ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùDomande e risposte

Trasporti: ecco le nuove regole per viaggiare su aerei, treni e navi

Dal 1° settembre scattano nuove misure per salire a bordo di aerei,treni, navi e bus a lunga percorrenza

di Nicoletta Cottone

Green pass, ecco quando serve, dalla scuola ai trasporti

3' di lettura

Dopo le ferie senza green pass non si sale a bordo di aerei, treni e navi. Le ultime novità arrivano con il decreto legge sul green pass approvato dal governo nel corso del Cdm del 5 agosto. Le nuove regole sui trasporti scattano dal 1° settembre, quindi subito dopo il mese clou delle vacanze. Poi diventa obbligatorio su tutti i mezzi di trasporto a lunga o media percorrenza (per gli aerei anche per tragitti brevi). Ecco le nuove regole per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi di trasporto, dai precetti alle esclusioni.

Su un aereo per una tratta nazionale ho bisogno comunque del green pass?

Sì, la nuova normativa ha stabilito che dal 1° settembre sia necessario avere in tasca o in formato digitale il green pass. E questo anche se a bordo dei velivoli ci siano filtri che assicurano il ricambio dell’aria al 98 per cento.

Loading...

Prendo un volo internazionale in partenza da Roma. Ho l’obbligo del green pass?

Dal 1° settembre il green pass è obbligatorio per salire su tutti gli aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone.

Sui treni ad alta velocità c’è l’obbligo di certificazione verde?

Sui trasporti a lunga percorrenza, compresa l’alta velocità e gli Intercity (compresi gli Intercity notte) scatta l’obbligo di certificazione verde dal 1° settembre. E la capienza sarà aumentata dal 50 all’80 per cento.

A bordo di un treno locale devo mostrare il green pass?

No, per ora la certificazione verde sarà richiesta dal 1° settembre solo per salire a bordo dei treni a lunga percorrenza.

Devo prendere un pullman per raggiungere la Puglia. Ho bisogno del green pass?

Sì, le nuove regole stabiliscono che siano obbligatori sugli autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, a offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni e con itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti.

Il green pass è necessario anche sugli autobus adibiti a noleggio con conducente?

Sì, è previsto anche a bordo degli autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, ad esclusione di quelli impiegati nei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale.

Vivo a Milano, posso salire senza green pass sull’autobus?

Per ora sugli autobus urbani non è previsto l’uso del grenn pass, ma solo il rispetto delle norme sul distanziamento e sull’uso delle mascherine negli ambienti chiusi.

Posso prendere la metropolitana senza certificato verde?

Sì, non sono previste restrizioni per l’uso della metropolitana, ma solo il rispetto del distanziamento e l’uso della mascherina previsto per gli ambienti chiusi.

Vivo nella Capitale e prendo il tram tutti i giorni. Avrò bisogno del green pass?

No, la nuova normativa prevede che non sia necessario per salire a bordo di mezzi pubblici locali, tram compresi. Restano invece valide le regole sul distanziamento e sull’uso delle mascherine in ambienti chiusi.

L’obbligo di green pass scatta solo per i tragitti a lunga-media percorrenza?

Sì, fanno eccezione solo gli aerei, dove la necessità del green pass riguarda anche le tratte brevi.

Devo salire su una nave che mi porterà dal Lazio in Sicilia. Devo avere il green pass?

Sì, la certificazione verde è necessaria su tutte le navi e i traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale. Sono previste alcune eccezioni (si vedano le risposte successive)

Per attraversare lo Stretto di Messina a bordo di un traghetto con la mia auto ho bisogno del green pass?

No, l’obbligo di green pass non scatta per i mezzi impiegati per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina.

Prendo un aliscafo di collegamento con le isole minori, devo avere il green pass?

Gli aliscafi che collegano con isole minori sono considerati trasporto locale e per ora non fanno scattare l’obbligo di utilizzo del green pass. É però necessario rispettare le regole sul distanziamento e l’uso della mascherina in ambienti al chiuso.

Salgo su un traghetto che collega due regioni. Ho l’obbligo di green pass?

Sì, l’obbligo scatta su navi e traghetti a lunga e media percorrenza, anche su quelli che fanno spola fra una regione e l’altra. In questi casi la capienza massima dei mezzi dal 1° settembre sarà portata all’80 per cento0.

A chi non si applica l’obbligo di green pass?

L'obbligo di green pass non si applica a tutte le persone escluse per età dalla campagna vaccinale e alle persone che, per motivi di salute e in base alle indicazioni del Cts, non possono vaccinarsi. In questo ultimo caso devono avere una certificazione che provi l’esenzione.

Quando vengono effettuati i controlli?

I controlli sul possesso del green pass vengono effettuati al momento di salire a bordo. Le nuove regole stabiscono che i vettori aerei, marittimi e terresti siano tenuti a verificare che l’utilizzo dei servizi avvenga nel rispetto delle regole introdotte dal decreto.

Quali sono le regole per avere il green pass?

Per avere il green pass devo aver ricevuto da 15 giorni la prima dose di vaccino o devo aver completato l’iter vaccinale con doppia dose in caso di Astrazeneca, Pfizer o Moderna o con la dose unica di J&J. Oppure devo aver effettuato un tampone antigenico o molecolare con esito negativo nelle 48 ore precedenti. Altrimenti è necessario essere guariti dal Covide nei sei mesi precedenti.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti