Attualità

Coronavirus oggi: Veneto, non si esce dal comune dopo le 14 fino al 6 gennaio. Casi giornalieri in Gran Bretagna balzano a 35mila. Re di Svezia: abbiamo fallito

●Francia, Macron positivo
●Von der Leyen: il 27 dicembre via a vaccinazioni nella Ue
● Putin: «Il vaccino russo è sicuro. AstraZeneca pronta a collaborare»
● Mattarella: «Dal Papa vicinanza agli italiani durante la pandemia»
● Reazione allergica al vaccino Pfizer: un ricovero in Alaska
● Oltre 74 milioni di contagi nel mondo
● Dl Ristori, parte l’esame alla Camera. In serata la fiducia
● Usa, nuovo record: 250mila casi e 3.700 morti

default onloading pic
Coronavirus, la Galleria di Milano nel Natale del coronavirus (Ansa)
  • Vaccino Moderna, via libera degli esperti Usa

    Gli esperti della Food and Drug Administration (Fda) hanno dato il loro disco verde all'autorizzazione di emergenza del vaccino di Moderna, con un solo astenuto. Lo riferisce la Cnn. Ora tocca alla stessa Fda dare la sua approvazione, come ha già fatto con il vaccino della Pfizer.

  • Wsj: Coca-Cola taglia 2.200 posti di lavoro

    A causa della crisi economica Coca-Cola taglierà 2.200 posti di lavoro a livello glbale, di cui 1.200 negli Stati Uniti, Lo scrive il Wall Street Journal anticipando il piano di ristrutturazione della multinazionale americana. La riduzione coinvolge il 12% della forza lavoro negli Stati Uniti.

  • Presidente Valle d’Aosta: governo vuole mortificare l’autonomia

    Sfugge «la finalità, se non per cercare di mortificare e di sminuire i principi dell'autonomia di cui gode la Valle d'Aosta». Così il presidente della Regione Erik Lavevaz commenta l'impugnativa da parte del Governo della sua ordinanza di riapertura anticipata di bar, ristoranti e attività ricettive. La scelta, secondo il presidente, «stupisce in particolar modo per le tempistiche, poiché arriva alla vigilia del riconoscimento ufficiale della Valle d'Aosta nella fascia di rischio medio».

  • Se Natale va bene la scuola riapre in gennaio

    «Se passeremo un Natale buono (rispettando le restrizioni, ndr) penso che scongiureremo che la recrudescenza dei contagi metta in discussione la riapertura della scuola», il 7 gennaio. Lo ha affermato il commissario del governo Arcuri. Intanto, secondo fonti di governo riportate dall’Ansa, sono attivi da giorni e sono ormai operativi in tutte le Province i tavoli dei prefetti che lavorano in vista della riapertura delle scuole di secondo grado.

    Il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri ANSA/ANGELO CARCONI

    In alcune province, in particolare in Toscana, Emilia-Romagna, ma anche in Abruzzo e Friuli Venezia Giulia, i tavoli avrebbero già definito i piani operativi e sarebbero già in fase conclusiva. In altre, ci sono lavori in corso sul potenziamento del trasporto pubblico locale e sull'eventuale scaglionamento degli ingressi a scuola tra le 8 e le 10. Ci sono province che stanno anche pensando di modificare gli orari di ingresso negli uffici pubblici.

  • Morto Donato Bilancia, serial killer dei treni

    Donato Bilancia, serial killer condannato a 13 ergastoli per diciassette omicidi e 16 anni per un tentato omicidio, è morto per Covid al carcere Due Palazzi di Padova. I delitti attribuiti a BIlancia sono avvenuti tra il 1997 e il 1998 tra la Liguria e il Piemonte. Bilancia scontò i primi anni di prigione al carcere di Marassi a Genova, per poi essere trasferito a Padova negli ultimi anni. Era soprannominato “il mostro dei treni” o “il serial killer delle prostitute”. Venne arrestato nel 1998, a tradirlo fu l'auto usata per alcuni suoi spostamenti. Era nato a Potenza nel 1951.

  • Arcuri, riunioni Ema anticipate di una settimana, vaccine-day il 27 dicembre

    “L'Ema ha annunciato che la riunione per il via libera al vaccino è stata anticipata di una settimana al 21 dicembre ed è stato anticipato al 6 gennaio anche la riunione per valutare il via libera al vaccino di Moderna”. Lo ha detto il commissario per l'emergenza, Domenico Arcuri, in una conferenza stampa. “Si tratta in totale di 202 milioni di dosi - ha aggiunto - che non saranno distribuite più in 15 mesi ma in 21 mesi per i ritardi accumulati da Sonofi per la distribuzione di 40 milioni di dosi”. “Il 27 dicembre - ha detto Arcuri - si terrà il vaccine-day, un giorno simbolico con l'avvio della vaccinazione in tutta Europa”. In Italia sono previsti al momento 296 punti di somministrazione.

  • Boccia, Natale è più rischioso di Ferragosto

    Natale “è più rischioso di Ferragosto” perché oggi l'Rt è più alto di quando l'Italia uscì dal lockdown a maggio e perché ci attendono ancora i mesi invernali più difficili. E' quanto avrebbe detto il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia, secondo quanto si apprende, a Regioni, Province e Comuni a margine della riunione per l'approvazione del piano vaccini. Il ministro ha anche ribadito la necessità di nuove misure restrittive “su tutto il territorio nazionale” per le quali “serve unità tra Stato, Regioni ed Enti locali”.

  • Ordinanza Zaia, nessuno stop a matrimoni e seconde case

    La bozza di ordinanza restrittiva sugli spostamenti in Veneto annunciata oggi dal presidente Luca Zaia si articola su 10 punti. In sintesi dal 19 dicembre 2020 fino al 6 gennaio 2021, dopo le ore 14 “non è ammesso lo spostamento in un comune veneto diverso da quello di residenza o dimora, salvo che per comprovate esigenze lavorative, per studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità, o per svolgere attività non sospese o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune; dopo le 14 è sempre ammesso il rientro presso l'abitazione. Lo spostamento verso e da comuni di altre regioni è regolato dalla disciplina statale”.

    Gli spostamenti - con autocertificazione - sono permessi per i servizi alla persona e ai minori ma ci si può muovere anche se si fa tardi in ristorante. Nessuno stop per andare o tornare da matrimoni e funerali. Nessun divieto a muoversi nell'ambito dei tempi di percorrenza dei mezzi di trasporto collettivo. Libertà di movimento se si va ad una seconda casa così come per quanti sono in soggiorno turistico. Poi, si legge nella bozza, gli spostamenti sono limitati “per ridurre i contatti e contenere gli assembramenti” e per questo “si fa forte raccomandazione affinchè l'accesso” sia fatto negli “esercizi commerciali e ai servizi del comune di residenza”.

  • In Turchia record di 243 vittime in 24 ore

    Un nuovo record di 243 vittime di Covid-19 è stato registrato nelle ultime 24 ore in Turchia, dove i decessi totali salgono a 17.364. I nuovi casi sono 27.515, di cui 4.209 con sintomi, su 206.102 test effettuati. I contagi totali crescono a 1.955.680. I pazienti in gravi condizioni calano a 5.803, mentre i guariti salgono di 30.494 e diventano in tutto 1.721.607. Lo riferisce nel suo bollettino quotidiano il ministero della Salute di Ankara

  • Usa superano i 17 milioni di casi

    Gli Usa hanno superato i 17 milioni di casi di covid-19 mentre le vittime sono oltre 307 mila, secondo i dati della Johns Hopkins University.

  • Campus Bio-Medico, 13 ceppi in Italia ma efficacia dei vaccini immutata

    Il Sars-CoV-2 si è diffuso in Italia attraverso ben tredici diversi ceppi virali. E a favorire dopo l'estate la ripresa della pandemia da Covid-19 sono stati i soggetti superdiffusori insieme ai microfocolai locali di cui si è perso rapidamente il controllo. Sono alcune delle conclusioni a cui è arrivato il team internazionale di 28 scienziati guidato dal professor Massimo Ciccozzi, responsabile dell'unità di Statistica medica ed epidemiologia della facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Campus Bio-Medico di Roma con Davide Zella dell'Istituto di Virologia umana del Maryland, Usa e Marco Salemi dell'Università della Florida. “Se la capacità dei diversi ceppi di trasmettere la malattia varia - spiega Ciccozzi - non sono cambiati fino ad ora, in base al ceppo, i meccanismi attraverso i quali il virus riesce a entrare nell'organismo umano e a farci ammalare. Dal punto di vista evolutivo questo significa che la proteina Spike su cui i vaccini a RNAm si basano non sembra ad ora coinvolta in queste mutazioni. Quindi l'efficacia vaccinale dichiarata resta invariata”.

  • Conferenza Stato-Regioni rinviata a domani

    È stata rinviata a domani la Conferenza Stato-Regioni sulle misure anti-Covid che il governo varerà per il periodo natalizio, secondo quanto si apprende.

  • Brigitte Macron negativa ma resta in isolamento

    Dopo il test positivo del marito Emmanuel Macron, Brigitte Macron è risultata negativa al coronavirus e non presenta alcun sintomo particolare della malattia: è quanto riferito dal suo servizio stampa all'agenzia France Presse. La Première Dame di Francia ha “effettuato un test RT-PCR questa mattina il cui risultato è negativo”, affermano le fonti, precisando che Brigitte Macron verrà sottoposta ad “un nuovo test nei prossimi giorni e resta in isolamento. Prosegue le sue attività in videoconferenza”.

  • Gb, casi giornalieri balzano oltre 35mila

    Picco record delle ultime settimane di contagi giornalieri da coronavirus censiti nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, con un balzo a quota 35.383, contro i 25.000 circa di ieri, sebbene con numero di tamponi quotidiani risalito da 304.000 a 364.000 e con un totale di morti in lieve calo da 612 a 532. Lo rivelano i dati diffusi stasera dal ministero della Sanità che confermano un'impennata in particolare in Inghilterra sud-orientale, tornata quasi integralmente in zona rossa; ma anche altrove nelle 4 nazioni del Regno: a cominciare dall'Irlanda del Nord dove ora si prevede un nuovo lockdown generale di 6 settimane.

  • Spagna, Sanchez negativo al test

    Pedro Sanchez è risultato negativo al test per il Covid. Lo riferisce El Pais. Il premier spagnolo oggi si era messo in quarantena preventiva fino al 24 dicembre, dopo essere stato in stretto contatto con il presidente francese Emmanuel Macron - risultato positivo - durante un incontro a Parigi lunedì scorso.

    Lo scorso 14 dicembre a Parigi l’incontro tra il presidente francese Emmanuel Macron e il premier spagnolo Pedro Sanchez durante le celebrazioni per i 60 anni dell’Ocse. REUTERS/Christian Hartmann/File Photo

  • Bankitalia, in lockdown balzo cambio codici Ateco

    Nel periodo di lockdown fra l'11 marzo e maggio 'c'è stato un forte balzo del cambio dei codici Ateco da parte delle imprese, specie nel settore manifatturiero e nelle regioni del Nord. È quanto si legge nella pubblicazione 'Note Covid' della Banca d'Italia secondo cui “il maggior incremento si è registrato per i passaggi dai codici delle attività classificate come 'non essenziali' durante il lockdown ai codici riferibili alle attività 'essenziali' (10,2 per cento, rispetto al 3,4 osservato in media per gli stessi codici nello stesso periodo del quinquennio precedente)”.

    Lo studio individua varie cause alla base del fenomeno: “Oltre all'effetto di fattori stagionali, le motivazioni sottostanti tale andamento possono essere molteplici: in primo luogo, le imprese potrebbero essersi effettivamente spostate su produzioni per loro nuove, a fronte di attese di aumento della domanda di un dato bene o servizio”. “In secondo luogo - si legge - è possibile che le imprese fossero non classificate o erroneamente classificate (ad es. per mancati aggiornamenti a fronte di mutate attività), e che ne siano divenute consapevoli in questo frangente, poste di fronte alla necessità di sapere se la propria produzione fosse o meno oggetto di sospensione, apportando quindi le necessarie rettifiche”. Infine, i cambi di Ateco potrebbero essere stati effettuati per evitare la sospensione della propria attività, portando a una riclassificazione come attività 'essenziale.

  • Cdm impugna ordinanza Val d’Aosta che riapre bar e ristoranti

    Il Consiglio dei ministri ha impugnato l'ordinanza con cui la Regione Valle d'Aosta ha riaperto ieri bar e ristoranti, in deroga alla fascia arancione in cui si trova ancora. Sul ricorso dovrà pronunciarsi il Tar della Valle d'Aosta, a cui il governo ha chiesto sia la sospensiva sia l'annullamento del provvedimento. L'ordinanza 552 dell'11 dicembre 2020, autorizzata da una legge approvata dal Consiglio regionale il 2 dicembre, dispone che le attività possono rimanere aperte dalle 5 alle 18, solo con servizio al tavolo.

  • Afp: l’Europa supera il mezzo milione di morti

    L'Europa oggi è diventata la prima regione al mondo a registrare più di mezzo milione di morti per il Covid-19, secondo un conteggio della Afp sulla base dei rapporti forniti dalle autorità sanitarie. Nei 52 Paesi e territori della regione europea si contano almeno 500.069 morti (con oltre 23 milioni di contagi). Le vittime in America Latina e Caraibi sono 477.404, negli Stati Uniti e in Canada 321.287, in Asia 208.149, in Medio Oriente 85.895 e in Africa 57.423.

  • Speranza: prudenza percorso non breve ma strada giusta

    «Se tutte le procedure di verifica sul vaccino Pfizer Biontech da parte di Ema e di Aifa saranno completate favorevolmente nelle date previste, l’Italia partirà con le prime vaccinazioni al personale sanitario il 27 dicembre. Il governo italiano ha lavorato negli ultimi giorni per favorire una simbolica data comune di avvio delle vaccinazioni nell'Unione Europea. Ci vuole ancora molta prudenza e il percorso non sarà breve, ma la strada è quella giusta». Lo scrive in un post su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza.

    Il Ministro della Salute, Roberto Speranza. MAURIZIO BRAMBATTI/ANSA

  • Anelli: 60mila medici pronti a eseguire i vaccini

    Sono 60mila i medici di medicina generale, di continuità assistenziale, specialisti ambulatoriali e 118 pronti a somministrare i vaccini anti Covid: lo sottolinea all'Ansa il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici, Filippo Anelli. «Da parte nostra - assicura - c'è massima disponibilità, sul territorio ci sono 60mila medici pronti a dare il proprio contributo». Anelli attende una convocazione dal ministro alla Salute, Roberto Speranza, per «capire come collaborare».

  • Polonia in lockdown per tre settimane

    La Polonia entrerà in un regime di lockdown nazionale dal 28 dicembre al 17 gennaio per arginare l’epidemia di Covid. Lo ha annunciato il ministro della Salute Adam Niedzielski, secondo quanto riporta il Guardian. Durante queste tre settimane chiuderanno hotel, piste da sci e centri commerciali.

  • Boccia: dovremo passare il Natale ognuno a casa propria

    «È evidente che stiamo andando verso restrizioni nel periodo delle festività, se qualcuno ipotizza feste, cenoni, assembramenti sbaglia di grosso». Così il ministro Boccia a Sky Tg24. «Solo dalla vigilia di Natale all'Epifania, 3 o 6 gennaio si vedrà, più restrizioni ci sono meglio è», ha aggiunto. Sulla questione vaccini, «sicuramente si andrà verso un'anagrafe come per tutte le altre vaccinazioni. Bisognerà riflettere su chi non lo farà (il vaccino anti-Covid, ndr), il quale si assumerà una responsabilità verso gli altri. Bisognerà fare un ragionamento su questo», ha detto ancora Boccia. «Dobbiamo fare delle scelte per tutelare i più fragili e gli anziani, a costo di sfiorare l'impopolarità. Dovremo passare il Natale ognuno a casa propria», ha aggiunto il ministro per gli Affari regionali. «Una serie di provvedimenti saranno approvati oggi pomeriggio in Conferenza Unificata e Conferenza Stato-Regioni, tra venerdì e sabato sicuramente ci sarà il Consiglio dei ministri» per varare le nuove misure anti-Covid, ha precisato Boccia.

  • Test dopo consiglio Ue, Merkel negativa

    Angela Merkel si è sottoposta a un tampone, un test PCR, qualche giorno dopo il consiglio europeo, ed è risultata negativa al Covid. Lo ha fatto sapere il suo portavoce, dopo che si è diffusa la notizia del contagio del presidente francese, Emmanuel Macron. Il premier del Lussemburgo, Xavier Bettel, ha annunciato, invece, che si metterà in autoisolamento dal momento che ha avuto un incontro con il presidente francese Emmanuel Macron al vertice Ue.

  • Gran Bretagna: 38 milioni di persone in zona rossa da sabato

    Stanno per raggiungere i 38 milioni i cittadini britannici sottoposti a un regime di semi lockdown (con bar e ristoranti chiusi e contatti sociali ristretti) per contenere la pandemia. Si arriva a questi numeri (pari al 68% della popolazione inglese) dopo che il ministro della Sanità, Matt Hancock, ha annunciato oggi in Parlamento l’estensione da sabato delle zone rosse, nel sistema britannico note come “Tier 3”, alle contee dell'est e del sud Inghilterra. «Siamo arrivati fino qui, non possiamo fallire ora», ha detto il ministro.

  • Re di Svezia: il governo ha fallito sul Covid

    Il re di Svezia Carlo XVI ha accusato il governo di aver fallito nella strategia anticoronavirus. La Svezia è l'unico Paese al mondo a non aver mai attuato il lockdown contro il Covid-19. «Il 2020 è stato un anno terribile - ha detto il monarca intervistato da ad una trasmissione tv secondo quanto riportato dalla Bbc - Penso che abbiamo fallito. Abbiamo avuto molti morti e il popolo svedese ha sofferto tremendamente».

    Il re di Svezia Carlo XVI - EPA/CAROLINE BLUMBERG / POOL

  • Speranza: se le verifiche vanno bene, vaccini in Italia dal 27 dicembre

    Se tutte le procedure di verifica sul vaccino Pfizer Biontech da parte di Ema e di Aifa saranno completate favorevolmente nelle date previste, l’Italia partirà con le prime vaccinazioni al personale sanitario il 27 dicembre. È quanto si apprende a seguito di una riunione mattutina tra il ministro della Salute Roberto Speranza e il commissario straordinario all’emergenza Domenico Arcuri. Il Governo italiano ha lavorato negli ultimi giorni per favorire una simbolica data comune di avvio delle vaccinazioni nell’Unione Europea.

  • Piano vaccini, verso l’assunzione di 3mila medici e 12mila infermieri

    Tremila medici e 12mila infermieri: sono le assunzioni che potrebbero essere finanziate con un emendamento alla manovra per dare attuazione al piano vaccini anti Covid previsto dal piano Arcuri. La proposta di modifica - secondo quanto si apprende da fonti di maggioranza - tuttavia è ancora in discussione e non è certo che arrivi con la legge di Bilancio.

  • Veneto, non si esce dal comune dopo le 14 fino al 6 gennaio

    «Chiusura dei confini comunali dopo le 14 dal 19 dicembre fino al 6 gennaio». È la nuova ordinanza che adotta il presidente del Veneto, Luca Zaia, in attesa che ci sia un provvedimento del Governo.

  • Germania, 30mila casi in 24 ore

    Record di contagi da coronavirus in Germania dove si supera la soglia dei 30mila nuovi casi in 24 ore. Lo riferiscono fonti ufficiali.

  • San Marino autorizza il cenone di Capodanno

    A San Marino il cenone di Capodanno sarà possibile fino all’1 di notte. Il Governo sammarinese varerà un decreto con il quale prolunga l’orario di apertura dei locali e dei ristoranti per il 31 dicembre. Lo ha anticipato il segretario alla Sanità, Roberto Ciavatta, intervistato da Luca Salvatori per la trasmissione Viceversa di Rtv San Marino. «Purtroppo non ci sono delle misure che scientificamente garantiscono una diminuzione dei contagi - ha detto Ciavatta - molto del dibattito attorno alle misure è usato appositamente per fare polemica, spesso e volentieri lo vediamo in Italia, di matrice politica».

  • Veneto, altri 1.154 casi e 92 morti

    Sono 1.154 i nuovi contagi e 92 i morti a causa del Covid nelle ultime 24 ore in Veneto. Lo si apprende dal bollettino della Regione. Il totale dei positivi in regione dall'inizio dell’epidemia sale così a 205.609, il numero dei decessi a 5.161. In terapia intensiva sono ricoverate 378 persone (+6). Gli attuali positivi sono 95.779 contro i 94.225 del giorno precedente (+1.554). Le persone guarite dal virus sono 104.089.

  • Ue verso acquisto 100 milioni di dosi di vaccino Noravax

    La Commissione Ue ha concluso i colloqui esplorativi per l'acquisto del vaccino contro il Covid sviluppato dalla casa farmaceutica statunitense Novavax. Lo annuncia un portavoce della Comissione Ue. Il contratto, una volta firmato, darà agli Stati membri la possibilità di acquistare 100 milioni di dosi con un'opzione per ulteriori 100 milioni. “La finalizzazione dei colloqui esplorativi va a inserirsi nell'ampio portafoglio di vaccini” che l'Ue si è “già assicurata, tra cui i contratti firmati con AstraZeneca, Sanofi e Gsk, Johnson & Johnson, BioNTech/Pfizer, CureVac e Moderna”, ha sottolineato il portavoce.

  • Italia, vaccinazioni al via il 27 dicembre

    L’Italia inizierà le vaccinazioni contro il Covid il 27 dicembre, in caso di via libera dell’Ema e della autorità nazionali. Il paese riceverà uno stock iniziale di 1,83 milioni di dosi.

  • Gimbe, in Puglia aumento casi del 12,7% in 7 giorni

    Nella settimana che va dal 9 al 15 dicembre, in Puglia c'è stato un aumento del 12,7% dei nuovi casi di contagio Covid, in miglioramento rispetto alla settimana precedente ma quasi il doppio rispetto alla media italiana che è stata del 6,4%: è quanto emerge dall'ultimo rapporto della fondazione Gimbe. Solamente Veneto (+15,1%) e Friuli Venezia Giulia (+13,3%) mostrano percentuali superiori. Peggiora, invece, il dato relativo ai casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti che sono stati 1.297 contro una media nazionale di 1.106. Il rapporto positivi/casi testati in Puglia è stato del 32,8%, solo il Veneto ha fatto peggio con un rapporto pari al 72,5%, mentre la media italiana si è fermata al 24,5%. Infine, per quanto riguarda gli ospedali, secondo il report, i posti letto in area medica occupati da pazienti Covid-19 sono sopra la soglia del 40% (44%), mentre quelli in terapia intensiva sono sopra la soglia del 30% (41%).

  • Francia, premier Castex negativo al test

    Il premier francese, Jean Castex, che era stato a contatto con il presidente Emmanuel Macron, risulta negativo al coronavirus, da un test PCR realizzato questa mattina a scopo precauzionale: è quanto afferma il suo servizio stampa citato da BFM-TV. Un altro test verrà realizzato tra 7 giorni in conformità col protocollo sanitario.

  • Covid, anche Michel in isolamento

    Il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel ha deciso di mettersi in autoisolamento dopo aver appreso della positività del presidente francese Emmanuel Macron. Lo ha reso noto il portavoce del Consiglio. Michel ha deciso di adottare questa misura a titolo precauzionale anche se le autorità francesi gli hanno comunicato di non essere considerato come una persona che è stato 'a stretto contatto' con Macron. Michel martedì scorso si è sottoposto a tampone risultando negativo.

  • Von der Leyen, vaccinazioni in Ue iniziano 27 dicembre

    La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha annunciato che in Ue le vaccinazioni contro il covid-19 cominceranno il prossimo 27 dicembre. «È il momento dell'Europa - si legge nel tweet - il 27, 28 e 29 dicembre partiranno le vaccinazioni in tutta la Ue. Proteggiamo insieme i nostri cittadini. Insieme siamo più forti».

  • Lazio,36 frati positivi,isolato convento nel viterbese

    «La Asl di Viterbo ha comunicato la positività di 36 frati del Convento di Montefiascone. Attivata l'indagine epidemiologica, il contact tracing e tutte le misure di isolamento della struttura ai fini del contenimento della diffusione del virus». Lo comunica l'Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

  • In Iran 7.453 casi e 212 vittime in 24 ore

    Sono 7.453 i casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Iran, dove il totale dei contagi sale a 1.138.530. Le nuove vittime ammontano a 212, diventando in tutto 53.095. I ricoverati in terapia intensiva scendono a 5.645, mentre i pazienti guariti crescono a 856.513. I test complessivi salgono a 6.896.651. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano la portavoce del ministero della Salute di Teheran, Sima Lari.

  • Variati a Zaia, chiarisca su dati pandemia in Veneto

    «Anche questa settimana i valori che monitorano l'andamento del Covid 19 in Veneto sono preoccupanti: il numero di decessi molto elevato, l'indice Rt più alto d'Italia, e un tasso impressionante di tamponi positivi che non accenna a diminuire; gli ospedali sono allo stremo e nelle RSA il numero dei pazienti positivi è in continua crescita». Lo afferma il Sottosegretario di Stato Achille Variati invitando il Governatore Luca Zaia a fare chiarezza sui dati della pandemia in Veneto.

    «Mi preoccupa però altrettanto la discussione in corso sui tassi di occupazione delle Terapie Intensive - aggiunge Variati -: non ci può essere su questo nessun margine di ambiguità e nessun dubbio, e il mio invito è che il Presidente Zaia chiarisca in modo inequivocabile quanti sono i posti letto di Terapia Intensiva reali, cioè attrezzati e presidiati da personale medico e sanitario. Quelli che, in altre parole, potrebbero essere utilizzati anche domani, non quelli attivabili sulla carta ma di fatto privi di personale» conclude.

  • Sanchez in autoisolamento dopo pranzo con Macron

    Il premier spagnolo Pedro Sanchez si è messo in autoisolamento fino al 24 dicembre dopo aver saputo della positività al coronavirus del presidente francese Emmanuel Macron con il quale ha avuto una colazione di lavoro lunedì. Lo riporta El Pais.

  • Papa: nuovo appello per vaccini, siano accessibili a tutti

    Il Papa torna a chiedere un accesso ai vaccini e alle cure contro il Covid anche per i più fragili. «Rinnovo l'appello ai responsabili politici e al settore privato affinché adottino le misure adeguate a garantire l'accesso ai vaccini contro il Covid-19 e alle tecnologie essenziali necessarie per assistere i malati e tutti coloro che sono più poveri e più fragili»: è quanto si legge nel Messaggio per la 54a Giornata Mondiale della pace che si celebra il Primo gennaio 2021. La pandemia ha dimostrato che “nessuno si salva da solo e nessuno Stato nazionale isolato può assicurare il bene comune della propria popolazione”.

  • Macron, anche presidente Assemblea nazionale si isola

    Anche il presidente dell'Assemblée Nationale, Richard Ferrand, si è messo in autoisolamento dopo l'annuncio della positività al Covid-19 del presidente Emmanuel Macron. Lo ha reso noto un comunicato del Parlamento francese.

  • Pakistan, 71 morti nelle ultime 24 ore

    Il Pakistan registra 71 decessi e 2.545 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, stando ai dati forniti dal ministero pachistano della Sanità. Dall’inizio della pandemia il paese ha registrato 448.552 casi di Covid-19 e 9.080 decessi. A oggi 396.591 persone sono guarite, di queste 7.993 nelle ultime 24 ore. I casi considerati più gravi sono 2.505.

    Karachi, il mercato della frutta secca ai tempi del Covid (Epa)

  • De Luca: «Sul vaccino alle Regioni c’è un clima da mercato nero»

    «Ho l’impressione che si apra un mercato nero dei vaccini, è tanto difficile dire che la distribuzione avviene in maniera proporzionale alla popolazione residente? Questo sarebbe un messaggio chiaro». Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine della consegna dei 250 bus nuovi alle aziende campane. «Vedere che Regioni - ha detto - hanno il doppio, triplo, quadruplo rispetto ad altre regioni, questo è indecente».

    Il governatore campano Vincenzo De Luca (Ansa)

  • Putin: «Il vaccino russo è sicuro. AstraZeneca pronta a collaborare. Non mi sono ancora vaccinato, ma lo farò»

    «Il nostro vaccino è sicuro ma non abbiamo al momento la capacità di produrre abbastanza dosi». Lo ha detto Vladimir Putin, nel corso della conferenza stampa di fine anno. «Sono sicuro che il prossimo anno riusciremo ad avere i macchinari necessari per aumentare la produzione. AstraZeneca si è detta pronta a lavorare con noi», ha aggiunto Putin notando come questo sia una dimostrazione della bontà del siero russo. «È un brand globale e sono sicuro che il risultato sarà positivo, sia per i russi che per il resto del mondo». Il presidente russo che ha 68 anni ha detto di non essersi ancora vaccinato ma intende farlo non appena possibile: «Invito tutti ad attenersi alle raccomandazioni degli esperti nel modo più attento. Mi dicono che i vaccini sono previsti per i cittadini di una certa fascia di età, per quelli come me i vaccini non sono arrivati, quindi non l’ho ancora fatto ma lo farò sicuramente non appena possibile».

    Il presidente russo Vladimir Putin durante la conferenza stampa di fine anno (Epa)

    Putin ha poi notato che nessun sistema sanitario al mondo era pronto per un problema della portata della pandemia ma che il sistema sanitario russo alla fine si è rivelato migliori di altri. Il presidente ha affermato inoltre che la produzione di maschere in Russia, per esempio, è aumentata di 20 volte dall’inizio della pandemia. Putin ha sottolineato che la Russia è tra le prime tre nazioni del mondo in termini di test e, cosa ancora più importante, in prima linea nella produzione del vaccino contro il coronavirus. «Il massiccio programma di vaccinazione dovrebbe iniziare prima del previsto, a partire dal primo gennaio», ha aggiunto.

  • Azzolina: «È dovere riaprire le scuole superiori. A Natale servirà responsabilità»

    «Sarà un Natale diverso ma dobbiamo essere ancora di più responsabili: abbiamo un dovere come paese, riaprire le scuole superiori. Più saremo responsabili e cauti durante le vacanze, più quell’obiettivo sarà realizzabile. Invito tutti ad abbracciare il mondo della scuola e a proteggere la nostra scuola essendo responsabili». Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina partecipando al Natale digitale del Ministero.

    La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina in una diretta Facebook (Ansa)

  • Francia, Macron positivo

    Il presidente francese Emmanuel Macron è risultato positivo al Covid-19. «Questa diagnosi - si legge in una nota dell’Eliseo - è stata stabilita in seguito ad un test Rtcpr realizzato dalla comparsa dei primi sintomi. Conformemente alle indicazioni sanitarie in vigore applicabili a tutti, il presidente della Repubblica si isolerà per sette giorni. Continuerà a lavorare e a garantire le sue attività a distanza».

    Il presidente francese Emmanuel Macron è positivo al coronavirus (Afp)

    Anche il primo ministro francese, Jean Castex si è messo in isolamento, in quanto a rischio di avere contratto il Covid-19, dopo che il presidente Emmanuel Macron, con cui ha avuto contatti, è risultato positivo al virus. L’Eliseo ha successsivamente precisato che Macron «non ha una forma grave» di Covid.

  • Il Covid fa decollare il mercato mondiale di pc e tablet: +17% nel 2020

    Smart working e didattica a distanza mettono le ali al mercato dei computer e dei tablet. Tra ottobre e dicembre - stimano gli analisti di Canalys - le consegne mondiali complessive raggiungeranno i 143 milioni di unità, pari a un incremento del 35% su base annua. Il 2020 si concluderà così a quota 458 milioni di unità, il 17% in più del 2019. La crescita proseguirà anche l’anno prossimo. Tra gennaio e marzo le consegne di pc e tablet registreranno un aumento del 43% rispetto al pari periodo del 2020 che era stato particolarmente debole. L’intero 2021 si chiuderà con un incremento dell’1,4% a quota 464,4 milioni di dispositivi. Nel dettaglio, nel 2020 le consegne riguarderanno 241,1 milioni di pc portatili (+27,9%) e 156,1 milioni di tablet (+26,5%). A questi si aggiungeranno i computer fissi, tipico prodotto da ufficio, in calo del 23,1% a 60,8 milioni di unità. Nel 2021 a crescere saranno solo i portatili (+3,3%), mentre i tablet riporteranno un calo dell’1% e i pc fissi resteranno invariati.

    Commessa con iPad in un negozio di Dior, a Mosca (Afp)

  • Mattarella: «Dal Papa vicinanza partecipe e solidale agli italiani durante la pandemia»

    Durate questo terribile anno di pandemia Papa Francesco non ha fatto mancare a tutti gli italiani «vicinanza partecipe e solidale. Persone di fedi diverse, o che non ne professano alcuna, nei momenti della prova e della solitudine hanno potuto costantemente avvertire il sostegno e l’incoraggiamento del Papa. I cattolici, in particolare, hanno trovato consolazione e speranza nella salda certezza della Sua generosa preghiera». Lo scrive il presidente Sergio Mattarella al pontefice in una lettera nel giorno dell’84esimo compleanno di Bergoglio.

    Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella (Ansa)

  • Tunisia-Libia, ripresi i voli

    Dopo un’interruzione forzata di dieci mesi a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus, sono ripresi all’aeroporto tunisino di Sfax-Thyna i voli da e per la Libia. Lo ha detto all’agenzia Tap la direttrice dell'aeroporto di Sfax Sonia Kmiha, precisando che sono due attualmente i voli settimanali (martedì e sabato) operati a Sfax dall’aeroporto di Mitiga a Tripoli. I voli tra Tunisi e Tripoli erano ripresi già a novembre, nonappena riaperte le frontiere tra i due Paesi. Kmiha ha anche annunciato alcuni voli straordinari da Parigi per il 19 e 20 dicembre 2020 e il 3 e 4 gennaio 2021. I collegamenti aerei regolari tra Sfax e Parigi riprenderanno entro febbraio o marzo 2021, ha detto ancora la direttrice dell’aeroporto.

    L’aeroporto di Tunisi

  • Reazione allergica al vaccino Pfizer: un ricovero in Alaska

    In Alaska un operatore sanitario è stato vittima di una «seria reazione allergica» dopo aver ricevuto il vaccino della Pfizer. Lo riporta al New York Times, secondo cui l’operatore si troverebbe ancora ricoverato sotto osservazione e il suo caso sarebbe simile alle reazioni anafilattiche subite la settimana scorsa da due operatori sanitari britannici che avevano ricevuto lo stesso siero. La sperimentazione del vaccino di Pfizer e BioNTech ha coinvolto oltre 40mila persone negli Usa. Molti partecipanti sono stati colpiti da effetti collaterali ma nessuno in modo serio. La persona ricoverata in Alaska non ha una storia clinica di allergia ai farmaci ma non è noto se soffrisse di altre allergie, come i suoi due colleghi britannici che si sono al momento ripresi.

    Madera, California: la somministrazione del vaccino Pfizer (Afp)

  • Bologna, da venerdì zone dello shopping a numero chiuso

    Da venerdì anche a Bologna sarà previsto un accesso a numero chiuso in alcune realtà dello shopping del centro storico: Galleria Cavour, Mercato delle Erbe, Mercato del Quadrilatero. Lo ha deciso il comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza riunito in prefettura fino alla tarda serata di mercoledì. Prevista anche una task force interforze di polizia, carabinieri e polizia locale per il rispetto delle regole, i controlli nei locali al chiuso e un’attività dissuasiva degli assembramenti. Le misure con ingressi contingentati anti Covid saranno intanto valide per il weekend in attesa delle decisioni del Governo sulle festività natalizie.

    A Bologna shopping a numero chiuso (Ansa)

  • Oltre 74 milioni di contagi nel mondo

    Ha superato quota 74 milioni il numero di contagi da Covid-19 registrati ufficialmente in tutto il mondo dall’inizio della pandemia, secondo i dati dell’Università americana Johns Hopkins. Il paese più colpito dal coronavirus in termini assoluti restano gli Stati Uniti che registra 17 milioni casi e 1,65 milioni morti.

    Seul, un centro test per il coronavirus (Reuters)

  • Dl Ristori, parte l’esame alla Camera. In serata la fiducia

    L’aula della Camera inizierà nel pomeriggio l’esame del Dl Ristori: in serata dovrebbe essere posta la fiducia sul testo. Domenico Guzzini si dimette da presidente di Confindustria di Macerata, dopo la frase choc «la gente è stanca e se qualcuno muore pazienza» pronunciata parlando delle ricadute economiche della pandemia di Covid-19: le dimissioni saranno formalizzate nel consiglio direttivo in programma in giornata.

    Milano durante i preparativi per la riapertura dei ristoranti (Ansa)

  • Usa, nuovo record: 250mila casi e 3.700 morti

    Nuovo doppio record di contagi e decessi da Covid-19 in un giorno negli Usa: rispettivamente 250mila e 3.700, per un totale di quasi 17 milioni di casi e oltre 307mila morti. È quanto emerge dai dati della John Hopkins University. Giovedì 17 dicembre riunione del comitato consultivo dell’Fda sul vaccino Moderna. Mackenzie Tuttle, ex moglie di Jeff Bezos, dona 4 miliardi per la lotta al coronavirus.

    Il Daniel Kim, 48 anni, lascia il St. Jude Medical Center di Fullerton, California, dopo cinque mesi di lotta contro il virus (Reuters)

  • Mes e Recovery fund, incontro Conte - Renzi alle 18

    È in programma sempre per giovedì 17 dicembre alle 18 l’incontro tra il premier Giuseppe Conte e la delegazione di Italia Viva nell’ambito della verifica di governo. «Ci confronteremo nel merito e vediamo se ci sono le condizioni per andare avanti più forti di prima», ha detto il presidente del consiglio. Matteo Renzi presenterà le proposte Iv per i prossimi mesi: dal Mes sanitario alle riforme costituzionali, fino alla richiesta di marcia indietro sulla cabina di regia per il Recovery.

    Verso il vertice Renzi-Conte su Mes e Recovery fund (Ansa)

  • Vertice Conte - maggioranza sulla stretta di Natale

    Nella giornata di giovedì 17 dicembre vertice tra il premier Giuseppe Conte e i capidelegazione della maggioranza sulla stretta anti-Covid di Natale: si ipotizza tutt’Italia in zona rossa dalla vigilia all’Epifania o al 3 gennaio, o solo in festivi e prefestivi dello stesso periodo. In programma anche un nuovo incontro tra Governo e regioni.

    Coronavirus: il bollettino del 16 dicembre - I dati di oggi

    Cala intanto all’8,8% il rapporto tamponi-positività. I primi italiani saranno vaccinati già subito dopo Natale, se l’Ema il 21 dicembre darà il via libera al farmaco della Pfizer.

    PER APPROFONDIRE:
    La mappa dei contagi
    Tutto quello che ha scoperto la scienza
    Tutto quello che devi sapere sul virus

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti