il bollettino della pandemia

Coronavirus, ultime notizie: 10.497 nuovi positivi e 603 vittime

La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è del 4,1%, in calo rispetto al 5,6% di ieri

Coronavirus: bollettino del 19 gennaio - I dati di oggi

La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è del 4,1%, in calo rispetto al 5,6% di ieri


5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono oggi 10.497 i nuovi casi di Covid-19 in Italia, in aumento rispetto agli 8.825 di ieri, ma con 254.070 tamponi effettuati (ieri 158.674); la percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è quindi del 4,1%, in calo rispetto al 5,6% di ieri. Le vittime sono state 603 (ieri 377), per un totale dall’inizio della pandemia di 83.157. In terapia intensiva ci sono oggi 2.487 pazienti, 57 meno di ieri, con 176 ingressi del giorno (142 ieri). I ricoverati con sintomi sono 22.699, 185 meno di ieri, mentre 510.338 persone sono in isolamento domiciliare; ieri erano 521.631. In calo anche il numero degli attualmente positivi: 535.524, -11.535 rispetto a ieri. Aumenta il numero quotidiano dei dimessi/guariti: oggi 21.428 persone, per un totale dall’inizio dell’infezione di 1.781.917; ieri erano stati 14.763. I casi totali ammontano ad oggi a 2.400.598.

Nelle regioni

Sono 3 oggi le regioni con un numero di nuovi contagi superiore a mille: Sicilia (1.641), Lazio (1.100) ed Emilia-Romagna (1.034). Seguono Veneto (957), Lombardia (930) e Puglia (850). Basilicata (60), Valle d’Aosta (34) e Molise (18) hanno meno di 100 contagiati.

Loading...

Veneto, +957 contagi e 162 vittime

Resta anche oggi sotto quota mille l'aumento dei contagi Covid in Veneto, esattamente + 957 nelle ultime 24 ore, ma è ancora molto alto il numero dei decessi, 162 in più di ieri. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia fa superare al Veneto la quota simbolica dei 300.000 (300.127), mentre quello dei morti arriva a a 8.187. Prosegue la discesa dei ricoverati negli ospedali: ad oggi sono 2.603 (-58) i pazienti Covid nei reparti non critici, e 339 (-15) quelli nelle terapie intensive.

RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE
Loading...

In Basilicata 61 positivi e otto decessi

In Basilicata ieri sono stati analizzati 752 tamponi molecolari: 61 sono risultati positivi al coronavirus ma di questi solo 58 appartengono a persone residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati otto decessi, con il totale delle vittime lucane salito a 294. Nel bollettino quotidiano è inoltre reso noto che dal 15 gennaio sono stati processati 1.157 tamponi con test antigenico. Scende da 90 a 82 il numero delle persone ricoverate negli ospedali, da sei a cinque quello dei posti occupati nelle terapie intensive. Con 13 guariti (in totale 5.172) i lucani attualmente positivi sono 6.725 (6.643 in isolamento domiciliare). Dall'inizio dell'epidemia in Basilicata sono stati analizzati 200.646 tamponi, 185.833 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 125.394 persone.

RT PER REGIONE
Loading...

In Friuli Venezia Giulia 454 contagi, 18 decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.950 tamponi molecolari sono stati rilevati 265 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,81%. Sono inoltre 3.459 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 189 casi (5,46%). I decessi registrati sono 15, ai quali si aggiungono 3 morti pregresse afferenti al periodo tra il 14 e il 15 gennaio 2021. Restano stabili i ricoveri nelle terapie intensive (63), mentre quelli in altri reparti sono 691 (ieri erano 680). Lo comunica il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.131, con la seguente suddivisione territoriale: 509 a Trieste, 994 a Udine, 481 a Pordenone e 147 a Gorizia. I totalmente guariti sono 45.277, i clinicamente guariti salgono a 1.380, mentre diminuiscono le persone in isolamento che oggi risultano essere 11.831. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 61.373 persone con la seguente suddivisione territoriale: 12.562 a Trieste, 26.945 a Udine, 13.589 a Pordenone, 7.506 a Gorizia e 771 da fuori regione.

In calo casi e ricoveri in Emilia-Romagna, ma ancora 75 morti

In calo contagi e ricoveri in Emilia-Romagna. Nelle ultime 24 ore, su 23.652 tamponi si sono registrati 1.034 nuovi positivi al Coronavirus e i pazienti in terapia intensiva sono 232 (-6), 2.520 quelli negli altri reparti Covid (-44). La diminuzione dei casi si rileva anche in un intervallo di cinque giorni: dai 9.805 del periodo 6-10 gennaio, ai 7.988 dell'11-15 gennaio. Ma si contano altri 75 morti da Piacenza a Rimini, il più giovane di 60 anni. Dei nuovi positivi 463 sono asintomatici e l'età media è 45 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 257 nuovi casi, poi Modena e Rimini (150). In diminuzione anche i casi attivi: I casi attivi 53.241 (-988), il 94,8% in isolamento a casa. I guariti sono 1.947 in più di ieri. Prosegue la campagna vaccinale, pur con i tagli di circa il 50% delle dosi Pfizer di questi giorni e la priorità data ai richiami. Alle 15.30 sono stati fatti 120.257 vaccini in totale.

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

In Abruzzo 113 nuovi casi e 9 mo

Sono 113 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.842 tamponi: è risultato positivo il 3,98% dei campioni, valore più basso dall'inizio dell'anno. La percentuale scende al 2,7% se si considerano anche i test antigenici, che sono 1.306 in più rispetto a ieri e 8.502 in totale. Si registrano nove decessi recenti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.342. Scende il dato complessivo sui ricoveri, che passano da 497 a 487, ma aumentano le terapie intensive, che tornano ai valori di un mese fa. I nuovi positivi hanno età compresa tra uno e 101 anni. Quelli con meno di 19 anni sono 22: uno in provincia dell'Aquila, 7 in provincia di Pescara, 5 in provincia di Chieti e 9 in provincia di Teramo. I nove decessi recenti, tre dei quali relativi ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 67 e 96 anni: due in provincia di Chieti, uno in provincia di Teramo, cinque in provincia dell'Aquila e uno in provincia di Pescara. Gli attualmente positivi sono 336 in meno e scendono a quota 11.046: 443 pazienti (-11 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 44 (+1, con 2 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 10.559 (-326) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 27.147 (+440). Dei 39.535 casi complessivi abruzzesi, 11.772 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+15 rispetto a ieri), 8.687 in provincia di Chieti (+14), 8.142 in provincia di Pescara (+52), 10.425 in provincia di Teramo (+36), 342 fuori regione (+3) e 167 (-7) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

I numeri di ieri, 18 gennaio

Erano stati ieri 8.825 i nuovi casi di Covid-19 in Italia, con 158.674 tamponi effettuati e quindi una percentuale di positivi rispetto ai tamponi del 5,6%. Le vittime erano state 377, per un totale di 82.554. In terapia intensiva erano ricoverate 2.544 persone con 142 ingressi del giorno, mentre i ricoverati con sintomi erano 22.884. Nella giornata, i dimessi/guariti erano saliti di 14.763 unità, per un totale dall’inizio della pandemia di 1.760.489.

.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti