Europa

Coronavirus, ultime notizie. A Napoli liceo chiude per studente positivo. Cts: no al 25% di pubblico negli stadi

O New York torna sopra mille contagiati
O In Brasile superati i 170mila decessi
O
Salgono ricoveri in Belgio,+58% in una settimana
O A Manchester 1.700 universitari in quarantena in due alloggi
O In Francia 15.797 nuovi casi e 150 morti: che cosa è successo ieri 25 settembre



  • Conte: escludo nuovo lockdown, interventi circoscritti

    «Io escludo pubblicamente un nuovo lockdown nazionale perché siamo in una situazione diversa rispetto a quella di inizio anno: se si svilupperanno dei cluster potremo intervenire in modo circoscritto, perché abbiamo un sistema sofisticatissimo per incrociare i dati. Ai cittadini dico: riprendiamo la vita sociale con cautela ma con fiducia. Se dovessero smettere il rispetto di minime regole è chiaro che i numeri potrebbero salire ma se continueremo come adesso sono molto fiducioso». Lo dice il premier Giuseppe Conte al festival dell'Economia di Trento

  • Scuola: Vercelli arruola operatori anti-assembramento

    Personale appositamente formato su distanziamento e contagi, riconoscibile tramite pettorina e presente agli ingressi degli istituti. Con il progetto 'Vercelli si-cura', il Comune vuole cercare di debellare il fenomeno degli assembramenti incontrollati davanti alle elementari e medie del capoluogo, al centro di segnalazioni e polemiche durante le prime due settimane di scuola. “Occorre affrontare la questione con un approccio propositivo ed educativo - spiega il sindaco Andrea Corsaro - cercando di far capire che la salute di tutti dipende dal comportamento di ciascuno di noi”. Speciali operatori verranno arruolati dal mese di ottobre per assistere alle operazioni di entrata e uscita nei 22 istituti cittadini. Il personale sarà riconoscibile tramite pettorina e sarà impegnato nel promuovere il distanziamento sociale e l'uso delle mascherine. Il Comune sta anche studiando la partecipazione delle associazioni di volontariato, con le quali si stanno predisponendo interventi “a campione” nelle altre scuole.

  • Azzolina: 204 milioni di mascherine consegnate nelle scuole

    Sono 204 milioni e 409 mila le mascherine consegnate finora nelle scuole di tutta Italia. «So che alcune scuole, anche se le mascherine sono arrivate, hanno chiesto alle famiglie di comprarne altre, per paura che finiscano. Non ce n'è bisogno. Il Commissario Arcuri ha spiegato che le mascherine verranno rifornite alle scuole periodicamente. L'Italia è l'unico Paese che fornisce e fornirà, gratuitamente, a tutte le scuole, le mascherine per studentesse, studenti e personale scolastico. Aiutateci a diffondere questo messaggio per informare correttamente tutte le famiglie», scrive la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina su fb. Per sapere quante mascherine ha ricevuto ogni singola scuola si può visitare uno specifico sito, che viene aggiornato periodicamente.

  • Esperto Gb, avremo 100 morti al giorno entro un mese

    Il Regno Unito può aspettarsi 100 morti al giorno per coronavirus entro tre o quattro settimane, secondo uno dei consulenti scientifici del governo, l'esperto di modelli di malattie infettive, Graham Medley, che partecipa allo Scientific Advisory Group for Emergencies (Sage). “I trattamenti sono migliorati - ha detto alla Bbc Radio 4 -, il modo in cui il virus si sta trasmettendo sarà diverso, ma inevitabilmente ci sarà un incremento. Le cose che facciamo ora non impediranno a 100 persone di morire ogni giorno, ma eviteranno numeri molti più alti”.

  • A Manchester 1.700 universitari in quarantena in due alloggi

    A circa 1.700 studenti residenti in due alloggi universitari della Manchester Metropolitan University è stata imposta una quarantena di 14 giorni dopo che 127 di loro sono risultati positivi al Covid-19. Gli studenti dei due blocchi, scrive la Bbc, dovranno rimanere in isolamento nelle loro stanze, anche se non hanno sintomi. Un portavoce dell'università ha detto che sarà intrapresa un'azione disciplinare contro eventuali violazioni. Alcuni studenti hanno riferito che all'esterno dell'edificio sono stati schierati agenti di polizia che impediscono a chiunque di uscire.

  • New York torna sopra mille contagiati dopo tre mesi

    Torna l'allarme coronavirus a New York: il numero di contagi nelle ultime 24 ore ha superato i mille casi per la prima volta dai primi di giugno. Lo ha reso noto il governatore dello stato Andrew Cuomo, parlando di 1.005 contagi e quattro decessi. Le aree più colpite restano quelle di Brooklyn e del Queens.

  • A Napoli liceo chiude per studente positivo

    Primo caso di scuola chiusa, a Napoli, per uno studente colpito dal Covid. È il liceo Fonseca del centro storico di Napoli nel quale un alunno è risultato positivo al coronavirus. Con una nota, studenti e famiglie sono stati informati che la sede centrale dell'istituto, in via Benedetto Croce, resterà chiusa lunedì 28 settembre per un intervento straordinario di sanificazione. A quanto si apprende, lo studente, che frequenta lo scientifico, sarebbe andato a scuola già con sintomi riconducibili al Covid-19. Sono stati i compagni di classe a segnalare ai docenti lo stato di salute incerto dell'alunno

  • Salvini febbricitante in pubblico fa i selfie senza mascherina

    «Sono stato due ore attaccato al cortisone, poi il medico mi ha detto: “Lei ovviamente ora va a casa”. Gli ho risposto: “Sì, stia tranquillo. Passo prima da Anguillara Sabazia, poi da Formello e finisco a Terracina. Ma alla sera arrivo a casa”. Ci tenevo tanto ad essere qua. Un po’ dolorante, un po’ febbricitante. Però è bello esserci». Così il leader della Lega Matteo Salvini venerdì sera si è presentato a Formello, comune alle porte di Roma, sul palco della manifestazione Itaca. Quando va via si presta agli immancabili selfie, senza mascherina.

    Poi l'ex ministro dell'Interno, dopo aver letto alcuni testi pubblicate su siti, ha chiarito: «Mai avuta febbre, fatto test sul Covid ieri mattina, negativo. Ho il torcicollo come milioni di italiani e ho preso il cortisone. Alcuni giornalisti evitassero almeno di speculare e mentire sulla salute del prossimo».

  • In Olanda otto nuove aree soggette a restrizioni per l’aumento dei contagi

    L'Olanda ha aggiunto otto nuove regioni alle sei aree già sottoposte a misure speciali anti-Covid 19, e nuove iniziative di contenimento potrebbero essere introdotte già da lunedì ad Amsterdam, Rotterdam e L'Aia. Lo riporta l'on-line Dutchnews. Secondo gli ultimi dati diffusi dalle autorità sanitarie nazionali, il numero dei contagi è in crescita per la terza settimana consecutiva: nel periodo tra il 16 ed il 22 settembre sono stati rilevati 13.471 nuovi casi.

  • Cts: no alla riapertura degli stadi al 25%

    “Il Comitato tecnico scientifico (Cts), sulla base degli attuali indici epidemiologici ed in coerenza con quanto più volte raccomandato, ritiene che “non esistano al momento le condizioni” per consentire, negli eventi sportivi all'aperto e al chiuso, “ulteriori aperture”. lo rende noto lo stesso Cts, precisando che “resta comunque imprescindibile assicurare - per ogni evento autorizzato dalle norme attualmente in vigore - la prenotazione e la preassegnazione del posto a sedere con seduta fissa, il rigoroso rispetto delle misure di distanziamento fisico di almeno 1 metro, l'igienizzazione delle mani e l'uso delle mascherine”. No quindi all’apertura al 25% su cui le Regioni avevano trovato un accordo.

    Il Comitato tecnico scientifico, “pur comprendendo le aspettative di un ritorno graduale degli spettatori alla fruizione in presenza degli eventi sportivi, ritiene che la proposta operata dalla Conferenza delle Regioni e Province Autonome”, per ulteriori aperture al pubblico delle manifestazioni sportive, “potrà essere riconsiderata sulla base dei risultati del monitoraggio di impatto delle riaperture della scuola e della pubblica amministrazione”. Lo afferma il Cts dopo la riunione odierna in merito alle ulteriori aperture al pubblico negli stadi e nelle manifestazioni sportive.

  • La Florida toglie tutte le restrizioni anti Covid

    Il governatore repubblicano della Florida, Ron DeSantis, ha eliminato tutte le restrizioni anti-coronavirus alle imprese del suo Stato, inclusi i ristoranti, bar e gli altri locali pubblici, che potranno accogliere pubblico al 100% della loro capacità. Lo rilevano vari media, fra cui Cbs. Desantis ha inoltre proibito ai comuni e alle contee di multare chi non indossa la mascherina o non osserva il distanziamento sociale, randendo di fatto queste regole non più obbligatorie. Si tratta, spiega Cbs, della preannunciata “fase tre” della riapertura, in uno Stato che, stando ai dati della Johns Hopkins University, ha 695.000 casi di Covid-19 e un tasso di positività rispetto ai test eseguiti del 13,38%.

  • Pediatri, troppi 5 giorni per tamponi, il rischio è il blocco totale

    Il sistema organizzativo dei tamponi per rilevare l'eventuale positività al SarsCov2 di bambini e ragazzi che frequentano le scuole “non sta funzionando: i tempi tra la richiesta del tampone da parte del pediatra e l'arrivo del risultati sono infatti troppo lunghi, in media 5 giorni. Questo denota un deficit organizzativo grave ed il rischio è che si blocchi il Paese, perchè i genitori restano bloccati insieme ai figli, magari un'intera settimana per poi avere un risultato del tampone negativo”. Ad evidenziare questa “criticità inaccettabile” è il presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp) Paolo Biasci: “Le Regioni - afferma all'Ansa - devono impegnare più risorse per l'effettuazione rapida dei tamponi, altrimenti si bloccano le famiglie ed il Paese”

  • Positivo il portiere del Genoa Mattia Perin

    Il portiere del Genoa Mattia Perin è risultato positivo al Covid dopo un tampone effettuato questa mattina. “Perin era a casa con qualche linea di febbre da ieri e questa mattina è risultato positivo”. Lo annuncia il tecnico del Genoa Maran. “La squadra si è allenata regolarmente e partirà per Napoli nel pomeriggio”, ha detto l'allenatore.

    “Positivo. Anche nello spirito. Sto bene, i sintomi sono minimi ma mi toccherà fare il tifo a distanza per qualche tempo. I miei trascorsi parlano chiaro: sono abituato a lottare e a tornare, sempre più forte di prima!”. Così Mattia Perin ha commentato attraverso il suo profilo su Instagram la notizia della propria positività al Covid-19 ricevendo in poco tempo la solidarietà di moltissimi colleghi. Il portiere del Genoa al momento , come spiegato dalla società “è stato posto in isolamento, come da protocollo in vigore, sotto lo stretto controllo dello staff medico”.

    Partenza per Napoli rinviata per il Genoa dopo la positività al covid di Mattia Perin. Dopo la positività del portiere rossoblù, assente all'allenamento proprio per alcune linee di febbre, la squadra è stata sottoposta ai tamponi e solo in serata riceverà i risultati. Il volo charter per Napoli, previsto inizialmente per le 15, è stato così rinviato a domani mattina. Il fischio di inizio della partita di domani slitta dalle 15 alle 18. Lo ha reso noto la Lega di Serie A.

  • In Belgio nell’ultima settimana ricoveri +58%

    Sono saliti del 58% i ricoveri in ospedale per il Covid-19, in Belgio, nell'ultima settimana. I contagi hanno toccato quota 1540 al giorno, tra il 16 ed il 22 settembre. Sono gli ultimi dati diffusi dall'autorità sanitaria belga. I letti occupati dai malati di coronavirus sono attualmente 620, di cui 109 in terapia intensiva, mentre sono in tutto 110.976 i casi di infezione registrati dall'inizio dell'epidemia, su 11,46 milioni di abitanti. In totale i decessi sono stati 9.969.

  • Trentenne positiva partorisce a Bari: la bimba è negativa

    È negativa al Covid e sta bene la bambina nata ieri nel Policlinico di Bari da una 30enne positiva al Covid-19. La neonata, poco meno di 3 chili di peso, attualmente sotto osservazione al Policlinico di Bari, è risultata negativa al primo tampone. Il parto naturale è avvenuto in una zona del reparto riservata ai casi Covid e separata rispetto all'area parto delle altre pazienti. La gestante, una donna di 30 anni originaria del Bangladesh alla sua terza gravidanza, già monitorata in quanto positiva al Covid da qualche settimana, è arrivata in ospedale, al reparto di Ginecologia e Ostetricia, in travaglio ed è stata subito isolata nella zona rossa, creata appositamente per assistere le gravidanze Covid. Anche lei sta bene e tra qualche giorno mamma e figlia saranno dimesse e potranno tornare a casa dove resteranno in isolamento. “Il lavoro di riorganizzazione dei percorsi e delle aree Covid del reparto di Ginecologia e Ostetricia - spiega il direttore della Ginecologia, Ettore Cicinelli - ci ha consentito di operare con il massimo rispetto dei protocolli anticontagio, sia per gli operatori sanitari sia per le partorienti, e di garantire assistenza in maniera regolare a tutte le pazienti, senza alcuna penalizzazione per le prestazioni sanitarie ordinarie”.

  • Avvocati positivi in tribunale: segnalati

    Sono stati segnalati alla Procura di Roma i due avvocati che “benché positivi all'infezione” da Covid “hanno fatto accesso ai locali del tribunale penale”. Il dato emerge da una circolare del Tribunale della Capitale in tema di sicurezza suoi luoghi di lavoro. Nel documento si afferma che i due penalisti si sono resi “responsabili di condotte per le quali è stata inoltrata comunicazione alla Procura”. “Nei giorni scorsi si sono registrate alcune positività all'infezione in capo ad alcuni dipendenti - si afferma nella circolare firmata dal presidente vicario del Tribunale, Antonino La Malfa -. In tutti i casi segnalati ci si è attivati immediatamente per ricostruire le relative circostanze, individuare le persone coinvolte ed assumere i provvedimenti opportuni con la massima attenzione alla tutela prioritaria della salute. Si è sempre proceduto alla sanificazione degli ambienti coinvolti e le persone interessate sono state tutelate collocandole anche nei casi dubbi il lavoro agile”. Nel documento si afferma infine che le forzo dell'ordine sono state invitate “a proseguire gli sforzi di vigilanza interna e sono in corso di valutazione anche ulteriori misure precauzionali sulle modalità di accesso alle cancellerie e alle aule di udienza”.

  • Tutti negativi gli scrutatori del seggio Covid nel Policlinico di Bari

    Sono risultati tutti negativi al tampone i componenti del seggio Covid allestito nel Policlinico di Bari in occasione delle ultime elezioni per il Referendum e le Regionali in Puglia. Su richiesta del presidente del seggio, Edoardo Giua, funzionario della Protezione civile regionale, i quattordici - tra presidenti e scrutatori - che hanno fatto parte del seggio 346 dove sono confluite le schede dei 77 elettori dell'area metropolitana di Bari in quarantena o in isolamento fiduciario, si sono sottoposti ieri a tampone nel centro prelievi del Policlinico e per tutti l'esito è stato negativo. “Noi siamo stati a contatto diretto con i positivi Covid, nelle loro case e in reparto. Questo dimostra - ha detto Giua - che, se usati e correttamente, i dispositivi di protezione individuale funzionano e proteggono dal rischio di contagio”.

    I voti degli “elettori Covid” sono stati raccolti nelle giornate del 20 e 21 settembre dai tre seggi itineranti speciali in dodici Comuni della provincia (Bari, Acquaviva delle Fonti, Altamura, Conversano, Palo del Colle, Triggiano, Valenzano, Mola di Bari, Noicattaro, Cassano, Corato e Modugno) e nel reparto Covid del Policlinico. I volontari di protezione civile dei seggi cosiddetti “volanti” sono arrivati a casa degli elettori che avevano fatto richiesta di votare bardati con camici, guanti, mascherine e occhiali protettivi. Lo spoglio è poi avvenuto in sicurezza maneggiando ogni scheda ritenuta “contaminata” con guanti monouso.

  • Alunno positivo, chiuso convitto nel Foggiano

    Chiuso da oggi fino a lunedì 28 settembre il convitto nazionale statale R. Bonghi di Lucera (Foggia) dopo il caso di un alunno risultato positivo al Covid. È quanto disposto dal rettore Mirella Coli specificando che il provvedimento urgente di chiusura riguarda sia la sede centrale di via IV novembre che ospita l'istituto alberghiero, sia il plesso di Ipia (Istituto professionale industriale e artigianale) di via Dante. I compagni di classe e i docenti sono stati posti in isolamento fiduciario, in attesa di essere sottoposti a tampone. Intanto la Asl sta ricostruendo la catena di contatti.

  • In Emilia Romagna allo studio produzione di plasma iperimmune

    per valutare la fattibilità di un percorso di produzione di plasma, la componente liquida del sangue, da pazienti e donatori che hanno contratto l'infezione da Sars-CoV-2 sviluppando poi gli anticorpi. L'immunoterapia passiva effettuata con l'impiego del plasma dei pazienti guariti - definito plasma iperimmune - potrebbe, spiega la Regione, “rappresentare un approccio da tenere in considerazione nel trattamento delle infezioni da Sars-CoV-2, sulla base delle esperienze maturate in altri Paesi, tra cui Cina e Stati Uniti”. Il protocollo, predisposto dal Centro regionale sangue e dall'Agenzia sanitaria e sociale insieme all'assessorato alle Politiche per la salute, arruolerà su base volontaria due gruppi di persone: i pazienti che hanno sviluppato l'infezione in tempi recentissimi, precedentemente ospedalizzati o in quarantena fiduciaria a domicilio e attualmente guariti; e i donatori periodici volontari di plasma, che hanno contratto l'infezione in forma asintomatica o paucisintomatica, individuati tra coloro che si presentano per l'aferesi - cioè la donazione mirata, solo di alcune componenti del sangue, come il plasma - periodica.

  • In Russia 7.523 contagi

    La Russia registra 7.523 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Si tratta del numero più alto dal 22 giugno. Dall’inizio dell’epidemia il Paese ha avuto 1.143.571 contagi. Il bollettino quotidiano conta anche 169 nuovi decessi che portano il totale a 20.225.

  • In Indonesia 4.494 nuove infezioni

    In Indonesia sono state registrate 4.494 nuove infezioni da coronavirus, che portano il totale nel Paese a 271.339. Sono stati contati 90 nuovi decessi, per un totale dall’inizio dell’epidemia di 10.308.

  • Berlusconi ancora positivo a un mese dal contagio

    Silvio Berlusconi è ancora positivo al Covid a quasi un mese di distanza dal contagio. Lo scrive Il Corriere della Sera secondo il quale gli ultimi controlli a cui si è sottoposto il leader di Forza Italia, costantemente seguito dal professor Alberto Zangrillo, hanno evidenziato la permanenza della positività al coronavirus anche se l'ex presidente del Consiglio, secondo il quotidiano, avrebbe rassicurato familiari ed amici: “Non ho sintomi. Mi sento come un leone in gabbia”. Berlusconi aveva lasciato l'ospedale San Raffaele, dove era stato ricoverato, una decina di giorni fa per tornare a casa. Il 29 settembre il presidente di Forza Italia compie 84 anni ma non sono state programmate feste né appuntamenti particolari, sia per limitare al minimo gli impegni sia per evitare qualsiasi possibilità di contatto.

  • Oggi manifestazione anti lockdown a Londra

    Oggi nel centro Londra è in programma una nuova manifestazione contro le rigide restrizioni ai movimenti adottate dal governo britannico in gran parte del Paese per contenere l'epidemia di coronavirus. Lo rende noto il Guardian, aggiungendo che la polizia ha avvertito i manifestanti che non tollererà la violenza. Un monito arrivato dopo la protesta della settimana scorsa, in cui “una piccola minoranza” ha preso di mira la polizia ferendo alcuni agenti, hanno spiegato le forze dell'ordine, che in quella occasione avevano effettuato oltre 30 arresti. Un alto funzionario della Metropolitan Police, Ade Adelekan, ha riferito di aver discusso per tutta la settimana con gli organizzatori della manifestazione, in programma ancora una volta a Trafalgar Square e Hyde Park, per ricordare loro gli obblighi di sicurezza. Sebbene le manifestazioni siano esentate dal limite delle sei persone per ogni incontro, in vigore in Inghilterra, gli organizzatori devono presentare una valutazione del rischio e rispettare comunque il distanziamento.

  • In Republica Ceca 2.946 nuovi casi

    Nella Repubblica Ceca i casi di coronavirus nelle ultime 24 ore sono stati 2.946: il secondo conteggio giornaliero più alto dall’inizio dell’epidemia. Il numero totale di contagi ha raggiunto quota 61.318 nel Paese di 10,7 milioni di abitanti. I nuovi decessi sono stati 15, per un totale di 582 morti. Lo comunicano i dati del Ministero della salute.

  • Suga: Olimpiadi in Giappone la prossima estate

    Il neo premier giapponese Yoshihide Suga, intervenendo alla 75ma Assemblea Generale delle Nazioni Unite, si è detto determinato a far svolgere i Giochi Olimpici nel suo Paese la prossima estate, nonostante la pandemia. “Sarà la prova che l'umanità ha sconfitto il virus”, ha affermato Suga.

  • Nuovo record di casi giornalieri in Ucraina: 3.833

    L'Ucraina ha registrato un record di 3.833 casi di nuovo coronavirus nelle ultime 24 ore, ha detto il Consiglio di sicurezza nazionale, rispetto a un precedente record di 3.584 nuovi casi segnalati il 17 settembre. Il conteggio giornaliero delle infezioni da coronavirus è aumentato a settembre, spingendo il governo a estendere restrizioni fino alla fine di ottobre. Il consiglio ha detto che un totale di 195.504 casi sono stati registrati in Ucraina dall’inizio dell’epidemia, con 3.903 morti totali.

  • America Latina all’Onu: chiediamo vaccino pubblico

    L'America Latina e l'Australia hanno chiesto all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite la solidarietà delle grandi potenze per sopravvivere alla pandemia, in particolare attraverso il libero accesso ai futuri vaccini e ai crediti internazionali senza interesse. L'America latina ha contato circa nove milioni di malati e più di 330.000 morti in sei mesi. “Di fronte alla pandemia, come la povertà, nessuno ce la farà da solo”, ha detto il presidente argentino Alberto Fernandez nel suo intervento in assemblea, chiedendo aiuto alla comunità internazionale. Brasile, Colombia, Perù, Messico e Argentina sono tra i dieci Paesi al mondo con il maggior numero di casi registrati di Covid-19. Nei loro interventi, i leader hanno espresso preoccupazione per l'accesso ai vaccini. “Devono essere dichiarati beni pubblici globali”, hanno sottolineato i presidenti di Argentina e Perù. L'Australia ha aggiunto la sua voce alla richiesta di un libero accesso al vaccino. Se un vaccino non sarà universale, la storia sarà “un giudice severo”, ha sottolineato il primo ministro australiano Scott Morrison, assumendo la visione opposta degli Stati Uniti, che resistono a una collaborazione globale. “Quando si tratta del vaccino, la posizione dell'Australia è molto chiara: chi lo trova deve condividerlo”, ha insistito. “Alcuni potrebbero vederlo come un vantaggio a breve termine, anche un profitto, ma devono essere ben consapevoli che l'umanità lo ricorderà per molto tempo e sarà un giudice molto severo”, ha aggiunto. Sulla stessa linea, il Cile ha esortato le potenze mondiali a smettere di “scontrarsi costantemente” per “guidare la lotta contro questa pandemia e la recessione globale”, alludendo alla sfida tra Usa e Cina.

  • In Brasile superati i 140mila morti

    In Brasile sono stati superati i 140mila morti (140.547) a causa del coronavirus. Lo rileva la Johns Hopkins University. Solo gli Stati Uniti contano più vittime, oltre 200mila. I contagi nel Paese sudamericano sfiorano i 4 milioni e 700mila, dietro a Stati Uniti (oltre 7 milioni) e India (5 milioni e 800mila). La pandemia in Brasile ieri ha fatto sospendere il carnevale di Rio de Janeiro fino a data da destinarsi.

  • In Germania 2.507 casi e 9 vittime

    Il numero di casi confermati di coronavirus in Germania è aumentato di 2.507 unità nelle ultime 24 ore a 282.730, mentre i nuovi decessi sono 9 e portano il totale dall’inizio dell’epidemia a 9.452, lo rivelano i dati dell'Istituto Robert Koch (RKI) per le malattie infettive. Si tratta del numero giornaliero di contagi più elevato dallo scorso aprile.

  • In Messico 5.401 nuovi casi

    I casi confermati di coronavirus in Messico sono saliti a 720.858, secondo i dati aggiornati del ministero della salute, mentre il numero delle vittime è di 75.844. Le autorità hanno segnalato 5.401 nuovi casi insieme a 405 morti oggi, ma le cifre reali sono probabilmente significativamente più alte a causa di pochi test.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti