 6 gennaio

    L'ordinanza di blocco dei voli dalla Gran Bretagna, firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza, produce effetti dalla data di adozione, cioe' oggi, fino al 6 gennaio 2021. Le persone che ora si trovano in Italia e che si trovano nei quattordici giorni antecedenti ad oggi in soggiorno o hanno transitato nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, anche se asintomatiche, sono obbligate a comunicare immediatamente l'avvenuto ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio e a sottoporsi a test tampone molecolare o antigenico.

  • Variante coronavirus, Usa: non è chiaro se è nel Paese

    “Non è ancora chiaro se la variante del virus” rinvenuta nel sud della Gran Bretagna sia in circolazione negli Stati Uniti. Lo afferma Moncef Slaoui, il responsabile di Operation Warp Speed. “Non lo sappiamo, stiamo controllando”, dice.

  • Speranza: firmata ordinanza stop voli dalla Gran Bretagna

    “Ho firmato una nuova ordinanza che blocca i voli in partenza dalla Gran Bretagna e vieta l'ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato. Chiunque si trovi già in Italia, in provenienza da quel territorio, è tenuto a sottoporsi a tampone antigenico o molecolare contattando i dipartimenti di prevenzione”: lo scrive il ministro della Salute Roberto Speranza in un post su Fb. “La variante del Covid, da poco scoperta a Londra, è preoccupante e dovrà essere approfondita dai nostri scienziati. Nel frattempo scegliamo la strada della massima prudenza”.

  • Nelle Marche 372 positivi nelle ultime 24 ore

    Sono 372 i positivi rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore nel percorso nuove diagnosi. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.621 tamponi: 3.144 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.555 nello screening con percorso Antigenico) e 1.477 nel percorso guariti. Dei 372 positivi, 99 sono in provincia di Ancona, 92 in provincia di Macerata, 88 in provincia di Pesaro Urbino, 43 in provincia di Fermo, 33 in provincia di Ascoli Piceno e 17 da fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (51 casi), contatti in setting domestico (75), contatti stretti di casi positivi (122), contatti in setting lavorativo (15), contatti in ambienti di vita/socialità (18), contatti in setting assistenziale (5), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (16), screening percorso sanitario (7). Per altri 63 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 1.555 test del percorso antigenico sono stati riscontrati 75 casi positivi, da sottoporre al tampone molecolare.

  • Azzolina: Governo unito per riaprire la scuola il 7 gennaio

    “Il governo è molto unito sul fatto di riaprire il 7 gennaio”. Lo ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ospite di Lucia Annunziata a Mezz'ora in più. Azzolina ha anche aggiunto: “Se è realistico che il 7 si aprano le scuole superiori? Sì, molto realistico. Erano aperte anche a settembre. Non possiamo perdere nemmeno un'ora, non importa se è un giovedì. La scuola, tanto bistrattata in passato, deve ritrovare la sua centralità”. “Sui trasporti – ha aggiunto la ministra – ci stanno dando una grande mano i prefetti, perché le misure devono essere territoriali”.

  • Variante covid, Oms chiede rafforzamento misure in Europa

    “In tutta Europa, dove la trasmissione è alta e diffusa, i Paesi devono rafforzare le proprie procedure di controllo e prevenzione”, ha affermato l'Oms riguardo alla nuova variante del Covid. A livello globale, l'organismo Onu raccomanda “che tutti i Paesi aumentino le loro capacità di sequenziamento per il virus Sars-Cov-2 quando possibile e condividano i dati a livello internazionale, soprattutto se vengono identificate le stesse mutazioni problematiche”.

  • Variante Covid, videoconferenza Macron-Merkel-Von der Leyen

    Il presidente francese Emmanuel Macron, la cancelliera tedesca Angela Merkel, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e quello del Consiglio europeo Charles Michel si sono riuniti in videoconferenza per fare il punto sulla nuova variante del coronavirus, identificata in Gran Bretagna, che ha già portato diversi Paesi europei, tra cui l'Italia, a sospendere i voli con il Regno Unito. Lo rende noto l'Eliseo. Francia e Germania stanno valutando misure simili: Parigi intanto afferma di seguire la situazione “da molto vicino” e Berlino valuta “seriamente” l'ipotesi di uno stop ai voli. Nella riunione virtuale a quattro si è parlato anche della situazione sanitaria in Sudafrica, altro Paese verso cui la Germania potrebbe adottare delle restrizioni di viaggio.

  • In Emilia Romagna in aumento i nuovi casi

    E' in lieve aumento il numero dei nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna, mentre calano i ricoverati in terapia intensiva. I contagi sono 1.751 in più rispetto a ieri, su un totale di 11.661 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Di questi, 892 sono asintomatici e l'età media è 46,1 anni. La provincia con più casi è Bologna con 346, segue Modena con 261. I guariti sono 1.722 in più rispetto a ieri, i casi attivi sono 60.916 (-31), di cui 57.863 (-9) in isolamento a casa, quasi il 95%. Sono 60 i morti, di cui 26 nel Bolognese. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 201 (-5), 2.852 quelli negli altri reparti Covid (+33).

  • Usa, domani la prima iniezione del vaccino di Moderna

    La prima iniezione del vaccino Moderna negli Stati Uniti avverrà lunedì. Lo annuncia Moncef Slaoui, responsabile di Operation Warp Speed, in un'intervista alla Cnn. Il processo di distribuzione del vaccino, approvato in via di emergenza dalla Food and Drug Administration, è in corso. L'obiettivo è distribuirne 5,9 milioni di dosi la prossima settimana, alle quali si aggiungono 2 milioni di dosi del vaccino Pfizer.

  • Olanda, più di 13.000 novi casi nelle 24 ore: è record

    Sono più di 13.000 i nuovi casi nelle ultime 24 ore di contagi da coronavirus in Olanda. Si tratta del numero più alto finora riscontrato.

  • Variante Gb: Speranza, sembra vaccino funzioni, ora dati

    È una variante che rende il virus più veloce, «le prime informazione dicono che sembra non fare maggiori danni ma produce più contagiati e questo resta un problema molto serio. Da primissime informazioni sembra che i vaccini possano funzionare ugualmente ma servono informazioni più solide». Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza durante la trasmissione “Mezz'ora in +” condotto da Lucia Annunciata. «Già ieri sera ho dato incarico ai nostri impianti agli uffici di verificare le sequenze genomiche nel nostro paese, dobbiamo assolutamente fare tutte le verifiche del caso».
    «Stiamo per fermare i voli da tutto il Regno Unito dopo un confronto con i nostri scienziati. Ho avuto modo di colloquiare anche con il ministro inglese. Si tratta di una misura precauzionale per capire la portata del problema. Ora i nostri scienziati dovranno capire la situazione, in contatto con Oms e governo inglese», ha detto ancora Speranza.

  • Stop dei voli con Gb, Spagna chiede risposta comune Ue

    La Spagna chiede una «risposta coordinata» dell'Ue sullo stop dei voli con la Gran Bretagna, altrimenti procederà autonomamente come hanno fatto altri Paesi, tra cui l'Italia. «Dopo aver sentito l'annuncio di diversi Paesi di sospendere i loro voli con il Regno Unito, informiamo che il Governo spagnolo ha chiesto questa mattina alla presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, e al presidente del Consiglio, Charles Michel, una risposta comunitaria coordinata a questa nuova situazione», affermano le fonti dell'esecutivo spagnolo, secondo quanto riporta El Pais.

  • Variante Covid, oggi riunione Francia-Germania-Ue

    Una riunione tra Parigi, Berlino e l'Unione europea è prevista oggi in merito alla nuova variante di coronavirus. Lo annuncia l'Eliseo.

  • 9 i casi della nuova variante Covid in Danimarca

    Sono 9 al momento i casi della nuova variante del Covid individuati in Danimarca. Lo rende noto l'Oms. Altri casi sono stati registrati in Olanda e Australia, oltre che nel Regno Unito, dove ieri le autorità britanniche hanno dato l'allarme.

  • Variante virus, l'Oms chiede più controlli in Europa

    Oms Europa chiede ai Paesi di «rafforzare i controlli» dopo la scoperta in Gran Bretagna di una nuova variante del Covid-19, che si diffonderebbe più velocemente. L'Oms inoltre raccomanda ai suoi membri di «aumentare la capacità di sequenziamento» del virus per capirne di più sui rischi posti dalla variante, ha detto un portavoce dell'organismo.

  • Israele, quarantena in strutture statali per arrivi da Gb

    Il Comitato di governo israeliano contro il coronavirus ha deciso che i viaggiatori in arrivo da Gran Bretagna, Sud Africa e Danimarca - dove si sono registrate mutazioni del virus - devono entrare subito in isolamento nelle strutture statali individuate a questo scopo ed essere sottoposti a test. Se avranno due tamponi negativi, potranno uscire dalla quarantena al decimo giorno. Il governo, secondo i media, sta valutando lo stop dei voli da quei paesi e da altri.

  • Nella Cina continentale confermati altri 23 casi di contagio

    Altri 23 casi confermati di Covis-19 sono stati registrati ieri nella Cina continentale, compresa un’infezione trasmessa a livello “locale” a Liaoning e 22 provenienti dall’estero. Lo rende noto il bollettino odierno della Commissione sanitaria nazionale cinese. Inoltre ieri non sono stati segnalati nuovi casi sospetti o nuovi decessi correlati al nuovo coronavirus. Altri 21 pazienti colpiti dalla Covid-19 sono stati dimessi dai vari ospedali cinesi. Fino alla serata di ieri, la Cina continentale aveva registrato un totale di 4.115 casi di infezione arrivati da altri Paesi. Tra questi, 3.848 sono già stati dimessi da vari ospedali dopo essere guariti e 267 risultano ancora ricoverati. Non si segnalano decessi tra i casi positivi al coronavirus arrivati in Cina dall’estero.

  • Di Maio: l’Italia sospende i voli con il Regno Unito

    Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio annuncia su Facebook che l’Italia sospende i voli con il Regno Unito, a causa della nuova variante del coronavirus. «Il Regno Unito ha lanciato l’allarme su una nuova forma di Covid che sarebbe il risultato di una mutazione del virus. Come Governo abbiamo il dovere di proteggere gli italiani, per questa ragione, dopo aver avvisato il Governo inglese, con il ministero della Salute stiamo per firmare il provvedimento per sospendere i voli con la Gran Bretagna. La nostra priorità - afferma Di Maio - è tutelare l'Italia e i nostri connazionali».

    Passeggeri in fila all’aeroporto londinese di Stansted (Foto Epa/Andy Rain)

  • Anche la Francia verso lo stop a voli e treni dal Regno Unito

    Anche la Francia sta considerando di sospendere i voli e i treni in arrivo dal Regno Unito, dopo l’annuncio della nuova variante inglese di Covid. Lo riporta il canale Bfm Tv.

  • Oms, nuova variante anche in Danimarca, Australia e Olanda

    La nuova variante di coronavirus scoperta in Gran Bretagna è stata individuata anche in Danimarca e Australia, oltre che in Olanda. Lo ha reso noto l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) alla Bbc.

  • Regno Unito, ministro Sanità: la nuova variante di Covid è fuori controllo

    La nuova variante di coronavirus individuata nel Regno Unito è «fuori controllo»: lo ha dichiarato il ministro alla Sanità britannico, Matt Hancock. «Abbiamo agito con decisione e molto rapidamente. Purtroppo la nuova variante è fuori controllo. Dobbiamo metterla sotto controllo», ha detto Hancock parlando a Sky News.

    Avvisi pubblici nelle strade di Londra (Foto Reuters /Toby Melville)

  • Variante Covid, il Belgio sospende voli e treni dal Regno Unito

    Nel timore per la nuova variante del coronavirus, dopo lo stop deciso dall’Olanda, anche il Belgio sospenderà per precauzione i voli e i treni provenienti della Gran Bretagna almeno per 24 ore a partire dalla mezzanotte di stasera. Lo ha annunciato il premier belga Alexander De Croo, ripreso dai media locali. Il Belgio si sta coordinando anche con la Francia visto che alcuni Eurostar provenienti dalla Gran Bretagna passano per il Paese vicino. Il premier ha quindi annunciato anche controlli sulle strade.

  • Papa: invece di lamentarci per le restrizioni, aiutiamo gli altri

    «In questo tempo difficile, anziché lamentarci di quello che la pandemia ci impedisce di fare, facciamo qualcosa per chi ha di meno: non l’ennesimo regalo per noi e per i nostri amici, ma per un bisognoso a cui nessuno pensa». Lo ha detto il Papa all’Angelus

  • Londra, polizia nelle stazioni per impedire l’esodo

    La polizia sarà schierata in forze nelle stazioni di Londra e anche lungo le strade in uscita dalla capitale britannica per impedire l’esodo dalle zone dove da mezzanotte è scattato il lockdown. Lo ha dichiarato il ministro dei trasporti britannico, Grant Shapps, citato dall’Independent, invitando i londinesi e le persone nel sud e nel sud-est dell’Inghilterra a non mettersi in viaggio, dopo che molti media hanno diffuso le immagini della ressa in varie stazioni londinesi ieri sera, di persone in fuga dalla capitale, e gli ingorghi sulle strade in uscita, in particolare sull'A40 che va verso ovest. La notizia è stata confermata anche dal ministro alla Sanità, Matt Hancock, che ha anche definito come «totalmente irresponsabili» quei londinesi fuggiti nella notte dal “Tier 4”, il livello massimo di restrizioni anti-virus, incuranti di ogni regola di distanziamento sociale.

    Controlli di polizia ferroviaria alla Waterloo Station di Londra (Foto Niklas Halle’n/ Afp)

  • Germania verso stop a voli da Regno Unito e Sudafrica

    La Germania potrebbe sospendere i voli dal Regno Unito e dal Sudafrica per i timori di diffusione del virus. Lo riferiscono fonti del governo di Berlino. Nelle scorse ora anche l’Olanda ha deciso di interrompere i voli passeggeri dal Regno Unito fino al 1° gennaio, dopo la scoperta nei Paesi Bassi di un caso di contagio con una nuova variante del coronavirus.

  • Libia: tutti negativi i primi tamponi eseguiti sui pescatori

    Sono risultati tutti negativi i 18 tamponi per il Covid fatti sui pescatori rientrati a Mazara del Vallo. I marittimi sono scesi dalle imbarcazioni per eseguire il test anti-Covid nel gazebo allestito dalla Usca dell’Asp di Trapani. Contestualmente ai tamponi rapidi sono stati eseguiti anche quelli molecolari, il cui risultato sarà noto non prima di sei ore.

  • Napoli, ristoratori bloccano di nuovo il lungomare

    Il lungomare e la vicina via Chiatamone sono stati bloccati dai ristoratori a Napoli che protestano contro la decisione del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, di mantenere la Campania in fascia arancione anziché in quella gialla, come invece aveva previsto da oggi e fino al 23 dicembre il ministero della Salute.

  • Ministro Salute Regno Unito: restrizioni potrebbero essere prolungate

    Il ministro della Salute britannico Matt Hancock ha spiegato oggi che nuove restrizioni più severe a Londra e nel sud-est dell'Inghilterra potrebbero rimanere in vigore per un po’ di tempo, sottolineando che la nuova variante del coronavirus emersa nelle ultime settimane risulta difficile da controllare. Rispondendo alla domanda se le persone che vivono sotto le rigorose restrizioni di livello 4 debbano aspettarsi di farlo per un periodo di tempo prolungato Hancock ha detto a Sky News: “Abbiamo davvero bisogno di tenerlo sotto controllo ... Abbiamo molta strada da fare per risolvere questo problema, essenzialmente dobbiamo lanciare quel vaccino per mantenere le persone al sicuro”. “Dato quanto più velocemente si diffonde questa nuova variante, sarà molto difficile tenerla sotto controllo fino a quando non avremo lanciato il vaccino”.

    Il segretario di Stato alla Salute e i Servizi sociali del Regno Unito Matt Hancock durante una seduta alla Camera dei Comuni (Foto Epa/Harris)

  • Allo Spallanzani di Roma 192 ricoverati, finora 1.562 dimessi

    In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma 192 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2. 33 pazienti sono ricoverati in terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 1.562.

  • Manovra: niente Iva su vaccini e test Covid, ok commissione Bilancio

    Via libera in nottata all'esenzione dall'Iva dei vaccini anti-Covid. “In un emendamento appena approvato alla manovra - annuncia la deputata M5S Teresa Manzo, capogruppo in commissione Bilancio della Camera - abbiamo eliminato l'Iva dai vaccini anti-Covid, dai tamponi e dai test, riconoscendo inoltre una detrazione di imposta. Una misura di buon senso in una fase particolarmente difficile dal punto di vista sanitario ed economico”.

    L’Aula della Camera dei deputati (Foto Ansa/Frustaci)

  • Atterrato primo volo Delta Covid-tested Atlanta-Roma

    È atterrato alle 7:58, all'aeroporto di Fiumicino, da Atlanta, il primo dei tre voli settimanali della Compagnia statunitense Delta Air Lines Covid-tested, senza obbligo di quarantena. A bordo del volo “DL 62” circa 150 passeggeri che, nelle 48 ore antecedenti la partenza dagli Stati Uniti o direttamente in aeroporto prima dell'imbarco, hanno effettuato il test antigenico comprovante la negatività al Covid. Ultimato lo sbarco, tutti i viaggiatori dovranno ora sottoporsi ad un nuovo test antigenico, che verrà eseguito presso un'area screening con strutture di testing rapido allestite da Aeroporti di Roma e già operative al Leonardo da Vinci con il supporto della Regione Lazio e dell'Ospedale Spallanzani.

    I voli, con frequenza tre volte a settimana, con partenza da Atlanta il sabato, martedì e giovedì, permetteranno ai passeggeri che viaggiano esclusivamente per motivi essenziali di evitare la quarantena fiduciaria di 14 giorni prevista all'arrivo in Italia, previo espletamento dei protocolli di screening prima e dopo il volo. Il programma sperimentale Delta, in collaborazione con Aeroporti di Roma, l'Aeroporto Internazionale Hartsfield-Jackson di Atlanta e il supporto della Regione Lazio e dell'Ospedale Spallanzani di Roma, è pioneristico nell'aprire un corridoio aereo tra gli Stati Uniti e l'Italia. Questo primo volo segue il lancio, sei giorni fa, di un simile programma di voli Covid-tested tra Atlanta e Amsterdam. Il 9 dicembre scorso era giunto a Fiumicino il primo volo Alitalia Covid-tested da New York “Jfk”.

  • Russia, 28.948 nuovi contagiati e 511 morti in 24 ore

    La Russia registra oggi 28.948 nuovi casi di coronavirus, di cui 7.263 a Mosca, portando il totale nazionale dei contagiati a 2.848.377. Le autorità sanitarie segnalano anche 511 morti nelle ultime 24 ore, spingendo il bilancio ufficiale delle vittime a 50.858 dall'inizio della pandemia.

  • JHU: oltre 76 milioni di contagiati nel mondo

    Ha superato quota 76 milioni il numero dei contagi da Covid-19 registrati ufficialmente in tutto il mondo dall'inizio della pandemia, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. I decessi totali sono stati oltre 1,68 milioni. Il paese più colpito in termini assoluti dal nuovo coronavirus restano gli Stati Uniti, con 17,6 milioni di casi e 315mila morti. Seguono l'India e il Brasile.

  • Whitty (Autorità sanitaria inglese): «Si suppone che vaccino funzioni su variante»

    Per il capo dell'autorità sanitaria dell'Inghilterra, Chris Whitty, il vaccino anti-Covid deve indurre ottimismo anche se per ora è “solo una supposizione” che funzioni contro la nuova variante scoperta nel Regno Unito. Benché non sia provato che la variante sia più letale, sebbene sia più facilmente trasmissibile, non esiste ancora alcun elemento che induca a pensare che possa essere resistente ai vaccini di cui si comincia in questi giorni la distribuzione. “Credo che questa situazione peggiori le cose - ha detto ieri il prof. Whitty in conferenza stampa, citato da Bbc -, ma ci sono cose che inducono all'ottimismo, come il vaccino in arrivo, sempre che il vaccino funzioni contro questa variante, che per il momento è solo una supposizione”.

  • Oms in “stretto contatto” con Regno Unito su mutazione virus

    L'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha fatto sapere di essere in “stretto contatto” con le autorità del Regno Unito dopo la scoperta di una nuova variante mutata del virus del Covid che avrebbe una trasmissibilità molto maggiore, quantificata al 70% in più ieri dal primo ministro Boris Johnson in conferenza stampa. In un tweet l'agenzia Onu scrive di star condividendo le informazioni scientifiche con Londra e di essere impegnata a fornire tutti gli aggiornamenti agli altri stati membri e con la pubblica opinione, “man mano che apprendiamo delle caratteristiche di questa variante (del virus) e delle sue implicazioni”.

  • Allarme per variante inglese: «Si diffonde prima». Olanda: stop ai voli dal Regno Unito

    Allarme per una nuova variante del Covid-19, rilevata per la prima volta in Inghilterra e ora in un caso anche nei Paesi Bassi. L'Olanda ha subito bloccato tutti i voli in arrivo dal Regno Unito fino al 1° gennaio. Le autorità britanniche hanno informato l'Oms che la nuova variante del coronavirus rintracciata può circolare più velocemente. Londra da oggi in lockdown duro.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti