Attualità

Coronavirus, più di mille contagiati. Scuole chiuse al Nord fino all’8 marzo. Rinviata Juve-Inter e altre 4 partite

Scuole chiuse fino all’8 marzo in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto
Nel testo del decreto approvato il 28 febbraio dal Cdm la norma per non perdere l’anno scolastico
Sono 822 i contagiati in Italia per il Coronavirus
Annullato il Festival del giornalismo di Perugia
Ref Ricerche, perdita per l’economia tra 9 e 27 miliardi
Veneto, i positivi salgono a 191
Dimesso il 17enne di Grado
Campania, salgono a 13 i casi accertati
Enac, rimborsi per i voli cancellati
Rinviate Juve-Inter e altre quattro partite Protezione civile, nelle scuole attività sospesa fino all’8 marzo



  • A Fiumicino 40 persone sotto sorveglianza

    Dopo la scoperta del primo caso di Coronavirus a Fiumicino (la persona contagiata è una donna di 38 anni) 4o persone sono state messe sotto sotto sorveglianza sanitaria domiciliare. Il marito della donna e la loro figlia sono risultati positivi al virus.

  • Superati i mille contagi: il bilancio del coronavirus

    Sono 1.049 le persone che ad oggi risultano positive al Coronavirus. A queste si aggiungono 29 persone decedute e 50 guariti in tutta Italia. Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza sono stati dunque 1.128 i contagiati. È il bilancio fornito dal capo della Protezione civile, Angelo
    Borrelli. Il 52% degli ammalati di Coronavirus sono in isolamento domiciliare. Le persone ricoverate sono il 38% delle persone malate e il 10% è in terapia intensiva.

  • In Piemonte scuole riaperte dal 4 marzo

    In Piemonte le scuole riapriranno mercoledì 4 marzo. Lunedì e martedì gli edifici saranno invece aperti al solo personale scolastico. Lo annuncia
    il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio al termine di un tavolo
    sull’emergenza Coronavirus in video collegamento con il governo. «D’accordo con l’ufficio scolastico regionale - spiega - abbiamo sottoscritto un protocollo in cui abbiamo concordato un’igienizzazione straordinaria - aggiunge -. Si tratta di due giorni in più che ci consentono anche di tenere sotto controllo l’evoluzione della situazione».

  • Nel provvedimento sul coronavirus cancellate le zone gialle

    Via le “zone gialle” e individuazione di singole città da equiparare o meno allo status delle tre regioni più colpite dal Coronavirus, con le stesse restrizioni. È uno dei provvedimenti contenuti nella bozza del Dpcm che il comitato tecnico-scientifico sta valutando ai fini della stesura definitiva dello stesso decreto. A quanto si apprende, alcune aree come quelle di Pesaro-Urbino e Savona - su richiesta dei rispettivi governatori - potrebbero far parte dell’elenco di queste città da equiparare alle regioni cluster. Il comitato sta anche valutando tecnicamente come risolvere al meglio e in modo uniforme il problema della chiusura dei negozi nelle tre
    regioni del nord. Quindi sembra confermato lo stop delle gite in tutto il territorio nazionale e il giro di vite delle manifestazioni sportive nelle tre regioni colpite che o verranno cancellate o si svolgeranno a porte chiuse.
    Infine, circa le domeniche dei musei aperti e gratis, questa iniziativa domani non si terrà e riprenderà il primo di aprile.

  • Lunedì scuole aperte in Liguria, ma non a Savona


    Lunedì riapriranno le scuole in Liguria, a eccezione di quelle della provincia di Savona. Lo ha annunciato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, spiegando che «la provincia di Savona vedrà applicate ancora le limitazioni valide oggi per tutta la Liguria, con le scuole chiuse, mentre le altre province della Liguria torneranno ad essere assimilate alle aree simili del resto del Paese, senza limitazioni». La decisione è stata presa alla luce degli ultimi dati che la Liguria ha condiviso con l’Istituto Superiore di Sanità e che registra i noti contagi negli alberghi di Alassio (Savona).

  • A Cremona ci sono pazienti giovani gravi


    «Ci sono pazienti in condizioni gravi. La maggior parte sono anziani con altre patologie sottostanti, ma la regola non è il 100%: c’è anche qualche
    giovane in terapia intensiva, ma ora non so quanti». Queste le parole di Angelo Pan, direttore dell’unità Malattie infettive dell’Asst di Cremona. Il medico ha aggiunto che nel suo ospedale non ci sono medici contagiati dal coronavirus. «Purtroppo, però, - ha sottolineato - capiterà di sicuro, questo virus è cinque volte meno feroce della Sars ma il personale sanitario a contatto è a rischio».

  • Friuli Venezia Giulia, da lunedì riaprono le scuole

    Da lunedì riaprono le scuole in Friuli Venezia Giulia. Lo ha affermato il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, durante un punto stampa, al termine di una video conferenza con il Governo, il Dipartimento della Protezione civile e le Regioni sull'emergenza coronavirus. Rimane lo stop, ha aggiunto il governatore del Fvg, alle gite scolastiche fino al 15 marzo.

  • Protezione civile, nelle scuole attività sospesa fino all’8 marzo

    Le scuole riaprono in tutte le regioni italiane tranne che nelle tre regioni con aree cluster, nelle quali in realtà ci sarà la sospensione delle attività - fino all’otto marzo - ma non la chiusura totale. Per la regione Marche c’è il ritorno a tutte le altre attività così come avviene per tutte le altre regioni che avevano sottoscritto l’ordinanza unica nazionale. È quanto si apprende da fonti di governo partecipanti alla riunione alla Protezione Civile.

  • Genova, riapre l’Acquario dopo l’ordinanza

    L’Acquario di Genova ha riaperto, dopo la chiusura per l'ordinanza regionale sul coronavirus di domenica scorsa, e un flusso costante di un centinaio di visitatori ogni ora, con qualche picco in occasione degli arrivi dei gruppi di crocieristi, è stato registrato agli ingressi. Molti i visitatori arrivati dalle regioni vicine, tanti gli stranieri, spesso crocieristi, ma tanti anche i genovesi che hanno approfittato dello sconto del 50%, valido anche per domani.

  • Padova, 118 casi positivi

    «In provincia di Padova abbiamo 118 soggetti positivi di cui solo 11 ricoverati, gli altri 106 sono in isolamento domiciliare perché non hanno alcuna sintomatologia o hanno sviluppato lievissimi sintomi». Lo ha detto Domenico Scibetta, direttore generale dell’Ulss 6 Euganea, nel corso di un aggiornamento sull'emergenza Coronavirus nel proprio territorio.

  • Bonaccini: scuole chiuse un’altra settimana in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto

    In un post social Stefano Bonaccini ha spiegato che «sulla base del parere del Comitato Tecnico Scientifico nazionale, resta confermata la chiusura dei nidi, dell’attività scolastica e delle università anche per la prossima settimana per le tre Regioni più colpite: Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna». Inoltre, «il Comitato Tecnico Scientifico e il Governo ritengono di dover aggiornare settimanalmente tale previsione sulla base dell'andamento della situazione epidemiologica». Il presidente dell’Emilia-Romagna ricorda che «ci eravamo prefissi di rimetterci prima alle valutazioni del Comitato Tecnico Scientifico, così come di attendere l'indicazione del Governo che garantisse una omogeneità degli interventi», ma «riteniamo di dover già ora dare questa prima comunicazione per dare modo alle famiglie di potersi organizzare in vista dei prossimi giorni». Dunque, «al termine dell'incontro con il Governo, riuniremo l'Unità di crisi regionale per definire tutti gli aspetti del provvedimento del Governo e di quelli eventualmente da adottare in sede locale».

  • Lombardia, scuole chiuse per un’altra settimana

    Da parte del governo c’è «sostanziale adesione alle nostre richieste». Lo ha spiegato l’assessore al Welfare della regione Lombardia, Giulio Gallera. Ci sono ancora alcuni approfondimenti da fare ma per quanto riguarda le scuole, la sospensione dell’attività «sarà prorogata per un'altra settimana».

  • Enac, rimborsi per i voli cancellati

    Chi ha prenotato un biglietto aereo, ma non potrà partire a causa delle cancellazioni del volo legate alle restrizioni disposte da alcuni Paesi per la paura da contagio del Coronavirus o a causa del blocco del volo per disposizione delle autorità avrà il rimborso del prezzo del biglietto da parte del vettore. Lo spiega l’Enac in una nota, aggiungendo che non si avrà invece diritto alla compensazione pecuniaria che regola i casi di cancellazione, negato imbarco e ritardo prolungato in quanto la cancellazione del volo non è dipendente da causa imputabile al vettore.

    (Imagoeconomica)
  • L’ospedale Cremona cerca infermieri e specialisti

    L'ospedale di Cremona cerca urgentemente infermieri professionali per fare fronte alla emergenza coronavirus. La Asst di Cremona ha pubblicato un bando per incarichi “di natura occasionale e temporanea” che rimane “aperto sino a copertura della necessità assistenziale”. E contestualmente è stato emesso anche un avviso pubblico aperto fino al 23 marzo per incarichi di “specialistica di anestesia e rianimazione presso gli Ospedali dell'Azienda” della “durata di sei mesi a decorrere dall'effettivo inizio dell'attività, con possibilità di proroga”.

  • Rinviate Juventus-Inter e altri 4 match

    La Lega Calcio ha deciso di rinviare al 13 maggio cinque incontri di Serie A previsti in questo fine settimana. Tra questi anche l’atteso big match tra Juventus e Inter, che si doveva disputare a porte chiuse, visibile solo agli abbonati e in diretta tv. Gli altri incontri rinviati sono Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia e Udinese-Fiorentina. Secondo quanto riferisce Reuters, che riporta dichiarazioni di esponenti della Lega Calcio che preferiscono non essere citati, alla base del rinvio c’è il fatto che le televisioni e i tifosi non vogliono che gli incontri si disputino in stadi vuoti.

  • Piemonte, sono 43 i positivi

    Sono 43 i casi di positività al coronavirus registrati in Piemonte. Di questi, uno solo è stato confermato dall'istituto superiore di sanità, mentre gli altri sono in attesa della validazione. I casi, nello specifico, sono 35 ad Asti, 3 a Torino, 3 a Novara e 2 nel Verbano-Cusio-Ossola. I ricoverati sono uno a Torino, 3 al Cardinal Massaia di Asti e 3 al Maggiore della Carità di Novara. Nessuno è in terapia intensiva.

  • Campania, salgono a 13 i casi accertati

    Attualmente sono 13 i casi conclamati di coronavirus in Campania. Lo ha detto in conferenza stampa il governatore, Vincenzo De Luca: «Non sono ancora certificati ma sono 13», ha spiegato. Nel dettaglio nove a Napoli, due a Caserta, uno a Vallo della Lucania (Salerno), uno nel Beneventano. Secondo il governatore, chi non adotta comportamenti corretti in questa fase di emergenza sarà denunciato.

    REUTERS/Guglielmo Mangiapane
  • Roma, 17enne di Grado dimesso dallo Spallanzani

    Appena dimesso dallo Spallanzani di Roma Niccolò, il 17enne di Grado bloccato per due volte in Cina a causa della febbre, ma risultato negativo ai test per il coronavirus. «È un momento emozionante, finalmente lo riportiamo a casa», ha detto la madre.

  • Toscana, ospedale solo per i casi più gravi

    Ospedale come risorsa estrema, per i casi più gravi e test solo per i sospetti, coloro che o provengono da una delle zone rosse o hanno avuto un contatto stretto con persone portatrici di virus e presentano sintomi. Sono le indicazioni che arrivano dall’ordinanza quadro emessa dal governatore della Toscana Enrico Rossi, per disciplinare quanto è stato disposto finora nella regione in materia di prevenzione e gestione dell’emergenza da Covid-19. Il testo, si specifica, «è stato redatto seguendo le linee dettate dal ministero della Salute».

    ANSA / CLAUDIO GIOVANNINI
  • Veneto, i positivi salgono a quota 191

    Salgono i casi di pazienti positivi al Corononavirus in Veneto. Sono 191, secondo quanto riferisce la Regione, le persone contagiate, 40 in più rispetto al dato di venerdì pomeriggio (151). Di queste, 109 sono pazienti asintomatici, 35 quelli attualmente ricoverati, e 11 i malati in terapia intensiva. Sei sono i pazienti dimessi dagli ospedali e posti in isolamento fiduciario. Il maggiore aumento (13 casi) è stato registrato a Treviso.

  • Sannio: militare positivo, scuole chiuse fino al 7 marzo

    Scuole di ogni ordine e grado chiuse, manifestazioni pubbliche sospese e limitazioni alle attività commerciali fino al 7 marzo: sono alcuni dei provvedimenti adottati con ordinanza sindacale in alcuni comuni della Valle Telesina, in provincia di Benevento. Ieri proprio nel Sannio, a Guardia Sanframondi, un giovane militare che già si era sottoposto all'autoquarantena, era risultato positivo al Coronavirus. I comuni interessati dai provvedimenti sono San Lupo, San Lorenzo Maggiore, Castelvenere, Telese, San Salvatore Telesino e Guardia Sanframondi.

  • Ref Ricerche, perdita per l’economia tra 9 e 27 miliardi

    Una diminuzione del pil italiano compresa tra -1% e -3% nel primo e secondo trimestre 2020. E' questa l'indicazione degli effetti sull'economia del coronavirus secondo il Ref Ricerche, che quantizza la perdita di Pil tra i 9 ed i 27 miliardi. La stima considera l'impatto nelle regioni italiane, con effetti immediati e di più lunga durata, a seconda del settore considerato. Lombardia e Veneto, le regioni più interessate, spiega il Ref, contano per il 31% del pil italiano. Aritmeticamente, spiega il Ref, una contrazione del 10% del pil in queste regioni vale un calo del 3% di quello dell'intero Paese.

  • Annullato il Festival del giornalismo di Perugia

    L'edizione 2020 del Festival internazionale del giornalismo di Perugia è stata annullata a causa dell'emergenza coronavirus. Lo annunciano gli organizzatori nel sito internet della manifestazione. «Ci scusiamo per i disagi, ma salvaguardare la salute e la sicurezza dei presenti è la nostra massima priorità», spiegano. Il Festival 2021 si terrà a Perugia dal 14 al 18 aprile. L'edizione 2020 era in programma dal primo al 5 aprile.

    (Ansa)
  • Grana Padano, da Grecia nessuna direttiva

    Le autorità greche non hanno dato indicazione di richiedere un certificato di “non contaminazione” del Grana Padano. Lo spiega una nota dell’ambasciata di Grecia, secondo la quale «per quanto riguarda articoli pubblicati in Italia, che fanno riferimento all’esigenza di certificati da cui risulta che il formaggio Grana padano importato in Grecia non è contaminato dal virus Covid19, l’ambasciata di Grecia a Roma informa che le autorità elleniche non hanno emesso nessuna relativa raccomandazione o direttiva».

  • Oltre 800 i contagiati, un caso nel Lazio

    Sono 822 i contagiati in Italia per il Coronavirus. I dati sono del commissario straordinario Angelo Borrelli. Il numero tiene conto anche delle 21 vittime - 4 in più - e dei pazienti guariti. Primo caso di una persona residente nel Lazio, una donna di Fiumicino che tuttavia era stata a Bergamo. Nel lodigiano, è allerta ospedali con 51 nuovi ricoveri. Oggi sarà dimesso dallo Spallanzani Niccolò, il 17enne bloccato per due volte in Cina a causa della febbre. Da lunedì invece riaprono al pubblico gli uffici delle Poste nella 'zona rossa'

    ANSA/ANGELO CARCONI
  • Nel testo del decreto la norma per non perdere l’anno scolastico

    Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto con gli aiuti all'economia nelle zone colpite dal coronavirus. «I territori interessati ora possono ripartire e anche l'Italia», dice il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Fraccaro. Nel testo anche la norma del ministero dell'Istruzione che deroga al limite di 200 giorni minimi per considerare valido l'anno
    scolastico. In un decreto del presidente del Consiglio anche la divisione in tre colori delle zone del contagio, graduando così le misure da attuare nei diversi casi.

  • Scuole nel nord Italia verso la chiusura fino al 7 marzo

    La decisione sulla riapertura o meno delle scuole arriverà solo oggi ma si va verso una ulteriore chiusura per altri sette giorni, fino a sabato 7 marzo, come già hanno annunciato le università di Lombardia e Piemonte. Il contagio specie in Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna ha un'evoluzione ancora troppo veloce e l'Organizzazione mondiale della sanità ha alzato il livello di rischio globale.

    Da non perdere: Le notizie sul coronavirus del 28 febbraio

    ANSA/LUCA ZENNARO

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...