Il bollettino della pandemia

Coronavirus oggi, in Italia record di casi (78.313) e tamponi: 202 vittime e tasso di positività al 7,56%

I dati del ministero della Sanità: record di casi (78.313 contro i 30.810 di ieri) e di tamponi (1.034.677 contro 343.968)

Coronavirus: bollettino del 28 dicembre 2021

5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Oggi, 28 dicembre, sono stati rilevati 78.313 nuovi contagi (ieri 30.810) da coronavirus , rilevati attraverso 1.034.677 tamponi (ieri 343.968). Il tasso di positività è del 7,56% (ieri era l’8,96%). Le vittime oggi sono state 202 (ieri erano 142). Il dato di contagi delle ultime 24 ore è il più alto dall’inizio della pandemia. Nuovi record giornalieri si sono registrati anche in Francia (oltre 180mila) e Regno Unito (117mila), dove la variante Omicron è orami dilagante,

Nei grafici sotto, e nella pagina di Lab24 , tutti i dati aggiornati.

Loading...

Le vittime

Il report quotidiano diffuso dal ministero della Salute e della Protezione civile alle 17.35 di oggi, martedì 28 dicembre, conta dunque 202 vittime, 60 in più rispetto alle 142 registrate ieri.

Terapia intensive e altri dati

Per quanto riguarda invece il quadro relativo ai soggetti presi in carico dal sistema sanitario abbiamo:
- totale dei ricoverati per Covid nei reparti di terapia intensiva pari a 1.145 unità (+19 rispetto a ieri, quando erano in totale 1.126 unità);
- soggetti ricoverati con sintomi del Coronavirus nei reparti ordinari sono 10.089 (+366, erano 9.723 nella precedente rilevazione);
- persone in isolamento domiciliare sono 587.622 (+60.967, erano 526.655 ieri);
- persone attualmente positive sono 598.856 unità (+68.856, ieri 530mila);
- totale dei soggetti dimessi/guariti da febbraio 2020 a oggi è pari a 5.020.601 (ieri 5.003.855);
- casi totali di contagio rilevati dall'inizio della pandemia sono a 5.756.412.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Nel Lazio 56.051 casi positivi, 135 in terapia intensiva

Sono 56.051 le persone attualmente positive nel Lazio, di cui 1.025 ricoverati, 135 in terapia intensiva e 54.891 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 420.400 e i morti 9.255 su un totale di 485.706 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

In Abruzzo 696 nuovi positivi e 1 decesso

Sale a 2.631 il bilancio dei pazienti deceduti per un nuovo caso registrato nelle ultime ore in Abruzzo. Si tratta di una 91enne della provincia di Chieti. Sono 215 guariti e 696 nuovi positivi oggi in regione. Quest’ultimo dato porta il totale dei contagi, dall’inizio dell’emergenza, a 97.712. Nel numero sono compresi anche 85.188 dimessi e guariti. Attualmente i positivi sono 9.893, da ieri 482 in più. Nelle aree mediche covid degli ospedali abruzzesi sono occupati 160 posti letto, da ieri 6 in più. Sono 24 i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, da ieri 3 in più. Altre 9.709 persone sono in isolamento domiciliare, da ieri sono 470 in più con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

In Alto Adige 502 nuovi contagi, 2 i decessi

Oggi in Alto Adige ci sono 502 nuovi contagi, 2 i decessi. I laboratori dell’Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.627 tamponi Pcr e registrato 95 nuovi casi positivi, e 407 test antigenici positivi. I pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 87, quelli nelle strutture private convenzionate sono 49. Sono 18 le persone ricoverate nelle terapie intensive. I guariti totali sono 95.049 (+253).

In Umbria oltre 2.700 positivi, ricoveri in crescita

Più di 2.700 nuovi contagi, una vittima e ricoveri ordinari in costante crescita, mentre tengono le terapie intensive. Questo l’andamento della pandemia in Umbria in base ai dati giornalieri resi noti dalla regione. Nelle ultime 24 ore, sono stati rilevati 2.717 nuovi positivi, un nuovo picco da inizio della pandemia. Record però anche di test analizzati, tra rapidi e antigenici, che sfiorano i 26 mila totali. Il tasso di positività è prossimo al 10,5%.
A fronte di 132 guariti, il numero degli attualmente positivi cresce di 2.584, raggiungendo quota 11.091. Da registrare una nuova vittima, che porta a 1.502 il totale delle vittime in Umbria da inizio pandemia. Sul fronte ospedalizzazioni, si conferma il trend emerso negli ultimi giorni, che vede i ricoveri ordinari in costante crescita, mentre le terapie intensive restano sotto controllo. Attualmente risultano ricoverate per covid in Umbria 112 persone, 10 in più rispetto a ieri. Di queste, otto si trovano in terapia intensiva, una in meno.

TERAPIE INTENSIVE E RICOVERI

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

In Toscana, altri 6 morti, i ricoverati salgono a 600

Record ’storico’ di 4.453 nuovi casi in un giorno (età media 36 anni) e altri 6 morti (età media 82,8 anni) per Covid in Toscana secondo il bollettino delle ultime 24 ore della Regione. Le ultime vittime sono state due a Prato e una nelle aree di Lucca, Pisa, Siena e Grosseto. Il totale dei decessi sale a 7.531 dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi portano a 341.579 i positivi totali censiti nella regione dall’inizio dell’epidemia (+1,3% sul totale del giorno precedente).
I guariti invece sono stati 585 nelle 24 ore e crescono sul totale del +0,2% (valore che si mantiene costante ma che non compensa neanche da lontano l’attuale sviluppo dei contagi) raggiungendo quota 297.913 (87,2% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 36.135, +12% rispetto a ieri. Tra loro i ricoverati sono saliti a 600 (+31 persone su ieri il saldo giornaliero tra ingressi e uscite, +5,4%) di cui 80 in terapia intensiva (+4 persone il saldo, pari al +5,3%).
Altre 35.535 persone positive sono in isolamento a casa “poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi” (+3.831 su ieri, +12,1%). Ci sono poi 49.061 altre persone in quarantena domiciliare (+2.672 su ieri, pari al +5,8%) anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. In Toscana sono 85.196 le persone bloccate, di fatto, per motivi diversi, dal Covid, tra tutti i positivi attuali più le persone in quarantena domiciliare in attesa dell’evoluzione delle loro condizioni cliniche.

In Puglia cala numero pazienti in terapie intensive

Nonostante un aumento importante di contagi in Puglia il tasso di occupazione nelle terapie intensive resta basso e registra un calo. Ieri è infatti passato, secondo l’ultimo monitoraggio dell’Agenas, dal 5 al 4%, contro una media nazionale del 12%.
Negli altri reparti di Medicina Covid il tasso di occupazione ieri ha subito un leggero aumento, dal 6 al 7%, ma resta molto sotto la media nazionale, pari al 15%, e al limite fissato dal ministero della Salute per il passaggio in zona gialla, sempre 15%.

In Basilicata 464 nuovi casi e 2 decessi

Sono stati processati 2.494 tamponi molecolari, di cui 464 (e tra questi 429 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Lo comunica la task force della Regione Basilicata. Nella stessa giornata si sono registrate 29 guarigioni, tutte relative a residenti in Basilicata. Nella giornata di ieri sono decedute due persone: una residente a Lagonegro ricoverata all'ospedale San Carlo di Potenza e una residente a Bernalda ricoverata presso il Madonna delle Grazie di Matera.In totale sono 51 le persone ricoverate: 24 nell'ospedale San Carlo di Potenza; 27 nell'ospedale Madonna delle Grazie di Matera, delle quali una ricoverata nel reparto di terapia intensiva Covid.

In Veneto mai così tanti contagiati in 22 mesi

“Abbiamo oltre 7mila contagiati, sono tantissimi positivi, mai così nella storia di questi 22 mesi”. Lo dice il Presidente del Veneto Luca Zaia, commentando i dati odierni del Covid. “Però abbiamo una ospedalizzazione - osserva - che è un terzo del periodo peggiore,:178 persone in terapia intensiva, delle quali almeno l’80% non vaccinate, mentre nelle corsie abbiamo circa 1.200 pazienti, e uno su due non è vaccinato”.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti