aumentano gli asintomatici

Coronavirus: Rt nazionale a 0,96, in 9 regioni sopra l’1. Sono 925 i focolai attivi

Aumentano i contagi da coronavirus e il Comitato tecnico scientifico invita alla prudenza

di Nicoletta Cottone

Coronavirus, Rt sopra 1 in 9 regioni: ecco tutti i dati

Aumentano i contagi da coronavirus e il Comitato tecnico scientifico invita alla prudenza


2' di lettura

Aumentano i contagi da coronavirus e il Comitato tecnico scientifico invita alla prudenza. Il report diffuso dal ministero della Salute, che analizza i dati del periodo 3-9 agosto, fa suonare un campanello d’allarme. Aumentano le persone asintomatiche, scende l’età dei casi diagnosticati a 40 anni. I nuovi focolai, infatti, coinvolgono sempre meno le persone anziane, mentre aumentano i casi di importazione. L’identificazione dei casi asintomatici fra i giovani emerge dagli screening e dalla ricrrca dei contatti. In tutte le regioni e le province questa settimana sono stati diagnosticati nuovi casi di contagio: il 36% identificati tramite attività di screening, il 28% nell’ambito delle attività di contact tracing. Gli altri erano casi sintomatici (32,4%), mentre non è riportata la ragione dell’accertamento diagnostico per il 3,8% dei contagiati.

Sono 925 i focolai attivi

Il monitoraggio riporta la presenza in Italia di 925 focolai attivi, di cui 225 nuovi. Tutti e due i dati sono in aumento per la seconda settimana consecutiva. C’è dunque un forte impegno dei servizi territoriali, sottolinea il report, nelle attività di ricerca dei contatti. Misura che si sta dimostrando efficace per contenere la trasmissione locale del virus. L’Italia dopo il lockdown che ha contributo a ridurre le infezioni, spiega il report, vive una fase di transizione «con tendenza a un progressivo peggioramento». La trasmissione del virus nel paese provoca focolai, anche di dimensioni rilevanti, spesso associate all’importazione di casi dall’estero. «La riduzione nei tempi tra l’inizio dei sintomi e la diagnosi/isolamento - sottolinea il report - è uno dei motivi che permette una più tempestiva identificazione e assisteza clinica delle persone che contraggono l’infezione».

Indispensabile la prudenza nei viaggi

Il report raccomanda alla popolazione di prestare attenzione ai viaggi all’estero, alla possibilità di contrarre l’infezione durante i periodi di permanenza in paesi dove è più elevata la circolazione del coronavirus.

Rt nazionale a 0,96, sopra l’1 in nove regioni

Nove regioni nella settimana 3-9 agosto hanno l’indice Rt che supera l’1, mentre il dato nazionale è a 0,96. Entrando nel dettaglio sono sopra 1 le regioni Sicilia 1,41, Abruzzo a 1,33, Toscana 1,28, Veneto 1,2, Puglia a 1,14, Lombardia a 1,13, Liguria a 1,05, Piemonte a 1,04 e Marche a 1,02. Tre le regioni a zero: Basilicata, Calabria e Molise. Il Lazio a 0,99, la provincia autonoma di Bolzano a 0,97, la Campania è a 0,86, la provincia autonoma di Trento a 0,78, l’Emilia Romagna a 0,77, l’Umbria a 0,76, la valle d’Aosta a 0,37, la Sardegna a 0,33, il Friuli Venezia Giulia a 0,32.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti