Attualità

Coronavirus, ultime notizie Italia. Conte: «Con eurobond tedeschi non pagano debito Italia, Mes strumento superato». Calcio, assemblea Lega Serie A su sospensione stipendi



  • Calcio, assemblea Lega Serie A su sospensione stipendi e fine stagione

    Un'assemblea della Lega Serie A è stata convocata d'urgenza per venerdì alle 15. All'ordine del giorno anche un'ipotesi di addendum all'accordo collettivo con l'Assocalciatori, con cui la Lega sta trattando la sospensione degli stipendi. È previsto anche un aggiornamento sugli scenari del calendario per concludere la stagione, sospesa per l'emergenza coronavirus.

  • Unicredit: top manager verso la rinuncia ai bonus 2020

    Unicredit fa sapere che i suoi top manager hanno deciso di rinunciare al pagamento dei bonus per il 2020. E che la banca donerà un ammontare equivalente alla Fondazione Unicredit per il sostegno di iniziative sociali.

  • Tridico (Inps): per bonus 600 euro nessun click day

    Nessun click day per il bonus di 600 euro per gli autonomi e per tutte le altre prestazioni previste dal decreto Cura Italia. Lo afferma il presidente dell'Inps Pasquale Tridico. «Non ci sarà alcun ordine cronologico e le domande potranno essere inviate anche nei giorni successivi al primo aprile - dice - collegandosi al sito e cliccando sul banner dedicato». Il presidente spiega inoltre che «il bonus babysitter è attivo da oggi. Il congedo speciale covid è attivo da ieri. La procedura cig è attiva dalla scorsa settimana, e la deroga appena le regioni concluderanno gli accordi regionali».

  • Campania, De Luca: gravissimo il sì a passeggiate e jogging

    «Considero gravissimo il messaggio proveniente dal ministero dell'Interno, relativo alla possibilità di fare jogging e di passeggiare sotto casa. Si trasmette irresponsabilmente l'idea che l'epidemia è ormai alle nostre spalle. Si ignora tra l'altro, che vi sono realtà del Paese dove sta arrivando solo ora l'ondata più forte di contagio. Si rischia, per una settimana di rilassamento anticipato, di provocare una impennata del contagio». Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che ribadisce che «è assolutamente vietato uscire a passeggio o andare a fare jogging». «Ribadisco che in Campania rimane in vigore l'ordinanza regionale, derivata da motivi di tutela sanitaria, la cui competenza è esclusivamente regionale», sottolinea.

  • Conte: rispetto Merkel, ma Mes strumento superato

    «Io rispetto l'opinione di Angela Merkel con la quale ho eccezionali relazioni. E rispetto l'opinione di tutti«. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte parlando ad Ard rispondendo a una domanda sul Mes. «Ma attenzione: qui non parliamo di shock asimmetrici. Qui non parliamo dei problemi finanziari di un solo Paese. Come può l'Europa, di fronte a una sfida epocale come quella attuale, pensare di tornare a usare strumenti concepiti in un altro tempo, in cui erano in vigore anche altre regole da tempo superate?».

  • Conte: con eurobond tedeschi non pagano debito Italia

    «L'Italia ha sempre pagato i suoi debiti e continuerà a farlo. Vorrei ricordare che il meccanismo degli eurobond non significa che i tedeschi dovranno pagare un solo euro per i debiti italiani» ma agire insieme per ottenere «migliori condizioni economiche» a beneficio di tutti. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in un'intervista al canale tedesco ARD

  • Conte: sfida epocale Europa, mostri se è casa comune

    «L'Europa deve mostrare se è una casa comune europea, una casa in grado di dare una risposta a una sfida epocale». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in un'intervista al canale tedesco Ard. L'Europa deve mostrare «se è cresciuta per i suoi compiti; nel segno di come fu concepita
    da Schuman, De Gasperi e Adenauer».

  • La presidente della Consulta Cartabia è positiva

    L’Ufficio stampa della Corte costituzionale comunica che, dopo alcuni sintomi, la presidente Marta Cartabia è stata sottoposta al test del coronavirus ed è risultata positiva.
    Al momento, la presidente è in buone condizioni generali e si trova in isolamento nella sua abitazione a Milano, da dove continuerà a seguire i lavori e l’attività della Corte costituzionale, secondo la programmazione prevista, attraverso i sistemi telematici già predisposti.

  • Calcio, Lega Serie A: si cerca accordo su sospensione stipendi

    Lega Serie A e Assocalciatori provano a raggiungere entro la fine della settimana un accordo sulla sospensione degli stipendi dei giocatori, alla luce della crisi generata dall'emergenza. Lo si apprende al termine della riunione fra le due parti, definita cordiale ed interlocutoria. La Lega ha formalizzato una proposta per sospendere gli stipendi 4 mesi, ricevendo una controproposta dall'Aic, che chiedeva un congelamento di un solo mese. Le parti si sono aggiornate per cercare di trovare un accordo.

  • Conte a Germania: scriviamo libro di storia, non manuale di economia

    «Io e la Merkel abbiamo espresso due visioni diverse durante la nostra discussione. Ne approfitto e lo dico a tutti i cittadini tedeschi: noi non stiamo scrivendo una pagina di un manuale di economia, stiamo scrivendo una pagina di un libro di storia». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, a quanto si apprende da alcune anticipazioni, in un'intervista che andrà in onda sulla tv tedesca Ard alle 20:15.

    «È un' emergenza della quale non è responsabile nessun singolo Paese, non si tratta di tensioni finanziarie. L’Ue come risponde? L’Ue compete con la Cina, con gli Usa che hanno stanziato 2mila miliardi per reagire, in Ue cosa vogliamo fare? Ogni Stato membro vuole andare per conto suo? Se la reazione non sarà coesa, vigorosa, coordinata, l’Europa diventerà sempre meno competitiva nello spazio globale di mercato», ha sottolineato il premier italiano.

  • Rieti, positive sette suore di un convento

    La Asl di Rieti ha fatto sapere che sono stati formalizzati al sindaco di Petrella Salto (Rieti) «i risultati dei tamponi eseguiti dagli operatori del Servizio di Igiene pubblica aziendale ad alcune religiose del Monastero di Santa Filippa Mareri». «Le sette religiose risultate positive - informa l'Azienda sanitaria reatina -, nelle prossime ore verranno trasferite, grazie ad alcune ambulanze di biocontenimento, presso l'Istituto di S. Lucia a Rieti, da ieri sede Covid Hospital. Le cinque religiose risultate negative, resteranno presso il Monastero in sorveglianza domiciliare. Gli operatori dell'Isp hanno avviato le indagini epidemiologiche per la verifica di eventuali casi sospetti».

  • La Siae istituisce un fondo di solidarietà da 110 milioni

    Il Consiglio di gestione della Siae ha deliberato alcuni provvedimenti d'urgenza come il Fondo di solidarietà d'emergenza, con l'obiettivo di sostenere gli associati a fronte del blocco di tutte le attività di spettacolo e degli impatti economici che sia nel 2020 che nel 2021, ci saranno su incassi, ripartizioni dei diritti e sul conto economico della società. In totale il sostegno sarà di 110 milioni di euro a fronte di mancati incassi di diritto d'autore che ad oggi per il 2020 si stimano in 200 milioni di euro. La Siae ha deciso di istituire dunque un Fondo di solidarietà d'emergenza di 500mila euro per acquistare 2.500 pacchi alimentari che saranno distribuiti agli associati in condizioni di indigenza e/o di invalidità e/o in precarie condizioni di salute che ne faranno richiesta alla mail fondo.solidarieta@siae.it o ai numeri telefonici 065990.2614-2613-2013-3155. Inoltre, è stato istituito un Fondo di sostegno straordinario in favore degli agenti mandatari della Società (lavoratori autonomi a provvigione) per 4,1 milioni di euro, dei quali 1,6 milioni di euro derivanti dalla rinuncia, per il 2020, al premio di risultato del direttore generale e di tutti i dirigenti e quadri della società. È stato poi creato un Fondo di sostegno straordinario a favore di tutti gli associati valido per il 2020 e il 2021 di 60 milioni di euro, finalizzato a supportare le ripartizioni nei prossimi due anni. Il Consiglio ha infine dato mandato al direttore generale di verificare la possibilità che Siae conceda prestiti pluriennali a tasso zero agli associati in difficoltà di liquidità. Per questa finalità potranno essere messi a disposizione 50 milioni di euro a valere su fondi finanziari Siae. Le procedure di approvazione delle linee d'intervento indicate dalla Società si concluderanno il 18 settembre 2020, quando la proposta sarà sottoposta alla definitiva approvazione dell'Assemblea generale degli associati. Il Consiglio di Gestione ha anche deciso inoltre la sospensione, sia a livello territoriale che per le licenze centrali, degli interventi di recupero per pagamenti non effettuati nonché delle sanzioni e delle penali per ritardato pagamento e delle sanzioni per altri inadempimenti (resterà però salvo il diritto della Siae di valutare eventuali casi di malafede che dovranno comunque essere combattuti). Di questi provvedimenti verrà data informazione analitica sia sul sito internet Siae che per il tramite di specifiche comunicazioni alle associazioni di categoria. È stato prorogato al prossimo 31 maggio il termine per il rinnovo degli abbonamenti annuali per musica d'ambiente, come pure per il versamento del compenso annuale per diritti di reprografia da parte dei punti di riproduzione. È stata approvata infine la definizione di tariffe sperimentali, legate all'emergenza sanitaria, per rappresentazione online di opere dei repertori Dor, Lirica e Olaf che ne permetteranno la diffusione sui propri siti e attraverso i canali social da parte di teatri e operatori del settore.

  • Gualtieri: al lavoro con G20 per azioni e stimoli fiscali coordinati

    «Al lavoro con i ministri del G20 per un piano d'azione che coordini le misure e gli stimoli fiscali necessari a superare la crisi innescata dal Covid19 e sostenga i sistemi sanitari e la sicurezza alimentare a livello globale. Nessuno va lasciato indietro». Lo scrive su twitter il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, sulla riunione in videoconferenza del G20.

  • In Piemonte i morti salgono a 854

    In Piemonte sono salite a 9.418 le persone finora risultate positive al “Coronavirus Covid-19”. I ricoverati in terapia intensiva sono 458. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 28.918, di cui 16.628 risultati negativi. Il totale complessivo è ora di 854 deceduti risultati positivi al virus, con 59 decessi in più rispetto alla precedente rilevazione. Lo comunica la Regione Piemonte in una nota.

  • Lombardia, negativo saldo accessi terapia intensiva

    E' negativo per la prima volta dall'inizio dell'emergenza coronavirus il dato degli accessi in terapia intensiva in Lombardia: ieri c'erano infatti 1330 pazienti ricoverati in rianimazione e oggi sono invece 1324, 6 in meno. Aumenta di poco invece il dato dei ricoverati in reparti non di terapia intensiva: sono 68 in più, per un totale di 11883.

  • Positivo 19enne italiano morto a Londra

    I test eseguiti su Luca Di Nicola, il ragazzo di 19 anni di Nereto morto nei giorni scorsi a Londra poco dopo essere stato trasportato in ospedale in seguito a una crisi respiratoria, hanno confermato la positività del giovane al coronavirus: a quanto risulta il ragazzo sarebbe quindi il più giovane italiano morto per Covid-19. Il risultato del tampone è stato comunicato alla famiglia del ragazzo.

  • Positivi al coronavirus 19 detenuti e 116 agenti penitenziari

    Sono 19 i detenuti positivi al Covid-19 su una popolazione, ad oggi, di 58.035 unità. Fra il personale di Polizia Penitenziaria invece sono 116, su quasi 38mila unità, i positivi al tampone. Lo comunica il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria ricordando che le prime direttive in materia sono state emanate lo scorso 22 febbraio. Dei detenuti, prosegue la nota, due sono ricoverati in strutture ospedaliere, gli altri si trovano in isolamento sanitario in camere singole dotate di bagno autonomo all'interno di apposite sezioni detentive, dove vengono effettuati i controlli disposti dalle autorità sanitarie. Per quanto riguarda gli agenti: 17 sono ricoverati in ospedale, mentre la maggior parte si trova in isolamento fiduciario domiciliare o nel proprio alloggio in caserma. Proprio per prevenire al massimo la possibilità di contagi dall'esterno, conclude il comunicato, sono state predisposte 145 tensostrutture davanti agli ingressi degli istituti penitenziari per il triage.

  • Banco Bpm: sospende cedola in linea con raccomandazioni Bce

    Anche Banco Bpm ha deciso di sospendere il pagamento dei dividendi, in linea con la raccomandazione della Bce.

  • Salvini a Conte: proporremo emissione «Bot di guerra»

    «Domani mattina all'incontro con il governo porteremo la proposta di una emissione speciale di titoli di Stato per gli italiani con condizioni vantaggiose per chi sosterrà questi 'titoli di guerra', penso a 'Bot di guerra'”. Così Matteo Salvini. “Preferisco indebitarmi con gli italiani piuttosto che mettere a garanzia ospedali, pensioni e futuro dei nostri figli. Come ha detto Draghi, la parola debito non è una bestemmia, ma c'è modo e modo di fare debito: possiamo infilare l'Italia nel tunnel del Mes oppure scegliere un'altra strada”.

    Il leader della Lega Matteo Salvini (Reuters)
  • Lombardia: 381 morti in un giorno e 1.047 casi totali in più

    Sono 381 le nuove vittime in Lombardia, numero inferiore rispetto ai 458 di lunedì. Così come rallenta anche il numero di nuovi casi, che sono 1.047 contro i 1.154 del giorno precedente. Il totale delle vittime sale quindi a 7.199, entre i casi totali passano da 42.161 a 43.208

  • Iss, indice di trasmissione è vicino ad 1

    L'indice di trasmissione del nuovo coronavirus, il cosiddetto R con zero, “è vicino all'uno (ndr ovvero un positivo ha la potenzialità di infettare una persona) ma dobbiamo arrivare sotto il valore uno”. Lo ha detto il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro alla conferenza stampa epidemiologica presso l'Istituto. “Dobbiamo mantenere tale indice sotto l'uno, intorno allo 0,5, con misure efficaci”. Per raggiungere invece il valore zero contagi, ha detto, “ci vorranno mesi”

  • Al via i test rapidi al Cardarelli di Napoli

    Al via i test rapidi all'ospedale Cardarelli di Napoli. In seguito all'approvazione da parte dell'Unità di Crisi regionale della procedura operativa per i test rapidi, il Cardarelli ha provveduto, attraverso una comunicazione interna, a organizzare lo screening sul personale, a cominciare da medici, infermieri e tutti i sanitari e non maggiormente a rischio contagio.

  • Oltre mezzo milione di mascherine dalla Cina all’Italia grazie a FederlegnoArredo

    Mezzo milione di mascherine arriveranno dalla Cina all'Italia grazie a FederlegnoArredo, Salone del Mobile.Milano e VNU Exhibition Asia, organizzatore insieme a FLA China del Salone del Mobile. Milano Shanghai. Grazie alla mobilitazione di tutto il mondo del design e dell'industria dell'arredo cinese - spiega una nota - sono state raccolte presso l'Ambasciata di Pechino 545.000 mascherine (di tipo chirurgico e di tipo FFP2, FFP3, KN95 e N95), che verranno consegnate alla Croce Rossa Italiana, che si occuperà didistribuirle nelle strutture più bisognose di supporto immediato.

  • Esce da isolamente il dg del “Vanvitelli” di Napoli

    Il direttore generale dell'Azienda ospedaliera universitaria “Luigi Vanvitelli” di Napoli, Antonio Giordano, dopo due settimane di isolamento per aver contratto il Covid-19, è risultato negativo ai due tamponi consecutivi. Giordano era risultato positivo al test lo scorso 16 marzo.

  • L’Iit in campo: la tecnologia al servizio della lotta al coronavirus, anche con un avatar

    L'istituto italiano di tecnologia ha deciso di mettere a disposizione le proprie competenze tecniche e scientifiche a supporto di idee e soluzioni per contrastare l'epidemia di Coronavirus lavorando su alcuni progetti di rapida applicazione. Tra i progetti la simulazione molecolare per eseguire in tempi brevi il drug repositioning di alcuni farmaci, la realizzazione di particolari mascherine disinfettabili riutilizzabili e di un respiratore polmonare di emergenza, e persino un avatar robotico per svolgere attività a distanza senza rischiare il contagio.

  • 116 poliziotti penitenziari e 19 detenuti positivi

    Sono 116 i poliziotti penitenziari positivi al Coronavirus, mentre i detenuti nella stessa condizione sono 19. Lo comunica il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria.

  • Snam dona 250 ventilatori polmonari e 600mila mascherine a Protezione civile

    È arrivato questa mattina a Milano un volo dalla Cina organizzato da Farnesina e Ambasciata italiana a Pechino che trasporta i primi 250 ventilatori polmonari e le 600mila mascherine acquistati e donati da Snam. Lo ha annunciato l'amministratore delegato di Snam, Marco Alverà. Il materiale medico sarà distribuito alle strutture sanitarie di varie regioni italiane dalla Protezione Civile.

  • Fondazione Soros dona un milione a Milano

    La fondazione di George Soros ha donato 1 milione di euro alla città di Milano per aiutare «la ricostruzione della capitale finanziaria dell'Italia dopo la Covid 19». La pandemia ha colpito duramente l'Italia, ricorda la Open Society Foundations e Milano «non è solo uno dei pilastri dell'economia italiana», ma è «anche inestricabilmente legata al progetto europeo» ed è «un elemento cruciale dell'intera economia europea». Tuttavia, annota la Fondazione, «l'Unione Europea è stata lenta a rispondere, ha chiuso le frontiere e si è piegata su se stessa invece di reagire con spirito di collaborazione e di sacrificio condiviso». Nei prossimi giorni – dichiara Alex Soros, il figlio del finanziere e filantropo – «mio padre e la Open Society Foundations annunceranno una serie di interventi per cercare di dare un aiuto in questa crisi di sanità pubblica. Data la sua storia, non è una sorpresa che uno dei suoi primi sforzi vada in aiuto dell'Italia, in questo momento di necessità». Nei giorni scorsi Soros ha annunciato anche la donazione di 1 milione di euro alla natia Budapest.

  • Voto su taglio cuneo fiscale: deputati scaglionati per ridurre rischi

    Nell'Aula della Camera si tiene la votazione finale sul decreto legge sul cuneo fiscale. La votazione, in base al regolamento, è per appello nominale. Per ridurre al minimo le presenze nell'Emiciclo così da scongiurare il contagio del coronavirus viene effettuata non con il sistema elettronico ma come per la fiducia: ciascun deputato viene chiamato in Transatlantico dai commessi, entra in Aula, ne raggiunge il centro, dichiara il proprio voto ed esce dall'altra porta. In Transatlantico ci sono tanti deputati in attesa, malgrado il voto sia scaglionato secondo le lettere del cognome.

  • Lamborghini, al via produzione di mascherine

    Automobili Lamborghini riconverte alcuni reparti del suo stabilimento produttivo di Sant'Agata Bolognese per la produzione di mascherine chirurgiche e visiere protettive mediche in favore del Policlinico S. Orsola-Malpighi di Bologna, impegnato nella lotta alla pandemia di Covid-19. Lo comunica la casa automobilistica in una nota. Questa iniziativa permetterà di realizzare 1.000 mascherine al giorno. In contemporanea saranno realizzate visiere protettive mediche in policarbonato con l'uso di stampanti 3D all'interno dello stabilimento di produzione compositi e presso il reparto di Ricerca e Sviluppo nella quantità di 200 al giorno. «In un momento di emergenza come questo, ci sentiamo di dover dare un contributo concreto. Abbiamo così deciso di supportare l'Ospedale S. Orsola-Malpighi, istituzione con cui da anni abbiamo un rapporto di collaborazione, sia per quanto riguarda la consulenza per la promozione dei programmi di tutela della salute delle nostre persone, tramite professionisti del Policlinico, sia su progetti di ricerca. E' con l'unione e il sostegno di chi è tutti i giorni in prima linea nella lotta a questa pandemia, che vinceremo insieme questa battaglia», ha commentato Stefano Domenicali, presidente e ceo di Automobili Lamborghini.

  • Clorochina, sta diventando introvabile il farmaco “anti Covid19”

    Sta diventando introvabile nelle farmacie territoriali il farmaco a base di idrossiclorochina normalmente usato nel trattamento dell'artrite reumatoide e del Lupus eritematoso ed ora entrato nelle terapie anti-Covid. La conferma arriva da Federfarma che registra un contingentamento nelle consegne. «In effetti questo farmaco sta iniziando a scarseggiare, per esempio oggi il sistema mi dice che è mancante», spiega Annarosa Racca, presidente di Federfarma Milano, «ma non sono in grado di dire se invece negli ospedali il medicinale venga consegnato, oppure se qualche grossista ha in deposito dei quantitativi». E conclude: «Una circolare della casa farmaceutica che produce il Plaquenil sosteneva che le consegne sarebbero avvenute regolarmente, ma in effetti non è così».

  • Genova, Bucci: continuate a lottare

    «Noi genovesi siamo abituati alle sfide, siamo abituati a combattere contro gli imprevisti, siamo abituati a vincere le lotte più difficili, siamo abituati a rimonte impossibili. Ma soprattutto, siamo abituati a vincere». Lo ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci dopo il minuto di silenzio osservato in via Garibaldi, davanti alla sede del Comune, aderendo all'iniziativa lanciata da Anci per ricordare le vittime del Covid-19. «La giornata è dedicata a chi non c'è più a loro va il mio pensiero commosso, il mio ringraziamento sentito per quanto hanno fatto per la nostra città. Ai loro familiari va il mio abbraccio a nome di tutta la famiglia di Genova: non siete soli, con voi c'è la vicinanza di una città intera. Ma il mio saluto e un forte incoraggiamento va ai concittadini che in queste ore stanno affrontando il Covid-19: chi a casa, chi nel letto d'ospedale. Continuate a lottare per tornare a vivere al più presto la bellezza della nostra Genova».

  • L’infettivologa: le mascherine servono, dovrebbero portarle tutti

    «Scoraggiare l'utilizzo diffuso della mascherina chirurgica è errato e contribuisce a generare confusione nell'opinione pubblica». Questo dispositivo di protezione infatti serve a «prevenire la potenziale trasmissione da chi non ha sintomi» ed è «fondamentale per chi, per ragioni di stretta necessità, deve uscire di casa». Così Susanna Esposito, presidente dell'Associazione Mondiale per le Malattie e i Disordini Immunologici (WAidid) e ordinario di Pediatria all'Università di Parma. Alcune goccioline del respiro possono essere più grandi di 5 micron, trasmettendo il virus fino a 1,5-2 metri dalla persona che le emette. «Dal momento che non sempre è possibile rispettare questa ampia distanza, e considerato che Covid-19 persiste per alcune ore sulle superfici, la mascherina è di primaria importanza e garantisce la propria efficacia per un tempo massimo di 4 ore», spiega l'infettivologa. Il fatto che le mascherine siano difficilmente reperibili e che le scorte limitate siano correttamente destinate ai medici e agli infermieri, osserva Esposito, «non ci autorizza a sottovalutare il ruolo di barriera che, a tutti gli effetti, la mascherina chirurgica ricopre». L'Organizzazione Mondiale della Sanità ne raccomanda l'utilizzo in presenza di sintomi respiratori o se ci si sta prendendo cura di una persona con sintomi. «Ma non basta - evidenzia l'esperta -. Il nuovo SARS-CoV-2 può essere trasmesso da 1 a 2 giorni prima della manifestazione dei sintomi. Dunque, se la comunità tutta, indossasse la mascherina coprendo naso e bocca, la propagazione del virus incontrerebbe di certo un importante ostacolo, come indicato dalle autorità anitarie di Hong-Kong». Per questo, le autorità sanitarie, conclude, «dovrebbero essere in grado di garantirle almeno alla parte più fragile della popolazione, come anziani e malati cronici». E comunque le mascherine chirurgiche «dovranno fare parte del nostro guardaroba quotidiano in futuro».

  • Brusaferro, Iss: fase discendente ma misure devono restare strettissime

    «Le scelte che dovranno essere prese in una fase di curva discendente dovranno evitare comunque di perdere il controllo dell'epidemia». Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, secondo cui «ipotizzando la ripresa di alcune attività bisognerà comunque tenere sotto controllo strettissimo i moltiplicatori dell'epidemia, tra cui le case di cura». Secondo Brusaferro è comunque prematuro immaginare qualunque misura perché «occorre vedere la velocità di discesa della curva e ad oggi è difficile immaginare un azzeramento dei contagi».

  • Parte la task force tecnologica di 74 esperti

    Prendono ufficialmente il via i lavori della task force tecnologica, «un contingente multidisciplinare di 74 esperti», istituita dal ministro per l’Innovazione, Paola Pisano, che ne dà notizia, in accordo con il ministero della Salute. Il gruppo valuterà e proporrà soluzioni basate sui dati «per la gestione dell’emergenza sanitaria, economica e sociale» legata al coronavirus. Al vaglio del team anche una possibile app in grado di tracciare gli spostamenti. Il gruppo di lavoro, previsto dal dl Cura Italia, diventa operativo a seguito del decreto ministeriale firmato da Pisano.

  • Regione Lazio: «Crociere, stop allo sbarco»

    «Bisogna smetterla con questi sbarchi dei crocieristi, non è accettabile. Le persone devono tornare nei loro Paesi. Devono andare via, e punto, dalle crociere non devono arrivare». Lo ha detto a margine di una iniziativa l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato. «Daremo assistenza sulle navi - ha aggiunto - come già abbiamo fatto, facciamo i corridoi sanitari, ma non possono farli scendere dalle navi, portarli a Roma senza sapere quando se ne vanno. Queste persone devono scendere quando hanno già una carta d’imbarco e il piano di volo».

  • Dopo il Marriott altri hotel a Roma a disposizione del sistema sanitario

    Dopo il Marriott, grazie ad un accordo con Federalberghi, altri hotel a Roma e nel Lazio saranno messi a disposizione del sistema sanitario. L'hotel Marriott sarà operativo già da domani e disponibile per il trasferimento di pazienti positivi in osservazione e i sintomatici che non possono fare la quarantena a casa. Due alberghi, oltre al Marriott, già sono operativi: uno sulla Laurentina e l'altro a Ipogeo degli Ottavi per un totale di 130 posti già occupati.

  • CsC, tasso disoccupazione a 11,2% in 2020 ma mercato “resiliente”


    Il tasso di disoccupazione risalirà all'11,2% nel 2020, dal 9,9% del 2010, poi nel 2021 tornerà sotto il 10% (al 9,6%). Lo prevede il Centro studi di Confindustria stimando gli impatti del Coronavirus, spiegando che la contrazione si tradurrà in calo di ore lavorate pro-capite piuttosto che di posti di lavoro. In questo senso è “essenziale l'attivazione massiccia e repentina di strumenti di integrazione al reddito da lavoro” e il sostegno alla liquidità delle imprese: “Solo così si potrà contenere la distruzione di posti di lavoro”. Secondo il CsC, la reazione del mercato del lavoro sarà simile a quella osservata del 2009, con la stessa “resilienza”: in questo caso l'occupazione cadrà dell'1,5% in termini di teste, del 2,5% in termini di Ula e del 3,1% in termini di e ore lavorate; nella seconda metà dell'anno, l'input di lavoro utilizzato tornerà a crescere di pari passo al rialzo dei livelli di attività. Lo smart working supporterà la resilienza dell'occupazione, secondo il CsC.

  • Intesa Sanpaolo non distribuisce dividendi

    Il cda di Intesa Sanpaolo si allinea alla raccomandazione Bce e sospende «la proposta di distribuzione cash agli azionisti di circa 3,4 miliardi di euro, pari 19,2 centesimi di euro per azione, all'ordine del giorno dell'assemblea ordinaria convocata per il 27 aprile 2020».

    L'utile dell'esercizio 2019 sarà assegnato a riserve. L'istituto precisa inoltre che, compatibilmente con le indicazioni Bce e con il «presidio della solidità patrimoniale del gruppo in relazione all'evoluzione del contesto conseguente all'epidemia da Covid-19», intende «convocare un'assemblea ordinaria successivamente al primo ottobre per dare esecuzione alla distribuzione di parte delle riserve agli azionisti entro l'esercizio 2020, anche in considerazione del supporto alla situazione finanziaria delle famiglie e alle erogazioni da parte delle fondazioni particolarmente necessario nel contesto conseguente all'epidemia da Covid-19».

  • Fontana: è inammissibile che l’Iss non dia l’ok per la produzione di mascherine a un’azienda

    “Come sempre la burocrazia è terribile” e “non demorde: noi abbiamo un'azienda che potrebbe realizzare 900mila mascherine al giorno e che potremmo immediatamente distribuire, con tessuti cercati dal Politecnico di Milano, ciononostante l'Iss ha chiesto tempo per poter rilasciare la certificazione che ci permette la distribuzione. È inammissibile che in una situazione di urgenza come questa ci si faccia ancora ingolfare dalla burocrazia”. Lo ha detto il governatore della Lombardia Attilio Fontana parlando delle mascherine in diretta a SkyTg24

  • Il governatore del Piemonte Cirio chiede poteri straordinari per l’emergenza

    Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, chiederà poteri straordinari per gestire l'emergenza Coronavirus. Lo ha annunciato al Consiglio regionale, in videoconferenza. “Con le regole vigenti in condizioni normali - ha detto - tra due anni siamo ancora qui. Per agire in tempi rapidi, come è assolutamente necessario, abbiamo bisogno di poteri straordinari, come è stato fatto per la ricostruzione del Ponte Morandi”.

  • Confindustria: enorme perdità di Pil nella prima metà del 2020

    Sarà “enorme la perdita di Pil nella prima metà del 2020” stima il centro studi di Confindustria: una “caduta cumulata dei primi due trimestri del -10% circa”. “Il Covid-19 affossa il Pil” poi una “risalita lenta”: ipotizzando un “superamento della fase acuta dell'emergenza a fine maggio” conferma la stima di un -6% per il 2020. Ma “solo i prossimi mesi diranno” se in queste ipotesi c'è “realismo o eccessivo ottimismo”. Per il 2021 è atteso un “parziale recupero”: un rimbalzo del +3,5%.

    “Economia italiana colpita al cuore”. Il Centro studi Confindustria avverte: “bisogna agire immediatamente”, con interventi “massivi” in una misura che oggi “nessuno conosce”, “sia su scala nazionale che europea”. “Le istituzioni Ue sono all'ultima chiamata per dimostrare di essere all'altezza”. “Solo mettendo in sicurezza i cittadini e le imprese la recessione attuale potrà non tramutarsi in una depressione economica prolungata”, “aumento drammatico della disoccupazione”, “crollo del benessere sociale”.

  • Altri tre medici morti: il totale sale a 66

    Altri tre decessi tra i medici per l'epidemia di Covid-19. Non ce l'hanno fatta, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), Gaetana Trimarchi, medico di famiglia di Messina; Norman Jones, cardiologo di Seregno (Como); Roberto Mileti, ginecologo di Roma. Il totale dei camici bianchi deceduti a causa del contagio sale così a 66.

  • Istat: a marzo rallenta l’inflazione, ma accelerano i prezzi del carrello della spesa

    “Nel difficile contesto dell'emergenza sanitaria, a marzo il rallentamento dell'inflazione registrato con le stime preliminari si spiega con l'inversione di tendenza dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati, e in particolare di quelli dei carburanti, e con la decelerazione dei prezzi dei Servizi (dovuta in larga parte alla straordinaria situazione che sta vivendo il paese). Il rallentamento sarebbe stato più ampio se non si fosse verificata contestualmente l'accelerazione dei prezzi dei beni alimentari, che ha portato la variazione del cosiddetto “carrello della spesa” nuovamente al di sopra dell'uno per cento”. Lo commenta l'Istat nella diffusione del dato sull'inflazione a marzo. I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona accelerano da +0,3% di febbraio a +1,2%, mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d'acquisto rallentano da +0,8% a +0,7%, registrando in entrambi i casi una crescita più sostenuta di quella riferita all'intero paniere.

  • Bandiere a mezz’asta alle 12 in tutta Italia

    Bandiere a mezz'asta alle 12 in tutta Italia “uniti nel lutto e sostegno reciproco” nella lotta contro il coronavirus: l'iniziativa partita dall'Anci viene raccolta da tantissime istituzioni, dai comuni sloveni al confine fino al Vaticano. Tra i primi a mettere a lutto le bandiere è stato il Quirinale: sul balcone della piazza sono state fatte scendere a mezz'asta dai corazzieri.

    Bandiere a mezz’asta al Quirinale (Afp)
  • In Veneto sono 8.159 i casi di coronavirus

    Sono arrivati stamane a 8.159 i casi di positività al coronavirus in Veneto, 258 in più di ieri sera. Lo rileva il bollettino della Regione Veneto. I nuovi decessi sono stati 12, portando a 448 il numero totale. I pazienti in terapia intensiva sono 356 (+2), i dimessi 828, i pazienti in area non critica 1680 (+14). Le persone in isolamento domiciliare sono 19.945. Le province che registrano il maggior numero di nuovi positivi sono Padova e Vicenza (+54 rispettivamente), seguite da Treviso (+52), Verona (+49) e Venezia (+37).

  • Fondazione Fiera, Pazzali: in 10 giorni abbiamo fatto quello che si fa in qualche anno

    “Abbiamo fatto in 10 giorni ciò che in maniera ordinaria si fa in qualche anno”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Fiera Enrico Pazzali alla conferenza stampa per l'inaugurazione del nuovo ospedale e centro di terapia intensiva a Fiera Milano, realizzato in dieci giorni per l'emergenza coronavirus.

    Sono stati oltre 1200 i donatori che hanno contribuito alla costruzione dell'ospedale in Fiera Milano. Lo ha detto il presidente della Fondazione Fiera Enrico Pazzali, ringraziando “la signora che ha dato 100 euro e chi ha dato 10 milioni”. E' grazie a loro che “abbiamo raccolto 21 milioni di euro” con cui è stato realizzata la struttura mostrata oggi alla stampa e in diretta video su Facebook.

    “Abbiamo fatto una promessa e l'abbiamo mantenuta”. Lo ha scritto Guido Bertolaso in un messaggio letto alla presentazione dell'ospedale Fiera Milano. Un ospedale “specialistico”, ha scritto, che potrà essere “replicato a livello nazionale e internazionale”. E ancora: “Fiero di essere italiano, quando il Paese chiama io rispondo”.

  • Catalfo: conto di rifinanziare e allungare la cassa integrazione nel decreto di aprile

    “Conto nel decreto di aprile di rifinanziare in modo importante la cassa integrazione” e di allungarne la durata per altre settimane. Lo ha detto la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, intervistata da Unomattina sottolineando che al momento la cassa è prevista per nove settimane e che grazie all'accordo con l'Abi e i sindacati i primi assegni potranno partire in un paio di settimane.

    “Sto lavorando a un reddito di emergenza per far arrivare redditi con procedura semplificata a tutte le famiglie in difficoltà”, ha continuato Catalfo ricordando che sono stati stanziati 400 milioni per i comuni per affrontare l'emergenza alimentare dovuta al blocco delle attività decisa a causa dell'emergenza Coronavirus. “Sto pensando, ha detto, a un rafforzamento del reddito di cittadinanza”.

    Nunzia Catalfo (Ansa)
  • Bandiere a mezz’asta in Vaticano per solidarietà con l’Italia

    “Nella giornata di oggi, in solidarietà con l'Italia, la Santa Sede esporrà le bandiere a mezz'asta, a lutto, per esprimere la propria vicinanza alle vittime della pandemia in Italia e nel mondo, alle loro famiglie e a quanti generosamente lottano per porvi fine”. Lo dichiara il direttore della Sala stampa vaticana, Matteo Bruni.

  • Visco: l’impatto del virus sul Paese sarà ampio e profondo

    Il coronavirus avrà un impatto ampio e profondo sul sistema economico-finanziario del Paese. Lo afferma il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco nella relazione all'Assemblea dei Partecipanti per l'approvazione del bilancio della banca. “L'Italia, l'Europa, il mondo intero condividono ansia e difficoltà nell'affrontare una sfida straordinaria. La repentina diffusione del nuovo coronavirus (Covid-19), oltre a minacciare gravemente la salute della popolazione e a mettere sotto estrema pressione i sistemi sanitari, ha sconvolto le nostre abitudini di vita, i processi di lavoro, il funzionamento delle scuole e delle università; l'impatto sul sistema economico-finanziario sarà di proporzioni molto ampie e profonde. Nell'ambito delle proprie funzioni e di concerto con le altre istituzioni nazionali, la Banca d'Italia ha intrapreso le azioni necessarie per contenere le ricadute economiche della pandemia. Avendo come priorità assoluta la salute di tutto il personale, continuiamo a garantire la fornitura dei servizi essenziali alla collettività”.

  • Di Maio: grazie Usa. Invieranno materiale sanitario per 100 milioni di dollari

    “Nonostante gli Stati Uniti siano tra i Paesi più colpiti al mondo dal coronavirus, hanno dimostrato grande solidarietà e generosità nei confronti dell'Italia e del nostro popolo”. Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook, ricordando che “questa notte il presidente Donald Trump ha annunciato che gli Usa invieranno in Italia materiale sanitario per 100 milioni di dollari”.

  • Rai, Salini: operativa struttura contro fake news

    Sarà operativa da oggi una struttura contro le fake news che sarà guidata dal direttore di Rai News, Antonio Di Bella. Ad annunciarlo l'amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini, nel corso di Unomattina. “Questa struttura sarà in grado di sminare le fake news, anche di raccontarle”, ha spiegato Salini, rispondendo a una domanda sugli strumenti che la tv pubblica sta mettendo in campo per affrontare l'emergenza coronavirus. L'ad Rai ha aggiunto che si tratta di “uno strumento in grado di unire il paese e dare segnali positivi”.

  • Patuanelli, anticipo cig entro Pasqua

    “Non potevamo pensare di attendere mesi per pagare la cassa integrazione, grazie all'ottimo lavoro fatto dalla ministra Catalfo insieme ad Abi e alle parti sociali, il sistema bancario si è messo a disposizione per anticipare sui conti correnti dei dipendenti le cifre della cig”. Il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, commenta così a '24Mattino' su 'Radio 24' l'intesa raggiunta sull'erogazione della cassa integrazione. “Entro Pasqua - sottolinea - ci sarà il primo assegno”.


    Abi ha definito la convenzione nazionale che consente ai lavoratori sospesi dal lavoro a causa dell'emergenza COVID-19 di ricevere dalle banche un'anticipazione dei trattamenti ordinari di integrazione al reddito e di cassa integrazione in deroga previsti nel Decreto cura-Italia rispetto al momento di pagamento dell'Inps. La Convenzione è stata condivisa alla presenza del Ministro del Lavoro tra Abi e sindacati Cgil, Cisl, UIL e UGL unitamente ai sindacati del settore bancario – Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca e Unisin – nonché da AGCI, Confcooperative, Legacoop riunite in Alleanza delle Cooperative Italiane, CIA, CLAAI, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi, Confedilizia, Confetra, Confindustria, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Casartigiani. Abi ha concordato modalità semplificate per determinare l'importo dell'anticipazione (1.400 €), tenuto conto della durata massima dell'integrazione salariale, 9 settimane.

  • Enel, Starace: non c’è alcun piano per sospendere i dividendi

    L'Enel “può venir fuori da questo ciclo con danni veramente piccoli”, non vedendo “un impatto materiale” sulle attività per il coronavirus”: il numero uno Francesco Starace, ai microfoni della CNBC, ha notato che “non c'è alcun piano per sospendere il pagamento dei dividendi”. Le utility, ha detto, “restano essenziali nelle crisi”, ammettendo “un prevedibile aumento di mancati pagamenti”. Starace s'è detto positivo sulla recessione che “non è tossica come in passato. Se si guarda alla Cina, bisogna aspettare” che passi il momento per ripartire.

  • La lettera di Manley, ceo Fca, ai dipendenti: ridurrò il mio stipendio del 50%


    “Proteggere la salute finanziaria dell'azienda è responsabilità di tutti, a partire naturalmente da me e dal team di leadership. Al fine di raggiungere questo obiettivo e per evitare una riduzione del personale nel secondo trimestre, dal mese di aprile e per i prossimi tre mesi ridurrò il mio stipendio del 50% e i membri del Group Executive Council (GEC) ridurranno il loro del 30%”. Così il ceo di Fca, Mike Manley, in una lettera inviata nella serata di ieri ai dipendenti del gruppo. Inoltre, continua Manley “chiederemo alla maggior parte dei dipendenti nel mondo non ancora impattati da riduzione di orario o ammortizzatori sociali di partecipare a questo sacrificio comune accettando un differimento temporaneo del 20% dello stipendio. Il processo varierà a seconda del Paese e potrebbero essere necessari accordi specifici”, in più, aggiunge il manager, “il nostro presidente John Elkann e il nostro Consiglio di Amministrazione hanno deciso all'unanimità di rinunciare in toto al proprio compenso da qui alla fine del 2020”.

    Mike Manley (Reuters)
  • Inps, da domani i lavoratori autonomi possono fare domanda per il bonus

    Arrivano le istruzioni Inps per chiedere il bonus per i lavoratori autonomi, liberi professionisti, i collaboratori coordinati e continuativi, i lavoratori stagionali e quelli dello spettacolo. Le istruzioni sono contenute in una circolare appena pubblicata e chiariscono che per l'indennità di 600 euro non è prevista alcuna contribuzione figurativa. L'indennità non contribuisce alla formazioni del reddito. E' erogata dall'Inps previa domanda, anche con il Pin semplificato, che potrà essere presentata da domani.

    Il parcheggio della stazione metro di San Donato a Milano (Ansa)
  • Cura Italia: accordo per l’anticipo della cig

    Sottoscritta la convenzione per l'anticipo della cassa integrazione da parte delle banche ai lavoratori sospesi a causa dell'emergenza coronavirus. Il governo con la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, l'Abi e le parti sociali, dopo un lungo confronto in videoconferenza, hanno infatti condiviso un protocollo che consente l'anticipo ai beneficiari degli ammortizzatori scoiali previsti dal decreto “Cura Italia”.

    Scrive così la ministra sul suo profilo Facebook: “Le parti sociali e l’Associazione Bancaria Italiana (Abi) hanno sottoscritto, alla mia presenza e su mio invito, la convenzione per l’anticipazione degli ammortizzatori sociali previsti dal decreto Cura Italia. Tra i punti principali, la convenzione prevede che le banche aderenti adotteranno condizioni di massimo favore per evitare costi a carico dei lavoratori. Un risultato molto importante grazie al quale milioni di lavoratori potranno vedersi riconoscere dalle banche una rapida anticipazione dell’importo del trattamento d’integrazione salariale che gli spetta”.

    Per approfondire: Scopri se hai diritto alle agevolazioni del Cura Italia

  • In arrivo dalla Turchia una nave e un aereo con aiuti medici per l’Italia

    Il ministro Luigi Di Maio ha sentito al telefono il ministro turco Mevlut Cavusoglu. In arrivo nelle prossime ore - a quanto si apprende - una nave e un aereo dalla Turchia con aiuti medici per l'Italia, nell'ambito della lotta al coronavirus. Sempre secondo le stesse fonti, Cavusoglu ha detto al capo della Farnesina: “L'Italia per noi è veramente importante, amico mio. Per qualsiasi aiuto noi ci siamo”.

    Terapia intensiva all’ospedale Poliambilanza a Brescia (Ansa)
  • Telefonata Conte-Trump: “Grazie agli amici americani”

    Lunga e amichevole telefonata, nella serata di lunedì 30 marzo, tra il presidente del consiglio Giuseppe Conte e il presidente americano Donald Trump. «Grato agli amici americani per la solidarietà e sostegno. Continuiamo a lavorare insieme per vincere difficile sfida», ha scritto successivamente Conte in un tweet.

    La Casa Bianca ha fatto apere che il presidente degli Stati Uniti e il premier Conte «hanno concordato di continuare a cooperare strettamente, anche attraverso il G7 sotto la presidenza americana, come all'interno del G20, per sconfiggere il virus e rilanciare l'economia globale. E hanno discusso degli ultimi sviluppi e degli sforzi per combattere la pandemia di coronavirus».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti