USA

Coronavirus, ultime notizie: Mattarella: recuperare fiducia. Speranza: tutelare Italia in quadro mondiale che peggiora. Nell’inchiesta San Matteo-Diasorin il nome di Salvini. In Francia oltre 1000 casi al giorno

● 284mila casi nel mondo in 24 ore
● Rialzi in Francia, Germania, Belgio, Corea del sud, Hong Kong, Singapore
● Stati Uniti oltre quota 4 milioni di contagi. Trump annulla la convention
● Mattarella: rilanciare la fiducia nel futuro



  • Test Covid a migranti sbarcati a Pozzallo, primi 70 negativi

    Sbarcati a Pozzallo i 108 migranti arrivati a bordo della nave mercantile 'Cosmo'. In banchina invece i sanitari dell'Asp di Ragusa, presente pure il direttore generale Angelo Aliquò, hanno effettuato i test sierologici sul Covid 19 a tutti. I primi 70 sono negativi. Chi risultasse positivo verrebbe sottoposto a tampone e isolato all'interno dell'hot spot di Pozzallo dove i migranti resteranno per i prossimi giorni.

  • In Israele oltre 60mila casi

    Il numero di persone positive coronavirus in Israele ha superato quota 60mila, mentre il governo fa fatica a contenere una ripresa dei tassi di infezione. L’ultimo bollettino del ministero della Salute registra 1.770 nuovi contagi, che portano il totale dei casi a 60.496.

  • Florida supera New York, è secondo stato Usa per casi

    La Florida supera New York: è il secondo stato con il maggior numero di casi di coronavirus negli Stati Uniti dopo la California. La Florida ha infatti 414.511 casi contro i 411.200 di New York.

  • Gran Bretagna, quarantena per chi torna dalla Spagna

    La Gran Bretagna ha deciso di imporre due settimane di quarantena ai cittadini che rientreranno dalla Spagna, dove nelle ultime settimane ci'è stato un aumento di casi di coronavirus. Lo apprende il quotidiano Daily Telegraph da fonti del ministero dei Trasporti. Dalla mezzanotte di oggi, chiunque arriverà in Gran Bretagna dalla Spagna dovrà restare in isolamento per 14 giorni. Chi è rientrato negli ultimi giorni sarà sottoposto al test per il Covid-19.

  • Libia: crescono ancora contagi, oltre 2.300

    La Libia registra nelle ultime 24 ore altri 110 nuovi contagi da coronavirus, che portano a 2.424 il totale dei casi confermati nel Paese. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina ufficiale Facebook, precisando che i morti salgono a 57, i guariti a 504, e le persone attualmente positive da 1757 a 1863, con la maggior parte dei casi al Sud. Quasi la metà dei casi di tutta la Libia si registra a Sebha, nel Fezzan.

  • Belgio valuterà nuove restrizioni

    Il primo ministro belga Sophie Wilmès ha annunciato di prendere in considerazione nuove misure restrittive di fronte all'aumento dei casi di coronavirus. Il Consiglio di sicurezza nazionale si riunirà lunedì 27 luglio sulla base di un nuovo rapporto dell'organismo responsabile della valutazione della pandemia, ha reso noto su Twitter. Già oggi sono entrate in vigore misure rafforzate, in particolare l'uso obbligatorio della mascherina in luoghi ad alto traffico, come mercati, vie dello shopping, hotel, ristoranti e caffè. La maschera era già obbligatoria dall'11 luglio nei trasporti pubblici, negozi, cinema, luoghi di culto, musei e biblioteche.

  • Pechino, trasporti pubblici tornano a pieno regime

    Come parte dell'alleggerimento delle restrizioni per il controllo dell'epidemia di COVID-19, Pechino ha permesso ai suoi autobus e alle sue metropolitane di operare a pieno regime. La capacità passeggeri degli autobus è stata aumentata dal 90 al 100 per cento, mentre quella della metropolitana è passata dall'80 al 100 per cento, secondo la Commissione municipale dei trasporti di Pechino. Indossare maschere è obbligatorio su autobus e metropolitane, secondo la commissione. Pechino non ha segnalato nuovi casi COVID-19, fatto che rappresenta il 19esimo giorno consecutivo senza una nuova infezione. Lunedì scorso Pechino ha abbassato la sua risposta di emergenza COVID-19 dal livello II al III dopo non aver riportato casi confermati di COVID-19 per 14 giorni consecutivi.

  • Nuovo record in Romania, 1.284 contagi in 24 ore

    La Romania si conferma tra i principali focolai d'Europa per quanto riguarda il coronavirus. Nel paese balcanico nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 1.284 casi di Covid-19, nuovo record dall'inizio della pandemia. Il numero totale degli infetti è salito a 43.678, i decessi a 2.165 dopo i 15 delle ultime 24 ore. Numeri che, com'è noto, hanno indotto il ministro della Salute Roberto Speranza ad inserire la Romania nella lista dei Paesi dai quali chi arriva in Italia sarà obbligato a osservare una quarantena di quattordici giorni.

  • Bolsonaro negativo all'ultimo test sul coronavirus

    Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro ha annunciato di essere risultato negativo all'ultimo test, dopo avere contratto il coronavirus nelle scorse settimane.

  • La Grecia chiederà test di negatività per chi arriva da Bulgaria e Romania

    Chi arriverà in Grecia in aereo dalla Bulgaria e dalla Romania dovrà fornire un test di negatività al coronavirus per ottenere l'ingresso. Il test dovrà essere stato effettuato fino a 72 ore prima dell’arrivo in Grecia  Lo ha annunciato la Protezione civile greca. Il requisito, che sarà in vigore dal 28 luglio al 4 agosto, non si applicherà ai cittadini greci che arrivano da quei paesi. Il ministero della Salute sta prendendo in considerazione l’introduzione dell’obbligo di test per i turisti di ritorno da paesi a rischio.

  • Speranza,tutelare Italia in quadro mondiale che peggiora

    «Il numero di nuovi casi nel mondo continua a crescere in modo preoccupante. Ieri sono stati registrati 284.196 positivi in più in sole 24 ore. Dobbiamo tutelare il nostro Paese dentro un quadro internazionale che sta peggiorando. Viviamo in un solo pianeta». Lo afferma su Fb il ministro della Salute, Roberto Speranza, sottolineando che «questa battaglia si vince con determinazione e solidarietà».

  • Allo Spallanzani 57 ricoverati, 554 dimessi fino a oggi

    In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma 57 pazienti. Di questi 44 sono positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2, 13 sottoposti ad indagini. Due pazienti necessitano di terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 544. È quanto emerge dal bollettino medico di oggi dell'Istituto.

  • Salvini: «Delle chat non me ne frega nulla»

    «A me della chat non me ne frega un accidente. C'è un'inchiesta su persone serie dell'ospedale di Pavia? Secondo me è una vergogna, C'è un' inchiesta sul governatore della Lombardia perché un'azienda ha regalato dei camici? Secondo me è una vergogna. Quando torniamo al Governo, la riforma della giustizia è la prima cosa che abbiamo il dovere di fare, altrimenti le aziende scappano da questo Paese».

    Così il segretario della Lega Matteo Salvini che, a Bologna, ha risposto a una domanda dei cronisti dopo che il suo nome è apparso nelle carte in esame della Procura di Pavia per l'inchiesta sull'accordo tra il Policlinico di Pavia e una azienda per eseguire test siereologici.

  • Spagna, la Catalogna chiude pub e discoteche

    Il governo della Catalogna ha ordinato la chiusura di discoteche, locali notturni e pub nell'ambito delle iniziative prese per cercare di contenere una nuova ondata di casi di coronavirus. La nuova misura è entrata in vigore oggi e durerà almeno 15 giorni, riporta il quotidiano El Pais. Allo stesso tempo, la Generalitat ha ridotto le ore dei casinò e delle sale giochi, che da oggi rimarranno aperti solo fino a mezzanotte. Alla stessa ora chiuderanno anche i bar ed i ristoranti nei comuni in cui le misure restrittive sono già in vigore, come a Barcellona. «La logica è limitare la mobilità e abbiamo già insistito sul fatto che, in alcuni spazi, è più difficile mantenere misure precauzionali. La situazione in Catalogna è complicata e abbiamo poche opportunità e poco tempo per agire», ha spiegato il segretario alla Sanità, Josep Maria Argimon.

  • In Cina registrati 34 nuovi casi

    L'autorità sanitaria cinese ha dichiarato oggi di aver ricevuto notizie di 34 nuovi casi confermati di Covid-19 nella Cina continentale nella giornata di ieri, 29 dei quali trasmessi a livello nazionale. Dei casi trasmessi a livello nazionale, 20 sono stati segnalati nella regione autonoma degli Uiguri dello Xinjiang e nove nella provincia di Liaoning, secondo quanto riferito dalla Commissione nazionale per la Sanità nel suo rapporto quotidiano. Ieri, 16 pazienti affetti da Covid-19 sono stati dimessi dagli ospedali mentre sono stati segnalati due nuovi casi sospetti. Fino a ieri, i casi confermati complessivi nella Cina continentale erano 83.784, di cui 261 pazienti ancora in cura, tra i quali 11 sono in gravi condizioni.

  • Morti in Madagascar due missionari italiani

    La Chiesa cattolica, nel suo impegno missionario in tante parti del mondo, sta pagando anch'essa un tributo alla pandemia di Covid-19 che non risparmia popoli e nazioni di tutti i continenti. Ad Antananarivo - riferisce l'agenzia vaticana Fides - sono morti in questi giorni a poche ore di distanza due missionari italiani, che avevano speso decenni a servizio del paese africano e sono rimasti accanto alla popolazione anche in questo periodo di pandemia. Il 21 luglio è morto padre Albano Passarotto, religioso vincenziano di 80 anni, da 56 anni missionario in Madagascar, e il 23 luglio è morto don Luigi Piotto, dell'Opera Don Orione, 65 anni, da 28 anni missionario nell'isola africana.

    Ordinato sacerdote nel 1965, padre Albano Passarotto ha sempre svolto la sua missione in Madagascar, dedicandosi soprattutto ai bambini più poveri, creando scuole, orfanotrofi, centri di cura e strutture che garantissero istruzione e assistenza alla popolazione e in particolare ai bambini. Attualmente gestiva nel sud dell'isola una scuola che aveva fondato per garantire a centinaia di bambini la possibilità di studiare, oltre ad offrire loro due pasti al giorno, dal momento che la maggior parte proviene da famiglie che vivono accampate nelle baracche. Don Luigi Piotto nel 1992 era partito per il Madagascar. I suoi ventotto anni di vita missionaria li ha spesi tutti ad Antsofinondry, come parroco, direttore, incaricato della scuola professionale. Dal 2003 al 2010 è stato coordinatore delle Missioni Orionine in Madagascar, e dalla costituzione della Delegazione “Marie, Reine du Madagascar” era stato nominato consigliere ed economo.

  • Germania: 742 nuovi casi, record mensile

    Il numero di nuovi casi in Germania è aumentato in maniera più elevata da un mese. Secondo i dati della Johns Hopkins University, le infezioni segnalate sono aumentate di 742 a 205.623 nelle ultime 24 ore, rispetto ai 605 casi segnalati il giorno precedente.

  • Corea del Sud,record di nuovi contagi da 4 mesi

    La Corea del Sud ha registrato oggi un aumento di casi di coronavirus, con il più alto numero di nuovi contagi da quattro mesi e decine di casi importati: sono 113 i nuovi casi, di cui 86 arrivati dall'estero. Lo riferiscono i Centri coreani di controllo e prevenzione delle malattie (Kcdc)

  • Mattarella: rilanciare la fiducia nel futuro

    «Adesso l'impegno è rivolto alla ricostruzione di un tessuto, capace di affrontare i rischi che si manifestano e di rilanciare la fiducia nel futuro». Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un videomessaggio agli italiani all'estero trasmesso da Rai Italia. Nel suo messaggio, trasmesso da Rai Italia, Mattarella dice agli italiani all'estero: «So con quanta partecipazione avete seguito le sofferenze vissute, nel nostro Paese, per il coronavirus. Lo avete fatto da lontano, per la distanza fisica che ci separa; eppure del tutto vicini nella coscienza che ci unisce. Una conferma, se ve ne fosse stato bisogno, del sentimento intenso che raccoglie le comunità italiane e di origine italiana diffuse nel mondo. Un sentimento di unità e di solidarietà per il quale vi esprimo riconoscenza».

    Il presidente della Repubblica ha proseguito dicendo: «È stata una prova che ha posto in evidenza valori di civismo e di dedizione alle persone in difficoltà. Valori che rappresentano base importante della nostra società, e alimentano la vita delle nostre istituzioni democratiche. Nei tanti borghi e città d'Italia questa stagione è stata accompagnata da lutti e patimenti, cui si è aggiunto il dolore di non poter celebrare i funerali, dei defunti: emergenza ora, fortunatamente, superata. Adesso l'impegno è rivolto alla ricostruzione di un tessuto, capace di affrontare i rischi che si manifestano e di rilanciare la fiducia nel futuro», sostiene il Capo dello Stato. «Il virus ha superato frontiere e distanze continentali. Ha messo in discussione percorsi e modi di vita consolidati. Questi mesi di pandemia, per molti dei connazionali all'estero, hanno aggiunto alla preoccupazione per la salute il disagio e il rammarico di non poter raggiungere i propri cari in Italia, anche a seguito delle restrizioni nei collegamenti aerei. La lontananza pesa, sulle nostre comunità all'estero e tutte le istituzioni della Repubblica sono impegnate ad alleviare queste difficoltà; per la sua parte la rete consolare e delle ambasciate è volta a rafforzare l'attenzione e ad ascoltare e corrispondere alle loro esigenze. La collaborazione e il coordinamento, della comunità internazionale nel contrastare, il virus - un avversario comune e ancora largamente sconosciuto - sta riconducendo, gradualmente, alla normalità anche dei collegamenti e alle conseguenti aperture. Del resto, soltanto la conoscenza condivisa e una efficace azione corale a difesa della salute da parte di tutti i Paesi può permettere di sconfiggere la malattia», rileva, ribadendo agli italiani all'estero: «Prima della pausa, prodotta dal mese di agosto, desidero farvi giungere il sentimento, più forte, di vicinanza, della Repubblica, a tutti voi».

  • India, 49mila casi in un giorno. In Indonesia 49 morti

    In Indonesia l’epidemia continua a registrare un numero elevato di casi. Nella giornata di sabato 24 luglio si contano infatti 1.868 nuovi contagi e 49 decessi. Anche l’India è alle prese con la grave emergenza: i casi di Coronavirus hanno infatti superato nel Subcon tinente il milione e 300 mila, con un aumento di 48.916 nuovi positivi in un giorno. Sono i dati diffusi sabato mattina dal ministero della Salute indiano. Il totale dei decessi è salito a 31.358 con 757 persone morte ieri. Secondo l'Indian Council of Medical Research (Icmr), solo venerdì sono stati effettuati 420.898 tamponi, il numero più alto in un solo giorno. Nelle ultime 48 ore i nuovi casi sono aumentati nel Paese di oltre centomila.

  • Coronavirus: in chat inchiesta Pavia spunta nome di Salvini

    Nelle carte all'esame della Procura della Repubblica di Pavia per l'inchiesta sull'accordo tra Policlinico San Matteo di Pavia e azienda Diasorin per l'effettuazione dei test sierologici anti-Covid, in una chat tra amministratori è spuntato il nome di Matteo Salvini. Un esponente di spicco della Lega, in un messaggio, attacca duramente il sindaco di Robbio (Pavia), Roberto Francese, favorevole ad un test alternativo a quello dell'ospedale di Pavia e della società di Saluggia (Vercelli): “Ho sentito Matteo - afferma il leghista -, chi sta con quel miserabile è fuori dal partito”. scrive Il Fatto che identifica il politico con il deputato Paolo Grimoldi. La notizia è riportata anche da la Provincia pavese. I contenuti di questa chat sono ora al vaglio della Procura di Pavia, così come pure presunte diffide dell'Ats di Pavia sui Comuni affinchè non adottassero test diversi da quello stabilito dall'accordo San Matteo-Diasorin. Sono otto gli indagati dalla Procura pavese (i vertici di Diasorin e San Matteo), con le ipotesi di reato di turbata libertà del procedimento e peculato.

  • Oms: record 284.196 casi nel mondo in 24 ore

    I casi di coronavirus a livello globale segnano un altro record giornaliero: secondo i conteggi dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ieri i nuovi contagi nel mondo sono stati almeno 284.196, un dato che potrebbe anche aumentare nelle prossime ore perché ancora non tutti i Paesi hanno aggiornato l'Oms sulla loro situazione. Per il momento, quindi, si tratta di un incremento di quasi il 15% rispetto ai 247.224 casi riportati giovedì'. Il record giornaliero precedente era stato segnato sabato scorso con 259.848 casi, riporta la Cnn. Nel complesso, ad oggi sono stati notificati all'Oms 15.296.926 contagi accertati. Sempre per nella giornata di ieri l'Oms ha registrato ulteriori 9.753 decessi provocati dal coronavirus, un dato che porta il totale dall'inizio della pandemia a quota 628.903.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti