ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’emergenza

Coronavirus, Trump vieta i voli dall’Europa. Esclusa la gran Bretagna

Il presidente americano parla alla nazione dell’emergenza del Covid 19 e chiede al Congresso 50 miliardi di aiuti per l’economia e il taglio delle imposte sul reddito

dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

Trump, l'incubo coronavirus e la linea del silenzio

Il presidente americano parla alla nazione dell’emergenza del Covid 19 e chiede al Congresso 50 miliardi di aiuti per l’economia e il taglio delle imposte sul reddito


4' di lettura

NEW YORK - In un discorso alla nazione Donald Trump ha annunciato il divieto dei viaggi dall'Europa verso gli Stati Uniti per 30 giorni. Una misura drastica per cercare di contenere la rapida diffusione del virus nel paese. Il divieto che entrerà in vigore a partire dalla mezzanotte di venerdì 13 marzo non riguarda la Gran Bretagna.

Stop alle persone non alle merci
Parlando dallo Studio Ovale della Casa Bianca il presidente ha detto che il divieto si applica anche alle merci inviate con le navi cargo dall'Europa. Più tardi la Casa Bianca ha precisato che le restrizioni dei viaggi dall'Europa verso gli Usa si applicano solo alle persone e non alle merci. “Le restrizioni fermano le persone non le merci” ha twittato lo stesso Trump dopo poco.

Pandemia globale
Il presidente ha definito le misure «senza precedenti» decise «nel giorno in cui l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha ufficialmente annunciato che questa è una pandemia globale» diffusa in oltre 100 nazioni. «Si tratta del più deciso sforzo di contenimento di un virus che arriva dall'estero nella storia moderna – ha detto Trump – e sono sicuro che continuando ad applicare queste severe misure riusciremo a ridurre in maniera significativa la minaccia per i nostri cittadini e alla fine sconfiggeremo questo virus».

Leggi anche / L'Oms dichiara la pandemia. «Allarmante inazione dei governi»

Divieto a 26 paesi Ue
Nella notte il Dipartimento per la sicurezza nazionale ha spiegato che il divieto firmato dal presidente si applica ai 26 paesi europei che fanno parte dell'area Schengen. I cittadini americani e quelli in possesso di green card sono esentati dal divieto, così come i loro familiari.

Danni per le linee aeree
Le restrizioni dei viaggi dall'Europa avranno un pesante impatto sull'aviazione civile già duramente colpita dagli effetti del coronavirus. L'Europa è la prima destinazione per i viaggiatori americani nel mondo. Lo scorso anno le linee aeree hanno trasportato 72,4 milioni di passeggeri dagli Usa verso i paesi europei, secondo i dati del Dipartimento dei Trasporti.

Il crollo di Wall Street
Il presidente ha ricordato i problemi sui mercati finanziari «Questa non è una crisi finanziaria, e solo un momento temporaneo di difficoltà che noi supereremo come nazione e come mondo». Wall Street in queste settimane di vendite azionarie violente e repentine ha fatto registrare le peggiori sedute dalla crisi del 2008 e ha dimezzato del 50% i guadagni registrati nei primi tre anni di presidenza Trump. Dopo l'annuncio delle restrizioni dei viaggi dall'Europa i future di Wall Street sono crollati così come le quotazioni sui mercati asiatici.

REUTERS/Brendan McDermid

Leggi anche / Mercati e coronavirus, tutti i grafici per capire il contagio

Pacchetto anti crisi
Trump ha inoltre annunciato una serie di misure di emergenza per aiutare le aziende americane colpite dalla crisi, i lavoratori e sostenere l'economia americana dal rischio di recessione sempre più vicino. A partire dagli aiuti finanziari per coprire il congedo di malattia dei lavoratori con la paga oraria: il 24% dei lavoratori americani, pari a 33,6 milioni di americani non ricevono lo stipendio in caso di malattia, secondo il Dipartimento al Lavoro. Si tratta soprattutto dei lavoratori a basso reddito.

Scadenze fiscali differite
E’ stato deciso lo slittamento del pagamento delle imposte dalla scadenza del 15 aprile per le persone fisiche e le società danneggiate dalla crisi del coronavirus. Secondo il presidente questa azione fornirà 200 miliardi di liquidità addizionale all'economia. Trump ha chiesto al Congresso di approvare 50 miliardi di aiuti agevolati per le piccole e medie imprese e per i settori più danneggiati dalla crisi e di approvare l'azzeramento dell'aliquota della payroll tax sino a fine anno, ossia i contributi previdenziali e sanitari che pesano sulle buste paga dei lavoratori dipendenti.

Leggi anche / Coronavirus, Trump vuole azzerare le tasse sui salari per il resto dell'anno

Coronavirus, negli Stati Uniti sospesa l’Nba: Rudy Gobert degli Utah Jazz e' positivo - Foto IPP/TNS

Sospeso a tempo indefinito il basket Usa
Il blocco dei confini non sembra fermare la diffusione del virus negli Usa. L'Nba ha sospeso a tempo indeterminato la stagione del campionato di basket americano dopo che un giocatore degli Utah Jazz è risultato positivo al test. Anche l'attore Tom Hanks ha rivelato di essere positivo al coronavirus.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità: Coronavirus è pandemia

REUTERS/Lucy Nicholson

Critiche e perplessità
Non mancano le perplessità e le critiche per le misure adottate da Trump, giudicate tardive e forse inutili considerando che finora i controlli negli aeroporti americani per chi è arrivava dall'Europa sono stati limitati, a differenza di quanto non accada ad esempio negli aeroporti italiani da oltre un mese. Insomma una decisione arrivata dopo che per settimane il presidente e la sua amministrazione hanno espresso messaggi discordanti, seminato ottimismo e sottovalutato la portata dell'emergenza con la macchina organizzativa partita in ritardo e città, stati e autorità sanitarie lasciati da soli a lungo, senza risorse e coordinamento.
«Abbiamo un nemico comune in questo momento, un nemico del mondo, il Coronavirus», ha scritto Trump su Twitter dopo il messaggio alla nazione. «Dobbiamo sconfiggerlo nel modo più rapido e sicuro possibile. Non c'è niente più importante per me della vita e della salute degli Stati Uniti».

Per approfondire:
Coronavirus, Trump vuole azzerare le tasse sui salari per il resto dell’anno
Mercati e coronavirus, tutti i grafici per capire il contagio
Coronavirus: pochi controlli negli Usa, Trump si prepara al peggio

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Riccardo Barlaamcorrispondente da New York

    Luogo: New York, USA

    Lingue parlate: inglese, francese

    Argomenti: economia, finanza e politica internazionale

    Premi: Premio Baldoni (2008), Harambee (2013), Overtime Film Festival (2017)

Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti