IL BLOCCO DEL TRAFFICO AEREO

Coronavirus, stop ai voli Italia-Cina: che cosa cambia per turismo e affari. Bloccati anche i cargo

Nel pomeriggio è partito l’ultimo volo per la Cina dall’Italia. Saranno bloccati anche i colegamenti cargo. Chi deve andare in Cina dovrà passare per altri scali

di Biagio Simonetta

default onloading pic
Gli ultimi turisti cinesi in arrivo all’aeroporto di Fiumicino (Ansa)

Nel pomeriggio è partito l’ultimo volo per la Cina dall’Italia. Saranno bloccati anche i colegamenti cargo. Chi deve andare in Cina dovrà passare per altri scali


3' di lettura

Le misure prese dal governo italiano per far fronte all'emergenza “Coronavirus” sono drastiche, con il blocco dei voli da e per la Cina annunciato dal premier Conte nelle scorse ore. Una scelta difficile, ma «necessaria» sussurano da Palazzo Chigi, benché gli allarmismi sull'effettiva gravità del virus siano sovrastimati. Intanto, però, c'è un risvolto della medaglia molto importante da curare.

Dtime: migliaia di turisti cinesi ancora in Italia
Le migliaia di cittadini cinesi che attualmente sono in Italia. Non abbiamo numeri ufficiali. Ma se i dati in mano agli enti turistici sono reali (e lo sono), possiamo affermare con ragionevole certezza che l'Italia ha il maggior numero di turisti cinesi presenti in Europa. Sono stati 5 milioni, nel corso del 2018. E le stime sul periodo attuale erano date in crescita, tenendo in considerazione anche un particolare non di poco conto: in Cina sono i giorni del Capodanno, e solitamente molti cittadini cinesi ne approfittano per visitare gli altri Paesi. Cosa succede allora a chi vuole tornare in Cina? E come deve fare un cittadino italiano per raggiungere il Paese del Dragone? Per rispondere a queste domande ci dà una mano Enac.

Loading...

Cx 292, ultima chiamata
Come comunicato dall'Enac, «gli aeromobili che erano già in volo prima della sospensione e che sono atterrati questa mattina a Fiumicino e Malpensa, possono ripartire con a bordo i passeggeri programmati su tali voli”. Gli altri ultimi voli partiti oggi per la Cina da Fiumicino sono stati quelli diretti a Haikou-Chongqing, Hangzhou, Guangzhou, Taipei». L 'ultimo volo dall'Italia per la Cina è partito da Roma Fiumicino nel pomeriggio di oggi, 31 gennaio, alle 15. Si tratta del volo Cx 292 diretto ad Hong Kong, operato dalla compagnia Cathay Pacific. Una buona parte dei viaggiatori, secondo quanto riferisce Ansa, indossava una mascherina all'imbarco. Dopo questo velivolo, e a tempo indeterminato, i voli diretti dall'Italia verso la Cina sono interrotti. Il tratto inverso, invece, è già chiuso da stamattina (gli ultimi voli sono arrivati a Malpensa intorno alle 7 di oggi, 31 gennaio). Per quanto concerne gli italiani nella zona di Wuhan, il ministro Luigi Di Maio ha confermato che «sono stati contattati uno ad uno dal corpo diplomatico e potranno rientrare lunedì mattina con un volo militare che arriverà lunedì mattina a Pratica di Mare».

All'arrivo in Italia, i passeggeri di questo rimpatrio seguiranno un protocollo definito dal ministero della Salute, per il quale il personale del 3° Stormo di Villafranca (Verona), sta predisponendo «idonee strutture logistiche necessarie alle operazioni di sbarco e al controllo sanitario dei passeggeri in totale sicurezza».

Tutti gli altri italiani, presenti in Cina ma non a Wuhan, dunque non vicini al focolaio del virus, per tornare in Italia possono prendere voli con transiti in altri Paesi.

Interrotti anche i cargo
Secondo quanto ha riferito l'Enac al Sole 24 ORE, «al momento sono interrotti tutti i voli, inclusi i cargo, da e per la Cina, compreso Hong Kong, Macao e Taiwan». La misura, dunque, non fa sconti ai voli che trasportano merci.

Il rientro dei turisti cinesi
Per quanto concerne i turisti cinesi in Italia, invece, il rientro in Cina – secondo l'Enac - è possibile attraverso altri scali (quindi con transiti in altri Paesi) ed è comunque allo studio «la possibilità di organizzare voli charter per portare in Cina i cinesi presenti nel nostro Paese».

Per approfondire
Il coronavirus affonda le navi da crociera

Il mercato del lusso nella trappola del coronavirus

Caccia alle mascherine: ma servono davvero?

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti