Le regole per la ristorazione dal 26 aprile

Coronavirus, riaprono ristoranti e bar in area gialla: dai tavoli all’aperto al coprifuoco, domande e risposte su cosa si può fare e cosa no

In zona rossa e arancione consentito solo l’asporto e la consegna a domicilio

di Nicoletta Cottone

Coronavirus, ecco le nuove regole al ristorante: dal coprifuoco ai tavoli all'aperto

4' di lettura

Si può consumare cibo al chiuso? Cosa si fa in caso di pioggia? Il conto si può pagare all’interno del locale? La ristorazione negli alberghi funziona? Riaprono ristoranti e bar in zona gialla, ma con precise regole da rispettare per fronteggiare il nuovo coronavirus. Dal 26 aprile primo passo per il ritorno alla normalità, con la possibilità di consumare un pasto al ristorante, a pranzo o a cena, ma solo all’aperto. Riaperture avvenute fra mille discussioni sul coprifuoco, attualmente confermato dalle 22 alle 5 del mattino successivo. Ecco una serie di domande e risposte su cosa è consentito e cosa no.

RIAPERTURE

Quando riaprono i ristoranti?

Dal 26 aprile in zona gialla bar e ristoranti possono stare aperti a pranzo e a cena, purché all’aperto. Solo dal 1° giugno, sempre solo in zona gialla, i ristoranti potranno restare aperti anche al chiuso dalle 5 alle 18. Sono state fissate regole sul distanziamento - almeno un metro - e sull’occupazione dei tavoli: massimo quattro persone, a meno che non si tratti di conviventi. Nelle zone arancioni e rosse bar e ristoranti possono solo effettuare l’asporto di cibo e bevande (fino alle 18 dai bar e fino alle 22 da enoteche, vinerie e ristoranti). È sempre consentita la consegna a domicilio di cibo e bevande.

Loading...

REGIONI INTERESSATE

In quali regioni riaprono bar e ristoranti?

Il decreto legge 22 aprile 2021 n. 52 prevede che ristoranti e bar possano riaprire solo in zona gialla, dunque in Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto e nelle province autonome di Bolzano e di Trento.

Quali sono le regole da rispettare in zona arancione e rossa?

In zona arancione - Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d'Aosta - e in zona rossa - Sardegna - è sempre vietato consumare cibi e bevande all’interno dei ristoranti e delle altre attività di ristorazione (compresi bar, pasticcerie, gelaterie etc.) e nelle loro adiacenze. Dalle 5 alle 22 è consentita la vendita con asporto di cibi e bevande, ma con due fasce: dalle 5 alle 18 senza restrizioni, mentre dalle 18 alle 22 è vietata per le attività di bar senza cucina (e altri esercizi simili - codice Ateco 56.3). La consegna a domicilio è consentita senza limiti di orario, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti. È consentita, senza limiti di orario, anche la consumazione di cibi e bevande all’interno degli alberghi e delle altre attività ricettive, per i soli clienti che alloggiano nella struttura.

ALL’INTERNO DI BAR E RISTORANTI

Posso entrare all’interno di bar e ristoranti se è sospeso il consumo di cibi al loro interno?

Ingresso e permanenza nei locali da parte dei clienti sono consentiti esclusivamente per il tempo strettamente necessario ad acquistare i prodotti per asporto e sempre nel rispetto delle misure di prevenzione del contagio. Non sono comunque permessi gli assembramenti né il consumo in prossimità dei locali.

PASTI A DOMICILIO

Posso farmi recapitare un pasto a domicilio?

La consegna a domicilio è sempre consentita, anche in zona arancione e rossa.

POSTI A TAVOLA

In quanti si può stare seduti allo stesso tavolo?

Le regole prevedono che si possa stare soltanto seduti al tavolo, massimo quattro persone, a meno che non si tratti di conviventi. La distanza fra i commensali è fissata in un metro.

CONSUMO ALL’INTERNO

In ristoranti e bar posso consumare cibo in piedi all’aperto?

No, è previsto solo il servizio ai tavoli.

PIOGGIA

Se nel corso del pasto all’aperto inizia a piovere è consentito spostarsi al chiuso?

No, fino al 1° giugno il decreto non consente di consumare pasti al chiuso in zona gialla. Sul punto i ristoratori hanno chiesto uno specifico chiarimento al governo.

PAGARE IL CONTO

Si può entrare nel ristorante a pagare il conto?

È consigliato far pagare con il pos all’aperto, ma in caso non fosse possibile il gestore può consentire il pagamento all’interno, nel rispetto delle regole di distanziamento.

COPRIFUOCO

Fino a che ora posso restare seduto al tavolo del ristorante la sera?

Il coprifuoco resta fissato alle 22, quindi si può restare al ristorante in base al tempo che serve per fare ritorno nella propria abitazione.

Il coprifuoco alle 22 vale anche per il personale dei ristoranti?

No, il personale può terminare il proprio servizio e fare ritorno a casa anche dopo le 22. Gli spostamenti nella fascia del coprifuoco - dalle 22 alle 5 - sono consentiti per motivi di lavoro.

DISTANZIAMENTO

A quale distanza devono essere collocati i tavoli?

É previsto che si debba rispettare la distanza di un metro.

MASCHERINA

Quando ci si alza dal tavolo al ristorante c’è l’obbligo di usare la mascherina?

Sì, vige ancora l’obbligo di usare la mascherina al chiuso e all’aperto.

SERVIZIO AI TAVOLI E AL BANCO

Come è regolato il servizio ai tavoli all’aperto per i bar?

La circolare esplicativa emanata dal Viminale segnala che è consentito il servizio ai tavoli all’aperto solo «in presenza di strutture che consentano la consumazione all'aperto». All’aperto non si possono consumare cibi o bevande in piedi, ma è obbligatorio il servizio al tavolo. Sono in atto intese per giungere a un protocollo Fipe-Anci per rendere più rapide le autorizzazioni all’uso di marciapiedi o parcheggi per disporre i tavoli all’aperto. Servizio ai tavoli e asporto nei bar è ammesso fino alle ore 18.

Posso consumare una bevanda al bancone del bar?

No, all’interno dei locali è solo consentito acquistare cibo e bevande da asporto.

USO DEI SERVIZI IGIENICI

Un avventore può utilizzare i servizi igienici del ristorante?

Le faq di palazzo Chigi precisano che in linea generale «l’uso dei servizi igienici posti all'interno dei bar e dei ristoranti non può essere consentito, salvo casi di assoluta necessità».

IN ALBERGO

Se sono ospite di un albergo posso mangiare al chiuso?

All’interno delle strutture alberghiere in zona gialla è consentito mangiare a pranzo e cena, ma solo ai clienti che vi soggiornano.

USO DI MARCIAPIEDI O PARCHEGGI

I locali che attualmente non hanno tavoli all’aperto, possono usare marciapiedi o parcheggi?

Sì, ma solo dopo aver ricevuto la relativa autorizzazione.

TASSA DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO

I ristoratori pagano la tassa per l’occupazione di suolo pubblico?

Attualmente no, perchè è stata sospesa fino a giugno, ma è allo studio una ulteriore proroga.

CENTRI CULTURALI

Sono sospese le attività di somministrazione di alimenti e bevande e di ristorazione svolte da centri culturali, centri sociali e centri ricreativi a favore del proprio corpo associativo?

La sospensione di attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi include anche la sospensione delle attività interne di somministrazione di alimenti e bevande e di ristorazione a favore del proprio corpo associativo, trattandosi di una attività subordinata e collaterale rispetto a quella principale. È fatta eccezione per le attività di somministrazione di alimenti e bevande delle associazioni che rientrano tra gli enti del Terzo settore, disciplinati dal relativo Codice (decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117). In questi casi, l'attività di somministrazione può proseguire, nel rispetto delle condizioni e dei protocolli di sicurezza stabiliti dalla normativa vigente per le attività analoghe e in modo da evitare qualsiasi forma di assembramento, anche occasionale, o qualsiasi forma di aggregazione per le finalità legate all'attività principale delle associazioni stesse.

AREE DI SERVIZIO

Nelle aree di servizio i servizi di ristorazione possono restare aperti dopo le 18?

Possono restare aperti oltre le ore 18 solo gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande che si trovano nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

OSPEDALI

I servizi di ristorazione all’interno degli ospedali sono aperti?

I servizi di ristorazione all’interno degli ospedali possono restare aperti oltre le ore 18, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

AEROPORTI

All’interno degli scali aerei sono aperti i servizi di ristorazione?

I servizi di ristorazione all’interno degli aeroporti possono restare aperti oltre le ore 18, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti