ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl bollettino della pandemia

Coronavirus ultime notizie. Oggi in Italia 71.947 nuovi contagiati (+48,5 sulla settimana) e 57 morti

I dati del ministero della Sanità elaborati sulla base di 262,557 tamponi. Tasso di positività al 27,4%. Speranza: “Prepariamo campagna vaccinazione larga adatta a Omicron per l'autunno”

Coronavirus: bollettino del 3 luglio 2022

4' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Alle 16.05 di oggi, domenica 3 luglio, si sono registrati 71.947 nuovi positivi al Coronavirus (-12.753 giorno su giorno: ieri erano 84.700) rilevati dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e dalla Protezione civile. Il totale degli attualmente contagiati arriva così a superare il milione di unità: 1.009.943. Il dato odierno segna un incremento del 48,5% rispetto allo stesso giorno di una settimana fa, quando si erano registrati 48.456 nuovi positivi.

Il “tasso di positività”, cioè il rapporto tra il numero totale dei tamponi effettuati e quelli che risultano postivi si è portato al 27,4% (in aumento, ieri era al 26%). Il dato è stato elaborato in base ai risultati di 262,557 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, contro i 325.288 del 2 luglio. Sono considerati nel conteggio sia i test rapidi antigenici che i tamponi molecolari. I decessi, nelle ultime 24 ore, sono stati 57 (sei vittime in meno rispetto alle 63 contate ieri), per un totale di 168.545 morti dall'inizio della pandemia.

Loading...

Dell'oltre un milione di italiani attualmente positivi, 7.212 sono ricoverati con sintomi nei reparti ospedalieri ordinari (+177, ieri erano 7.035) e 291 nei reparti di terapia intensiva (+16, erano 275; 40 gli ingressi giornalieri). I soggetti tenuti sotto osservazione medica in isolamento domiciliare sono invece 1.002.440 (+44.186, erano 958.254). Il totale dei dimessi e dei guariti ha ampiamente superato i 17 milioni.

Emilia-Romagna, altri seimila contagi e sei morti

Ancora oltre seimila nuovi casi di Coronavirus nell’ultimo bollettino dell’Emilia-Romagna, dove si contano anche sei morti in 24 ore, tutti over 80. I nuovi positivi sono 6.153 su 13.905 tamponi, mentre i pazienti ricoverati nelle terapie intensive della regione sono 27 (-1), 1.063 (+44) negli altri reparti Covid. I guariti sono 3.735 in più rispetto a ieri, i casi attivi 59.054 (+2.412), il 98,2% in isolamento a casa.

In Toscana 3.465 nuovi casi e un decesso

In Toscana sono 1.225.117 i casi di positività al Coronavirus, 3.465 in più rispetto a ieri (821 confermati con tampone molecolare e 2.644 da test rapido antigenico). Oggi sono stati eseguiti 2.093 tamponi molecolari e 12.822 tamponi antigenici rapidi, di questi il 23,2% è risultato positivo. Sono invece 4.586 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 75,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 61.263, +1,7% rispetto a ieri. Oggi si registra anche un nuovo decesso: una donna di 69 anni.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Campania: oltre 10mila casi in 24 ore, positivo un test su tre

Sono 10.078 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall’analisi di 29.124 test. Oltre 1 tampone su 3 esaminato ieri è risultato positivo. Nessun nuovo decesso è stato registrato nel bollettino odierno diffuso dall’unità di crisi della Regione Campania. In aumento i ricoveri: negli ospedali della Campania sono 33 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (+7 rispetto a ieri), 513 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza, 21 in più rispetto al dato diffuso ieri.

Speranza: “Prepariamo campagna vaccinazione larga adatta a Omicron per l’autunno”

“Stiamo preparando una campagna di vaccinazione larga con il vaccino adattato ad Omicron per l'autunno. Le fasce d'età verranno decise a luglio”. Ad affermarlo è il ministro della Salute, Roberto Speranza in un'intervista alla “Stampa”. Nel frattempo, rileva il ministro, “però i più fragili - quelli che hanno più di 80 anni, o vivono in Rsa, o quelli tra i 60 e i 79 anni che hanno particolari fragilità - possono fare subito la quarta dose. Per loro il mio appello è a non aspettare l'autunno”. Preoccupato per l'autunno? “Bisogna sempre essere vigili, ma non possiamo pensare di affrontare il Covid come nel 2020. Allora non avevamo vaccini, antivirali, monoclonali. Oggi - sottolinea Speranza - abbiamo molte più armi e ne avremo di ancora migliori con i vaccini adattati. Bisogna essere prudenti, proteggersi, vaccinarsi, ma i numeri delle ospedalizzazioni sia da noi che in Paesi dove si sono superati i 100mila casi al giorno, come Francia e Germania, dimostrano che la situazione è meno preoccupante”.

TERAPIE INTENSIVE E RICOVERI

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

Veneto, 6.448 casi in 24 ore

Cala il numero dei contagi da Covid registrati in Veneto tanto che sono 6.448 (-1.662) i nuovi casi nelle ultime 24 ore. Dato ’edulcorato’ come sempre accade nei festivi. Una sola vittima. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale delle infezioni dall’inizio dell’epidemia sale a 1.881.894, quello dei decessi a 14.814. Prosegue l’aumento significativo degli attuali positivi, che ora sono 79.523 (+1.710). Quanto al numero delle ospedalizzazioni, i ricoverati in area medica sono 670 (+6), quelli in terapia intensiva restano 32 (+1).

Nessun decesso e calano casi e ricoveri in Sardegna

Nessun nuovo decesso per Covid in Sardegna dove si registrano quasi 800 casi in meno nelle ultime 24 ore. Complessivamente cono 1620 i contagi di cui 1555 diagnosticati da antigenico). Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 6278 tamponi con un tasso di positività che cala dal 30 al 25,8%. In calo anche i ricoverati nei reparti di terapia intensiva ( -1 ), che sono 9, e in area medica (-4), che passano a 124. Sono 29316 i casi di isolamento domiciliare (+1222).

In Puglia nessun decesso e 5.440 casi

Oggi in Puglia si registrano 5.440 nuovi casi di contagio Covid su 18.537 test analizzati nelle ultime 24 ore per una incidenza del 29,3 per cento. Non si registrano decessi. I nuovi casi sono stati individuati nelle province di Bari (1.555), Bat (486), Brindisi (641), Foggia (616), Lecce (1.328), Taranto (715). Sono residenti fuori regione altre 88 persone risultate positive in Puglia. Provincia in definizione per altri 11 casi. Delle 55.906 persone attualmente positive 341 sono ricoverate in area non critica (ieri 338) e 14 in terapia intensiva (come ieri).

Dieci ricoverati in più in Umbria in ultimo giorno

Crescono ancora e arrivano a sfiorare quota 200 i ricoverati Covid in Umbria, 197 a domenica 3 luglio, dieci in più di sabato. Passano a sei, da cinque, i posti occupati nelle rianimazioni da pazienti positivi al virus. Emerge dai dati della Regione. L’aumento dei ricoverati riguarda tre posti in area medica Covid e sei negli altri reparti. Salgono ancora anche gli attualmente positivi tornati più di 16mila, 16.014, 610 in più rispetto a sabato. Dato legato a 1.518 nuovi positivi e 908 guariti mentre non si registrano altri morti per il virus. Sono stati analizzati 4.423 tra tamponi e test antigenici, con un tasso di positività del 34,3 per cento era il 28,3 per cento domenica scorsa.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti