ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl bollettino della pandemia

Coronavirus ultime notizie. Oggi 23.438 nuovi casi (-14,1% sulla settimana) e 84 decessi

I dati del ministero della Sanità elaborati sulla base di 154.143 tamponi. Tasso di positività al 15,2%.Gimbe: +18,7% contagi in 7 giorni, giù intensive e ricoveri

Coronavirus: bollettino del 25 agosto 2022

5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Alle 15.45 di oggi, giovedì 25 agosto, si sono registrati 23.438 nuovi positivi al Coronavirus (-1.951 giorno su giorno: ieri erano 25.389) rilevati dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e dalla Protezione civile. Il totale degli attualmente contagiati arriva così a 711.312 unità. Lo stesso giorno di una settimana fa erano stati 27.296: il calo dell'epidemia su base settimanale in percentuale è di -14,1%.

Il “tasso di positività”, cioè il rapporto tra il numero totale dei tamponi effettuati e quelli che risultano postivi è leggermente salito al 15,2% (ieri era al 14,6%). Il dato è stato elaborato in base ai risultati di 154.143 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, contro i 174.227 del 24 agosto. Sono considerati nel conteggio sia i test rapidi antigenici che i tamponi molecolari. I decessi, nelle ultime 24 ore, sono stati 84 (28 vittime in meno rispetto alle 112 contate ieri), per un totale di 175.127 morti dall'inizio della pandemia.

Loading...

Degli italiani attualmente positivi, 6.004 sono ricoverati con sintomi nei reparti ospedalieri ordinari (-166, ieri erano 6.170) e 234 nei reparti di terapia intensiva (meno cinque ….., erano 239; 21 gli ingressi giornalieri). I soggetti tenuti sotto osservazione medica in isolamento domiciliare sono invece 705.312 (-16.091, erano 721.403). Il totale dei dimessi e dei guariti ha superato i 20 milioni.

Toscana: 1.025 nuovi casi e cinque morti

In Toscana sono 1.371.148 i casi di positività al Coronavirus, 1.025 in più rispetto a ieri (231 confermati con tampone molecolare e 794 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 1.278.057 (93,2% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 1.145 tamponi molecolari e 6.927 tamponi antigenici rapidi, di questi il 12,7% è risultato positivo. Sono invece 1.654 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 62% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 82.465, -0,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 326 (13 in meno rispetto a ieri), di cui 9 in terapia intensiva (6 in meno). Oggi si registrano anche cinque nuovi decessi.

2.851 nuovi casi in Veneto, 800 ricoveri, un decesso

Sono 2.851 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Veneto questa mattina, ieri erano stati 3.145. Cala ancora il numero degli attualmente positivi in regione: oggi 51.007 contro i 51.230 di ieri. Prosegue pure la contrazione dei ricoveri: 800 oggi rispetto ai 812 di 24 ore fa. Un fenomeno causato da una decrescita sia dei ricoveri in area non critica (771 oggi rispetto ai 780 di ieri) che delle terapie intensive (29 oggi contro le 32 di ieri). I decessi oggi si attestano a uno, ieri erano stati cinque.

In Puglia 1 morto e 1.356 casi, il 14,6% dei test

Sono 1.356 i nuovi casi di positività al Covid rilevati in Puglia su 9.328 test, con una incidenza del 14,6%. C’è solo una vittima registrata. Il numero di casi maggiori in provincia di Lecce (452), poi Bari (363), Foggia (151), Taranto (136). Nel Brindisino sono stati rilevati 135 casi, nella Bat 77. I positivi residenti fuori regione sono 39 e 3 quelli per cui non è stata ancora definita la provincia di provenienza. Le persone attualmente positive in Puglia sono 21.654, delle quali 279 (ieri 286) sono ricoverate in area non critica e 16 in terapia intensiva (come ieri).

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

In Friuli Venezia Giulia 693 nuovi casi, tre i decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su un totale di 4.307 test e tamponi sono state riscontrate 693 positività al Covid 19. Nel dettaglio, su 1.807 tamponi molecolari sono stati rilevati 123 nuovi contagi. Sono inoltre 2.500 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 570 casi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono cinque mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 161. Lo rende noto la Direzione centrale salute della Regione Fvg nel bollettino quotidiano. Oggi si registrano i decessi di 3 persone, di cui 1 a Trieste e 2 a Udine. Il numero complessivo delle persone decedute dall’inizio della pandemia è 5.339. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 472.562 persone.

Sardegna, 613 nuovi casi e due decessi

“In Sardegna si registrano oggi 613 ulteriori casi confermati di positività al Covid (di cui 546 diagnosticati da antigenico). Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 3043 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 8 ( - 3 ). I pazienti ricoverati in area medica sono 107 ( - 8 ). 13.372 sono i casi di isolamento domiciliare ( - 416 ). Si registrano due decessi: un uomo di 88 anni, residente nella provincia di Sassari e un paziente residente nella provincia di Nuoro’’. Lo comunica la Regione Sardegna.

Leggera risalita ricoverati in ospedali Umbria

Tornano leggermente a salire i ricoverati Covid in Umbria, ora 163, otto in più di mercoledì, mentre restano stabili, due, i posti occupati nelle terapie intensive e si registra un altro morto legato al virus, 2.061 dall’inizio della pandemia. Nell’ultimo giorno sono emersi 354 nuovi casi e 424 guariti, con gli attualmente positivi in calo a 4.440, 71 in meno. Sono stati analizzati 2.003 tamponi e test antigenici, con un tasso di positività del 17,6 per cento, era 17,9 mercoledì e 19,8 per cento lo stesso giorno della scorsa settimana.

TERAPIE INTENSIVE E RICOVERI

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

In Alto Adige 219 casi e nessun decesso

Dopo i quattro morti di ieri, non ci sono vittime da covid in Alto Adige nel nuovo bollettino quotidiano diramato dall’azienda sanitaria. Il totale dei morti da inizio pandemia resta fermo a 1.528. I nuovi casi sono 219, frutto dell’analisi di 183 tamponi pcr (2 positivi) e 1.399 antigenici (217 positivi). Ancora in lieve calo l’incidenza settimanale, oggi a 285 casi ogni 100mila abitanti (-11 rispetto a ieri). I nuovi guariti sono 257, le persone in quarantena o isolamento domiciliare 2.141 (-38). A ieri, le persone ricoverate erano 32 negli ospedali e altre 9 nelle strutture private convenzionate. Sempre vuote le terapie intensive.

Molise, 179 nuovi casi, nessun decesso

Sono 179 i nuovi casi di positività accertati in Molise da 288 tamponi molecolari e 383 test antigenici. 4.559 gli attualmente positivi in regione, 3.125 in provincia di Campobasso il 1.427 in provincia di Isernia. Due i nuovi ingressi in ospedale, entrambi i malattie infettive, e una dimissione. Al Cardarelli di Campobasso ricoverate in area covid 23 persone, due delle quali nella terapia intensiva. Oggi non ci sono decessi.

Gimbe: +18,7% contagi in 7 giorni, giù intensive e ricoveri

Tornano a salire i contagi da Sars-CoV-2 in Italia: +18,7% in 7 giorni, secondo il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe relativo alla settimana 17-23 agosto. Mentre continua il calo delle terapie intensive (-15,1%) e dei ricoveri ordinari (-15,5%) di pazienti Covid. I casi crescono da quasi 150mila a quasi 178mila. In calo dell’11,9% rispettivamente le persone attualmente positive (752mila contro il dato precedente di 854mila), e le persone in isolamento domiciliare (745mila contro 846mila). In entrambi i casi oltre 100mila in meno in 7 giorni. I ricoverati con sintomi sono -1.166 rispetto alla settimana precedente (6.378 contro 7.544) e le terapie intensive scendono di 45 (254 contro 299). “Dopo 5 settimane di calo - commenta Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe - il numero dei nuovi casi settimanali torna a crescere. Un’inversione di tendenza dovuta in parte al ’rimbalzo’ conseguente al minor numero di contagi rilevati nel lungo weekend di Ferragosto, in parte al verosimile aumento della circolazione virale”.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti